.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
20 febbraio 2017

Dal falisco Treja alla sibillina Treia, USA Russia e scemi di guerra, golpe su golpe, piantumazione bioregionale, karma e libertà di scelta, Gallo di Fuoco…

Il Giornaletto di Saul del 20 febbraio 2017 – Dal falisco Treja alla sibillina Treia, USA Russia e scemi di guerra, golpe su golpe, piantumazione bioregionale, karma e libertà di scelta, Gallo di Fuoco…

Care, cari, memoria di un tempo che fu… – …E’ un poema che deve essere scritto nella quiete di una notte coperta dalla “nube di Islanda”, mentre si espande per l’aere il canto possente a tono baritonale di Priapus, che inonda, accompagnato dai suoni del Flauto di Pan, i territori circonvicini… Canta infatti il Grande Priapo, dagli attributi possenti, teneramente abbracciato al suo coinquilino boschivo, Lupo Mannaro, proprio quello che ammansì Franceschiello d’Assisi, liberando il profeta dai vincoli del fondamentalismo religioso da cui era affetto…(Georgius Vitalicus) – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/19/memoria-di-un-tempo-che-fu-ode-daddio-al-paolo-darpini-detto-anche-saul-arpino-che-silente-sen-va-dal-falisco-treja-per-congiungersi-alla-sibillina-treia/

Le finanze dell’ISIS – Scrive Patrick Boylan: “Nel mondo USA dove comanda il denaro, l’Arabia Saudita commette crimini e rimane impunita. Che l’Arabia Saudita sia il co-creatore e il principale finanziatore dell’ISIS, usato per imporre l’egemonia sunnita/saudita sull’intero Medio Oriente e Nord Africa, è da tempo un segreto di Pulcinella. Ora Medea Benjamin rompe il silenzio e denuncia le connivenze, con la Casa Saud, del governo e dell’imprenditoria statunitensi…”

Rapporti USA – Russia… e scemi di guerra – Scrive Piotr: “Riprendo la faccenda delle dimissioni forzate del generale Flynn. Ribadisco che è un duro colpo inferto dal deep state liberal-imperialista. Tuttavia ho la sensazione che Trump riesca a resistere più di quanto mi sarei aspettato. Adesso ha attaccato frontalmente l’accoppiata media-three letter agencies. E fa bene. Per la cronaca gli attacchi da parte del NYT sono giornalieri e sempre più cruenti. Potrebbe anche essere sintomo che non è così facile scalzare Trump. Ovviamente i soliti scemi mi daranno del “trumpista”….” – Continua:http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/mccain-trump-e-gli-scemi-di-guerra.html

Commento di Fulvio: “Gli Usa sono sempre gli Usa e la variante che voleva introdurre Trump era essenzialmente industria e produzione contro finanza e guerra. Ma lo Stato Profondo è già intervenuto (Obama, Hillary, Wall Street, servizi, armaioli) e lo ha riportato a più miti e consueti consigli. Putin, con l’andirivieni sulla Siria, sembra stia ondeggiando tra coerenza dirittointernazionalista e captationes benevolentiae nei confronti di varia gente….”

Commento di Franco: “Premesso che se anche si trattasse “solo” di una contraddizione interna al sistema imperialista USA, sosterrei mille volte Trump per farla esplodere; mi chiedo però, sotto il profilo delle coordinate strategiche per le quali abbiamo e tifiamo ancora per Trump… come valutare la richiesta alla Russia di restituire la Crimea?” – Continua in calce al link soprastante

Golpe su golpe (postdemocratico) – Scrive Fulvio Grimaldi: “E’ golpe una campagna di assassinii politici a forza di fango? Rastrellare cani e porci contro chi ha dietro la maggioranza dei liberi elettori e utilizzare ogni mezzo sporco, compresa un’informazione al 99% falsa e bugiarda, non è ancora colpo di Stato. Ne è una tappa…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/golpe-su-golpe-post-democratico-usa-ue.html

Roma. Incontri ecologisti – Scrive W la Terra: “Gentili amici, siamo lieti di comunicare che il 25 febbraio 2017 riprenderanno i nostri Incontri a Roma, in via Sallustiana 27/A. Il primo appuntamento “Scienza e vera Scienza: la differenza qual è?”, vedrà la partecipazione di Fabrizia Pratesi, con la sua grande esperienza ai “tavoli” che contano, per le decisioni mondiali. Info. wlaterra@gmail.com”

San Severino Marche – Piantumazione bioregionale condivisa – Scrive Giovanni Dellacasa: “…vi chiedo aiuto per una piantumazione di alberi. Si tratta di più di 190 piantine che vogliono incontrare la terra e mettere radici il prima possibile. Diventeranno per lo più siepi, mentre altre andranno ad ampliare il frutteto. Allori, acacie, noccioli, meli, peri, alberi di giuda, bagolari, noci, biancospini e sanguinelli. Il tutto per favorire la bellezza bioregionale, la biodiversità, ed ostacolare degradamento e smottamento del terreno…” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/san-severino-marche-piantumazione.html

Il PD che fa ridere (ma solo i polli) – Scrive Giorgio Mauri a commento dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/4-risate-con-il-suicidio-del-pd-tutto.html?showComment=1487524858042#c1488544859663119518 -: “…quando mai il PD ha avuto valori di sinistra? È nato come partito di destra, come rappresentante degli interessi dell’alta finanza, funzionale al piano di globalizzazione disegnato dalle menti malate di oltreoceano a partire dal 74 e definito nei dettagli dopo il 9 novembre 1989, anno della distruzione del muro di Berlino. I teorici del potere a tutti i costi, raccolgano pure i cadaveri lasciati sul campo e vadano a “f…ulo”…” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Paolo Sensini: “Non hanno mai vinto un’elezione e sono riusciti a impossessarsi delle leve di governo solo con l’intrigo e i colpi di mano del “loro” presidente Napolitano. Ora, per continuare a tirare avanti l’ammuina del quarto governo non votato da nessuno e ridistribuire un po’ di poltrone ministeriali con relativi stipendi, il sistema di potere di cui sono l’espressione politica sottopone la plebe televisiva a una squallida pantomima in chiave soap opera che durerà mesi e mesi parlando del nulla…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Commento di Monica Gatti: “Ho ascoltato il congresso del PD e il discorso del suo segretario .e ho pensato che mi sembra che sia lontanissimo dalla realtà. ma il suo slancio il suo modo di raccontare la realtà sembra credibile per coloro che vivono disinformati e sono tanti..questo signore ha sicuramente dalla sua parte la capacità di cavalcare l onda e di influenzare col suo carisma i molti…. ma intanto la realtà la vita vera testimonia che le cose non vanno e che il bisogno che si risolvono i problemi della nostra Italia. Sono li che chiedono risposte e proposte concrete..eppure ci si dimentica..ascoltando lo di cose che non devono essere dimenticate.. e intanto sembra un dialogo vecchio e tra sordi, lontanissimo dal popolo”

Quanto manca alla fine? – Scrive Lorenzo Merlo: “A volte sembra d’essere prossimi a vedere realizzati quei cambiamenti di paradigma che ci stanno a cuore. L’ambiente non più argomento di facciata, la questione demografica come problema primario, politiche dedicate all’homo senziente, non più solo oeconomicus, il cibo, i sentimenti e l’inquinamento come fonte di salute e/o malattia, altrimenti detto l’industria farmaceutica della malattia, la Terra come sacra, ecc. Ma non è così. Manca ancora molto….” – Continua:https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/quanto-manca-alla-fine.html?showComment=1487508517851#c9119871341821930240

Commento di Marco Bracci: “Situazione mondiale e sconforto generale – Si parla di sconforto per la situazione politica e di sfiducia nelle possibilità di rimedi futuri, anche a livello mondiale e non solo italiano. Così ho pensato di inserire un estratto di una rivelazione del 3 marzo 1996 del Cristo…” – Continua in calce al link soprastante

Karma e libertà di scelta (in chiave buddista) – Scrive Aliberth: “Molti chiarimenti in materia di ‘karma’ e ‘libero-arbitrio’ si trovano negli scritti Buddisti (Sutra). Da essi par di capire che un vero e proprio ‘atto-libero’, in realtà, non sia che un’utopica illusione (come, del resto, lo sono tutti i fenomeni e le manifestazioni di questo mondo e di questa forma di esistenza). Ovviamente, parlando in termini di realtà ultima, o assoluta. Perché, in termini di realtà relativa, o mondana, allora purtroppo tutti i fenomeni e le manifestazioni appaiono davvero ‘reali’ alla nostra mente ingannata, con tutte le conseguenze del caso, che sono appunto: il ‘karma’…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/19/karma-e-liberta-di-scelta-in-chiave-buddista/

Mio commentino: “…di tutte le teorie su causa effetto o sincronicità prediligo il pensiero taoista (contenuto anche nell’I Ching) per cui ognuno di noi incarna un ente idoneo ad esprimere un certo tipo di energia che va a combinarsi con tutte le energie degli altri enti (non solo umani ovviamente). Il senso dell’io che si appropria dell’azione compiuta è semplicemente una proiezione mentale, come il senso di identificazione con le qualità espresse. In verità la mente individuale funziona come una griglia psichica che consente il passaggio di pulsioni energetiche corrispondenti alle qualità spazio temporale che contribuiscono al funzionamento della eterna mutazione. Dal che se ne deduce che non può esserci premio o castigo individuale né responsabilità o merito per l’ente…” – Continua in calce al link sopra segnalato

2017. Siamo nell’anno del Gallo, di fuoco – Dopo oltre un ventennio di analisi comparate, facendo oroscopi alle persone più disparate, posso tranquillamente affermare che lo zodiaco cinese, soprattutto se abbinato al sistema archetipale dell’I Ching, ci prende per davvero! Le caratteristiche dimostrate dai nativi dei 12 animali, più i cinque elementi, i riferimenti all’anno, all’ora, al mese ed al luogo di nascita  ritraggono in un quadro preciso le tendenze innate delle persone esaminate. Sembra impossibile,  in passato non avrei potuto crederci, ma oggi posso confermare che gli antichi cinesi hanno scoperto un sistema per individuare senza errore tutti gli aspetti della psiche umana. E il 2017 è dedicato all’archetipo Gallo di Fuoco che si chiuderà il 15 febbraio 2018…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/stagioni-zodiaco-e-psiche-aspetti.html

Andiamo avanti… verso dove? Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà” (San Bernardo di Chiaravalle)




permalink | inviato da retebioregionale il 20/2/2017 alle 6:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 febbraio 2017

Non sarà il PD a decidere, lo vedo, mare bioregionale, astrologia reincarnativa, DAT: scelta di morte, la questione del “Dio” nel buddismo…

Il Giornaletto di Saul del 19 febbraio 2017 – Non sarà il PD a decidere, lo vedo, mare bioregionale, astrologia reincarnativa, DAT: scelta di morte, la questione del “Dio” nel buddismo…

Care, cari, siamo al 4° Governo non eletto (Monti, Letta, Renzi e ora il conte Gentiloni) e nominato dal Presidente della Repubblica e ratificato da un Parlamento zeppo di nominati, di condannati e inquisiti, di voltagabbana , eletti con una legge incostituzionale. Il Governo era stato incaricato di fare al più presto una nuova legge elettorale che applicasse le indicazioni della Corte Costituzionale (e del disbrigo degli affari correnti), invece si sta facendo strada l’idea che al Pidirenzi serve più tempo per far dimenticare agli italiani le bugie e i disastri del Governo Renzi. (Fernando Rossi) – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/18/elezioni-non-sara-il-pd-a-decidere/

Commento: “L’unico antidoto possibile per sfuggire alla manipolazione della realtà e per tentare di capire qualcosa di ciò che ci succede intorno è quello di boicottare la “narrazione” propinata dalle televisioni e dai tradizionali quotidiani ed allargare lo sguardo andandosi a cercare altre fonti, attraverso le quali diventa poi possibile anche dare la giusta dimensioni alle interpretazioni mainstream. Internet da questo punto di vista offre molto a patto di avere il tempo e la pazienza di mettere insieme più fonti, di confrontarne le “narrazioni”, di coglierne gli stimoli alla riflessione ed il punto di vista che esprimono anche per valutarne l’attendibilità su ogni specifico fatto…”

4 risate con il suicidio del PD – Scrive Carlo Migani: “…una voce maligna dentro di me e fuori mi pone alcuni dubbi. NON SARA’ CHE oltre 300 deputati DEVONO MATURARE il vitalizio a settembre? Renzi voleva elezioni anticipate, i sinistri come Emiliano e D’Alema no. Emiliano, come Bersani, dice che Renzi non capisce la gente ma la gente non è sempre quella che rompe le scatole da due anni per votare SUBITO perché tutti i governi dopo l’ultimo di Berlusconi sono ILLEGITTIMI?…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/4-risate-con-il-suicidio-del-pd-tutto.html

Commento di Gerardo Zandolino: “L’unico vero problema, secondo me, è il VITALIZIO!”

Commento di Alessandro Casoli: “Non so quello che ci aspetta in futuro ma davvero le “risate” non sono di certo mancate fino adesso. Altro che vitalizio, questi campioni della politica che tanto vi appassionano, ci spingono compatti a scegliere una qualsiasi soluzione alternativa, con i crampi allo stomaco (per il tanto ridere).”

Astrologia reincarnativa – L’astrologia reincarnativa indiana  è l’astrologia delle origini, di matrice lunare essa è molto vicina ai tempi della società matristica. Si dice che l’astrologia indiana sia nata dalla civiltà dell’Indo e del Saraswati e poi trasmessa ai popoli mediorientali ed alla Grecia. Nel computo indiano si tiene conto di quel processo denominato precessione degli equinozi o ayanamsa, correggendo adeguatamente la posizione dei pianeti nel segno. C’è poi la diversa denominazione (e talvolta significato) degli archetipi e la compresenza dei cinque elementi… – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/18/lastrologia-reincarnativa-nasce-nella-valle-dellindo-e-del-saraswati/

Colombia. Paramilitari all’opera – Scrive Salva le Foreste: “Un altro leader indigeno è stato ucciso in Colombia. Mentre la mattanza continua, il governo rifiuta di riconoscere l’esistenza dei paramilitari Yoryanis Isabel Bernal Varela della tribù Wiwa nella Sierra Nevada de Santa Marta, si batteva  per proteggere i diritti degli indigeni e delle donne nella sua comunità. Ma la donna è solo l’ultima vittima di una lunga serie di attacchi contro i leader comunitari, che sono in prima linea per salvare gli indigeni del Sud America. Testimoni oculari hanno riferito che Yoryanis Isabel Bernal Varela era stata minacciata con una pistola da diverse persone in motocicletta che alla fine le hanno sparato alla testa, ha riferito Radio Contagio…”

DAT. Scelta di morte o scelta di vita? – Scrive Nerina Negrello: “All’Aula della Camera si discuterà il 20 febbraio 2017 sulla Proposta di legge “Norme in materia di consenso informato e di dichiarazioni di volontà anticipate nei trattamenti sanitari”. Una farisaica proposta di legge che illude il cittadino maggiorenne, capace di intendere e di volere, di poter scegliere in vita, anni prima, in previsione di una propria futura incapacità di autodeterminarsi, se accettare o negare determinati interventi della meditecnica, attraverso disposizioni anticipate di trattamento.: – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/dat-scelta-di-morte-o-scelta-di-vita.html

Guantanamo. Seminario per la Pace – Scrive Mauro Gemma: “Il Consiglio Mondiale della Pace ha lanciato un appello alla partecipazione al V Seminario Internazionale della Pace e per l’Abolizione delle Basi Militari Straniere, che si svolgerà a Guantanamo, Cuba, tra il 4 e il 6 maggio 2017. Info. maurogemma2005@yahoo.it”

Lo vedo – Lo vedo.. Quel Giano bifronte, sorride e ghigna, attira l’attenzione con gli opposti. E’ qui presente, davanti a me, lui in me come io in lui… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2008/02/21/lo-there-it-is-lo-vedo/

La globalizzazione uccide l’olivicoltura – Scrive Teatro Naturale: “Gli effetti della globalizzazione si son visti anche in Italia, l’abbandono di quel poco di olivicoltura italiana che aveva resistito per secoli. Quest’anno abbiamo toccato il fondo, siamo a 200mila tonnellate di olio prodotto, un quarto di quello che gli italiani consumano…”

Anche il mare è bioregionale – Scrive Michele Meomartino: “…il mare è innanzitutto una dilazione dello spazio interiore, è il luogo di tutti e di nessuno, specie in questa stagione. Il mare, quando è calmo, svuota la mente e accompagna l’assenza dei pensieri con la fluidità dell’emozioni. Il mare è un’ emozione radiante, non è un contenitore di acqua dolce, è una poesia senza versi! Durante la passeggiata vengo rapito da alcune situazioni…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/anche-il-mare-e-bioregionale.html

Donna Merkel e l’Europa a due velocità – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/merkel-la-cancelliera-apolide-due.html -: “Splendida analisi, a cui aggiungo due commenti: 1) Non vedo il ritorno ai tempi di Bismark e di Federico il Grande, ma a quelli di un altro grande, Carlo Magno, fondatore del Sacro Romano Impero, paladino senza scrupoli della chiesa vaticana. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. 2) Smembramento, caduta e fine dell’Europa: non sono d’accordo. Perché?…” – Continua in calce al link segnalato

La questione del “Dio” nel Buddhismo – Scrive Tony Page: “Da più di un secolo, i molti Occidentali a cui è stato insegnato il Buddismo, hanno acriticamente accettato che assolutamente e categoricamente non c’è alcun Dio, nessun Divino nel Buddismo. Ma è abbastanza vero, questo? Non è forse il momento di riguardare ciò che in realtà questa grande religione sostiene in relazione all’idea di una possibile Divinità? In primo luogo, occorre che noi si definisca “Dio”. Un concetto chiave è quello dell’assoluta Realtà eterna…. C’è un qualcosa che si avvicina a questo nel Buddismo?” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/la-questione-del-dio-nel-buddhismo.html

E con ciò vi saluto, ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La Via comprende tutto in una unità: quando c’è definizione, c’è divisione.” (Chuang-tzu)




permalink | inviato da retebioregionale il 19/2/2017 alle 6:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 febbraio 2017

Marche: agricoltura contadina, Tsipras revanscista, Langhe: CasaRotta, cancelliera a due velocità, immersioni nel paesaggio, finitezza delle religioni monolatriche…

Il Giornaletto di Saul del 18 febbraio 2017 – Marche: agricoltura contadina, Tsipras revanscista, Langhe: CasaRotta, cancelliera a due velocità, immersioni nel paesaggio, finitezza delle religioni monolatriche…

Care, cari, È già iniziato l’iter per la discussione delle 4 proposte di legge depositate in Parlamento da deputati di varia estrazione politica per il riconoscimento dell’agricoltura contadina, processo stimolato dalla “Campagna popolare per una legge che riconosca l’agricoltura contadina e liberi il lavoro dei contadini dalla burocrazia” alla quale abbiamo dato il nostro apporto convinto e consistente fin dalla prima raccolta firme (2009). Oggi è arrivato il momento di dare un nuovo slancio a questa Campagna perché serve far diventare l’agricoltura contadina una questione pubblica…. – Continua:http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/02/treia-appello-per-lagricoltura-contadina.html

P.S. La proposta è stata ripetuta in varie occasioni durante gli ultimi anni ed anche quest’anno, sarà menzionata durante gli incontri previsti a Treia dal 23 al 25 aprile aprile 2017, nell’ambito della Festa dei Precursori.

Tsipras il revanscista – Scrive Partito Comunista di Grecia: “La visita di Tsipras in Ucraina ha coinciso con un nuovo inasprimento della situazione in Donbass, con l’esplosione di nuovi massacri, con l’attuale Presidente Poroshenko che insieme al suo governo reazionario porta la responsabilità principale di tutto ciò. Ha visitato l’Ucraina in un momento in cui è in corso il processo-farsa per mettere fuorilegge il Partito Comunista Ucraino, in cui i monumenti sovietici vengono demoliti e i collaborazionisti con il nazismo vengono presentati come “patrioti”…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/17/dichiarazione-del-comitato-centrale-del-kke-sulla-visita-di-alexis-tsipras-in-ucraina/

Viterbo. Riflessione pacifista – Scrive Peppe Sini: “Si è svolto il 16 febbraio 2017 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace” un incontro di commemorazione, di studio e di riflessione sul tema: “Zygmunt Bauman e Tzvetan Todorov: due maestri per pensare le ragioni e l’urgenza dell’alternativa nonviolenta oggi”. L’incontro è stato occasione di commemorazione dei due grandi intellettuali recentemente scomparsi, di illustrazione dei loro testi capitali e di lettura e commento di alcuni brani di essi”

Programma genocidario – Scrive Carlo Cruciani: “…vi inoltro sia la trascrizione che il link youtube del video di una sconvolgente conferenza tenuta in Germania, nello scorso Novembre, dal prof. Dietrich Klinghardt, neurobiologo tedesco naturalizzato americano, che argomenta con prove scientifiche ed esperienze personali il programma genocidario che vediamo sotto i nostri occhi quotidianamente, fatto di scie chimiche, utilizzo di veleni in agricoltura, microonde e vaccini…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/02/dietrich-klinghardt-ecco-il-programma.html

Israele e non l’Iran è un pericolo per il mondo – Scrive Il Faro: “Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Bahram Qassemi respinge le accuse statunitensi e israeliani contro il programma nucleare del Paese come priva di fondamento. Qassemi afferma che l’arsenale nucleare del regime israeliano rappresenta la più grande minaccia per la pace e la sicurezza della regione e del mondo. I commenti arrivano dopo l’incontro a Washington tra il presidente americano Donald Trump e il primo ministro israeliano Netanyahu, in cui sono state rinnovate le critiche sul programma nucleare iraniano e sull’accordo nucleare. Qassemi ha osservato che l’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha più volte confermato la natura pacifica del programma nucleare iraniano. Il funzionario iraniano ha osservato che Israele accusa l’Iran, ma non rispetta la legge e i regolamenti internazionali in quanto mantiene centinaia di testate nucleari nei suoi arsenali.”

Conoscere il territorio. Immersioni nel paesaggio – Scrive Graziano: “Immersioni nel paesaggio ricomincia il 25 febbraio 2017 con una splendida escursione nel blu intenso e irreale di un breve tratto del paesaggio fluviale di Stifone di Narni, e nelle campagne circostanti, leggeremo la storia del rapporto millenario tra uomo e acqua, pietre, terra, in uno scenario naturale dal tocco spettacolare!…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/scoprire-la-propria-bioregione.html

USA. La confusione politica – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolohttp://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/16/jim-mattis-nuovo-segretario-statunitense-alla-difesa-%C2%AB-la-nato-resta-la-base-fondamentale-per-gli-stati-uniti%C2%BB-sconfessate-le-promesse-elettorali-di-donald-trump/ -: “Sono sempre più convinto che il mondo è solo ed esclusivamente un teatrino, macabro, ma pur sempre un teatrino. Perché? Perché ritengo che i vari presidenti, re, ministri ecc. di turno altro non siano che i burattini di un burattinaio spietato, che fa finta che siano uno contro l’altro o che si amino alla follia, secondo quanto gli conviene in quel momento, solo per raggiungere i suoi scopi. Trump apre alla Russia, i suoi aprono alla NATO. Dichiara che l’attentato alle T. Gemelle è opera di casa sua e poi crea scompiglio con alcuni Paesi arabi chiudendo le frontiere…” Continua in calce al link

Scrive Leftist Critic a integrazione dell’articolo summenzionato: “Nei giorni scorsi la politica statunitense sembrava un film di Hollywood, tranne che è vera ed ha conseguenze reali. Dopo che il Generale Mike Flynn è stato estromesso dall’incarico nella Sicurezza Nazionale per aver osato parlare con i russi, eventualmente delle sanzioni, ma anche forse delle tensioni russofobe che politici e media compiacenti hanno acuito. Una domanda a cui rispondere è quanto sia “pro-Russia” l’amministrazione Trump?”

Bassa Langa. La CasaRotta – Scrive Michela: “Vi scriviamo dall’ecovillaggio LaCasaRotta (rotta intesa come “rottura” ma anche “direzione”) + organismo agricolo in biodinamica Nuove Rotte. Siamo nella bassa Langa tra Cherasco e La Morra, siamo 9 adulti e 3 bimbi più uno in arrivo, 2 oche e 3 gatti. Vi scriviamo per segnalarvi quello che stiamo realizzando da 3 anni, con fatica, ostinazione e felicità..” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/bassa-langa-la-casa-rotta-cerca.html

PD. Duri e spuri – Scrive Claudio Roncarati: “Ecco spiegato cosa sta succedendo nel PD in pochi e chiari punti. La minoranza della autoproclamata sinistra sa che è destinata a rimanere minoranza altrimenti punterebbe a mandare via Renzi semplicemente vincendo le primarie e diventando maggioranza. La minoranza della autoproclamata sinistra sa che nel PD di Renzi continuerà a non contare una cippa. Morto l’Italicum e con il proporzionale prossimo venturo, con un partito al 10 %, costringerà Renzi a cercare una alleanza per avere la maggioranza in parlamento e così lo condizionerà. Inevitabile la futura scissione del futuro partito di sinistra tra chi accetterà la mediazione con il PD di Renzi ed i duri e puri. È lo stesso film della scissione di Rifondazione Comunista che si ripete.

Merkel. La cancelliera apolide a due velocità – Scrive Michele Rallo: “La Cancelliera ha ereditato la patata bollente (battutacce a parte) di una Unione che sembra essere entrata nella fase terminale della sua agonia. Agonia che ancora non riguarda i tedeschi (è solo questione di tempo) ma che investe in pieno i popoli dell’Europa meridionale, non più in grado di sopportare una politica –voluta e programmata– di totale dipendenza dal debito pubblico; una politica che sta definitivamente consegnando gli Stati nazionali agli aguzzini della speculazione finanziaria apolide…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/merkel-la-cancelliera-apolide-due.html

Treia. Fiera di San Patrizio – Sono stato il 16 febbraio ad una riunione indetta dal Comune per esaminare il programma della Festa del Patrono, San Patrizio, che si svolge a Treia dal 17 al 19 marzo. Il sindaco ci ha invitati a partecipare alla fiera che si terrà il 19 marzo 2017, nella piazza della Repubblica, durante tutto l’arco della giornata. Non sono previsti costi d’iscrizione e chi volesse aderire può darne comunicazione anche qui…

La finitezza delle religioni monolatriche – L’ebraismo, il cristianesimo e l’islamismo sono religioni che prendono l’avvio con la nascita dei loro rispettivi profeti, Mosè, Cristo e Maometto, e ci si aspetta che si concludano con l’apocalisse. In India, in Cina e nel resto dell’Asia, invece, lo Spirito viene dichiarato antecedente e successivo ad ogni manifestazione vitale ed allo stesso tempo  è sia immanente che trascendente. Questa diversità di vedute porta ad una sostanziale differenza nella gestione del fatto religioso. In oriente non esistono strutture di potere riconosciute come legittime custodi della religione, ciò che è eterno pensa a se stesso. In occidente al contrario si presuppone che la religione debba essere controllata e gestita da nuclei di potere sacerdotale, proprio in considerazione della sua finitezza ed imperfezione…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/la-religione-eterna-il-credo.html

Finis in finis – Ciao, Paolo/Saul
………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La ribellione è essenzialmente un’azione individuale. Non ha assolutamente niente a che fare con la folla. La rivoluzione non ha nulla a che vedere con la politica, il potere, la violenza. La ribellione di cui parlo riguarda un cambiamento di coscienza, è il silenzio, è l’essere. E’ una metamorfosi spirituale. Ed ogni individuo che stia attraversando una ribellione non sta combattendo contro nessun altro, se non con la sua stessa oscurità interiore. Non servono spade, non servono bombe. Ciò che realmente serve è maggiore attenzione, maggiore meditazione, più amore, più devozione, più gratitudine. Circondato da tutte queste qualità sperimenterai la rinascita.” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 18/2/2017 alle 6:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 febbraio 2017

Il martirio di Giordano Bruno, mafia: cui prodest?, non è la BBC, la NATO s’allarga, la fine di Marte, il principio vitale comune…


Il Giornaletto di Saul del 17 febbraio 2017 – Il martirio di Giordano Bruno, mafia: cui prodest?, non è la BBC, la NATO s’allarga, la fine di Marte, il principio vitale comune…

Care, cari, Giordano Bruno si trovò a pagare tale scelta con la morte, assassinato dalla Inquisizione cattolica sul rogo. Il medesimo suo problema si ripete oggi in ogni caso di conflitto tra coscienza individuale ed autorità istituzionale: si tratta di scegliere, come osservò Erich Fromm, tra obbedienza a sé stessi o agli altri. E nella ricorrenza del suo martirio, il 17 febbraio 2017, a Treia, ricorderemo la figura di Giordano Bruno, tenendo a mente il suo fulgido esempio di laicità morale e di libertà del pensiero – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/16/il-martirio-di-giordano-bruno-non-sara-dimenticato-treia-17-febbraio-2017/

E nella ricorrenza del suo martirio, il 17 febbraio 2017, a Treia, ricorderemo la figura di Giordano Bruno, tenendo a mente il suo fulgido esempio di laicità morale e di libertà del pensiero. Lo faremo durante una meditazione che si tiene al circolo vegetariano VV.TT., appuntamento alle ore 13.00. Info. 0733/216293

Una memoria su Giordano Bruno – Il 17 febbraio in tutto il mondo si commemora la figura di Giordano Bruno, finito sul rogo per aver mantenuto fede alle sue intuizioni sulla non separazione fra Dio e la sua creazione. Purtroppo l’inquisizione vaticana, per salvare il suo potere politico religioso, basato sul dualismo, lo punì crudelmente bruciandolo vivo. Giordano Bruno però non è morto, le sue idee sono risorte e si fondono nel nuovo filone della Spiritualità Laica. Appresi della filosofia avveniristica del “pensatore” di Nola attraverso il libro: “La futura scienza di Giordano Bruno” di Giuliana Conforto, una professoressa di astrofisica che conobbi a Roma tanti anni fa. Affascinato dalle sue idee la invitai a vari incontri presso il Circolo Vegetariano VV.TT. e ad un convegno sulla Spiritualità Laica… – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/la-futura-scienza-di-giordano-bruno.html

Fiorenzuola. Coppia – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “Domenica 19 febbraio 2017 a Fiorenzuola (PC) alle ore 16 presso la sala Luminosa del bar dell’ospedale a cura del GDL della Biblioteca Comunale Salotto esoterico con Gloriana Astolfi: “LE DINAMICHE DI VINCOLO” COME LA CONSAPEVOLEZZA PUÒ AIUTARCI A MIGLIORARE LE RELAZIONI DI COPPIA …”

Mafia. Cui prodest? – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Le mafie hanno tutto l’interesse a favorire alla carriera politica “ominicchi e quaquaraquà”, che costituiscono ormai la maggioranza dei componenti la partitocrazia italica. Per cui ci si limita a proclami, slogan, mistificazioni, propaganda mediatica, ma nulla più.  Ed anche le leggi esistenti ed efficaci (sulla carta) come quella che consente di colpire i patrimoni mafiosi, vengono sostanzialmente disattese, non applicate, se non simbolicamente. E così si crea il paradosso che si limita sempre più la libertà personale degli onesti, limitando ad esempio l’uso dei contanti, mentre si permette ai mafiosi di accumulare, investire, gestire, prelevare e trasferire montagne di denaro…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/mafia-leterno-ritorno-vantaggio-del.html

Bologna. La fabbrica della menzogna – Scrive BelzeBò: “Con l’aiuto di due figure paradigmatiche fuori dal coro, Enrica Perucchietti e Marcello Foa, ci inoltreremo sugli impervi sentieri della fabbrica della menzogna. 18 febbraio 2017, ore 16, C/O BelzeBò Via Santo Stefano 119, Bologna – Info. conferenzebologna@gmail.com”

No, non è la BBC. Questa è la RAI la RAI tibì… – Scrive Adriano Colafrancesco: “Standing ovation usate e abusate nei titoli e durante i programmi. Pubblici telecomandati in studio e pubblici col telecomando a casa, tutti calamitati dal nulla e rimbalzati da un’idiozia all’altra, senza alcuna speranza di incrociare, non dico lo spettacolo, ma anche solo il semplice buon senso. E giù a riproporre la mummia di Arcore come uomo di stato e il bullo di Rignano come antidoto al  populismo, in uno scenario sempre più promiscuo di talent della canzone (spesso assai improbabile), alternati a quelli della gastronomia – altra tradizione gloriosa sacrificata dal gran gourmet Farinetti sull’ara della dea Vodafone – fino all’apice dell’orgasmo mediatico del telespettatore rapito nell’estasi di …..ballando sotto le stelle…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/tv-trash-no-non-e-la-bbc-questa-e-la.html

Le origini diverse – Scrive PierVittorio Formichetti a commento dell’articolohttp://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/le-origini-diverse-viaggio-nei-meandri.html -: “Mah, lasciando cadere la polemica su razzismo e antirazzismo, la retrodatazione delle fasi dell’evoluzione umana non è cosi “scioccante”, da almeno quarant’anni ogni tanto spuntano fuori reperti ossei o manufatti che riportano indietro il “calendario”. E così accanto alla teoria dell’Out of Africa c’è anche quella della comparsa simultanea dell’homo sapiens sapiens in più luoghi (origine policentrica)”

Treia. Un miliardo di donne insorgenti – Scrive Marina Marozzi: “Il racconto di Caterina dell’OBR di Treia ci rende ancor più orgogliosi di aver partecipato all’iniziativa, aderendo con il nostro Centro alla manifestazione organizzata nel piccolo e suggestivo centro del maceratese, proprio al margine di quello che gli esperti hanno chiamato il cratere del terremoto. Dove il valore della solidarietà rimane ben saldo nonostante tutto intorno continui a tremare. L’emozione di condividere lo spirito e gli obiettivi, di ritrovarsi in un cammino comune, di assaporare la vivacità di chi, come noi, crede nel valore irrinunciabile del rispetto della persona e della tutela da tutte le violenze….” – Continua:http://www.uil.it/mobbing/NewsSX.asp?ID_News=7693

Roma. Virginia, sindaca poliziotta? – Scrive Sara: “I vigili del Comune di Roma, notate bene vigili non polizia, hanno sgomberato e messo sigilli anche allo storico Circolo Gianni Bosio unico luogo di musica popolare, di cantautori e di poesia. Allora Virginia, ancora che io non so non vedo non posso è tutto deciso dalla Giunta precedente? Ma i vigili li hai autorizzati tu ! Oppure non hai poteri di Sindaco?”

Protostoria e psicostoria – Scrive Ferdinando Renzetti a integrazione-commento dell’articolohttps://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/09/12/protostoria-lantagonismo-per-la-supremazia-fra-luni-e-narce/ -: “In questo articolo hai dato risposta a un dubbio che mi segue da tempo. Sono sempre stato convinto che le tombe etrusche a tumulo non sono quel che sono, ritengo che sono molto più antiche delle date riportate sui libri VIII VI secolo ac  probabilmente le date reali sono quelle a cui fai riferimento tu nell’articolo citato: terzo millennio a.c…” – Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2017/02/missiva-di-ferdinando-renzetti.html

Raccolta fondi per il computer di Paolo – Scrivono Maria e Tiziano: “Ciao ragazzi, è bello leggervi in questo modo si accorcia la distanza. Ci tengo a sapere come sta andando la colletta per il computer. Da qua inviamo abbracci soleggiati…”

Mia rispostina: “Grazie alla tua idea, cara Maria, abbiamo già raggiunto la cifra di 400 euro raccolti. Nel frattempo, in attesa del mio ritorno a Spilamberto, e nel tentativo ultimo di recuperare almeno per un po’ il vecchio computer l’abbiamo affidato al tecnico di fiducia il quale ha effettuato delle riparazioni con vecchi pezzi recuperati, in questo modo l’apparecchio dovrebbe ancora andare per un po’, Caterina lo proverà durante la mia assenza. Faccio presente che anche il computer sul quale sto lavorando qui a Treia è difettoso, ha difficoltà nell’accensione ed altro, per cui la cifra raccolta servirà quanto prima o per l’una o per l’altra sostituzione…”

La NATO s’allarga (a dispetto delle dichiarazioni di Trump) – Scrive Manlio Dinucci: “…il segretario della Nato Stoltenberg, nella sua dichiarazione congiunta con il segretario alla Difesa Mattis, ha confermato che «truppe ed equipaggiamenti Usa stanno arrivando in Polonia e nei paesi baltici, dimostrando chiaramente la determinazione degli Stati uniti di stare a fianco dell’Europa in questi tempi travagliati». Sotto comando degli Stati uniti, la Nato continua ad allargarsi ad Est, a rafforzare lo schieramento sul fronte orientale in funzione anti-Russia, nonostante le dichiarate intenzioni del presidente Trump di aprire un negoziato con Mosca…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/16/jim-mattis-nuovo-segretario-statunitense-alla-difesa-%C2%AB-la-nato-resta-la-base-fondamentale-per-gli-stati-uniti%C2%BB-sconfessate-le-promesse-elettorali-di-donald-trump/

Lotta all’amianto – Scrive Medicina Democratica: “Programmate sette assemblee: fermare il Tav Terzo Valico adesso, per non morire di amianto. Assemblee nei tanti Comuni interessati dai cantieri del Terzo Valico e nei Comuni dove sono previste le cave di smaltimento dello smarino cancerogeno: parteciperanno medici, geologi e i famigliari delle vittime dell’amianto di Casale Monferrato. Info.  3382793381”

La fine di Marte – Scrive Ennio La Malfa: “Per alcuni scienziati la famosa cintura di asteroidi tra Marte e Giove sarebbe la testimonianza di un catastrofico scontro tra qualche satellite del pianeta X e un pianeta del nostro sistema solare. Gli stessi satelliti di Marte, Demos e Phobos, sono un’anomalia che tra qualche secolo finirà per concludersi drammaticamente sul pianeta. Si pensa infatti che nel tragico avvicinamento di questo gigantesco pianeta questi due grandi “sassi” siano rimasti imprigionati dall’attrazione marziana e che ora pian piano stiano precipitando verso il pianeta rosso….” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/marte-inospitale-una-nuova-teoria-per.html

Commento di Franca Oberti: “Il silenzio su questi temi dei nostri capi mondiali e spirituali è davvero grottesca… quando uscirebbero dai loro bunker, dopo un ipotetico disastro cosmico? Non mi pare che vivere in un buco nella terra sia il massimo della vita… tanto varrebbe trasformarci tutti insieme appassionatamente… un grazie all’autore….”

Il principio vitale è presente in ogni essere vivente – Scrive Franco Libero Manco: “Il principio vitale è in tutti gli esseri viventi, come fossero recipienti di diversa grandezza: il recipiente più capiente può contenere un quantitativo maggiore ma la sostanza è la stessa, per tutti. Non vi è caratteristica umana che non sia presente anche negli animali, peculiarità che non sia riscontrabile in tutti gli esseri senzienti…” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/16/il-principio-vitale-presente-nelluomo-e-anche-negli-animali-e-nelle-piante/

A domani… Ciao, Paolo/Saul

Una vecchia macchietta per finire in bellezza: https://www.youtube.com/watch?v=oIKu7xgcdNA

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il tempo cambierà e persino capovolgerà molti dei nostri convincimenti attuali. Tratteniamoci perciò, nel frattempo, dall’erigerci giudici delle più ardue questioni.” (Platone)




permalink | inviato da retebioregionale il 17/2/2017 alle 6:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

16 febbraio 2017

Dall’Indo al Treja, Treia: un miliardo di donne insorgono, la guerra porta lavoro, Bologna: Genuino Clandestino, Trump traballa, NASA: oh luna luna tu…

Il Giornaletto di Saul del 16 febbraio 2017 – Dall’Indo al Treja, Treia: un miliardo di donne insorgono, la guerra porta lavoro, Bologna: Genuino Clandestino, Trump traballa, NASA: oh luna luna tu…

Care, cari, ciao Paolo ho ripetuto più volte che il Giornaletto di Saul è la tua grande opera sia nella forma sia nella funzione, nella forma-funzione e nel contenuto, e mi piacciono tantissimo le frasi gli aforismi e le poesie che pubblichi in fondo. gli articoli che scrivi anche se curati ben scritti e sempre ben fatti pieni di giuste informazioni,  sono spesso noiosi e a volte sono talmente noiosi che mi si intrecciano gli occhi e non riesco ad arrivare fino in fondo e leggerli tutti, invece questa volta mi hai veramente sorpreso, ecco mi sono emozionato a leggere la psicostoria di Narce e Luni, mi piacerebbe saperne di più… (Ferdinando Renzetti)

Mia rispostina: “Sì, fa parte di una mia lettura dall’akasha, relativa alla storia mitica di Calcata. Un’altra è “Il viaggio dei Falisci dall’Indo al Treja”. Prima voglio però raccontare alcuni retroscena sul perché ed in che modo tutto ciò avvenne. Tanti anni fa sentii l’ascendere di sensazioni e messaggi dall’inconscio, percepii quello che realmente Calcata era stata ed il suo ruolo nelle trame primigenie della vita nella società umana. E’ come se gli antichi spiriti della valle del Treja, il genius loci, mi parlassero per confidarmi dei segreti rimasti per troppo tempo nascosti…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/calcata-fra-storia-e-psicostoria-il.html

Treia. Avanti tutta – Quest’anno si celebra la 33a edizione della La Festa dei Precursori del Circolo Vegetariano VV.TT., che si tiene a Treia dal 23 al 25 aprile 2017, sarà dedicata alla “costituzione di una comunità ideale” ovvero al mantenimento ed allo sviluppo di una società ecologica e solidale. Non solo tradizioni contadine ed artigiane ma anche arte e cultura. L’idea della “comunità ideale” è ben presente nel bioregionalismo, in cui l’armonia fra le componenti vitali presenti nell’habitat è un aspetto portante…

Matteo Renzi. Cartina da tornasole del Berlusca – Scrive Adriano Colafrancesco: “Matteo Renzi non è – e non è mai stato – di sinistra! A parte le scandalose misure introdotte come quelle sulla disciplina del lavoro e al netto del tentato golpe del basta un Sì di fresca memoria (solo per citare in parte esempi della natura reazionaria del governo del mai eletto premier di Rignano), è sotto gli occhi di tutti lo scandalo grave dell’incaprettamento politico della Rai, a dispetto dei menzogneri proclami… ” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/15/sinistra-democratica-lalternativa-alla-deriva-renzista/

Commento di Giorgio Mauri: “Dopo tre anni di attacchi alla democrazia, allo stato sociale, al futuro, senza aver mai affrontato i problemi veri del paese, ma avendo “cambiato verso” ogni giorno e avendo curato gli interessi dei banchieri di ogni latitudine e luogo, il desso si getta a testa china contro il muro, sbatte, e, come un Double Impact si rialza, novello omino Michelin, e inizia a parlare, e lo fa senza nemmeno sapere quel che dice, perché l’importante è il tono e, soprattutto, la schiera di eunuchi al servizio del cavallo vincente. La bella notizia è invece la scissione. Bersani parla di PD e PDr, dove “r” sta per Renzi…”

Treia. Rispetto per le donne = rispetto per la vita – Scrive Caterina Regazzi: “Che bella giornata, il 14 febbraio 2017, a Treia un piccolo gruppo di “coraggiosi” si è ritrovato in Piazza della Repubblica. In questa giornata, già da diversi anni, in diversi luoghi del mondo, si manifesta contro la violenza sulle donne. Dovrebbero essere principalmente gli uomini a manifestare, promettendo di rispettare e se necessario, proteggere, ma noi donne li incoraggiamo e mostriamo di apprezzare la loro presenza. Questa manifestazione ha un titolo inglese, One Billion Rising, che proporrò di modificare, per l’anno prossimo, in “Un miliardo insorgono”. Sono convinta che con un titolo italiano la manifestazione verrebbe capita di più e riscuoterebbe maggiore partecipazione tra la popolazione locale…” – Continua:
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/15/treia-14-febbraio-2017-one-billion-rising-rispetto-per-le-donne-e-uguale-a-rispetto-per-la-vita/

La Fedeli infedele – Scrive Arrigo Colombo: “Il Ministro Valeria Fedeli deve lasciare, perché non ha la preparazione per il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Sindacalista di lungo corso, mai però nel settore scolastico, ha un tirocinio scolastico modesto: istituto magistrale triennale, insegnamento nella scuola materna, diploma di assistente sociale. Perciò della scuola conosce assai poco e nulla dell’Università e ancor meno della Ricerca. Deve dunque lasciare ed essere sostituita con una persona veramente esperta in un campo tanto complesso e delicato…”

Riscrittura della Costituzione: l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro bellico – Scrive Manlio Dinucci: “Il ripudio della guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali, stabilito dall’Art. 11, viene sostituito nella terza missione dalla «gestione delle crisi al di fuori delle aree di prioritario intervento, al fine di garantire la pace e la legalità internazionale». Il Libro Bianco demolisce in tal modo i pilastri costituzionali della Repubblica italiana, che viene riconfigurata quale potenza che si arroga il diritto di intervenire militarmente nelle aree prospicienti il Mediterraneo…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/15/litalia-non-ripudia-piu-la-guerra-ma-laccoglie-come-fonte-di-lavoro/

Kiev. A chi conviene la guerra? – Scrive G.Z.: “Le truppe di Kiev rimbalzano ormai da due anni contro una linea di gomma che hanno tentato di sfondare collezionando fallimenti su fallimenti al prezzo di un silenzioso bagno di sangue in cui sono affogati migliaia di combattenti e di civili ucraini. Mentre la guerra prosegue e le ruberie degli oligarchi dilagano, il baratro dei conti di Kiev non fa che farsi più tragico, sopratutto rispetto al disastro sociale prodotto dai piani del FMI…”

Bologna. Programma Genuino Clandestino – Scrive CampiAperti: “Incontro nazionale di Genuino Clandestino a Bologna, 21-22-23 aprile 2017, presso il centro sociale Labas, via Orfeo 46 – Ecco la bozza del programma, se desiderate proporre altri tavoli affrettatevi! (comunque sarà possibile farli anche se non compaiono sul programma, l’importante è che ci sia un referente che se ne occupa)…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/bologna-21-22-e-23-aprile-2017-incontro.html

Commento di Paolo Bellenghi: “..condivido nella speranza che qualcosa nella palude maleodorante dei sindacati agricoli finalmente cominci a muoversi. oggi quasi sempre la risposta alle richieste dei giovani che vogliono fare innovazione nel settore agricolo è “non si può fare” oppure si può fare ma “ti dobbiamo fare l’haccp”…quanto costa? solo settemila euro (pagati da una mia collega per fare biscotti) io invero a certa gente farei un haccp grande come una casa, ma per dietro…”

La nostra sicurezza in mani altrui – Scrive Paolo Sensini: “Qual è lo Stato che appalterebbe la protezione dei sistemi di comunicazione criptati e dei dati più sensibili del proprio ministero degli Esteri a società di cyber security appartenenti a Paesi stranieri? L’Italia, ovviamente, che negli ultimi anni ha fornito ai russi della Kaspersky Lab e agli statunitensi della FireEye appalti milionari per la sicurezza informatica della Farnesina. Roba che si guarderebbero dal fare persino le Repubbliche delle banane! Ma dopo un poker di ministri degli Esteri – per stare solo ai tempi recenti – come Lamberto Dini, Renato Ruggiero, Gianfranco Fini, Massimo D’Alema, Franco Frattini, Giulio Terzi di Sant’Agata, Emma Bonino, Federica Mogherini, Paolo Gentiloni e Angelino Alfano, anche cose del genere sono spiegabili. Con energumeni ministeriali di questo calibro tutto – e molto altro – diventa possibile”

Trump traballa – Scrive Piotr: “Le dimissioni forzate del generale Flynn sono una netta vittoria dei neocons-neolib. Corrono voci preoccupanti che potrebbe essere sostituito dal gen. Petraeus. Sarebbe un disastro. E’ la logica conclusione della battaglia su CIA e Council for National Security. Come saprete, la CIA era stata estromessa dal CNS da Trump (non credevo ai miei occhi!), ma la levata di scudi generale lo ha costretto a emendare il decreto e a riammetterla. Un segno della debolezza che oggi non ha permesso di difendere Flynn….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/trump-traballa-dimissioni-forzate-di.html

Commento – integrazione di Alessandro Lattanzio: “Le dimissioni dell’ex-Generale Michael Flynn sono un duro colpo per Erdogan, di cui era un lobbista a Washington. Quest’aspetto viene convenientemente ignorato, sebbene dimostri la realtà della frattura nella dirigenza militar-spionistica-strategica, che va amplificandosi. La Russia non perde nulla dalle sue dimissioni, poiché Flynn è un radicale oppositore dell’Iran. Tutto ciò è solo l’ulteriore chiarimento e dimostrazione che Mosca deve continuare a consolidare i rapporti con i suoi veri alleati: Cina, India, Iran, Vietnam, Iraq, Siria…” – Continua in calce al link segnalato

La capanna urbana. Ultima parte di Storie Comuni – Scrive F.R.: “Capanna urbana come luogo di protezione punto di vista ideale da cui osservare la città e quel che succede attorno a noi, casa abitazione città comunità comunicazione ma quale la vera capanna urbana se non l’automobile dalla quale riusciamo a cogliere le trasformazioni in tempo reale e il mondo che ci scorre davanti…” – Continua in calce:http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/bioregionalismo-e-antropologia-del.html

Canossa. Semi – Scrive Aldo Nardini: “Invito a scambiare i nostri semi nella Casa di Paglia a Canossa, il 19 Febbraio 2017, dalle 15. L’incontro è organizzato da un gruppo informale di seed savers della provincia di Reggio Emilia. La casa di Assunta Nathan e Ivan si trova vicino al castello di Canossa, dal castello si prosegue sulla SP73 verso Ceredolo dei Coppi. A 200 metri dal castello, sulla sinistra scendere verso valle su una stradina asfaltata. Proseguire fino alla prima casa. Info. 3391598155”

Serve una nuova politica agricola comune – Scrive Associazione rurale italiana: “L’ARI, membro del Coordinamento Europeo Via Campesina, si fa promotrice di quest’appello affinché, nel sessantesimo anniversario del Trattato di Roma, le istituzioni europee e italiane si impegnino formalmente a far si che la Politica Agricola Comune (PAC), unica vera politica comunitaria, torni a perseguire i suoi obiettivi originali, quali quello di garantire una vita giusta a tutte le comunità agricole…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/appello-per-una-nuova-politica-agricola.html

Commento integrazione di Lella Feo: “…pensavo che il 25 marzo si potrebbe organizzare un incontro, in occasione della manifestazione di Roma, per condividere un documento con le proposte e costituire una delegazione..” – Continua in calce al link soprastante

Ed intanto alla UE approvano il CETA – Scrive Agnia Russo: “Il Ceta decreterà il fallimento totalitario dei nostri pregiati prodotti . Importeremo merda industrializzata USA e canadese stracolma di antibiotici, ogm e pericolosissime tossine derivate dalla collaborazione con le lobby farmaceutiche. Chi ha firmato deve essere considerato un traditore dei valori del paese è del suo popolo…”

Oh luna, luna tu. Le bugie della NASA – Scrive Fabrizio Di Girolamo: “La NASA dice di essere andata sulla luna nel ‘69. Sarà mai possibile che con la tecnologia attuale, rispetto a quella di quasi 50 anni fa non sia possibile organizzare un’altra passeggiata sul suolo lunare? Cosa è successo realmente? Hanno avuto qualche tipo di “avvertimento”? Gli è stato detto di non sconfinare più? Come è possibile che nel ‘69 la NASA sia riuscita a raggiungere la luna con le tecnologia dell’epoca e a distanza di 50 anni non abbiano neanche mai solo provato ad organizzare un’altra “GITA”?! Ma solo io penso a ’ste incongruenze?” – Video cantato con le spiegazioni:https://www.youtube.com/watch?v=0asPBrmEplk

Aspettiamo la prossima luna, che verrà… Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Shiva e Shakti non hanno coscienza di essere separati. Essi sono legati fra loro come il fuoco e il calore. Shakti è personificazione dell’universo, e la sua attività è amare, poiché condivide lo stato di coscienza di Dio.” [Abhinavagupta]




permalink | inviato da retebioregionale il 16/2/2017 alle 6:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 febbraio 2017

Precursori a Treia, Zugliano: Tutto è Uno?, Sathya Sai Baba è vivo, la mafia infinita, le polveri sottili causano demenza…

Il Giornaletto di Saul del 15 febbraio 2017 – Precursori a Treia, Zugliano: Tutto è Uno?, Sathya Sai Baba è vivo, la mafia infinita, le polveri sottili causano demenza…

Care, cari, caro Paolo, ho visto che vi incontrerete il 23, 24 e 25 aprile 2017 per La Festa dei Precursori a Treia. I Precursori si aiutano, si capiscono, si annusano e poi si coalizzano come fanno gli atomi per formare nuove molecole, e le molecole compongono le cellule e le cellule in armonia si sostengono tra loro e formano una nuova creatura che dovrà affrontare le novità della nuova era, ma lo farà con consapevolezza e con amore per i propri simili, oltre le barriere di genere, di razza e di colore. Non sono invidiosi e si sostengono ove possibile e nei modi più confacenti ad ognuno, senza pretendere dall’altro…. (Franca Oberti)… – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/14/precursori-ritornare-a-vivere-sulla-terra-in-modo-gentile/

Ieri era la festa degli innamorati. Due giorni fa a Treia parlavo con l’amico Lorenzo della precarietà della vita e delle condizioni di varie persone che si adattano a vivere alla meno peggio “indossando una scarpa ed una ciavatta…” (come si dice a Roma). Lo disse anche il poeta: “Oh! Valentino vestito di nuovo, come le brocche dei biancospini! Solo, ai piedini provati dal rovo porti la pelle de’ tuoi piedini; porti le scarpe che mamma ti fece..”. E ieri pensavo allo “scollocamento”, ovvero alla necessità di trasformare la crisi in opportunità per un cambiamento sostenibile. Certo agli italiani non è la fantasia che manca… Se non fossimo schiacciati da un sistema vessatorio ed impositivo che impedisce la libera espressione della sopravvivenza creativa. Troppe tasse, troppa burocrazia, troppi cavilli, troppi impedimenti… E, pur vivendo in un paese naturalmente ricco di risorse e avendo una capacità innata di barcamenarsi nella tempesta, ecco che talvolta viene a mancare la forza di resistere. L’astuzia dei burocrati e dei tassatori sembra più forte della naturale ed ingenua furbizia del “contadino, scarpe grosse e cervello fino”. In realtà anche il contadino, come Valentino, è rimasto con i piedini provati dal rovo…”

Zugliano. Tutto è uno? – Scrive Marta Dorigo: “Gli esseri umani si pongono da sempre le “grandi domande” della vita – “Da dove vengo?” “Chi sono?”; si tratta di domande universali, e fondamentali. La nostra visione del mondo si basa su  come rispondiamo a queste domande, determinando anche il modo di vedere e trattare noi stessi e gli altri. Il convegno “Tutto è Uno?” si terrà il 4 marzo 2017 a Zugliano…” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/tutto-e-uno-zugliano-4-marzo-2017.html

Rimini. Schiavi senza catene – Scrive Dispaccio Filosofico: “Rimini, il 26 febbraio 2017: Schiavi senza catene. seminario trasformante a cura di Andrea Bizzocchi e Loris Falconi in collaborazione con la Comunità Urbana “Assamil” e l’Associazione “Dispaccio Filosofico” di Rimini. Info. 349.7412325”

Cesena. Pensa con la tua testa – Scrive Durante: “Evitare dolore e cercare piacere sono le due forze che controllano le nostre Vite. In realtà i nostri pensieri (e quindi le azioni che compiamo di conseguenza ai pensieri che pensiamo) sono rivolti maggiormente ad evitare il dolore che a trovare piacere, per il semplice fatto che il dolore e la sofferenza ci fanno paura, ed evitare la paura è il primo istintivo, oserei dire biologico, bisogno che cerchiamo di soddisfare nella nostra Vita…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/cesena-1-aprile-2017-pensa-con-la-tua.html

Sulmona. Semi – Scrive Rosa: “Torna la FIERA DELLA NEORURALITA’ – Scambio Semi 2017. 4 e 5 marzo – Abbazia di Santo Spirito al Morrone (Sulmona – Badia). Il SEME sarà il filo conduttore della manifestazione. Quel seme che genera vita, cultura, movimento. Info. aro19@hotmail.it “

Deregulation alle strette – Scrive Umberto Bianchi: “Le dichiarazioni di Trump sull’inutilità della Nato, sulla Brexit, l’apertura di credito alla Russia di Putin, il mutato atteggiamento verso i paesi islamici e la Cina, debbono rappresentare motivi di accurata analisi e riflessione. I rappresentanti della burocrazia liberal progressista europea e la corrispettiva lobbie nord americana, si sentono mancare il terreno sotto i piedi. Il loro insulso buonismo, accompagnato al credo in una perenne “deregulation”, economica ed esistenziale, ha cominciato a far acqua da tutte le parti. Immigrazione incontrollata, terrorismo, malattie, suicide politiche demografiche, attraverso una prassi di continuo sabotaggio della famiglia, hanno i giorni contati…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/14/limpero-di-mezzo-globalizzato-e-la-deregulation-americana-spezzata/

Bologna. La fabbrica della menzogna – Scrive BelzeBo: “Incontro-dibattito sulle strategie della comunicazione tra “false flag” e “fake news”, con l’intervento di: Enrica Perucchietti e Marcello Foa. L’appuntamento è per sabato 18 febbraio a Bologna, ore 16:00, Sala prof. Marco Biagi, in Via Santo Stefano 119, presso il complesso del Baraccano. L’ingresso è libero. Info. belzebo@mail.com”

Sathya Sai Baba ancora c’è – Scrive Davide Schinaia: “La realtà che ci circonda è infinitamente più complessa di quanto la nostra piccola scienza quotidiana riesca a spiegare. Esistono molteplici dimensioni, universi, mondi ed esseri al di fuori della materia nella quale siamo incarnati. La nostra vita, il nostro percorso terreno con un corpo di carne, un’identità e una mente, è la fiamma di un attimo che i nostri occhi organici non riescono a cogliere nella sua compiuta complessità…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/sri-sathya-sai-baba-ancora-ce.html

Commento di Monica Morace: “Perdonami ma questo personaggio non mi è mai piaciuto, per prima cosa trovo assurdo farsi adorare perché manifestazione del divino, quando tutti lo siamo, poi frequentare questo ashram portava “sfiga”, molta gente si è ammalata e “dulcis in fundo” era un omosessuale, fatto confermato da una sua ex discepola conosciuta personalmente e senza ombra di dubbio…”

Mia rispostina: “avevo sentito dire cose simili, l’articolo soprastante non è stato scritto da me ma da un suo devoto, comunque altri che l’hanno conosciuto personalmente me ne hanno parlato molto bene. Io mi tengo senza giudizio… non avendolo mai incontrato:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2008/12/04/satya-sai-baba-ed-osho-rajneesh%E2%80%A6-che-hanno-questi-due-in-comune-divertente-comparazione-su-due-saggi-indiani-mai-incontrati%E2%80%A6-ma-conosciuti/

La campagna contro Amnesty – Scrive Olivier Turquet: “La campagna contro Amnesty (vedi editoriale di ieri) mi pare orchestrata da chi se ne infischia dei diritti umani. I quali vanno difesi sempre e comunque, non solo quando a compiere le violazioni sono i nostri “nemici”. Per es. Susanne Nossel, pluricitata come elemento che lega il Dipartimento di Stato ad Amnesty è stra direttrice di AI per un solo anno ormai 4 anni fa; tra l’altro cacciata dagli stessi iscritti che trovavano la sua presenza inopportuna. Inoltre nessuno ricorda mai che le sezioni di AI sono autonome tra di loro, essendo Amnesty una federazione di associazioni indipendenti, unite da un logo e uno standard di azione ma nulla di più…”

Commento di M.S.: “Firmo molte petizioni per la salvaguardia degli animali, degli umani e dell’ambiente e devo dire che è triste constatare che le ONG sono evidentemente vendute all’élite dominante che controlla i media mainstream. Questi “poteri” sovvenzionano tutte le ONG di rilievo in cambio di appoggio sul piano politico.. Queste ONG dovrebbero occuparsi solo di divulgare petizioni ed iniziative che riguardano gli animali, gli umani, oppure l’ambiente. Una petizione di chiaro stampo politico è inammissibile…”

La mafia infinita – Scrive Elio Veltri: “In Italia dalla fine della guerra hanno imperversato le mafie più potenti d’Europa e fra le più presenti nel mondo, arricchendosi, seminando morte, condizionandone le istituzioni, e sembra che sia tutto normale. Si convive con la mafia e se ne rileva la presenza solo quando compie qualche delitto eccellente, sempre più raro, o un capo cosca viene arrestato. Casualità sempre seguita da parole come “sgominata la cosca” che si ripetono meccanicamente…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/tutti-i-mali-della-mafia-italiana-di.html

Genova. No alle prigioni marine – Scrive Animal Press: “L’Associazione Animalisti e Animalisti Genovesi organizzano per il 18 febbraio 2017 un corteo per chiedere la chiusura dei delfinari e parchi marini in Italia. Il corteo partirà da Piazza della Vittoria alle ore 15,00 e arriverà in Piazza Caricamento per una protesta con tutte le altre associazioni e gruppi che hanno aderito. Info. animalpress@veganok.com”

Le polveri sottili sono causa di demenza – Scrive A.K.: “Il caso è ancora controverso. E molti studi necessitano ancora di una conferma. Ma alcuni recentissimi report, come racconta la rivista Science, sembrano corroborare l’ipotesi che le PM2,5, le polveri sottili, e soprattutto quella ultra sottili, di diametro inferiore a 0,2 µm, possono attaccare non solo i polmoni e il cuore delle persone particolarmente esposte, ma anche il loro cervello…” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/polveri-sottili-causa-di-alzheimer-e.html

Ed anche One Billion Rising is over, domani seguirà resoconto… E vai! Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Come nelle braccia di una donna amata perdiamo ogni distinzione fra l’esterno e l’interno, così l’essere umano abbracciato dall’assoluto onnisciente è soddisfatto in ogni suo desiderio; solo il desiderio dell’assoluto persiste, ogni altro sparisce, così come sparisce ogni dolore” (Brhadaranyaka Upanishad – IV.3.21)




permalink | inviato da retebioregionale il 15/2/2017 alle 6:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 febbraio 2017

Shamnesty, Roma: cemento al posto del verde, la forza della verità, bugie papali, riscaldamento globale o truffa?, mozione per il disarmo nucleare…

Il Giornaletto di Saul del 14 febbraio 2017 – Shamnesty, Roma: cemento al posto del verde, la forza della verità, bugie papali, riscaldamento globale o truffa?, mozione per il disarmo nucleare…

Care, cari, le scuse per scatenare ogni guerra d’aggressione dell’ultimo ventennio sono indissolubilmente legate alla “protezione dei diritti umani”. E chi meglio delle ONG potevano fungere da stampella e al contempo testa d’ariete per una simile strategia bellica? Amnesty International, punta di lancia di questa galassia di organizzazioni pseudo filantropiche, ha giocato un ruolo fondamentale per giustificare davanti al pubblico internazionale tutte le recenti carneficine o “cambi di regime”, si trattasse di Iraq, ex Jugoslavia, Afghanistan, Somalia, Sudan, Libia, Mali, Siria, fino al “caso Regeni” o nelle recenti manifestazioni contro Trump. Suzanne Nossel, direttrice esecutiva di Amnesty International USA, per esempio, è stata designata alla sua carica direttamente dal Dipartimento di Stato americano e dal Council on Foreign Relations, con i quali ha lavorato a lungo. In realtà la Nossel e i suoi compari non fanno altro che promuovere e vendere, mutatis mutandis, la politica estera statunitense dietro un nuovo logo, quello di Amnesty International. Come sempre accade, la strada dell’inferno è lastricata di buone intenzioni. (Paolo Sensini)…

Roma. Verde coperto dal cemento – Scrive Vito De Russis: “Molti di noi non sono affatto sereni e contenti per la società che stiamo consegnando alle future generazioni: ce ne vergogniamo pur avendo la coscienza in pace per avere ininterrottamente lottato per renderla più umana, giusta, dignitosa, libera e in pace. Continuiamo a far respirare veleno ai nostri nipoti utilizzando le centraline “ballerine”, quelle che vengono trasferite dai siti più inquinati a quelli scarsamente inquinati…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/roma-verde-coperto-dal-cemento.html

Commento di Marco Molle: “… proviamo tutti/e a chiamare/scrivere/faxare alla Raggi e al M5S Roma per dire un chiaro e netto NO all’Ecomostro … proviamoci mediante tutti i canali comunicativi che possiamo usare.”

La nuova religione dell’olocausto – in seguito alla pubblicazione di vari articoli (vedi ad esempio: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/12/shoa-la-nuova-religione/ ) in cui si cerca di far luce sull’Olocausto …sono finito nel mirino dei sacerdoti sionisti. Non sono specificatamente accusato di qualcosa ma si insinua che “sono un pericoloso dissidente e revisionista”. Sì è vero, dissento da ogni religione e pure da quella nuovissima dell’olocausto, recentemente stabilita per “legge” (una specie di novello editto di Costantino). In verità non nego le persecuzioni subite dagli ebrei durante l’ultima guerra, come non nego l’imprigionamento e l’uccisione di migliaia e migliaia di zingari, omosessuali, oppositori politici negli stessi lager nazisti. Obietto solo le tesi ufficiali relative ai numeri ed al modo in cui tali perseguitati furono eliminati. Questo solo per amore di verità e di giustizia…”

Tiziano Terzani: la forza della verità – Scrive Silvia Brugnaro: “…lo sguardo di Terzani smaschera i limiti della visione materialistica e scientifica della modernità, impegnata nella falsa impresa di impossessarsi del mondo esterno. Egli ci ricorda che ogni vita, la mia o quella di un albero, è parte di quel tutto dalle mille forme che è la vita. La strada verso una dimensione collettiva e sociale più in sintonia con la natura coincide con un percorso spirituale ispirato alla saggezza dell’Oriente e che, allo stesso tempo, coincide con le nuove scoperte della fisica subatomica e quantistica.” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/13/tiziano-terzani-la-forza-della-verita-recensione/

Sant’Oreste. Il giorno di Darwin – Scrive William Sersanti: “Nel Museo Naturalistico dii Sant’Oreste (RM), in occasione del DARWIN DAY, si svolgeranno due conferenze scientifico-divulgative ad ingresso libero. La prima – “Le vipere italiane tra mito e realtà” – si terrà sabato 18 febbraio 2017 e sarà curata da Mauro Grano, studioso di erpetofauna; la seconda – “Polline e vegetazione nel territorio del Monte Soratte” – si terrà sabato 25 febbraio 2017 curata da Giordano Rossi, naturalista, insieme al palinologo Federico Di Rita. Info. avventurasoratte@gmail.com”

Il costruttivismo di San Remo – Scrive Lorenzo Merlo: “…Il costruttivismo è una prospettiva psicologica che elabora dall’assunto che nessuna realtà oggettiva è possibile. Tutta le realtà dipende dall’osservatore, da noi. La sola disponibile è quella che siamo in grado di costruire attraverso il filtro delle nostre emozioni e la permanenza o meno dei nostri sentimenti. Già Gian Battista Vico diceva che “il vero è identico al fatto”, attualmente riproposto con, Tutto ciò che è detto è detto da qualcuno. ” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/il-sentimento-di-san-remo.html

Cina. L’autodifesa di un contadino – Scrive Daily Mail: “Ha studiato legge da autodidatta per sedici anni, per arrivare a poter far causa ad un’azienda chimica, colpevole di aver inquinato la sua terra: è questo l’atto coraggioso compiuto da un contadino cinese sessantenne, Wang Enlin, con alle spalle soltanto tre anni di istruzione scolastica. Il primo atto della sua battaglia contro la “Qihua Group” sarebbe andato a buon fine: nonostante l’azienda si sia appellata contro la decisione del giudice, l’uomo è determinato a fare giustizia per sé e per i suoi vicini che non riescono più a coltivare in maniera sana, su una terra diventata contaminata…”

Cultura illuminista e filosofia (politica) empirica – Scrive Vincenzo Zamboni: “Dal punto di vista logico i limiti del pensiero teologico sono evidenziati dal dogmatismo, un metodo con il quale si può sostenere che il sole ruoti attorno alla terra, le stelle siano fatte di una misteriosa “quintessenza” e si muovano su sfere cristalline invisibili, mentre il mondo intero sarebbe costituito da quattro sostanze fondamentali, come terra, acqua, fuoco ed aria, assieme a molte altre teorie dotate del…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/cultura-illuminista-e-filosofia.html

Integrazione – La filosofia espressa dall’Unione Europea è quella della “stabilità dei prezzi”, ma, oltre a trattarsi di una scelta arbitraria operata al di fuori delle regole democratiche (cosa che deve indurre l’Italia a dichiarare nulli i trattati, in quanto incostituzionali), il confronto con la realtà dei fatti mostra che si tratta di una menzogna, una filosofia finta per una politica falsa e bugiarda… Continua in calce al link soprastante

Le bugie papali e l’ipocrisia dei politici sulla “guerra” – Scrive Simon Smeraldo: “Il Papa dovrebbe scomunicare i governi, ministri e parlamentari della guerra (l’Italia negli ultimi 26 anni ne ha fatte ben 7, tutte di aggressione contro gli altri popoli), per violazione grave dei comandamenti fondamentali, incluso quello relativo all’azione irrimediabile: “Non uccidere”. In Italia non ci sono cristiani, nemmeno il papa. Amano tutti definirsi tali, ma è una bugia. Si tratta di uno di quei tanti casi di menzogna che si finisce facilmente per dimenticare, a causa dell’abitudine. Ma ogni tanto è bene farne memoria: il nostro NON è un “paese cristiano”, fa solo finta…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/sterminio-dei-popoli-le-bugie-papali.html

Prodi versus renzie – Scrive Il Dubbio: “«Secondo me bisogna votare al tempo dovuto». Dice Romano Prodi nell’anticipazione dell’intervista che va in onda il 14 febbraio su La7. Una doccia gelata per Matteo Renzi che spinge invece per il ritorno alle urne in tempi rapidi: giusto il tempo di uniformare le leggi elettorali, dopo la bocciatura dell’Italicum da parte della Corte costituzionale. Una fretta che trova l’ostilità anche del papà dell’Ulivo, che sul sistema elettorale insiste: «Sono sempre stato per il collegio uninominale, perché con la crisi dei partiti, almeno, si conosce chi è il candidato: un piccolo collegio e uno deve conquistarsi gli elettori». Insomma, il contrario del progetto di renzie ma in linea con quel che chiede la minoranza dem.”

Il riscaldamento globale è una truffa (secondo il NOAA)? – Scrive Filippo Mariani: “John Bates, funzionario del prestigioso NOAA, ha pubblicato un suo studio che contesta decisamente il fenomeno del riscaldamento globale, asserendo che per far “contenti” i leader del mondo green i reali fatti sono stati censurati o nascosti. In parole povere questo tizio ci dice che da 15 anni, la temperatura della Terra non è più cresciuta, si è arrestata, e che questi dati sono stati volutamente tenuti nascosti, quindi l’accordo di Parigi sul clima è una truffa vera e propria…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/negazionisti-delleffetto-serra-contro.html

Commento di M.B.: “Un gruppo di 20 scienziati, che studiano la situazione politica mondiale passata e presente per trarne indicazioni per il futuro, stabilì tempo fa, in base a una certa unità di misura che non ricordo quale sia, che la fine di questo mondo sarebbe avvenuta fra un certo numero di anni, numero cui dettero un valore simbolico di 3. Con l’avvento di Trump, hanno rivisto questo valore a 2,5. Il che vuol dire che il momento in cui ci sarà la resa dei conti (la “guerra dei popoli, Armagheddon dell’Apocalisse di Giovanni”) avverrà molto prima del previsto…”

La scuola casalinga – Scrive Andrea: “Mio figlio è homescollers, non è mai andato all’asilo (se non per una manciata di giorni), né tanto meno alla scuola primaria.Io e mia moglie cerchiamo di assecondare i suoi interessi, e di agevolarlo nell’apprendimento. I mezzi di cui disponiamo sono principalmente tanto amore e attenzioni, e una rete di famiglie homescoolers con cui ci manteniamo in contatto. Il bambino apprende con facilità molte cose, anche le più complesse, ma secondo i suoi ritmi e le sue esigenze. La scuola, invece, dovendo rispondere principalmente a economie di scala, deve uniformare le intelligenze e i ritmi di apprendimento. Così si rischia di sfornare soggetti desostanziati dei propri interessi, delle proprie passioni e del proprio sentire più profondo. Soggetti, quindi, facilmente controllabili…”

Mozione per il disarmo nucleare – Scrive Alfonso Navarra: “Considerato che l’Italia mette a disposizione il suo territorio per l’installazione, il transito e l’impiego di armi nucleari, in attuazione di accordi con gli USA e conformemente alla “condivisione nucleare NATO”; considerato che l’Italia viola in tal modo l’obiettivo enunciato dal Trattato di non-proliferazione delle armi nucleari, firmato nel 1969 e ratificato nel 1975, il quale all’Art. 2 stabilisce: «Ciascuno degli Stati militarmente non nucleari si impegna a non ricevere da chicchessia armi nucleari o congegni nucleari esplosivi, né il controllo su tali armi e congegni esplosivi, direttamente o indirettamente»…” Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/13/mozione-per-il-disarmo-nucleare-da-proporre-ai-parlamentari/

Anche noi abbiamo sottoscritto l’appello per il disarmo nucleare.
E per dare l’avvio al disarmo oggi saremo in piazza a Treia, alle ore 17, con cartelli inneggianti alla pace e contro la violenza di genere, ovvero la violenza rivolta contro le donne da parte di maschi accecati dall’ignoranza. La manifestazione si chiama “One billion rising”… Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non sono le cose in se stesse a preoccuparci ma le opinioni che ci facciamo di loro.” (Epitteto, I secolo d.C.)




permalink | inviato da retebioregionale il 14/2/2017 alle 6:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

13 febbraio 2017

Veleni dal cielo, San Valentino a Treia, antropologia del paesaggio, “ha stato Putin”, il mistero s’infittisce, Russia: ultimo rifugio, la nuova religione: shoa…


Il Giornaletto di Saul del 13 febbraio 2017 – Veleni dal cielo, San Valentino a Treia, antropologia del paesaggio, “ha stato Putin”, il mistero s’infittisce, Russia: ultimo rifugio, la nuova religione: shoa…

Care, cari, per anni il governo federale e non solo hanno etichettato come complottisti coloro che manifestavano preoccupazione per le sostanze chimiche spruzzate sulle popolazioni, le scie chimiche, ma l’agenzia spaziale nazionale ha appena ammesso che i “complottisti” avevano ragione al 100 percento. Come riporta The Waking Times, uno scienziato della NASA ha ammesso che la sua agenzia sta mettendo nei gas di scarico dei razzi il litio che viene disperso nell’atmosfera. Non solo, il rilascio di litio è in corso sin dagli anni settanta. Sul sito web dell’agenzia, si dichiara che la NASA effettua il rilascio del litio per studiare il movimento del vento nell’alta atmosfera, al fine di analizzare i dati sul gas caricato o ionizzato (chiamato plasma) e sul gas neutrale attraverso il quale transita… (Sputnik)

Treia. No alla violenza sulle donne – …il giorno di San Valentino si tiene in vari luoghi del mondo One Billion Rising. Anche a Treia la gente deve cantare, manifestare e pretendere che la violenza sulle donne non sia più tollerata. La manifestazione che si tiene a Treia, alle ore 17 del 14 febbraio, prevede che alcune donne ed uomini si ritrovino in piazza della Repubblica con qualcosa di rosso indosso e con cartelli e/o volantini da distribuire per sensibilizzare l’opinione pubblica sul NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE… – Continua:http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/02/treia-no-alla-violenza-sulle-donne-one.html

La lingua italiana, questa sconosciuta – Scrive Roberto Tumbarello: “Se ne sono accorti all’università, dove gli ignoranti sono arrivati con buoni voti, pur calpestando sintassi e regole lessicali. Scandalizzati docenti, accademici e linguisti chiedono aiuto al governo. Istituiti in alcune facoltà inutili corsi di recupero grammaticali. Gli studenti stentano anche a esprimersi. Non solo non sanno scrivere, ma neppure esprimersi. Pazienza, questa generazione sarà carente, com’è del resto la società. Pensiamo, però, alle prossime, fortificando le elementari, un tempo orgoglio della nostra scuola. È lì che si impara. Anche a capire l’importanza dello studio. Basta riforme. Si ritorni ai vecchi sistemi didattici, che formavano pure le coscienze degli scolari.”

Antropologia del paesaggio. Quarta parte – Scrive Ferdinando Renzetti: “…paesaggi interiori come codici simbolici condivisi, nuove geografie, antropologia del paesaggio quotidiano e psicogeografia in questi passaggi di saggi di paesaggi (allego pure una foto). Geografia del paesaggio urbano, rurale e di margine…” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/bioregionalismo-e-antropologia-del.html

Eutanasia o predazione? – Scrive M.B. a commento dell’articolohttp://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/discussione-aperta-e-serena-sulla-dolce.html -: “..le religioni, che dovrebbero aiutare gli uomini ad affrontare con serenità il trapasso, sono quelle che invece additano coloro che non sottostanno al loro dettame, cioè che bisogna far vivere a qualunque costo. E usano l’arma subdola dell’altruismo per convincere più persone possibile a farsi uccidere ed espiantare i propri organi. Perché? Perché più uno vive da malato e più fa guadagnare e aumenta il PIL. E’ solo un problema di soldi, non di etica…”

Russia. Sanzioni giustificate, “ha stato Putin”… – Scrive Fernando Rossi: “Nel 2003 la triangolazione tra i servizi USA-Britannici e Italiani portò alla fabbricazione di false prove per indurre i rispettivi parlamenti e l’opinione pubblica mondiale a sostenere la necessità di una guerra contro l’Iraq. Ora, gli stessi servizi sono all’opera per costruire un legame tra Putin e non meglio identificati hacker …” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/servizi-segreti-occidentali-le-sanzioni.html

Architettura senza anima Scrive Maurice Bardèche: “Se gli architetti urbanisti ci trasformano in formiche senz’ali, i ben più nocivi architetti del paesaggio dell’anima ci deformano la nostra anima di formiche. La deviano, l’anima e, al contempo la inalveano, per poi snaturarla. Vi immettono pensieri stranieri e stranianti che prima erodono la nostra identità ed alla fine consumano la vita. Volontà di vivere e di respirare, semplicemente. Di inspirare qualcosa di non artefatto, di alitare il fiato dei primordi.”

Russia. Da luogo dal quale fuggire a ultimo rifugio di libertà – Scrive Paolo Sensini: “Sulla Russia si possono avere valutazioni divergenti, anche molto divergenti, ma il dato concreto è che un tempo i “dissidenti” scappavano dall’URSS per cercare asilo politico in Occidente e oggi avviene il contrario. Strano il mondo…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/russia-da-luogo-dal-quale-fuggire.html

Sopravvivenza naturale – Scrive Antonio D’Andrea: “L’umanità è nata e si è sviluppata a partire dalle donne raccoglitrici di erbe, bacche, frutti selvatici, di germogli, tuberi e radici […] Ripartiamo dall’essere raccoglitrici di ciò che già ci dona la natura. Solo camminare e raccogliere, possibilmente insieme, a gruppi e ringraziare cantando. E poi nutrirsi di queste erbe, quelle commestibili, consumate possibilmente crude o con cotture leggere, e utilizzarne altre per fare tisane, una volta essiccate, o fitofarmaci, saponi, sciroppi, macerati. E lavorarle per tanti usi scambiando, accrescendo i saperi globali, facendo tesoro dell’esperienza delle donne semplici come pure di quelle colte e visionarie…”

Geopolitica. Il mistero s’infittisce, la trama s’ingarbuglia – Scrive Piotr: “Donald Trump è stato forse la prima persona in assoluto a dichiarare di non credere alla faccenda delle Torri Gemelle. Se non mi sbaglio lo fece il giorno stesso o il giorno dopo, dopo aver sentito i suoi ingegneri e i suoi architetti. Donald Trump è un personaggio destinato a sorprendere. Dietro a lui c’è evidentemente un gruppo di strateghi (che in buona parte non conosciamo o conosciamo poco) le cui decisioni saranno attuate da The Donald con la sua ormai conosciuta spregiudicatezza…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/12/geopolitica-il-mistero-sinfittisce-la-trama-singarbuglia/

Parma. Yoga – Scrive Yogaroma: “Il 4 e 5marzo 2017, presso il Campus Universitario di Parma con  ospiti: il RETTORE  E IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCHE MEDICHE SULLO YOGA di S-VYASA UNIVERSTITY di Bangalore si terrà il seminario Yogawellness e Yogatherapy con la straordinaria partecipazione Dottor H.R. Nagendra: scienziato della NASA a rettore della Università dello Yoga SVYASA riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo delle Risorse Umane del Governo dell’India e del Dottor Nandi Krishnamurthy Manjunath, Professore universitario e capo dei laboratori di ricerca Anvesana della Swami Vivekananda Yoga Anusandhana Samsthana University di Bangalore. Info. yogaroma@yogaroma.it”

Liberazione dall’ignoranza – ..lo “stato libero dall’ignoranza” non è il risultato di un ragionamento bensì è la piena consapevolezza della propria natura, che non può avere riscontro oggettivo da parte dell’osservatore. Allo stesso tempo dalle strofe riportate dal Maharshi (e dalla spiegazione in prosa aggiunta da Mahadevam) se ne deduce una implicita descrizione della condizione interiore del Mukta, il liberato vivente. ..” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/liberazione-dallignoranza-secondo.html

Pavullo. Filosofia – Scrive Marinella Gianaroli: “Caffè Filosofico: 21 Febbraio alle ore 20.30 ca. c/o Albergo Corsini a Pavullo: Ermanno Zuccarini: Intelligenza Artificiale, filosofica, utile, (d)istruttiva. Info. caffefilosoficopavullo@gmail.com”

Shoa. La nuova religione – nell’articolo che segue c’è anche un’interessante intervista di David Cole: “Dietro i cancelli di Auschwitz”. David Cole è uno storico revisionista ebreo, e in quanto tale più difficilmente attaccabile dalla critica e agevolato nello studiare l’olocausto senza il timore di essere bollato come antisemita…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/12/shoa-la-nuova-religione/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“…Pertanto il sapiente è un eroe, un combattente,a cui si richiede di non lasciarsi ingannare, e anzi di sconfiggere l’inganno con le sue stesse armi: ossia di ingannare l’inganno smascherandolo e trovando il centro su cui far perno prima, e poi la via d’uscita” (Karol Kerenji)




permalink | inviato da retebioregionale il 13/2/2017 alle 6:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 febbraio 2017

Intenti per la Festa dei Precursori 2017, dirigibili: avanti!, misteri spaziali, messaggio rivoluzionario bioregionalista, destino e karma…

Il Giornaletto di Saul del 12 febbraio 2017 – Intenti per la Festa dei Precursori 2017, dirigibili: avanti!, misteri spaziali, messaggio rivoluzionario bioregionalista, destino e karma….

Care, cari, qualcuno dei lettori si sarà chiesto “perché Paolo se ne è tornato al freddo di Treia, che stava tanto bene al caldo a Spilamberto, con la sua bella Caterina?”. Presto detto, il mio senso del dovere mi obbliga a compiere azioni ricorrenti che servono a concretizzare il nostro percorso evolutivo. Ed una di queste azioni, forse la più importante per il nostro Circolo, è la “Festa dei Precursori”, in cui celebriamo la fondazione del sodalizio, e questo festeggiamento non può tenersi che nella sede ufficiale della associazione, cioè a Treia. La manifestazione deve essere organizzata con un certo anticipo e le date dell’evento sono già fissate, dal 23 al 25 aprile 2017… – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/11/treia-intenti-per-la-festa-dei-precursori-del-23-24-e-25-aprile-2017/

P.S. Chi avesse proposte da fare per arricchire l’incontro prenda contatto con me: 0733/216293 o circolovegetariano@gmail.com

Dirigibili. Avanti… – Scrive Pressenza: E’ da vari anni che il Professor Antonio Dumas si occupa, insieme a colleghi di varie parti del mondo, di progetti connessi con le energie rinnovabili, i trasporti e le telecomunicazioni. Il progetto MAAT (Multibody Advanced Airship for Transport) ha ricevuto il finanziamento della Comunità Europea per studiare le concrete possibilità di un utilizzo moderno, ecologico ed efficace dei “vecchi” dirigibili…” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/i-dirigibili-tornano-di-moda.html

Roma. Curare gli animali – Scrive AVA: “Giovedì 16 febbraio 2017, ore 17, in piazza Asti 5/a Roma, conferenza di Giulia Milesi: “Le opportunità naturali per tutelare i nostri animali e prevenire le loro malattie” Ingresso libero. Info. 333 9633050”

Misteri spaziali e terrestri – Scrive Amleto Marzocchi: “Secondo la studiosa Marina Popovitch gli scienziati ritengono che il caos emozionale umano perturbi molto la Terra, la quale reagisce in modo sempre più violento a tale saturazione. Ciò deve essere assolutamente portato a conoscenza delle popolazioni ed innescare un cambiamento radicale in tutti i nostri comportamenti. C’è da notare che da qualche anno su questo tema sono state rivelate molte cose da personalità del mondo militare, specialmente da astronauti e da personaggi di alto livello russi e americani…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/i-grandi-misteri-dello-spazio-rivelati.html

Abbondanza contadina – Scrive Michele Meomartino: “Antonio è un contadino che ha un orto in campagna vicino casa mia. Viene dai colli con l’apetto quasi tutte le mattine. L’altro giorno, dopo la visita di due zelanti Testimoni di Geova, Antonio si è fermato un momento davanti casa, gli ho offerto un caffè e lui mi ha parlato dei danni provocati dalle gelate di Gennaio e in particolare ad una piccola serra crollata sotto il peso della neve. Prima di andar via gli ho detto: “Antò, se passi nei prossimi giorni, portami due rape…Sai, vorrei mangiarle con le orecchiette che ho portato dalla Puglia.” E lui, che di solito è preciso fino al millesimo, questa volta ha abbondato e me ne ha portate una chilata! E meno male che gli avevo detto portami due rape! Forse Antonio avrà letto il proverbio latino: Melius est abundare quam deficere? Vai a capire questi contadini – intellettuali!”

Gossip e media – Scrive Adriano Colafrancesco: “Cosa sia accaduto al mondo dell’informazione, con l’avvento in politica del m5s, è sotto gli occhi di tutti: dallo squadrismo giornalistico, con agguati giornalieri sotto casa della vittima designata, all’onanismo mediatico dei mezzi busti televisivi, in una vera e propria escalation di vandalismo senza precedenti…” – Continua:http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/gossip-e-media-dopo-la-patata-bollente.html

Commento di G.V.: “Una perfetta organizzazione di FALSARI. Di fronte a precise contestazioni cominciano a vacillare secoli di menzogne a sostegno della Casta sacerdotale. Vedi: Golding Premio Nobel: Il Signore delle Mosche. Descrizione della nascita di una Casta Sacerdotale…”

Corno d’Africa – Eritrea – Scrive Fulvio Grimaldi: “Il 12 febbraio 2017, a Bologna, anteprima nazionale del docufilm: “ERITREA, UNA STELLA NELLA NOTTE DELL’AFRICA”. L’Africa nuovamente preda ambita dai neocolonialisti, il Corno d’Africa della brutale storia coloniale italiana e della conflittualità presente tra popoli e predatori occidentali e, in tutto questo, un paese, l’Eritrea, collocata sul Mar Rosso e sullo Stretto di Bab el Mandeb, tra Mediterraneo e Oceano Indiano, tra Africa e Asia” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/11/eritrea-una-stella-nella-notte-dellafrica-di-fulvio-grimaldi/

Commento di Jimmie Moglia: “Senza che i piu’ se ne accorgano, siamo nel vortice al cui fondo c’è il New World Order. Dopo aver guardato il bellissimo documentario sull’Eritrea, chi ha voglia o tempo può occhieggiare il blog  “War Among Poor.” http://wp.me/p2e0kb-228 – PS. Ieri una congressista democratica, ripetendo pappagallescamente le solite accuse, ha detto (sic), “Putin si appresta ad aggredire la Corea.” (i.e. Crimea = Corea, e’ solo questione di un erre).”

Zugliano. Tutto è uno – Scrive Sergio De Prophetis: “Zugliano, il 4 marzo 2017, dalle ore 9:00 alle ore 19:00. Convegno internazionale dedicato alle attuali prospettive filosofiche, religiose,artistiche e scientifiche sulla visione unitaria della Realtà pensata e vista.”

Messaggio rivoluzionario bioregionalista – Scrive Indipendenza: “… non necessariamente il ritorno di un gran numero di “cittadini metropolitani” alla vita di campagna, auspicato da alcune frange primitiviste del movimento bioregionale, può essere considerato un fatto positivo per la salvaguardia e l’ampliamento delle residue zone di wilderness ancora esistenti sul territorio nazionale. Un parere questo, condiviso anche da quello che è forse il principale esponente bioregionalista americano, Peter Berg…” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/la-proposta-politica-dellecologia.html

Avvertenza – Scrive Jalsha: “Vivere qui e ora è un concetto che negli ambienti della nuova coscienza viene con facilità adottato, ma nel concreto rimane qualcosa di nebuloso e astratto. In genere non si è mai “qui” dove si vivono le proprie giornate, e non si è mai al momento presente. I nostri propositi e le nostre energie sono in genere sempre focalizzate altrove…”

Reincarnazione e karma – La reincarnazione? E’ come la ricorrente fioritura e fruttificazione di un albero. I risultati del processo vitale possono variare in seguito alle condizioni ambientali e temporali. La capacità di adattamento e risposta a tali condizioni è insita nella “coscienza” della pianta. Le modificazioni, sia a livello di mutazioni esterne che di adattamenti interni, non sono espressione di “volontà”, quindi non comportano una responsabilità diretta (quale risultato di una “scelta”). Insomma il risultato è in conseguenza di una serie di fattori congiunti e collegati inestricabilmente gli uni agli altri. Dal punto di vista naturalistico, vediamo che la vita, nella sua assolutezza, è indipendente da ogni descrizione e senso di identificazione delle sue diverse forme e dei singoli processi vitali. Fiori, foglie, corteccia, rami, radici, pioggia, vento, sole, terra… Non si possono imputare separati scopi e ragioni alle parti. Tutto avviene in un contesto inscindibile che possiamo chiamare “Tao”… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/la-reincarnazione-non-esiste-e-nemmeno.html

In qualche modo, amici cari, malgrado non abbia avuto praticamente quasi tempo a disposizione, essendo arrivati a Treia ed avendo dovuto occuparci di varie incombenze, sono riuscito ad accroccare questo numero del Giornaletto, ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’uomo libero è come una nuvola bianca. Una nuvola bianca è un mistero; si lascia trasportare dal vento, non resiste, non lotta, e si libra al di sopra di ogni cosa. Tutte le dimensioni e tutte le direzioni le appartengono. Le nuvole bianche non hanno una provenienza precisa e non hanno una meta; il loro semplice essere in questo momento è perfezione.” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 12/2/2017 alle 6:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 febbraio 2017

Giorno di partenza, all’origine dei pensieri, lettere dei Mahatma, sdebitismo, molti volti russi, delega dei lavori sporchi, renzie: addio sogni di gloria…

Il Giornaletto di Saul del 11 febbraio 2017 – Giorno di partenza, all’origine dei pensieri, lettere dei Mahatma, sdebitismo, molti volti russi, delega dei lavori sporchi, renzie: addio sogni di gloria…

Care, cari, stamattina partiamo per Treia, Cateria, Giuseppe ed io, andiamo a presenziare al “one billion rising” che si tiene in città il 14 febbraio, il 16 abbiamo un altro appuntamento a Passo Treia per partecioare all’incontro nella sede del PD locale, che viene dismessa…

All’origine dei pensieri, il dubbio – Nel dualismo religioso, sociale, o ideologico, nella separazione dal Tutto, l’unica cosa che si può fare è cercare di ottenere buoni risultati utilizzando la propria volontà, da noi definita libera scelta, illudendoci così di pervenire a qualche esito che ingenuamente definiamo la “risposta” alla nostra ricerca materiale e spirituale. Premio e castigo sono nelle nostre mani… e con questo peso sul groppone “commerciamo” e “speculiamo” con e su Dio –se crediamo il lui- oppure con la Natura e le leggi della giungla –se siamo atei materialisti- oppure facciamo come i superstiziosi che dicono “non è vero … ma ci credo!” finendo un po’ di qua ed un po’ di là della barricata immaginaria, o magari, come spesso avviene alla maggioranza di noi, cercando tout court di dimenticare il problema immergendoci nella soddisfazione delle esigenze e necessità quotidiane…. – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/01/allorigine-dei-pensieri-destino.html

Commento di Maddalena Taroni: “Cartesio diceva: “Cogito ergo sum” (Penso, dunque sono). Questa affermazione, che apparentemente può sembrare banale, ha suscitato polemiche e discussioni interminabili. La posta principale è di sapere se questa è’ la verità’ prima; ma quello che non è banale, è dire che la filosofia comincia con questa affermazione. Ciò che limita la banalita’ apparente di questa affermazione, è che essa è stata conquistata ad altissimo prezzo. Al prezzo di un travaglio interiore che passa attraverso il dubbio. È’ il dubbio applicato a tutto, applicato all’apparenza delle cose. Dubitare è pensare. Prima di dire “penso, dunque sono”, bisognerebbe dire: “dubito, quindi penso”. E ciò, da una forza straordinaria a questa frase…”

Lettere dei Mahatama – Scrive Paola Botta Beltramo: “…”Il vril della “Razza Futura” era proprio di molte razze ora estinte. Ora si mette in dubbio l’esistenza stessa dei nostri giganteschi antenati –benchè  negli Himavat, sul vostro stesso territorio, vi sia una grotta piena degli scheletri di questi giganti – ed i loro corpi enormi sono sempre considerati come capricci isolati della natura, così anche il vril o Akas è ritenuto una cosa impossibile, un mito. E senza una profonda conoscenza di Akas, delle sue combinazioni e proprietà, come può una scienza spiegare tali fenomeni?”…” Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/10/lettere-dei-mahatma-la-verita-nascosta-da-una-montagna-di-bugie/

Commento di Maria Bignami: “Non sono informata e anche in difficoltà a comprenderne il contenuto causa mia ignoranza, ma sto leggendo “Autobiografia di uno YOGI” dove racconti di Maestri vissuti e forse altri ancora in vita, fanno cose credibili solo da un ristretto numero di persone. Trovo in alcuni insegnamenti una Saggezza tale da spingermi a rileggere frasi che danno da riflettere e che mi trovo in piena risonanza…” – Continua in calce al link segnalato

Marche ed Abruzzo. Post terremoto e passerelle – Scrive Sara Di Giuseppe: “Ogni quotidiana cronaca sgrana il rosario della vergogna, squaderna un campionario di ordinaria inettitudine, borbonica inefficienza, italico affarismo. Vi sono comprese le stalle mobili, “stalle fantasma” mai pervenute – solo 2 a gennaio, solo 5 funzionanti a febbraio – e oggi riaffidate da Regione Marche ad altra ditta (con slittamenti e tempi tecnici di una burocrazia imbecille). Ci si domanda con quali criteri sia stato affidato l’appalto, chi come perché abbia scelto quell’impresa lì, se il bell’esito è stato questo. Sconsideratezza? Superficialità? Castronaggine? O peggio?..” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/renziloni-tornero-presto-post-terremoto.html

Chi ha paura di Virginia R.? – Scrive Susanna Bazzurri: “Tre governi non eletti che avevano come compito quello di fare una legge elettorale. Ne fanno una che la consulta boccia.  Non teniamo poi conto di tutte le altre bocciature: legislative (molte) e nei risultati (le altre).Non teniamo conto poi dei mille condannati e inquisiti al governo. Ma i tg danno dell’incompetente alla giunta capitolina e metà articoli le sono dedicati: uno parla di altro ed uno della Raggi. Adesso le attribuiscono pure il quarto amante. E siccome io ho un debole per i deboli ed i vessati, difendo Virginia e chi viene attaccato da questo sistema di incompetenti arrivisti che per non far vedere la propria pochezza ha bisogno di canalizzare l’attenzione su un nemico…”

Sdebitismo. Come movimento politico – Scrive Antonio Vento: “…lo stato deve imporre alle banche e alle finanziarie un comportamento solidale riesaminando lo stato degli accordi contrattuali tra banche e utenti. Un comportamento fiducioso tra istituzioni, banche e cittadini rappresenta l’unica via di rinascita economica e produttiva del nostro paese; diversamente ci avvieremo verso stati di frattura sociale che renderanno sempre più impraticabile la convivenza e la vita nel nostro paese..” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/10/antonio-vento-rimetti-a-noi-i-nostri-debiti-sdebitismo-come-movimento-politico/

La comunità ideale – Scrive Maria Bignami: “ho letto l’articolo sulla “Comunità ideale” http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/ramana-maharshi-life-in-word-and-how-to.htm sono curiosa e interessata. Potete condividere quello che vi siete detti con Caterina? Se ricordi, mesi fa era mia intenzione di riproporre due giorni di convivenza qua a casa nostra, questo desiderio è ancora nel cassetto. Chi ha voglia di mettersi in gioco e mettere in pratica questi insegnamenti?…”

Mia rispostina: “…questo sarà un tema affrontato durante il prossimo collettivo ecologista, che -se tutto va bene- potremmo organizzare lì da te…!”

Siria. I molti volti russi – Scrive Fulvio Grimaldi: “Piedi russi in tutte le staffe? Mi rimane da dire di un tormentoso dubbio che alita sul mio sostegno alla Russia e a Putin per la favolosa svolta storica che ha imposto in Medioriente e nel mondo. Su Al Bab stanno convergendo, in evidente gara di chi arriva primo, siriani lealisti e turchi accompagnati da “ribelli” siriani filoturchi. E i russi? Operano verso Al Bab insieme agli alleati siriani tradizionali in vista del recupero di territori sottratti. E operano con i nuovi alleati turchi nelle incursioni su Al Bab? Stupefacente? Contradditorio?” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/siria-donald-trump-amnesty-e-i-molti.html

Marche. Aiuto agli animali terremotati – Scrive Animal Press: “Il 9 febbraio sono giunte a destinazione 13 tonnellate di foraggio, donate grazie alla sinergia tra Italian Horse Protection e Il Rifugio degli Asinelli e  acquistate con i fondi concessi da The Donkey Sanctuary e World Horse Welfare. I nostri aiuti ora si sposteranno nella regione Marche. Info. animalpress@veganok.com”

Delega dei lavori sporchi nella società dei consumi – Scrive Marinella Correggia: “Si delega a qualcun altro il lavoro sporco. Sono attività spesso scaricate su categorie deboli. Si pensi agli intoccabili in India o ai migranti in Italia (i sikh indiani negli allevamenti da latte, i bengalesi nelle concerie e nei macelli, i fuoricasta a pulire le fogne, etc.). Nel suo intramontabile libro The Jungle scritto nel 1906, Upton Sinclair fu il primo a occuparsi dell’intreccio fra lo sfruttamento dei lavoratori e le sofferenze degli animali da essi «lavorati», nella fabbrica di smontaggio di viventi chiamata macello, che a Isaac B. Singer ricordava i campi di sterminio…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/ecologia-del-lavoro-lavori-bioregionali.html

Shivaismo – Scrive Simone: “Buongiorno Paolo, Posso farLe una domanda? Che opinione ha della visione proposta dallo Shivaismo Non Duale del Kashmir e di Jean Klein ed Eric Baret? La ringrazio infinitamente e Le auguro un buon weekend…”

Mia rispostina: “Gentile Simone, di Jean Klein ho solo letto qualcosa, di Eric Baret non so nulla, pertanto non posso esprimermi. Per quanto riguarda lo Shivaismo del Kashmir, molto apprezzato dal mio Guru Muktananda, direi che sicuramente rientra nei filoni di una Spiritualità Laica. Qui di seguito una corrispondenza su questo tema:http://paolodarpini.blogspot.it/2012/09/dialogo-sullo-shivaismo-e-sulla.html

Torino. Si parla di Siria – Scrive CIVG: “Venerdì 17 Febbraio 2017, ore 20.45, C/O Aula Magna delle Missioni della Consolata in V. Cialdini 2bis – Torino: Incontro/ Testimonianza con Mons. Mtanios Haddad, Siriano, Archimandrita della Chiesa greco melchita. Presentazione di Padre Gigi Anataloni, direttore della rivista Missioni Consolata. Introduzione di Enrico Vigna di SOS Siria/CIVG. Info. info@civg.it”

Pulcinella. Addio sogni di gloria – Scrive Michele Rallo: “Lo scenario politico è di quelli in cui è possibile tutto e il contrario di tutto. L’unica cosa certa è che l’Italicum fosse incostituzionale. Ma si vedeva ad occhio nudo, senza bisogno che la Corte si spremesse tanto. Era semplicemente un parto del delirio d’onnipotenza del Vispo Tereso, esattamente come la riforma costituzionale poi randellata al referendum. L’uno e l’altra pensati per ampliare a dismisura i poteri del padrone del pastificio, ovvero della figura che – secondo la fantasiosa architettura costituzionale renziana – avrebbe dovuto riunire due diverse funzioni: quella di capo del partito di maggioranza e quella di capo del governo.” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/asilo-politico-di-michele-rallo.html

Bufale su bufale – Scriver Paolo Sensini: “E dopo il tormentone delle email trafugate da presunti “hacker russi” ai danni della Clinton, peraltro tutte autentiche, poteva mancare il codazzo pagliaccesco in salsa italiana? Ovviamente no, e a incaricarsi dell’operazione è ancora una volta “la Repubblica”, l’oracolo mediatico della tessera n.1 del PD ingegner Carlo De Benedetti, che strilla di presunte intercettazioni avvenute “l’anno scorso per quattro mesi quando Paolo Gentiloni era ministro degli Esteri”. Ma dopo appena qualche riga si scopre che “la fonte italiana non ha voluto confermare che dietro l’attacco vi sia Mosca”, precisando tuttavia che “Gentiloni non ne è stato vittima” anche perché “evitava di usare le mail quando era ministro degli Esteri”. Quindi parliamo di semplice aria fritta o, se si preferisce, di fake news, bufale o post-verità. Ma a dirlo è “la Repubblica”, gazzeta semi ufficiale del paese di Pulcinella, quindi tanto basta. Un tempo le pagine dei giornali servivano per incartare il pesce, oggi neanche più a quello…”

Canzincina in sintonia: “https://www.youtube.com/watch?v=x_bN3csa9Ow

Ciao, a domani, forse… Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nothing you can see, feel, or think is so. Even sin and virtue, merit and demerit are not what they appear. Usually the bad and the good are a matter of convention and custom and are shunned or welcomed, according to how the words are used.” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 11/2/2017 alle 7:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1500115 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     gennaio   <<  1 | 2  >>