.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
22 aprile 2018

Il bioregionalismo e l’attenzione per il cibo, agricoltura bioregionale in Emilia, Treia: nuovo polo scolastico, un nuovo presidente per European Consumers, la stagione del Serpente, Douma liberata, di chi è il debito?

Il Giornaletto di Saul del 22 aprile 2018 – Il bioregionalismo e l’attenzione per il cibo, agricoltura bioregionale in Emilia, Treia: nuovo polo scolastico, un nuovo presidente per European Consumers, la stagione del Serpente, Douma liberata, di chi è il debito?

Care, cari, quando si parla della pratica bioregionale si dice sempre che consiste nel riabitare la Terra in modo gentile. Certo, quando si vive in campagna, in comunità o in famiglia, l’aiuto reciproco ci consente di ricordarci meglio del nostro riabitare e di prenderci cura l’uno dell’altro, e anche la preparazione del nostro cibo è più accurata. Ma a volte questo riabitare avviene in solitudine, e allora…?… (Caterina Regazzi) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/il-bioregionalismo-e-lattenzione-per-il.html

La pubblicità è l’anima del commercio – Ho appreso a mie spese (avendo contribuito senza volerlo) quanto male può fare reclamizzare un luogo. Allorché giunsi a Calcata, a metà degli anni ‘70, nel paese c’erano rimasti solo vecchietti “aborigeni” e noi nuovi venuti alternativi, ex sessantottini e “reduci” dall’India. Si lasciava la chiave sulla porta di casa e comunque c’era un forte spirito comunitario nel fare le cose… Poi quando il paese ebbe raggiunto una “fama” sono arrivati i “commercianti” che dovevano viverci (sfruttando l’immagine” del luogo…) e così sono arrivati i vip, i turisti, i ristoranti, le bottegucce, gli artisti, etc. etc. e con essi anche i ladri e gli sderenati… e la legge dell’ognuno per sé e “dio” (denaro) per tutti…”

Emilia. Coordinamento per l’agricoltura bioregionale contadina – E’ intercorsa recentemente una corrispondenza, sul tema dell’agricoltura bioregionale contadina, tra vari sodali del nodo emiliano della Rete Bioregionale, per il rilancio della campagna e per la condivisione di progetti comuni. Per quanto riguarda un incontro di coordinamento e condivisione progetti, da tenersi in Emilia (ospiti a Montombraro, oppure a Ca’ Lamari, od altrove?), consiglierei una data vicina alla Luna Piena che potrebbe essere sabato 28 luglio 2018… – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/agricoltura-bioregionale-contadina.html

Montegranaro. Festival delle mamme – Scrivono Mamme Marchigiane: “Festival dedicato alla famiglia a Montegranaro nei giorni 19 e 20 maggio 2018: “Tutti Fuori”, organizzato ed ideato dall’associazione culturale Indaco di Porto San Giorgio. Si tratta di un evento che si svilupperà in tutto il centro storico, incentrato sull’educazione all’aria aperta e le pedagogie alternative. Il target di riferimento sono famiglie con figli da 0 (gravidanza) all’adolescenza. Info: clubdellemamme@gmail.com”

Treia. Precisazioni e polemiche sul nuovo Polo Scolastico – In merito alle critiche avanzate dal gruppo consiliare “Uniti per Treia”, relativamente all’ubicazione del nuovo Polo scolastico (vedi articolo sotto riportato da Il Resto del Carlino Macerata del 21 aprile), ho ricevuto un messaggio da parte del sindaco Franco Capponi, di precisazioni sul tema. Sostanzialmente il sindaco spiega che l’opposizione non ha fatto presente le sue obiezioni  sulle ubicazioni prospettate dal Comune, nelle sedi preposte e durante le assemblee pubbliche tenute nel corso del 2017 e inizio 2018… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/04/treia-nuovo-polo-scolastico.html

Cinque stelli. Duri e puri – Scrive Vincenzo Zamboni: “In passato quelli che non volevano le trattative hanno lasciato ammazzare Aldo Moro. Tutto ciò che bisogna sapere di una trattativa è se ha abbassato la violenza del conflitto oppure no. La politica non è una cosa “pulita”, è invece gestione del mondo reale, tra i rapporti di forza reali del mondo che c’è, non di quello che non c’è. Non è il mondo “ideale” il terreno dell’attività politica. “Chi gioca con i puri troverà un puro che lo epura”, ricordava, sarcastico e chiaro, Pietro Nenni. Al pari di Nenni anche io detesto la purezza dei puri, strada maestra per indicibili guai…”

Commento di Alessandro Pesci: “Come può volere il bene del paese un “partito” che prende in giro tutti, eterodiretto da un blog di internet, sceglie i suoi leader tra le più insignificanti nullità per poterli controllare meglio e che là dove amministra ha già ampiamente dimostrato di fare disastri. Gli italiani avrebbero dovuto capirlo già da molto tempo…”

European Consumers. Un nuovo presidente – Scrive Marco Tiberti: “Dopo un pluridecennale impegno per la difesa dell’ambiente e dei consumatori, condotto in modo sempre indipendente, attento ai fatti e non alle interferenze politiche, un giusto riconoscimento per Marco Tiberti eletto all’unanimità dall’Assemblea dei soci Presidente dell’Associazione European Consumers. Sostituisce il dimissionario presidente uscente e fondatore dell’associazione Avv. Vittorio Amedeo Marinelli, eletto dall’Assemblea Presidente Onorario per l’impegno e l’abnegazione a favore delle attività a difesa dei consumatori e dell’ambiente negli ultimi 17 anni…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/european-consumers-riparte-marco.html

P.S. Dell’autore: “Caro Paolo, ho espresso a Vittorio il desiderio (condiviso) di averti nel nuovo Direttivo. Cortesemente mandami tutti i tuoi recapiti, telefono, web, ecc…”

Mia rispostina: “Ti ringrazio Marco per la fiducia che riponi in me, sono certo che la tua presidenza farà rifiorire l’associazione European Consumers. Farò del mio meglio per coadiuvarti e per promuovere le azioni in sintonia. Eccoti i miei riferimenti: europeanconsumers.tuscia@gmail.com – http://paolodarpini.blogspot.it/  http://www.circolovegetarianocalcata.it/ – Paolo D’Arpini – Tel. 0733/216293”

La stagione del Serpente – Il segno è caratterizzato da cinque linee intere (yang, il cielo) e una linea superiore spezzata (yin, la terra). In questo periodo, anche detto “il lago sopra il Cielo”, la primavera sta per lasciare il posto al periodo estivo, si avvicina il momento in cui il traguardo sarà raggiunto, ma con un ostacolo: la tensione accumulata per molto tempo rischia di trasformarsi in eccesso e distruggere tutto il lavoro finora fatto. Rimane un solo tratto spezzato, che rappresenta gli ignobili che stanno gradatamente scomparendo, il loro influsso diminuisce e con un’azione risoluta si fa strada un cambiamento radicale della situazione… – Continua: http://www.larucola.org/2018/04/21/il-libro-dei-mutamenti-i-ching-di-paolo-darpini-numero-5/

Carpi. Alimentazione – Scrive Teodolinda Guerra: “il 28 Aprile terrò un seminario a Fossoli di Carpi. L’alimentazione dal punto di vista etico, ecologico, salutistico, sociale e spirituale. Un seminario a Carpi Eventi a Modena. Info: teodolinda.guerra@libero.it“

Roma. Presidio contro la guerra in Siria – Scrive Marco Palombo: “Nel pomeriggio del 19 aprile 2018 si è tenuto un presidio contro l’attacco alla Siria di Usa, Francia e Regno Unito. Il sit in era organizzato dal Sindacato Generale di Base. All’iniziativa avevano aderito altri sindacati di base, USI, CUB, SI Cobas, l’Associazione migranti di Roma e Italia Cuba; era presente anche il Partito Comunista, con il suo segretario Marco Rizzo e alcune decine di giovani militanti del Fronte della gioventù, la sua federazione giovanile. Sventolavano inoltre alcune bandiere palestinesi e siriane…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/resoconto-del-presidio-contro-la-guerra.html

Siria. Douma e la fine di un incubo – Scrive A.D’A.: “I jihadisti a Douma volevano eliminare ogni minoranza (musulmana o cristiana) dalla Siria ed imporre un “emirato governato dalla sharia”. L’Esercito dell’islam, è stato l’incubo dei cittadini di Damasco. Il fondatore del gruppo, Zaharan Alloush, era tenuto in gran conto da quelli che sono gli alleati dell’Occidente. Contro questi jihadisti, la Russia ha combattuto e vinto, con l’esercito di Assad. Israele vuole spostare la Capitale, combatte l’Iran ed i Palestinesi. Gli USA aiutano Israele e orchestrano di tutto e di più contro la Russia. Espulsione di diplomatici russi compresi. Vedete voi dov’è la verità…”

Di chi è il debito? Scrive Luigi Caroli: “Nicholas Shaxson nel volume “LE ISOLE DEL TESORO” edito in Italia da Feltrinelli nel 2012 (come forse ricordi, te lo consigliai) ha fatto questa affermazione: “L’offshore non è soltanto un luogo, un’idea, un modo di fare le cose o un’arma della finanza, è anche un “processo”: una corsa al ribasso in cui le leggi, i regolamenti, gli annessi e i connessi della democrazia vengono progressivamente degradati”. L’8% della RICCHEZZA MONDIALE TOTALE – 6000 miliardi di euro – sono imboscati nei paradisi fiscali. I tre quarti (4500 miliardi) non sono soggetti a tassazione. Leona Helmsley, moglie del re degli immobiliaristi statunitensi, ha dichiarato: Le tasse sono per i poveri…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/21/di-chi-e-il-debito-le-isole-del-tesoro/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Le malattie si aggravano a causa del proprio stato d’animo” (Yamamoto Tsunetomo)




permalink | inviato da retebioregionale il 22/4/2018 alle 4:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 aprile 2018

Treia: consuetudini alimentari bioregionali, la guerra può attendere, persona legale e personalità elettronica, riannodare i fili dell’esistenza, in memoria di don Tonino Bello, biodiversità nell’antichità, everyone’s personal mission…

Il Giornaletto di Saul del 21 aprile 2018 – Treia: consuetudini alimentari bioregionali, la guerra può attendere, persona legale e personalità elettronica, riannodare i fili dell’esistenza, in memoria di don Tonino Bello, biodiversità nell’antichità, everyone’s personal mission…

Care, cari, essendo io un treiese che di mestiere ha fatto lo storico e ha scritto molto su Treia e questa zona, secondo Paolo D’Arpini posso fornire qualche aggancio, relativamente al tema in discussione, alla storia di Treia e del territorio circostante. E così ogni anno alla Festa dei Precursori proviamo a fornire agli ospiti qualche informazione in più sulla nostra terra. Per riportare alla luce la storia di una comunità il ricercatore soprattutto fruga e cerca fra le varie tipologie di documenti d’archivio e la bibliografia più datata. Ho provato a ripercorrere con la mente tutto ciò che la documentazione consultata negli anni mi ha fatto conoscere riguardo al sistema alimentare nella storia di queste nostre zone, non posso negare che si è trattato sempre di un’immersione nella terra e di un tuffo nella natura… (Alberto Meriggi)… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/03/27/treia-introduzione-di-alberto-meriggi-per-la-tavola-rotonda-consuetudini-alimentari-bioregionali-del-28-aprile-2018/

La condanna per gli ignavi – Scrive Marcia Teophilo: “Gli Ignavi sono i primi che si incontrano nella Divina Commedia. Questi sono descritti in maniera particolarmente spregevole, poiché in vita non agirono mai, né nel bene né nel male. Non osarono mai avere un’idea propria, e si adeguarono sempre alla legge del più forte. Per questi motivi Dante li disprezza enormemente. Essi sono talmente inutili che nemmeno l’Inferno li ha voluti. Gli ignavi sono condannati per l’eternità a seguire un’insegna che vortica velocissima per tutto l’Antinferno. Nel frattempo, sono punti da vespe e da mosconi, e il loro sangue, misto alle lacrime viene raccolto da fastidiosi vermi. Il contrappasso è chiaro: così come in vita non seguirono nessuna bandiera, essi sono adesso costretti a seguire un’inutile insegna. Inoltre, così come in vita non furono mai stimolati a prendere posizione, sono adesso continuamente stimolati da fastidiosi insetti. Dante definisce gli ignavi come coloro che mai non fur vivi…”

La terza guerra mondiale può attendere (grazie a Putin) – Scrive Michele Rallo: “Quando dopo il lancio di missili contro la Siria del 14 aprile 2018 scrivevo che eravamo ad un passo dalla guerra non esercitavo alcuna virtù divinatoria, né utilizzavo notizie segretissime riservate a pochi eletti. Semplicemente analizzavo fatti noti a tutti, li collegavo tra loro e tentavo di dedurre le possibili conseguenze. Per fortuna Putin ha reagito con molto fair play, annunziando ritorsioni in campo economico. Ma evitando – almeno per il momento – una risposta militare. Abbiamo tirato tutti un sospiro di sollievo. Ma, attenzione, il pericolo non è finito: c’è chi continua a lavorare per scatenare una terza guerra mondiale…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/grazie-al-fair-play-di-putin-la-terza.html

Bizantinismo politico – Scrive Claudio Roncarati: “…questo inutile parlamento costa ai contribuenti oltre 4 milioni di euro al giorno. Secondo me se venisse sospeso lo stipendio dei parlamentari in attesa che cominci un nuovo governo, nel giro di 24 ore o avremmo un nuovo governo o torneremmo al voto….”

Populismo, persona legale e personalità elettronica – Scrive James Hansen: “Da tempo l’Unione Europea è alle prese con l’interessante questione di come dare lo status di “persona legale” alle mentalità artificiali, cioè alle menti robotiche autonome capaci di auto-apprendimento, con o senza un corpo umanoide. Una relazione del Parlamento Europeo alla Commissione suggerisce infatti che si debba procedere ora al riconoscimento della “personhood” dei robot…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/populismo-persona-legale-e-personalita.html?showComment=1524209195437#c1588489652969523396

Nota dell’autore: La rivolta elettorale che chi non è d’accordo chiama “populista” è sostenuta in parte da persone che vorrebbero semplicemente scendere un momento dalla giostra - sempre in accelerazione - delle eccessive novità. Passare in una sola vita dal mondo lento ad uno globalizzato, pesantemente interconnesso e virtualmente “schizzato”, crea inevitabilmente logoranti tensioni… – Continua in calce al link

Riannodare i fili dell’esistenza – Scrive Caterina Regazzi: “Paolo, tu parli spesso del “dharma”. Il tuo è agire da rompighiaccio e da seminatore. Il mio, e credo di averlo capito alcuni mesi fa, è quello, nel mio piccolo, di unire le persone, farle incontrare, dando loro l’opportunità, se lo vogliono e se io “ci ho azzeccato” di conoscersi, di scambiarsi idee, esperienze, affetto, aiuto, amore, etc. Credo proprio sia questo il mio compito in questa “esperienza” che è la vita. E’ come se io fossi una tessitrice… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/04/riannodare-i-fili-che-tengono-uniti-gli.html

Nascita di Roma – Scrive Giorgio Vitali: “Sabato 21 aprile, nascita della Grande Dea Roma, ore 10,30 Ascesa al Monte SACRO. Sacro all’Idea di Roma ed all’idea di SOCIETA’ Organica (Apologo di Menenio Agrippa!). Ricorderemo anche il giuramento di Simòn Bolìvar, El Libertador, del 1805”

La nascita dei primi uccelli – Scrive Gianluca Grossi: “Un uccello piccolissimo, appena nato, vissuto 120 milioni di anni fa, riporta in auge un argomento scientifico mai risolto: l’origine degli uccelli. Si sa che derivano dai rettili, ma quando e come si è avuta la differenziazione dai dinosauri è ancora oggetto di dibattito. Il fossile ritrovato è attribuibile a un gruppo di uccelli preistorici chiamato Enantiornithes. È uno scheletro quasi completo su cui i ricercatori si sono concentrati…” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/biodiversita-nellantichita-la-nascita.html

Roma, La giornata della Terra – Scrive A.K.: “Dal 21 al 25 aprile 2018 a Roma torna per celebrare l’Earth Day l’appuntamento con il Villaggio per la Terra, evento organizzato da Earth Day Italia e dal Movimento dei Focolari, con la partecipazione diretta di Accademia Kronos, nella splendida Villa Borghese, nelle due location del Galoppatoio e della Terrazza del Pincio. Info: ak@accademiakronos.it”

In memoria di don Tonino Bello – Scrive Mao Valpiana: “Il 20 aprile 2018 Papa Francesco ha reso omaggio a don Tonino Bello. Un gesto umile, dal grande significato. Ho conosciuto don Tonino grazie ad un’altra bella persona, Alex Langer. In quest’occasione mi piace riproporre qui uno degli scritti più belli di Alex, “A proposito di Giona”. E’ una relazione dell’aprile 1991, che poi Alex completa e dedica alla memoria di don Tonino nel maggio del 1995…” Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/in-memoria-di-don-tonino-bello-di-alex.html

In difesa di Mondeggi Bene Comune – Scrive Sergio Cabras a integrazione dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/mondeggi-per-parlare-di-agricoltura.html?showComment=1524240427412#c7830637919040424479 -: “Sabato 14 e domenica 15 aprile 2018 si è tenuto l’incontro nazionale della Campagna Contadina a Mondeggi Bene Comune. Ora lanciamo un appello a partecipare alla manifestazione che ci sarà sabato 28 aprile 2018 in Piazza San Marco a Firenze, alle ore 17.30, in sostegno e difesa di Mondeggi Bene Comune che si trova a fronteggiare l’intenzione della Provincia di Firenze di vendere tutta l’azienda occupata al “miglior” offerente…” Continua in calce al link segnalato

The personal mission – …despite the harshness of the times, we do not give up in our battle “for a community consciousness” … The beauty of ecological syncretism is that we must (and can) have the courage to live with those who think differently from us, in awareness that ideas are only images that appear in the mind and therefore can not become sufficient reason for division within the human community… – Continue (con testo italiano):https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/04/everyones-personal-mission-la-missione.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se la stringa della scarpa è annodata, dovete piegarvi per scioglierla!” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 21/4/2018 alle 3:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

20 aprile 2018

La spiritualità naturale, Treia: passeggiata archeologica, la vera storia del Giornaletto di Saul, la giornata della Terra, MUOS Niscemi, no a diserbanti e pesticidi chimici, “Rispetto”: manifesto politico…

Il Giornaletto di Saul del 20 aprile 2018 – La spiritualità naturale, Treia: passeggiata archeologica, la vera storia del Giornaletto di Saul, la giornata della Terra, MUOS Niscemi, no a diserbanti e pesticidi chimici, “Rispetto”: manifesto politico…

Care, cari, la spiritualità naturale dell’uomo, nel senso di “intelligenza coscienza”, è stata spesso oscurata da dogmi religiosi che poi conducono ad una divisione artificiale fra esseri umani. Se riuscissimo a condividere almeno il senso di umanità, mantenendo una visione più “ampia” della vita, forse potremmo dire di esserci avvicinati all’Uomo… Con in mente questo proposito di sincretismo spirituale per la Festa dei Precursori del 2018 abbiamo predisposto due sessioni di canti che si tengono il 28 ed il 29 aprile 2018. La prima sessione sarà condotta da Upahar Anand… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/19/treia-28-e-29-aprile-2018-bhajan-e-poesie-spirituali-alla-festa-dei-precursori-2018/

Firenze. Sempre all’avanguardia rottamatoria – Scrive Salviamo il paesaggio: “Rigenerazione urbana: grimaldello per demolire i centri storici. Il generico termine “rigenerazione” sta improntando qualsiasi recente iniziativa amministrativa e politica legata alla gestione del territorio e, in particolare, dei centri storici. Ultimo gravissimo episodio riguarda la variante al piano regolatore che l’amministrazione del Comune di Firenze sta portando a buon fine introducendo la categoria della “ristrutturazione edilizia” tra gli interventi ammessi sul patrimonio edilizio esistente: gli edifici storici presenti nel centro di Firenze, potranno non solo essere sventrati, salvando le facciate, ma pure demoliti e ricostruiti. E non accade solo a Firenze…”

Treia. Passeggiata archeologica – Nell’ambito della Festa dei Precursori il Circolo Auser Treia organizza una passeggiata alla scoperta delle bellezze storiche della città. L’evento, a partecipazione gratuita, si svolge il 28 aprile 2018, con partenza alle ore 10.30 dalla sede Auser Treia di Via Lanzi 18/20 (vicino Piazza della Repubblica), accompagnano l’archeologo Enzo Catani e l’assessore alla cultura Edi Castellani. La prima tappa prevista è la visita al Museo civico archeologico di Treia… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/04/treia-28-aprile-2018-passeggiata.html

Roma. Salviamo i boschi residui – Scrive Forum Nazionale: “Nel territorio di Roma Capitale esistono ancora lembi di bosco scampati all’espansione dell’Urbe e alla speculazione immobiliare che negli ultimi decenni ha cambiato radicalmente forma allo storico Ager romanus. Fra gli esempi migliori la riserva naturale regionale “Decima – Malafede”, una delle maggiori foreste planiziali del bacino del Mediterraneo, che in queste settimane si trova al centro di azioni di tagli boschivi inarrestabili: una petizione chiede a Regione, Comune e all’Ente “Roma Natura” di fare tre azioni amministrative (una ciascuno) per fermare lo scempio in corso…”

La vera storia di Saul (Arpino) e del suo Giornaletto – Nel 2006 mi lasciai convincere dal caro amico Peter Boom di farmi regalare un computer e di collegarmi su internet. La cosa mi costrinse anche a fare l’allaccio all’Enel poiché in quel periodo stavo facendo un esperimento di sopravvivenza bruta, andavo a candele. Precedentemente, dagli anni ‘90 al 2000, mi ero occupato moltissimo di comunicazione ed informazione, avendo collaborato con numerosi giornali e radiotelevisioni, infatti per circa un ventennio fui sulla cresta dell’onda ed ogni fax inviato alle agenzie di stampa ed ai quotidiani ed alle emittenti tv veniva prontamente accolto e utilizzato per trarne articoli e servizi… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/18/ecco-la-vesta-storia-di-saul-arpino-e-del-suo-giornaletto/

Fermiamo i signori della guerra – Scrive Don Alex Zanotelli: “Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra mondiale a pezzetti’ , a una carneficina spaventosa come quella in Siria, a un attacco missilistico da parte di Trump contro la Siria e a un’incombente minaccia nucleare. L’Italia , secondo l’Osservatorio sulle armi, arriverà a spendere 23 miliardi di euro in armi (l’1,18% del Pil) che significa 64 milioni di euro al giorno! Ora Trump, che porta il bilancio militare USA a 700 miliardi di dollari, sta premendo perché l’Italia arrivi al 2% del Pil, ovvero 100 milioni di euro al giorno…”

Giornata della Terra – Come ogni anno il 22 Aprile si tiene in tutto il mondo la celebrazione della Giornata della Terra. Questa iniziativa è nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Per analizzare gli aspetti di quanto prospettato ci riuniamo il 22 aprile 2018 alle ore 18, presso i Giardini di San Marco a Treia (vicino alla Torre Onglavina)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/03/treia-giornata-della-terra-22-aprile.html

Torino. Misteri – Scrive Lois Novo: “Carissimo Paolo, sono lieta di invitarti ad una cena molto particolare, in una location suggestiva (una veranda sulla riva del Po). Sperando di averti con noi, attendo tue notizie. “TORINO E I SUOI MISTERI” Cena animata condotta da Lois Novo, 20 APRILE 2018, ore 20.00, presso l’Associazione Marinai d’Italia, Viale Marinai d’Italia 1, Torino. Info: condividendo22@gmail.com”

Niscemi. Tutti i danni del MUOS – Quali sono i quattro principali argomenti contro il MUOS a Niscemi? La presenza dei vincoli ambientali di inedificabilità assoluta della “Sughereta di Niscemi”. La certificazione antisismica assente e l’edificazione in zona ad elevata sismicità. Le emissioni elettromagnetiche nocive per l’uomo e il traffico aereo. La presenza di altre fonti di inquinamento elettromagnetico e chimico…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/danni-ambientali-e-sanitari-causati-dal.html

Roma. 2771 Ab Urbe Condita – Scrive Giorgio Vitali: “21 aprile 2018 saturni dies, festa di PALES, Sol in Taurus. Ore 10,30 sul Monte Sacro (all’inizio del quartiere Monte Sacro), compiremo l’atto rievocativo della Conciliazione della Plebe ivi radunata con il Patriziato (Apologo di Menenio Agrippa 494 a.C.). Ricorderemo inoltre il Giuramento (1804) ivi proclamato da Simòn Bolìvar, creatore dell’indipendenza degli Stati dell’America del Sud. Nel NOME di ROMA e solo in questo nome è possibile la GRANDE RIVOLTA popolare che tutti i popoli aspettano. Contro le élite economiche e religiose. Info: giorgiovitali.vitali1@gmail.com”

Appello per contrastare l’uso di diserbanti e pesticidi chimici nelle nostre campagne – Scrive prof. Giuseppe Altieri: “Richiesta di adesione al seguente documento: Campi di sterminio chimico, spesso sovvenzionati con i soldi delle nostre tasse (tutti fuorilegge). Girano su internet pubblicità illegittime di un prodotto che dovrebbe essere vietato, sia perché probabile cancerogeno che per gli obblighi di agricoltura integrata vigenti in tutta Europa. Norme che vengono allegramente falsificate, per un disastro ambientale e sanitario che va avanti da 40 anni. Fermiamo questo Scempio!” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/19/campagna-sindaci-contro-luso-dei-pesticidi-e-diserbanti-chimici/

Nota: “Il Circolo Vegetariano VV.TT. di Treia appoggia la campagna di denunzia del prof. Giuseppe Altieri contro i pesticidi ed i diserbanti chimici e le istituzioni che ne appoggiano la diffusione con grave danno per la nostra salute.”

“Rispetto”. Manifesto politico per un movimento aldilà dei partiti – Scrive Roberto Tumbarello: “Questo messaggio è destinato a tutti coloro che non si sentono rappresentati da alcun partito. Trattandosi di una buona parte degli italiani, auspichiamo che siano loro a determinare la politica del paese. “RISPETTO” nasce perché a governare l’Italia sia una classe dirigente elevata che, priva interessi personali, si senta onorata di rappresentare il paese con dignità e obiettività. Non criticheremo nessuno. Chi non sente l’esigenza di un nuovo corso politico continui a votare per i partiti che ci sono…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/rispetto-manifesto-politico-aldila-dei.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“With being arising in consciousness, the ideas of what you are arise in your mind as well as what you should be. This brings forth desire and action and the process of becoming begins. Becoming has, apparently, no beginning and no end, for it restarts every moment. With the cessation of imagination and desire, becoming ceases and the being this or that merges into pure being, which is not describable, only experienceable.” (Sri Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 20/4/2018 alle 6:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 aprile 2018

Facebook censura ancora, Siria: le bugie, democrazia costituzionale, natale di Roma a Treia, il tempo la storia le nostre storie, Lorenzo Muratore, post utopie: bioregionalismo ecologia profonda spiritualità laica…

Il Giornaletto di Saul del 19 aprile 2018 – Facebook censura ancora, Siria: le bugie, democrazia costituzionale, natale di Roma a Treia, il tempo la storia le nostre storie, Lorenzo Muratore, post utopie: bioregionalismo ecologia profonda spiritualità laica…

Care, cari, l’ufficio censura di facebook mi comunica: “Ti è stato temporaneamente impedito di joining and posting to groups that you do not manage. La restrizione durerà fino a: 25 aprile alle ore 7:09…”

Mia rispostina: “Bene! Potete limitare l’espressione ma non potete eliminare il pensiero, che sia su fb o nella mente collettiva. Buon lavoro!”

Siria. Le bugie vengono a galla – Scrive Piotr: “Il giornalista inglese Robert Fisk, dell’Independent, ha visitato Duma. Ha dichiarato che si è mosso molto liberamente, senza essere né scortato né seguito dalla polizia e che non ha trovato traccia di alcun attacco chimico da parte dell’Esercito Arabo Siriano. Un medico dell’ospedale dove è stata ripresa la scena dei bambini che stavano male, ha dichiarato a Fisk che effettivamente questi bambini avevano problemi di mancanza di ossigeno però non di avvelenamento da gas: durante i bombardamenti si erano rintanati nelle cantine e nei tunnel scavati sotto casa che si sarebbero riempiti di polvere con conseguenze sulla respirazione…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/stop-war-in-siria.html

Commento di C.M.D.: “Robert Fisk, nel suo reportage da Douma, nei luoghi dove ci sarebbe stato l’attacco chimico, ha intervistato residenti e medici di Douma, ed emerge un quadro della situazione che smentisce tutta la narrativa menzognera del maistream e dei governi occidentali…”

L’Italia ripudia la guerra – Scrive Marx 21: “Non possiamo essere semplici spettatori mentre la guerra divampa, mentre aumenta il rischio di una catastrofica guerra nucleare. Dobbiamo esercitare i nostri diritti costituzionali, ripudiando la guerra nell’unico modo concreto che abbiamo: pretendere che l’Italia esca dall’alleanza aggressiva della Nato, non abbia più sul proprio territorio basi militari straniere né armi nucleari. Dobbiamo lottare per un’Italia neutrale, in grado di svolgere la funzione di ponte di pace sia verso Sud che verso Est…”

Mia rispostina: “L’Italia ripudia la guerra, manifestazione a Treia il 25 aprile 2018: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/17/treia-25-aprile-2018-volantinaggio-contro-la-guerra-e-per-luscita-dellitalia-dalla-nato/

Abbiategrasso. Fiera del benessere – Scrive Olistic Map: “Abbiate Benessere ad Abbiategrasso (MI). Un evento dedicato alla diffusione della cultura olistica, con prodotti naturali, servizi etici, trattamenti benessere, astrologia, angeli, tarocchi, etc. – area palco e sala conferenze per un totale di 13 eventi gratuiti giornalieri – Ristoro vegan e tanto altro! INGRESSO GRATUITO. Info: info@olisticmap.it”

Per la democrazia costituzionale – Scrive Domenico Gallo: “L’ultima assemblea nazionale dei Comitati territoriali ha deciso un rilancio della nostra iniziativa che ha al centro tre leggi di iniziativa popolare. In particolare avvertiamo difficoltà nel far comprendere esattamente le ragioni di questa importante campagna…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/18/coordinamento-per-la-democrazia-costituzionale/

No alla massiccia importazione di carne dal Sud America! – Scrive Elisa Norio: “La UE vuole concludere al più presto un accordo di libero scambio con il Sud America. Le ragioni dell’accordo sono chiare: Brasile, Argentina, Paraguay e Uruguay vogliono vendere più carne bovina e pollame, zucchero ed etanolo nella UE, favorendo l’agricoltura intensiva e le sue gravi conseguenze per l’uomo e la natura. Anche questo accordo della UE sarebbe a porte chiuse seguendo la stessa strategia stabilita per gli accordi TTIP e CETA. Info: info@salviamolaforesta.org”

Natale di Roma a Treia – Roma sorse con un messaggio di superamento delle etnie e delle appartenenze, riportiamo l’attenzione al calderone magico dei primordi, che è la Terra stessa in cui ritrovarsi vivi nella circolazione delle cose e delle persone, un fluire che porta ricchezza, e non nella distribuzione schematica e programmatica di un sistema politico-economico-religioso mal sopportato da tutti, ma in silenzio. Alla ricerca di un “nuovo respiro” e di “un’altra dignità umana” ci incontriamo a Treia, il tardo pomeriggio del 21 aprile 2018, davanti alla Torre dell’Onglavina… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/04/treia-21-aprile-2018-natale-di-roma.html

Roma. Storie del possibile – Scrive Comune Info: “Vi invitiamo a questa iniziativa promossa dalla redazione allargata di Comune “Storie del possibile, pratiche e ricerche a confronto” che si terrà a Roma il 21 e 22 aprile all’Ex Lavanderia pad. 31 Santa Maria della Pietà. Sarà un momento di approfondimento e scambio sulle esperienze diversamente connotate (solidali, sociali, mutualistiche, trasformative…) nate “dal basso” e locali, diffuse in Italia ed in altri paesi. (per partecipare è necessario iscriversi inviando una mail a: amministrazione@comuneinfo.net)”

Il tempo la storia le nostre storie – Scrive Antonio Marcucci: “Il giorno 6 giugno 2018 prevediamo di organizzare, come ogni anno, la premiazione del concorso “il Tempo, la Storia, le nostre storie III° Edizione” con una iniziativa presso il Comune di Recanati. Abbiamo suggerito di focalizzare l’attenzione sull’art. 9 (tutela del paesaggio), sull’art. 39 (ruolo del Sindacato), sull’art. 2 (uguaglianza), ma qualunque articolo della Costituzione può essere oggetto di riflessione…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/04/il-tempo-la-storia-le-nostre-storie-iii.html

Mio commentino: “Anche io, in quanto presidente dell’Auser Treia, partecipo al concorso. Ho inviato un articolo sul tema del Paesaggio come bene culturale e vitale (inteso come habitat bioregionale)…”

Lorenzo Muratore. Poeta – Scrive Gianni Donaudi: “Lorenzo Muratore nasce a Ventimiglia (Imperia ) nel 1941 e scrisse il suo primo volumetto “L’Altare della Parola” nel 1956 , cioè a soli 15 anni, insieme al suo compagno di liceo Lucio Martelli (1940/ 2006) . Tra i due vi erano allora estreme divergenze politiche e ideologiche ma ciò non impedì una solida amicizia durata mezzo secolo…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/lorenzo-muratore-poeta.html

Roma. Oli essenziali – Scrive Agape: “27 e 28 Aprile 2018 a Roma, Piazza San Giovanni Bosco 80, si svolgerà nella sede di Erba Sacra un Corso di Creazione Profumi con Oli essenziali, docente Renato Tittarelli. Info: info@risoessenza.it”

Post Utopie – Scrive Pino Timpani: “Vogliamo soffermarci ulteriormente ad approfondire alcuni temi centrali del Bioregionalismo, lo facciamo con Paolo D’Arpini, tra i fondatori del movimento in Italia che ci aiuterà a comprenderne la sua natura profonda. I concetti possono apparire complessi, ma non lo sono affatto e anzi si potrebbe dire che non si possano nemmeno definire concetti, ma piuttosto una scoperta di ciò che già esiste, di cui la nostra naturalità ne prende semplicemente atto, come conseguenza di un’acquisizione di coscienza e consapevolezza. Ne abbiamo ricavato un lungo approfondimento, entrando e soffermandoci in alcuni dettagli che a loro volta portano a infiniti rivoli e livelli da esplorare…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/post-utopie-la-spiritualita-laica-il.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se ci si cura di se stessi si risulterà stabili e si realizzeranno i propri intenti originari” (Yamamoto Tsunetomo)




permalink | inviato da retebioregionale il 19/4/2018 alle 3:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 aprile 2018

No alla guerra no alla NATO, crescita sociale e politica, masaniel-dimaio: divide et impera, bioni e genesi della cancerocellula, Treia: prosegue la discussione sull’ubicazione del nuovo plesso scolastico

Il Giornaletto di Saul del 18 aprile 2018 – No alla guerra no alla NATO, crescita sociale e politica, masaniel-dimaio: divide et impera, bioni e genesi della cancerocellula, Treia: prosegue la discussione sull’ubicazione del nuovo plesso scolastico

Care, cari, per la difesa dei valori della Resistenza e soprattutto per la difesa dei termini costituzionali, che impediscono all’Italia di ricorrere alla guerra come mezzo di risoluzione dei conflitti internazionali, è previsto un volantinaggio per promuovere la petizione per l’uscita dell’Italia dalla NATO davanti al Monumento ai Caduti di Treia, il 25 aprile 2018, alle ore 18… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/17/treia-25-aprile-2018-volantinaggio-contro-la-guerra-e-per-luscita-dellitalia-dalla-nato/

Commento di Miriam Pellegrini Ferri: “Grazie! Conosco Treia. Mia figlia era coreografa al teatro Arena. E’ una zona molto bella. Sono felice per la manifestazione contro la guerra!”

Crescita sociale e politica – …i potenti della terra sono spesso esperti di esoterismo, dotati quindi di un forte carisma. Una spiritualità negativa, nera, satanica direbbe qualcuno, ma comunque una spiritualità che li rende diversi dalla maggior parte delle persone. E’ noto che quasi tutti i presidenti degli USA sono stati e sono massoni. La manipolazione spirituale rende impossibile alle masse la comprensione dei meccanismi dei principali avvenimenti della storia e della politica. La totale ignoranza o modificazione del significato del termine “spiritualità” rende impossibile capire perché avvengono certe guerre, perché si fanno determinate scelte economiche, e il motivo di alcuni accadimenti di natura politica…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/17/crescita-sociale-e-politica-e-crescita-spirituale/

Masaniel-dimaio: “divide et impera” – …l’insistenza ossessiva con cui il giovinetto “capo politico” (in verità prestanome in carriera) del movimento 5 stolti pretende di dividere Lega e Forza Italia è completamente inutile e sterile, senza alcuna speranza. Per almeno tre buoni motivi. Il primo è ovvio: in casa propria ognuno fa quel che vuole. Il secondo è che la lista del Centrodestra ha vinto le elezioni, con ben 5 punti di distacco sul secondo classificato 5 stolti, e non ha quindi alcun buon motivo per separarsi in frammenti, perdendo il primato del proprio gruppo. Il terzo è che la Lega non può divorziare: il suo simbolo è proprietà di Berlusconi… (Vincenzo Zamboni)… – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/masaniel-dimaio-divide-et-impera-o.html?showComment=1523992970145#c4550895641985566316

Commento di Paolo Sensini: “Erano comparsi qualche anno fa sulla scena, capeggiati da un comico di professione, urlando come ossessi e mandando aff****lo tutta la “vecchia e marcia politica”. Oggi, non ancora giunti al governo, hanno pensato bene di sostituire furbescamente il programma sul quale avevano fatto votare i loro iscritti prima delle elezione del 4 marzo (fuori dall’euro, fuori dall’UE, fuori dalla NATO), dimostrando così ancora una volta che al peggio non c’è mai limite. A confronto di questi ragazzi già nati vecchi e pronti a ogni doppiogiochismo, i politici della prima Repubblica sembrano dei galantuomini. E siamo solo agli inizi della loro avventura!”

Il pensiero di Masaniel-dimaio sulla guerra in Siria: “Se qualcuno pensa di utilizzare l’attacco in Siria per sganciare l’Italia dai nostri alleati storici, cioè l’Occidente e i Paesi della NATO, allora mi troverà sempre contrario. Il M5S non ha mai detto di volersi allontanare dai nostri alleati storici.”

Bioni e genesi della cancerocellula – Scrive Giuseppe Moscatello: “Reich fa risalire le cause delle biopatie, principalmente al disturbo cronico della funzione sessuale, assumendo questa quale funzione vitale fondamentale. Il blocco e la rimozione dell’eccitazione sessuale, l’inibizione dell’esperienza del piacere, l’inibizione emotiva, devono necessariamente prima o poi condurre ad una biopatia, che si manifesta inizialmente come turba psichica, e che nel tempo va ad influire sul corpo e sfocia in una malattia organica. In altri termini la somatizzazione della propria condizione psicologica genera un insieme di tensioni corporee, che nel tempo produce un assetto psico/tensionale che Reich definisce corazzamento…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/04/wilhem-reich-bioni-e-genesi-della.html

Proposta contro la guerra di Enrico Peyretti – Replica Jure Ellero all’articolo https://retedellereti.blogspot.it/2018/04/contro-la-guerra-una-proposta-di-enrico.html?showComment=1523964697080#c6492293755221061356 -: “Dici: Né con la NATO né con… Per questo non funziona. A questo serve la propaganda e la costruzione del consenso. Collaterale, stavolta: con la NATO no, ma contro Israele guai. Siamo alle solite: né con Milosevic, né con Qadafi, né con Assad. E intanto altri Paesi crepano per mano NATO…” – Continua in calce al link

Treia. Prosegue la discussione sull’ubicazione del nuovo plesso scolastico – Il 17 aprile 2018 è apparso un articolo su Il Resto del Carlino di Macerata, relativo ai finanziamenti stanziati per Treia e per i nuovi complessi scolastici. Ricordo che un consiglio comunale dello scorso anno si era concluso con la comunicazione del sindaco Franco Capponi che annunciava che “saranno indetti vari incontri tra le varie componenti sociali, politiche, scolastiche, religiose ed associazionistiche per cercare unitariamente di individuare una nuova possibile ubicazione e strutturazione del polo scolastico unificato, relativo a Treia città, che si prevede di realizzare nei prossimi anni.”. Purtroppo, forse per mia ignoranza o assenza non ho più avuto sentore di tali riunioni, che probabilmente si saranno tenute nel corso del 2017, nel frattempo sembra che sia stata presa la decisione, da parte dell’Amministrazione, di costruire 2 nuovi plessi scolastici, uno al centro storico ed l’altro a Passo Treia… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/04/treia-aprile-2018-discussioni-e.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Qualunque Dio può essere sfidato. Senza scelta non c’è devozione” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 18/4/2018 alle 5:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 aprile 2018

Alternativo non significa superiore, un tempo che vive, applicazione locale dell’ecologia profonda, il senso del peccato, con la Siria contro i gangsters, chi forma i governi borghesi?, proposta contro la guerra…

Il Giornaletto di Saul del 17 aprile 2018 – Alternativo non significa superiore, un tempo che vive, applicazione locale dell’ecologia profonda, il senso del peccato, con la Siria contro i gangsters, chi forma i governi borghesi?, proposta contro la guerra…

Care, cari, la questione dell’alternatività, si chiami “bioregionalismo”, “vegetarismo” o si chiami “essere di sinistra” è che tale attributo dà spesso alla persona che lo incarna un senso di superiorità. A volte questa supposta superiorità si può riconoscere come legata ad un fattore di consapevolezza della propria natura da cui scaturiscono “scelte” che sono in sintonia con se stessi e possibilmente con il resto della vita, visto che facciamo parte di un tutt’unico che si influenza vicendevolmente. E’ ovvio che se il vegetariano, l’ecologista, o chiunque impersoni questo senso di superiorità desidera diffondere il proprio “credo” non può pensare di essere accettato e ascoltato se butta in faccia agli altri questa supposta superiorità… (Caterina Regazzi)… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/16/la-questione-dellalternativita-riflessioni-per-la-festa-dei-precursori-di-treia-dal-27-al-29-aprile-2018/

Commento di M.B.: “Ciao Caterina, sono d’accordo con te e riconosco che anch’io, all’inizio del mio cambiamento, ero un po’ animoso, come dici tu, e ogni tanto mi succede ancora. La lotta per migliorarci non è delle più semplici, ma non bisogna scoraggiarsi nel vedere qualcuno più avanti di noi” – Continua in calce al link

Mondeggi. Agricoltura contadina – Scrive A.d.V. a commento dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/mondeggi-per-parlare-di-agricoltura.html?showComment=1523907542858#c5858578898751176437 -: “ Evviva la CONTADINANZA! L’Amico Giuseppe mi ha portato a conoscere una realtà molto bella non solo dal punto di vista naturalistico ma anche di condivisione; un bell’esempio di coraggio sociale che ha ridato vita a questi luoghi destinati al disfacimento! Onore al coraggio e alla filosofia di vita di questi giovani che con dedizione cercano di tornata alla Terra…” – Continua in calce al link

Memoria di un tempo che vive… – Scriveva Roberto Sgaramella: “Ci porti a Calcutta? No, molto più vicino: andiamo a Calcata. Il malinteso è ricorso frequentemente con i numerosi amici dall’Estremo Oriente che ho condotto nel corso degli anni a visitare il piccolo villaggio che si affaccia sulla valle del Treja. Riflettendo, ho concluso che il malinteso non è così casuale e va aldilà della similitudine tra i due nomi. Si va a Calcutta o si visita Calcata perché si è curiosi di conoscere esempi alternativi di stili di vita…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/circolo-vegetariano-vvtt-memoria-di-un.html

Israele. Ce l’hanno nel sangue – Scrive Gianni Donaudi: “Non si parla più delle vittime palestinesi? Giosuè si comportò peggio di un colonnello delle SS – Fece distruggere  Jerico e ne fece uccidere TUTTI gli abitanti (compresi gli animali). Di fronte a Jerico, Boves, Marzabotto e Sant’Anna di Stazzema sono piccolezze, non riesco a capire certi “gospel” che inneggiano a “Gerico” come esempio positivo…”

Un’applicazione locale dell’Ecologia Profonda – Scrive Italo Carrarini: “L’idea bioregionale punta ad inserirsi nelle pieghe della società; per riuscirci, diverse possono essere le modalità, i linguaggi e le forme, ma, al di là delle differenze, ciò che accomuna i bioregionalisti è la consapevolezza di essere parte interdipendente di un insieme senziente. L’idea bioregionale è ispirata dai sistemi naturali selvatici; per sua natura, pertanto, si esprime attraverso la forma decentrata. Nell’introdurre questo concetto, si richiede la sensibilità di esporlo in modo che ogni persona, gruppo o realtà sociale lo senta proprio e nel proprio luogo si organizzi per radicarlo…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/bioregionalismo-unapplicazione-locale.html

Geopolitica. Siria e Italia – Scrive Romeo Giusti a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/15/geopolitica-la-siria-muro-di-confine-tra-loceano-e-la-terraferma-e-litalia-che-sta-in-mezzo/ -: “Trump è un genio! Autorizza un attacco FLOP, giustificando da parte di Putin l’installazione in Siria di missili ipersonici, e di fatto STABILIZZA il Medio Oriente; VINCE nei confronti dei Massoni interni (il Governo Ombra che ha i suoi tentacoli in tutto il mondo, e soprattutto in Europa), e che lo vorrebbero MORTO, nel mentre gli STESSI, attraverso il mainstream, URLANO la giustezza dell’attacco!”

Il senso del peccato (che conviene alle religioni) – Le religioni hanno poco o nulla di buono, quel poco di buono che forse hanno avuto in passato, ovvero la spiritualità naturale e spontanea tesa alla conoscenza di Sé (chiamalo “Dio” se vuoi), è stata cancellata per interessi di mantenimento del potere acquisito sulle masse. Sommergendo le masse di norme etiche e morali che sono a volte impossibili da soddisfare, consentendo però che venissero trasgredite purché “confessate” come peccati, di cui pentirsi… Di tale ipocrisia e finzione ne abbiamo avuto abbastanza ed il recupero di una laicità spirituale, a tutto campo, compresa una laicità sessuale… – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/il-senso-del-peccato-che-conviene-alle.html

TAP e Martina – Scrive Alex Focus: “Ve lo ricordate Maurizio Martina del PD? Ebbene fu lui che, in qualità di gestore della agricoltura, firmò quel mostruoso provvedimento che, oltre a distruggere in Puglia un’enorme zona agricola e tutta la fauna che la abita, avvelenerà a lungo termine anche le persone, per salvare la TAP Trans Adriatic Pipeline cioè il progetto di gassificazione che taglierà in due l’Italia. Quasi un’Apocalisse, giustificata da niente perché la Xylella NON ha pericolosità né sociale né ambientale…”

Con la Siria contro i gangsters – Scrive Fulvio Grimaldi: “Chi si illude che con gli attacchi missilistici di sabato 14 aprile 2018 l’Idra Usa-UK-Francia-Israele-Arabia Saudita abbia concluso un genocidio in Siria che va avanti da 7 anni, mena il can per l’aia. Questi regimi-gangster sono impegnati a spazzare via, con il mondialismo delle armi e dell’economia, ogni realtà statuale e nazionale dissidente e a ricostituire il colonialismo dei secoli precedenti. Non molleranno l’osso se non quando costretti dai costi eccessivi o da un rifiuto di massa nel mondo. Come col Vietnam…” – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/con-la-siria-contro-i-gangster-contro-i.html

Roma. Contratto di fiume Tevere – Scrive Amici del Tevere: “sarà firmato, il 21 aprile 2018, l’ATTO DI IMPEGNO FORMALE DEL “CONTRATTO TERRITORIALE” (DI FIUME) del fiume Tevere a Roma nel tratto fra Ponte Milvio e Ponte Sublicio nei Municipi Primo e Secondo di Roma Capitale (comprendente interazioni con altri territori fluviali o perifluviali che siano coerenti e sinergiche agli obiettivi locali e generali). La manifestazione si svolge presso Edificio Wengil, in Largo Ascianghi 5, Roma, alle ore 10.30. Info: iniziative@unpontesultevere.com”

Democrazia falloppia. “Chi forma i governi borghesi?” – Scrive Piattaforma Comunista: “Per quanto riguarda le “trattative” per la formazione del nuovo governo, l’oligarchia finanziaria cercherà con ogni mezzo di favorire la formazione di un governo antipopolare ed europeista per proseguire lo smantellamento delle conquiste e dei diritti dei lavoratori, le controriforme istituzionali, la politica di guerra. Quali saranno i veri artefici del nuovo governo borghese, coloro che lo faranno durare per un certo tempo o lo smantelleranno? Torna alla memoria quanto disse Giuseppe Stalin nel 1927 a una delegazione di operai americani…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/16/democrazia-falloppia-chi-forma-i-governi-borghesi/

Viterbo. Mostra – Scrive Massimo Erbetti: “Il M5S Viterbo è orgoglioso di presentare la prima mostra dal titolo “VITERBO IERI, OGGI E DOMANI” che si terrà presso la ex chiesa di San Giovanni Battista degli Almadiani, in piazza dei Caduti Viterbo, dal 6 al 13 maggio 2018. La mostra metterà a confronto la Viterbo di ieri con quella di oggi e progetterà, insieme a tutti i cittadini, la “Viterbo di domani. Info: 3333508202”

Una proposta contro la guerra – Scrive Enrico Peyretti: “Senza falsa umiltà (non sono tempi di finezze formali), le persone amanti della pace si riconoscano tra loro, anche di culture e idee diverse, si convochino a vicenda, uomini e donne. Usino bene, per una volta, la fama meritata, deposto ogni orgoglio e vanto personale, parlino alla gente non per farsi ammirare, ma per servire la vita di tutti. Se sono ricchi, impegnino il loro denaro. Vadano insieme a Damasco, luogo emblematico, dove si spara e si bombarda, vadano senza vanto, con coraggio, disponibili ad usare la vita in difesa della vita…” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/contro-la-guerra-una-proposta-di-enrico.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Gli uomini non devono considerare garantite le loro idee, né fissarsi nelle loro abitudini, perché in tal caso perdono la capacità di adattarsi alla diversità ed al cambiamento. Quando si dimentica che le idee sono opinioni convenzionali, e le si scambiano per fatti obiettivi che “tutti riconoscono” e che nessuno mette in dubbio, allora possono svilupparsi i ciechi pregiudizi e la bigotteria più ristretta” (Chen Jingyuan)




permalink | inviato da retebioregionale il 17/4/2018 alle 5:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 aprile 2018

Presentazione della Festa dei Precursori, la distruzione dell’Europa, Siria: dimostrata l’inferiorità militare degli USA, Ludwig van Beethoven ad Ascoli Piceno, il mistero delle piramidi, m5s: riposi in pace…

Il Giornaletto di Saul del 15 aprile 2018 – Presentazione della Festa dei Precursori, la distruzione dell’Europa, Siria: dimostrata l’inferiorità militare degli USA, Ludwig van Beethoven ad Ascoli Piceno, il mistero delle piramidi, m5s: riposi in pace…

Care, cari, le qualità, le sensazioni, le attrazioni e repulsioni che appaiono nel campo della coscienza, sono proiezioni come lo sono i sogni che appaiono al sognatore. Tutto si risolve nella stessa realtà, unica ed indivisibile, inspiegabile perché non vi è nessun “altro” (diverso da noi) a cui poterla spiegare… La nostra mente è il risultato di una combinazione psichica e energetica delle forze combinate dalla natura in questo caleidoscopio che è la coscienza individuale. In effetti nulla ci appartiene (se inteso specificatamente) oppure tutto ci appartiene (se inteso come la totalità del conosciuto)… Andiamo avanti perché tornare indietro è impossibile… nel senso che non si può correggere nulla degli eventi vissuti (nel passato) possiamo solo osservare con attenzione gli eventi che si presentano davanti ai nostri occhi nel presente… Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/14/presentazione-della-festa-dei-precursori-treia-dal-27-al-29-aprile-2018/

La caricatura di renzie – Scrive Adriano Colafrancesco: “Vedere al Quirinale l’ultraottantenne fare il teppista, prodursi in ostentate e deliberate pagliacciate, atteggiando la mummificata faccia a mimiche da guitto, facendo il verso a Salvini, è stato uno spettacolo degradante. Disonorevole. Per lui. Per il vecchio incartapecorito saltimbanco, ovviamente. Che altrettanto ovviamente se ne infischia dell’onore, non avendone mai avuto sentore. Il pregiudicato ineleggibile ha rivelato tutta la sua invidia, rabbia e bassezza. A Salvini il coraggio di abbandonarlo al suo destino…”

Gli Usa vogliono la distruzione dell’Europa – I governanti statunitensi che nel corso della storia hanno allevato ogni sorta di organizzazione terrorista continuano a commettere eccidi e distruzioni – l’ultimo quello del 14 aprile 2018 ad Homs e Damasco in Siria… I governi di Francia e Inghilterra, che hanno partecipato al raid (anche quello italiano che ha fornito assistenza logistica) fingono di ignorare che il terrorismo che colpisce il nostro stesso continente è diretta filiazione di quella politica di guerra, così avallando ciecamente i crimini commessi nel nome della pace e della democrazia distruggendo il diritto internazionale (l’attacco non è stato autorizzato dalle Nazioni Unite) e facendo regredire la civiltà umana alla legge della giungla. Per chiedere l’immediata uscita dell’Italia dal sistema NATO e per l’affrancamento della nostra patria dalle ingerenze atlantiche sollecitiamo le persone di buon senso a… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/14/14-aprile-2018-gli-usa-bombardano-la-siria-ma-vogliono-la-distruzione-delleuropa-raccolta-firme-per-luscita-dellitalia-dalla-nato/

Commento di Massimo de Amicis: “Attacco durato un’ora, dopo le 4 del mattino, 112 i missili scaricati contro la Damasco, capitale della Siria, il doppio di quelli lanciati in precedenza. I guerrafondai occidentali continuano a dar sfogo alle loro follie scaricando missili e bombe in Medio Oriente. Non temono la reazione dei Russi e degli Iraniani alleati della Siria: Washington, London e Paris credono di essere sufficientemente lontani, ma si sbagliano!” – Continua con diversi altri commenti

Siria. L’attacco missilistico dimostra l’inferiorità militare degli USA – Tre potenze nucleari occidentali della NATO (Usa, UK, France), bombardano con 112 missili (costo 224.000.000 di dollari), una nazione in guerra da 7 anni per distruggere un magazzino, un deposito e un laboratorio medico, violando la Carta delle Nazioni Unite e il diritto internazionale; senza aspettare riscontri alle accuse rivolte al governo di Assad, per l’uso presunto di armi chimiche, e  senza attendere che un gruppo di investigatori dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) raggiungesse Douma per determinare se l’attacco avesse effettivamente avuto luogo. Grande prova di forza dell’Occidente democratico non c’è che dire! … – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/usa-albione-e-franza-le-forze-falloppie.html

Post Scriptum – Contiene appello per l’immediata uscita dell’Italia dal sistema NATO. Un programma di alcune proteste è il seguente: A Bologna, dalle ore 16 in Piazza del Nettuno, Organizzato da Comitato Ucraina Antifascista Bologna – A Ghedi (Brescia) dalle ore 14.30 davanti alla base militare. – Lunedì 16/4: Ad Arezzo dalle ore 18 in Piazza Sant’Agostino, presidio organizzato da Potere al Popolo…”

Ascoli Piceno. Ludwig van Beethoven: Sinfonia n. 9. Recensione – Scrive Sara Di Giuseppe: “E’ il palco del Ventidio Basso, occupato in ogni centimetro quadrato dalla poderosa orchestra, dai cinque cori, dai quattro solisti. E dà i brividi il respiro divino di questa musica, mentre il pensiero va a quell’esecuzione del 1989 a Berlino, che festeggiò la caduta del muro: perché l’Europa che nell’’86 fece suo lo schilleriano Inno alla Gioia del Quarto Movimento, è oggi l’arcigna Europa dei muri, pavido fantasma in decomposizione, digrignante coi deboli belante coi forti, che nulla ha imparato dalla feroce lezione della Storia…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/ascoli-piceno-ludwig-van-beethoven.html

Cibus in Primis – Scrive Giuseppe Altieri: “Caro Paolo. La prossima settimana dovremmo partire nel Lazio con il Progetto Cibus in primis rete produttori e consumatori distribuiamo alimenti biologici degli agricoltori a marchio Mangiacomeparli che seleziono io accuratamente ogni 200 famiglie di consumattori (con 2 tt) mettiamo una persona stipendiata dall’associazione, cerchiamo di cambiare l’Italia anche porta a porta dal basso. Mentre con i governi delle regioni è sempre peggio anche l’Umbria ha sospeso i pagamento agroambientali al biologico e forse servirà una altro ricorso stavolta lo facciamo penale con Paolo Maddalena…”

Mia rispostina: “Caro Giuseppe, questo è sicuramente un argomento in sintonia con quanto stiamo organizzando per il prossimo Collettivo Ecologista del 23 e 24 giugno 2018 – http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/03/bioregionalismo-treia-23-e-24-giugno.html – che si tiene in una cooperativa sociale e biodinamica nel territorio di Treia, se vuoi intervenire all’incontro sei benvenuto”

M5S. Riposi in pace – Scrive Vincenzo Zamboni: “Nel 2017 pensavo che il problema m5s si riducesse ad un programma economico e politico sbagliato, che ha tradito completamente gli intenti originari del primo movimento, e che in ogni caso si è sviluppato in modo completamente irrazionale (ed antidemocratico). Nel 2018 ho dovuto constatare che il problema è molto più ampio e grave: si tratta della completa assenza di umanità coscienza e consapevolezza individuale dei suoi membri, fanatizzati da un autismo narcisista di parte di cui non ricordo l’uguale…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/m5s-riposi-in-pace.html?showComment=1523734662262#c5957736523128137249

Commento di NPCI: “Di Maio cerca di convincere i vertici della Repubblica Pontificia che lui servirà fedelmente gli interessi dei gruppi imperialisti europei, USA e sionisti più e meglio degli altri candidati nell’ombra proposti da Berlusconi per prendere il posto di Gentiloni. Quale che sia il capo del nuovo governo, se è il governo gradito ai vertici della Repubblica Pontificia sarà un governo di falsari, di irresponsabili asserviti alla NATO, alla Unione Europea e alla Banca Centrale Europea, al club dei finanzieri, banchieri e industriali che devastano e dominano il nostro paese e il mondo.” – Continua in calce al link soprastante

Il mistero delle piramidi sul pianeta Terra – Scrive Filippo Mariani: “In ogni parte del mondo sono presenti piramidi. E intorno ad esse sono tante le leggende che vi ruotano, tutte accomunate dalla stessa trama che ci racconta di un lontano passato in cui degli esseri scesero dal cielo per civilizzare gli uomini. Cosa deve essere riscoperto nella storia dell’uomo del lontano passato? Per fortuna scienziati onesti hanno preso a cuore la questione delle piramidi presenti in ogni luogo della Terra, iniziando spedizioni e scavi sistematici, forse presto avremo una risposta, a meno che la censura di chi vuol tenerci allo scuro, chiuda ancora una volta le voci della verità. Intanto pare che anche in Antartide abbiano scoperto una piramide imprigionata nel ghiaccio…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/il-mistero-delle-piramidi-presenti-su.html

Treia. Stamattina, anzi verso l’ora di pranzo, arriva Caterina. Si ferma qui per diversi giorni fino alla fine della Festa dei Precursori… Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Chi è sempre distaccato, contempla il sottile. Chi è sempre attaccato, contempla l’apparente” (Tao Te Ching)




permalink | inviato da retebioregionale il 15/4/2018 alle 5:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 aprile 2018

Siria: è arrivata la bufera usa inghilterra e francia bombardano, a Douma fu “False Flag”, Giggino il terzo incomodo, populismo nella storia, agricoltura e pastorizia ecologica, scossa sismica, laicità e spiritualità…

Il Giornaletto di Saul del 14 aprile 2018 – Siria: è arrivata la bufera usa inghilterra e francia bombardano, a Douma fu “False Flag”, Giggino il terzo incomodo, populismo nella storia, agricoltura e pastorizia ecologica, scossa sismica, laicità e spiritualità…

Care, cari, è arrivata la bufera, è arrivato il temporale. Tanto tuonò che piovve -dice l’adagio- e dopo le minacce il tifone Duck Donaldo devasta la Siria: “14 aprile –aggiornamento delle 03:10– Il presidente USA ha ordinato un attacco in Siria con una serie di bombardamenti aerei contro alcuni importanti siti strategici di armi chimiche controllati dal regime di Bashar al-Assad. L’ordine di Trump di bombardare in Siria è stato annunciato in diretta tv, quando in Italia erano le 3 di notte e negli Stati Uniti erano da poco passate le 21:00, di venerdì 13 aprile 2018. L’attacco si è concentrato su Damasco e Homs ed è avvenuto quando in Siria erano le 4 di notte. Gli Stati Uniti hanno bombardato con i missili Tomahawk. Il Regno Unito ha fatto decollare da Cipro quattro Tornados della Royal Air Force (RAF) utilizzando i missili Storm Shadow. Questi bombardamenti si sono concentrati vicino Homs, dove si ritiene che la Siria avesse accumulato riserve di armi chimiche.” (Fonte: TPI)… – Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2018/04/siria-14-aprile-2018-tanto-tuono-che.html

Siria. Attacco chimico a Douma “False Flag” – Scrive Fulvio Grimaldi: “Al link dabbasso riportato trovate la prova decisiva, sconvolgente, di quanto falsa e infame sia stata l’accusa ad Assad di aver bombardato con armi chimiche la cittadina di Douma. Si vede una sede della brigata di jihadisti asserragliata nell’ultimo fortilizio di Al Nusra a Ghouta, in cui persone lavorano dietro un tavolo, altre persone appaiono sfaccendate e molti bambini giocano a palla. Improvvisamente viene fatta suonare la sirena di un allarme aereo e i ragazzini e bambini, come per un esercizio perfettamente imparato in prove, si buttano per terra e si fingono morti o morenti…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/13/siria-attacco-chimico-a-douma-false-flag/

Commento di Marco Palombo: “Vangelo di Giovanni 8,1 – 11 “Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei”. Chi invierà i missili intelligenti sulla Siria? L’ attuale segretario alla Difesa USA gen. James Mattis nel 2004 conquistò in Iraq la città di Falluja usando fosforo bianco. Sul tragico episodio, su cui sembra indagasse Giuliana Sgrena al momento del suo rapimento in Iraq, Rainews24 successivamente trasmise un documentario di Sigfrido Ranucci e Maurizio Torrealta, “La strage nascosta”..”

Commento di Antonio Castronovi: “… Abbiamo le prove che dimostrano il coinvolgimento della Gran Bretagna in un’operazione chimica provocatoria in Siria”, ha reso noto il Cremlino. Il portavoce del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov, ha rincarato la dose: “Siamo certi che dal 3 al 6 aprile sui rappresentanti dei cosiddetti Caschi Bianchi sono state fatte fortissime pressioni da Londra perché realizzassero il prima possibile la provocazione (con armi chimiche) che era stata già preparata”

Giggino. Il terzo incomodo – Scrive Michele Rallo: “Giggino O’ Guaglione non vuole sentire ragioni: o lui o niente. Ascoltatelo, guardatelo mentre detta le sue condizioni a destra e a manca, mentre ostenta un sorrisetto che neanche un tronista di Maria De Filippi si sognerebbe di esibire. Si comprende chiaramente che il ragazzotto si crede un grande, è preso e compreso dal suo ruolo di “capo politico” del non-partito grillino, ed è veramente convinto di essere in grado di reggere le sorti di quella che una volta era la sesta potenza industriale del mondo. Al Guaglione, chiaramente, non interessa né la destra né la sinistra, né Salvini né Boldrini. Il suo unico problema è trovare una maggioranza parlamentare che incoroni lui – e lui solo – come Presidente del Consiglio…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/governo-pendolo-duello-tra-salvino-e.html?showComment=1523606648935#c3463469331745816816

Commento di Vincenzo Zamboni: “M5S non ha strategie politiche. Ha strategie per la creazione e mantenimento di consenso, fondate sulla reattività del malcontento. Più la gente è scontenta più m5s gode del successo che gliene deriva. Quindi non ha particolare interesse a risolvere alcun problema, ha interesse anzi a mantenere irrisolti i problemi, ed anche ad inventarne di fittizi, purché gli sia possibile attribuirne la responsabilità ad altri. Il gioco post-elettorale dei due forni, rivolto a lega e pd, non serve a raggiungere una maggioranza governativa (per la quale basterebbe l’accordo con la lista di centrodestra), serve a sostenere che il governo non sia realizzabile per colpa loro. In che modo ?…” – Continua in calce al link segnalato

Populismo. Soluzione od illusione? Scrive Umberto Bianchi: “Al termine di un confronto elettorale decisamente serrato, il verdetto uscito dalle urne ha, indiscutibilmente, premiato tutte quelle formazioni che, in qualche modo, si rifanno o sono considerate esse stesse “populiste”. Il riferimento vale sia per la Lega che per il Movimento 5 Stelle, il Presidente Usa Trump, la transalpina Lady Marine Le Pen, che, nel più recente passato per la Forza Italia dei tempi d’oro ed, addirittura, come da qualcuno azzardato, anche per il Renzi della primigenia versione “rottamatoria”…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/populismo-soluzione-od-illusione.html

Commento di Giorgio Mauri: “Il problema da affrontare è quello di un paese che ha già perso più di un quarto della sua forza, e non offre futuro ai propri giovani. Tutti oggi concordano sul fatto che il responsabile è questo euro e la UE. Il ERF (Fondo Europeo di Redenzione) è un ulteriore cappio collo, tra l’altro con un nome osceno. Solo la Lega di Salvini affronta seriamente questi problemi. Sono convintamente di sinistra ma, come dice anche Fassina, e come ha fatto Bagnai, in questa fase storica bisogna appoggiare la Lega…”

Commento di A.G.: “C’era una volta un c’era una volta che si ripeteva nel tempo, con ambientazioni e costumi diversi, ma con morale immutabile. Nel mezzo, i protagonisti, che sbiadivano e si confondevano tra loro… Gli avversari palesavano senza sorpresa alcuna i più triti e rozzi atteggiamenti degni del peggior bullo dal testosterone gonfiato… La favola veniva tramandata di padre in figlio senza colpo ferire… Come se, in breve, nessuno degli attori in campo fosse responsabile della monotona trama… Affinché domani si possa ricominciar da capo…”

Bioregionalismo. Agricoltura e pastorizia ecologica – Per lo sviluppo dell’agricoltura contadina, ed a favore di una dieta più equilibrata, la Rete Bioregionale Italiana, unitamente ad altre associazioni, ha presentato una proposta di legge che gioverebbe anche alla rivitalizzazione di zone rurali oggi abbandonate, come i terreni pedemontani, che molto si prestano ad un sistema misto agricolo-pastorale. Tale rivitalizzazione garantirebbe la sovranità alimentare del paese. Infatti è noto (fonte FAO) che in tutti i sistemi agricoli mondiali, con l’aumentare delle superfici medie delle aziende agricole diminuisce notevolmente la produttività per ettaro di terreno, dal momento che l’industrializzazione non rende possibili le consociazioni colturali e i corretti avvicendamenti…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/bioregionalismo-agricoltura-e.html

Bologna. Manifestazione solitaria – Scrive Riccardo Paccosi: “A Bologna, in Piazza Re Enzo, organizzo un presidio, per domenica 15 aprile, a partire dalle ore 17.00, per dire NO ALLA NATO E NO ALLA GUERRA. Io porterò un megafono per fare speakeraggio, preparerò qualche volantino e, se ce la faccio, qualcosa di simile a uno striscione…“

Treia. Rilievi dopo l’ultima scossa sismica – Scrive Comune: “In seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 4.6, delle ore 5:11 del 10 aprile 2018, i tecnici comunali hanno effettuato prontamente i necessari sopralluoghi presso le scuole materne, elementari e medie della città, al fine di verificare le condizioni di agibilità degli immobili…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/04/treia-scossa-sismica-del-10-aprile-2018.html

Latina. No Corridoio Day – Scrive Comitato: “Il 6 Aprile si è tenuto il nostro Presidio presso la rotonda di B. Piave a Latina ed è stato deciso che, il 5 Maggio 2018, i nostri Comitati organizzano la Giornata del “No Corridoio Day” in tutte le città che sono coinvolte dal tracciato autostradale. Una giornata di mobilitazione e d’informazione a cura dei nostri Nodi territoriali. Info: nocorridoio@tiscali.it“

Laicità e spiritualità – …sostanzialmente la laicità, intesa nel senso originario, non dovrebbe assolutamente essere confusa con una “non religiosità” ma come espressione di una spontanea “spiritualità naturale”, che deriva da Naturismo. Com’è noto agli antropologi e storici le prime forme di spiritualità sono tutte naturalistiche. Nei dizionari migliori il termine “Naturismo” ha anche il significato di Religione della Natura…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/04/laicita-e-spiritualita-naturale.html

Ciao, Saul/Paolo

……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La vittoria del samurai è interiore, prima ancora che esteriore” (Hagakure)




permalink | inviato da retebioregionale il 14/4/2018 alle 10:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

13 aprile 2018

L’Italia è in guerra (senza saperlo), cazari non ebrei, religione invertita, saggezza della Natura, bioregionalismo, agricoltura e biologia, la rana bollita, Treia: avanti con la promozione della lettura e della cultura…

Il Giornaletto di Saul del 13 aprile 2018 – L’Italia è in guerra (senza saperlo), cazari non ebrei, religione invertita, saggezza della Natura, bioregionalismo, agricoltura e biologia, la rana bollita, Treia: avanti con la promozione della lettura e della cultura…

Care, cari, l’agenzia Al Sura ha segnalato (il 10 aprile 2018) che una cisterna volante italiana KC-767 è entrata in Giordania dallo spazio aereo dell’Arabia Saudita. L’aereo, un Boeing, farà il rifornimento in volo dei caccia occidentali che lanceranno i missili contro la Siria. Dunque il governo Gentiloni, scaduto e senza legittimità, ha portato l’Italia in guerra contro uno Stato che non ci ha mai  fatto nulla  di male, e contro cui non abbiamo nemmeno dichiarato guerra prima di aggredirlo…. (…) – Vista la situazione drammatica che si sta venendo a creare in Siria e dintorni, con rischio di deflagrazione di una guerra mondiale, vediamo se è possibile organizzare al più presto una manifestazione per la non partecipazione dell’Italia all’attacco contro la Siria. Soprattutto dopo quanto appreso sulle mosse illegittime del Gentiloni. Infatti il governo ossequiosamente ubbidisce a tutti gli ordini dell’occupante USA/NATO ed appoggia tutte le azioni che all’occupante convengono, soprattutto in chiave militare… Pensavo perciò di proporre una protesta “sparpagliata”, in vari luoghi ma in una data condivisa, sul modello di quella contro l’intervento in Libia (del 2016), unendo le forze di tutti i pacifisti e movimenti No guerra, No Nato (senza distinzioni)… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/12/siria-litalia-entra-in-guerra-contro-assad-allinsaputa-degli-italiani/

Gentiloni conferma la sudditanza dell’Italia – Scrive Ansa: “In base agli accordi internazionali e bilaterali vigenti l’Italia ha sempre fornito supporto alle attività di forze alleate per garantirne la sicurezza e la protezione”. Lo affermano fonti di governo, in relazione agli sviluppi della situazione in Siria…”

La guerra atomica è “definitiva” – Scrive Vincenzo Zamboni: “Tenete presente che il fall out radioattivo non è controllabile. Riuscite a deviare alcuni missili che erano diretti sulle vostre città facendoli cadere su una zona desertica. L’esplosione quindi non uccide nessuno, ma il fall out radioattivo si dirige dove vuole, sospinto dai venti, senza che lo possiate fermare. Il problema è che bisognerebbe riuscire non solo ad abbattere tutti i missili, ma anche in zona di sicurezza, fuori dal territorio nazionale. Il che se è già inverosimile per gli intercontinentali in volo oceanico (qualcuno sfugge per forza) diventa completamente impossibile per i lanci dai sottomarini nel pacifico appena fuori dalle acque territoriali statunitensi: troppo poco tempo disponibile…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/la-guerra-atomica-e-definitiva.html

Commento di Massimo Bordin: “Se dovesse scoppiare la terza guerra mondiale (Dio non voglia), la prima preoccupazione di molti europei e americani, sarà quella di farsi un selfie sorridente con alle spalle il fungo atomico (ovviamente con l’intenzione poi di condividere il tutto sui cosiddetti social). Purtroppo, una buona parte della popolazione europea e statunitense, vive in una realtà virtuale costituita principalmente da “panem et circenses” e, a causa di tutto ciò, le loro coscienze sono state addormentate/anestetizzate e abituate a vivere immerse nel male, nei peccati e nella menzogna. Non sono coscienti della terribile e tragica situazione che viviamo, non sono coscienti che rischiano seriamente di perdere le loro anime per tutta l’eternità!”

Siria. L’altra verità sull’attacco chimico – Scrive Syrian Perspective: “La Russia conferma che vi sono ufficiali inglesi, statunitensi, israeliani e sauditi catturati dall’Esercito arabo siriano in un centro comando pesantemente fortificato, durante l’invasione dell’Esercito arabo siriano e dei suoi alleati del Ghuta orientale. I militari statunitensi, inglesi e israeliani catturati confermavano di avere avuto l’ordine di organizzare attacchi chimici nel Ghuta orientale dai loro governi…”

I cazari non sono ebrei – Scrive Claudio Martinotti Doria: “I cazari nei decenni a cavallo tra l’VIII ed il IX secolo si convertirono al giudaismo indotti dal Khan e dalla nobiltà, scelta dettata da motivi politici, invitando nel loro territorio numerosi rabbini e costruendo sinagoghe. Per quanto a livello storiografico l’interpretazione sia ancora molto controversa, alcuni studiosi ritengono che siano stati i cazari con questa conversione di massa a rimpinguare e rivitalizzare la religione giudaica, essendosi soprattutto dispersi nei secoli successivi nei paesi del Centro e dell’Est europeo e in Russia, che sono stati i luoghi primari di diffusione dell’ebraismo nel mondo… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/kazary-convertiti-proposito-del-popolo.html

Usa e sion alla canna del gas – Scrive Giorgio Vitali a commento dell’articolo https://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/siria-usa-e-sion-alla-canna-del-gas.html?showComment=1523523412427#c1792284239927800496 -: “Indubbiamente l’uccidente è perdente in Siria per ragioni GEOPOLITICHE, economiche e STORICHE che non è qui il caso di rievocare. L’operazione mediatica tuttavia NON sortisce più gli effetti desiderati anche perché negli USA il potere di Lorsignori (sionisti e Signori delle Armi) è in declino a favore della Classe media ribellatasi al loro potere…” – Continua in calce al link segnalato

La saggezza della Natura – Scrive Nicolò Raimondi: “In un libro di James Hillman, Puer aeternus, tra le numerose citazioni di Carl Gustav Jung, ve n’è una molto interessante che può offrire spunti di riflessione e che conferma quanto possiamo imparare dal mondo animale; implica quanto la Natura sia straordinaria e vada difesa, vissuta da tutti noi. Non aggiungerò altro, la parola ai testi…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/ecologia-profonda-e-la-saggezza-della.html

Douma. Bugie OMS – Scrive Marinella Correggia: “Attacco chimico a Douma: le accuse dell’OMS di Ginevra contraddette dagli operatori dell’ONU in Siria (e dalla Mezzaluna); oltre che dagli esperti russi. Quali sono allora le fonti dell’OMS? E’ l’ennesimo esempio di un circolo vizioso di organizzazioni che attingono a fonti avvelenate (in pratica, gruppi collaterali alle formazioni armate e jihadiste), le quali in questo modo vengono legittimate. Negli anni, questa legittimazione a sua volta ha legittimato il sostegno che vari paesi hanno fornito ai gruppi armati…”

Commento di J.E.: “Qua tocca contare sulla stabilità mentale di Putin. Il resto è frullato, caos, caso…”

La “Religione” dualistica invertita – Scrive René Guénon: “ …molti, lasciandosi ingannare dalle apparenze, credono nell’esistenza di due principi opposti che si contendono la supremazia del mondo: è una concezione erronea, analoga in fondo a quella comunemente attribuita a torto o a ragione ai Manichei, e che, in linguaggio teologico, mette Satana allo stesso livello di Dio; vi è senza dubbio attualmente una quantità di gente la quale, in questo senso, è “manichea” senza sospettarlo, subisce cioè gli effetti di una “suggestione” delle più perniciose…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/la-religione-dualistica-invertita.html

Siria. Allarme guerra – Scrive Paolo Sensini a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/11/allarme-ai-voli-sul-mediterraneo-per-guerra-possibile-11-aprile-2018-segnatevi-questa-data-su-un-foglietto-di-carta-forse-e-lultima-cosa-che-farete/ -: “La crisi siriana, dopo 8 anni di guerra senza interruzione, sembrava finalmente avviata a concludersi. Ma ecco che nello spazio di poche ore tutto è andato assumendo toni da apocalisse. Com’è stata possibile un’accelerazione del genere in così poco tempo? Semplice, perché il sistema dei mass media americani – come quello bancario – è concentrato per il 90% in così pochi soggetti che stanno a malapena nelle dita di una mano. Situazione che è la stessa praticamente ovunque. E su certe questioni, nel momento in cui le esigenze lo richiedono in modo perentorio, non è così difficile mettersi d’accordo e marciare uniti come un sol uomo…” – Continua in calce al link

Commento di Fernando Rossi: “E’ pur vero che esiste un teatrino della politica, ma quando avremo, O NON AVREMO, una guerra con le 113 basi USA/Nato in Italia coinvolte e bombardate, i sopravvissuti si ricordino di chi si piegò al Pentagono e di chi cercò di difendere la pace…”

La rana bollita – Il principio della rana bollita, utilizzato dal filosofo americano Noam Chomsky, fa riferimento alla società, ai popoli che accettando passivamente, il degrado, le vessazioni, la scomparsa dei valori, dell’etica, ne accettano di fatto la deriva. Questo principio può essere usato anche per il comportamento delle persone inerti, immobili, remissive, rinunciatarie, noncuranti, che si deresponsabilizzano di fronte alle scelte… – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/il-principio-della-rana-bollita.html

Plastica nel piatto – Scrive Rinnovabili: “Le microplastiche sono ovunque, non solo nelle profondità marine e nei luoghi più sperduti della Terra, ma anche nei nostri piatti. E la fonte principale di questa contaminazione non arriva dall’esterno ma direttamente dalle nostre case, portate dall’aria e dall’acqua. Lo rivela un recente studio della Heriot-Watt University che avverte: rischiamo di ingerire fino a 100 microscopiche fibre polimeriche ad ogni pasto…”

Auser Treia. Avanti con la promozione della lettura e della cultura bioregionale – All’auser Treia si sta lavorando per la promozione di scambi culturali e librari. Nella sede del Circolo sono stati raccolti, donati da vari soci, oltre un centinaio di libri e riviste. I testi saranno messi a disposizione dei soci per la lettura in sede o per l’asporto senza alcun onere o formalità. Inoltre sono previste nel corso dell’anno diverse presentazioni di libri sia di autori marchigiani e treiesi che di altre regioni…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/04/auser-treia-avanti-con-la-promozione.html

Rumori molesti condominiali – Scrive Rubes Tagliazucchi a commento dell’articolohttp://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/rumori-molesti-condominiali-schiamazzi.html -: “Uno dei tanti precipizi culturali/sociali/umani dei cosiddetti italiani. Rispettare e non arrecare danno ad una primaria funzione fisiologica come il sonno, viene ritenuto dai più, appoggiati spesso dalle pubbliche amministrazioni, come non importante e sicuramente secondario a qualsiasi manifestazione pubblica o privata che entri nelle case della gente attraverso il rumore, e non invitata!”

Bioregionalismo, agricoltura e biologia – La piaga umana sta impestando il pianeta sino alle midolla. E come se non bastasse la produzione del cibo sta passando sempre più in mani private, sta diventando un affare economico controllato accuratamente da multinazionali, le stesse che compartecipano alla finanza mondiale, e queste multinazionali hanno in mano la produzione e possono quindi creare crisi alimentari pilotate per mantenere un controllo reale sulla popolazione del globo. Le carestie sono ormai un’arma in mano ai potentati economici… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/bioregionalismo-e-biologia-dalle.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“When you demand nothing of the world, nor of God, when you want nothing, seek nothing, expect nothing, then the Supreme State will come to you uninvited and unexpected.” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 13/4/2018 alle 5:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 aprile 2018

Il finale melo-catastrofico, le 4 ere dell’uomo, la memoria è nemica dello stupore, Siria: allarme guerra, la posizione della donna nelle religioni, sionismo: repetita iuvant, analisi zodiacali tra emisfero nord e sud…

Il Giornaletto di Saul del 12 aprile 2018 – Il finale melo-catastrofico, le 4 ere dell’uomo, la memoria è nemica dello stupore, Siria: allarme guerra, la posizione della donna nelle religioni, sionismo: repetita iuvant, analisi zodiacali tra emisfero nord e sud…

Care, cari, con un tono che non so se definire sarcastico, umoristico o macabro, anzi, no, lo definisco ottimistico, comunico che da parecchi anni il Cristo-Dio avvisa che l’umanità è ormai già caduta dal precipizio e che più nulla può impedire che si sfracelli al suolo. Quel poco che si salverà lo farà grazie alla Terra, che, con terremoti e maremoti di potenza inimmaginabile, fermerà la completa distruzione del pianeta da parte di quelle armi con cui gli attuali politici giocherellano e che prima o poi esploderanno. Siamo ormai prossimi al Final Katastrophal (il finale catastrofico, predetto anche nell’Apocalisse di Giovanni). Chi si salverà saranno coloro che, poi, avendo elevato la loro energia grazie all’aver fatto ogni sforzo per vivere secondo le Leggi Divine sintetizzate nei Dieci Comandamenti e nel Discorso della Montagna di Gesù, ripopoleranno la Terra, permettendo l’incarnazione ad anime dalla spiritualità elevata. Tutte quelle anime che hanno una bassa energia, un forte ego, non potranno più incarnarsi e quindi ci sarà, finalmente, il Regno della Pace, predetto da tutti gli illuminati di ogni epoca… (Marco Bracci)

I quattro stadi della vita – La storia dell’uomo è molto semplice e rispecchia i quattro mutamenti fondamentali della vita. L’uomo nella sua corsa evolutiva compie quattro salti stagionali. All’inizio egli succhia il latte, alla base del latte c’è la verdura e la carne e ciò diviene il suo cibo, poi ancora oltre c’è la terra ed ecco l’uomo che la divora ma oltre la terra c’è lo spirito e l’uomo nutrendosi di “spirito” completa un altro ciclo di spirale nella scala dell’evoluzione. Questa simbologia può essere tradotta così… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/bioregionalismo-ecologia-profonda-ed-i.html

Roma. “L’industria delle fake news” – Scrive Giorgio Vitali: “Sabato 21 Aprile 2018 alle ore 17 a Piazza San Salvatore in Lauro 15, Roma, presentazione del libro di Marcello Foa “Gli stregoni della notizia. Atto secondo”. Insieme all’autore interverranno Alberto Bagnai (economista e Senatore della Repubblica Italiana) e Vladimiro Giacchè (economista). Introduce Sebastiano Caputo, modera Matteo Persico. Ingresso libero. Info: lintellettualedissidente@gmail.com”

La memoria è nemica dello stupore – Scrive Pollan Michael : “Credo di avere compreso il concetto di “valvola riducente della coscienza” di Huxley, ma nella mia esperienza il meccanismo sembra leggermente diverso. Mi immagino la coscienza comune più come un imbuto o, meglio ancora, come la strozzatura di una clessidra. In questa metafora, l’occhio della mente è in equilibrio tra passato e futuro, e decide quali, tra gli innumerevoli granelli dell’esperienza sensibile, passeranno attraverso la stretta apertura del presente ed entreranno nella memoria…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/11/pollan-michael-la-botanica-del-desiderio-recensione/

L’arte della guerra – Scrisse Sun Tzu: “Se sono furiosi, irritateli ancora di più, assicurandovi di alimentare la loro arroganza. Se sono riposati, fate in modo di stancarli. Se l’obiettivo è vicino, fate credere che si trovi lontano. Se è distante, create l’illusione che si trovi nei paraggi. Se manifesta una debolezza è necessario sfruttarla. Per evitare che si faccia avanti, fate capire qual è il danno. Se sono uniti, costringeteli a separarsi…”

Siria. Allarme guerra – Scrive Marco Palombo: “Attorno alle 10 dell’11 aprile 2018 si ha notizia di un allarme ai voli sul Mediterraneo per possibili attacchi missilistici ovviamente sulla Siria. Un twitter del presidente USA ha avvertito i russi “che i missili arrivano”. Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU non ha approvato nessuna risoluzione delle tre presentate per veti incrociati… (…) L’ intervento USA è dato per certo, al momento, ma le prove dell’attacco chimico sono veramente debolissime. Questo purtroppo porta a prevedere un attacco rapido di USA e Francia per impedire di chiarire meglio “il presunto” attacco chimico…” – Intervento di Fulvio Grimaldi: “Gli Usa, il Regno Unito, la Francia, Israele, con la Nato al seguito, stanno minacciando e, a quanto pare, conducendo un attacco alla Siria, Stato arabo laico, democratico e socialista ancora in piedi dopo 7 anni di aggressione e massacri, attacco che inevitabilmente coinvolgerà i suoi alleati, russi, iraniani e Hezbollah e non potrà non provocare reazioni e culminare in una catastrofe planetaria, addirittura nucleare…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/11/allarme-ai-voli-sul-mediterraneo-per-guerra-possibile-11-aprile-2018-segnatevi-questa-data-su-un-foglietto-di-carta-forse-e-lultima-cosa-che-farete/

Commento di Paolo Sensini: “Assad è in procinto di ripulire le ultime sacche di resistenza in mano ai cannibali jihadisti e sta evacuando i civili dalle zone di combattimento: perché dovrebbe scatenare la riprovazione internazionale proprio mentre sta per cacciare gli ultimi ribelli anche da Douma?…” – Continua in calce al link soprastante

Commento di Vincenzo Zamboni: “In sostanza la battaglia americana tra il Deep State e la Casa Bianca mantiene sempre il mondo perlomeno apparentemente sul filo del rasoio. Una cosa però è certa: un ipotetico scontro degli Usa con la Russia sarebbe perdente senza speranza. E questo Trump, benché coinvolto in una difficilissima partita di politica interna che mette continuamente a rischio la sua presidenza, lo sa benissimo.” – Continua in calce al link soprastante

Commento di Francesco Manta: “Pechino avrebbe dato l’ordine alle proprie navi da guerra presenti nel Mediterraneo di ricongiungersi con la marina russa, nella eventualità di un imminente attacco in Siria… D’altro canto, anche l’Iran sta muovendo le sue pedine: gli alti ufficiali di Teheran, rimasti feriti in uno scontro nel raid israeliano presso la base siriana T4 di Homs, sarebbero in procinto di posizionare in allerta i loro sistemi missilistici strategici…” – Continua in calce al link soprastante

Commento di J.E.: “Ultime news: “Il governo siriano ha invitato l’Organizzazione per la Proibizione delle armi chimiche (OPAC) a visitare Duma, enclave ribelle nei pressi di Damasco, dove nel fine settimana un presunto attacco di gas tossico
ha ucciso decine di persone”

La posizione della donna nelle religioni patriarcali – Oggi osserviamo che il cambiamento nelle relazioni fra il maschile ed il femminile può essere considerato un termometro per misurare il decorso della malattia nella specie umana. Tale malattia prese origine con l’avvento dell’era oscura, definita in India Kali Yuga (che si presume essere iniziato 5000 anni fa). In Europa quello stesso periodo, definito tardo neolitico, si concluse con l’affermarsi del potere maschile esercitato con la violenza e con la perdita della libertà femminile (tramite l’acquisto della donna a scopo riproduttivo, guerre di razzia, perpetuazione della patrilinearità etc)… – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/la-donna-nelle-religioni-e-come-punto.html

Programmazione di un incontro bioregionale in Emilia – Scrivono Barbara e Lorenzo: “ Il progetto bioregionale di Campiaperti in Emilia è ancora embrionale, sperimentale, e dovrà svilupparsi a seconda di come viene gestito dalle singole persone. Lo scopo è anche riuscire a coinvolgere i coproduttori, e fare in modo che i partecipanti diventino partecipi della vita nella bioregione.  Solo partecipando e proponendo si può costruire qualcosa di più  articolato. PS quando è  previsto l’incontro bioregionale a Montombraro?…”

Mia rispostina: “Credo che il bioregionalismo possa e debba essere una “pratica” e non semplicemente un argomento di discussione. Per questa ragione durante gli incontri bioregionali poniamo sempre l’attenzione sulle iniziative concrete in corso. Ad esempio all’incontro annuale della Rete, che si  terrà il 23 e 24 giugno 2018, nelle Marche (Vedi: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/03/bioregionalismo-treia-23-e-24-giugno.html), il tema trattato sarà quello della attuazione dell’Agricoltura Contadina, compreso un mercatino biologico, laboratorio di cucina, raccolta erbe e rapporto con gli animali, etc, in cui verranno esaminate anche le risultanze dell’assemblea nazionale del 14 e 15 aprile in Toscana. Per quanto riguarda un possibile incontro di coordinamento e condivisione progetti, tra le realtà interessate alla pratica bioregionale, da tenersi in Emilia (ospiti a Montombraro, oppure a Ca’ Lamari, od altrove ?), consiglierei una data significativa vicina alla Luna Piena, che è il venerdì 27 luglio ma potrebbe anche essere sabato 28 che è successivo alla luna piena…. Dipende dalle disponibilità e dalle preferenze “lavorative” di ognuno. Ovviamente sarebbe opportuno fare un incontro preliminare (organizzativo) da tenersi in un luogo gradito a tutti, sin dai primi di luglio… (preferibilmente un giorno festivo o prefestivo), coinvolgendo anche altri possibili interessati…”

Sionismo. Repetita iuvant – Scrive Jimmie Moglia: “Va ripetuto, anche se tutti lo sanno, che quanto sta succedendo a riguardo della Siria o di qualunque altro paese nelle mire USA, ha un’unica e sola firma, Israele, con i neocon (eufemismo per i sionisti giudaici), e i shabba goym a shabba shiksa profumatamente pagati dai padroni, in vari paesi. A descrivere la situazione  siriana e mondiale ci sono avvenimenti macroscopici, le “false flags” delle aggressioni chimiche, etc., ma anche avvenimenti di cui un Carneade o signor Travet può rendersi conto dove abita…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/la-siria-loccidente-e-la-parabola.html

Analisi zodiacali tra emisfero nord e sud – Scrive Paola Turrini: “Ciao caro Paolo, felice di sapere che stai bene e che il terremoto a Treia non ha causato molti danni, ti chiedo un consiglio perché un’amica mi ha chiesto l’oroscopo di suo figlio adottivo che è nato in Perù, precisamente ad Abancay-Cusco. Intuitivamente penso che sia un luogo forte di antiche pulsioni e punto energetico anche attuale della terra, l’elemento che lo può rappresentare qual’è? Fuoco per l’energia spirituale o Terra per la sua completezza? Come si fa a calcolare l’elemento di un paese straniero, non solo europeo? Come sempre un grande grazie se riesci a rispondermi perché so che sei molto impegnato ad organizzare per il meglio alcuni eventi di Treia…ho anche in serbo un qualcosina che sto scrivendo e che ti manderò appena finito…”

Mia rispostina: “Cara Paola, mi fai domande che richiederebbero profonda introspezione e capacità di espressione sottile, che non può essere estrinsecata attraverso una email. Per questo sempre ti ricordavo l’importanza di un contatto diretto… tra te e me,  per sviluppare  un rapporto aldilà della tecnica.   Dal punto di vista funzionale, riguardo all’elemento collegato ad un certo luogo, come ti dissi occorre risalire allo statuto vigente in quel luogo nel momento della nascita dell’ente. Ma non sempre è così semplice poiché in un certo stato può prevalere ufficialmente una costituzione che però non ha valore uniforme in tutta la sua estensione territoriale. Pensa ad esempio agli  stati americani o all’immensa federazione Russa, dove sussiste ancora la cultura aborigena  in vari luoghi, malgrado i confini e le legislazioni siano quelle stabilite dallo stato “ufficiale”. Più si sta all’interno della società dominante e più lo statuto dello stato ha valore per i suoi abitanti… sicuramente meno -o quasi niente- per chi vive nelle foreste e non appartiene alla cultura dominante. E per lui ci saranno altri valori. Varie, poi, sono le differenze interpretative sulle quali ragionare riguardo all’eventuale inversione dei segni nell’emisfero Sud. E questo si rivela, a mio parere, estremamente utile per chi si occupi di astrologia psicanalitica (com’è in fondo quella cinese) anche se l’utilità maggiore rimane, com’è ovvio, quella degli abitanti australi, perché è della loro identità e del loro destino che si tratta. Tanto più riflettendo su figure corrette anche dal punto di vista grafico, in cui i segni matematici, per l’emisfero Sud, procedano in senso orario, l’indovino sarà ricondotto a quella elasticità mentale che è indispensabile (non solo) nella materia di cui si occupa. La differenza tra archetipi zodiacali e segni immateriali e la necessità di mescolare nei giudizi ciò che riguarda le une e gli altri tornerà necessariamente in primo piano. Quegli archetipi animali cinesi esistono e sono riconoscibili nelle caratteristiche variegate degli individui di tutto l’emisfero settentrionale (la nostra metà del mondo), senza peraltro sapere cosa succede nell’emisfero meridionale -che teoricamente dovrebbe avere valenze rovesciate- ma ciò avviene? Per quanto riguarda le stagioni, sicuramente, poiché tra l’emisfero nord e sud esse sono invertite. Le ore e gli anni dovrebbero avere la stessa valenza. C’è poi da considerare il fatto che gli archetipi psichici studiati sia nel sistema zodiacale cinese che nell’astrologia occidentale sono parte del patrimonio culturale -esportato e fatto proprio- anche nell’emisfero sud. E quindi fa parte della psiche collettiva dell’umanità globalizzata. Su questo tema mi sono arrovellato anch’io per lungo tempo. Facendo vari oroscopi a persone nate nell’emisfero meridionale dovevo tener conto di alcune varianti ma non di un completo rovesciamento di valori. Qui subentra l’intuizione dell’analista, che non può essere basata su calcoli precisi ma sull’osservazione diretta e sulla capacità di individuazione psicologica dell’ente esaminato. Dobbiamo riprendere questo discorso a voce… nel frattempo evita di fare calcoli approssimativi su entità che non possono essere facilmente inquadrate nel contesto zodiacale di cui ci occupiamo. Ah, per quanto riguarda l’aspetto “destino” c’è da fare tutto un discorso a parte, vedi ad esempio: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/03/17/destino-concluso-o-libero-arbitrio-domanda-delle-domande-risposta-delle-risposte%E2%80%A6-auto-indagine-in-termini-di-spiritualita-laica-con-annotazioni-di-anasuya-devi-e-ramana-maharshi/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La luna infeltrita. La quantità spaziale della rete, prima delle reti, si è persa la chiusura del cerchio, nella quotidianità fatta dell’arrangiarsi…” (Ferdinando Renzetti)




permalink | inviato da retebioregionale il 12/4/2018 alle 8:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1815641 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     marzo   <<  1 | 2  >>