.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
22 settembre 2018

Identità contadina a Macerata, avanti con la Campagna Contadina, no al cibo spazzatura, una legge per fermare il consumo di suolo, la pazzia come saggezza, satori e conoscenza di Sé, Treia per un cimitero “abitabile”, the Heart that I am…

Il Giornaletto di Saul del 22 settembre 2018 – Identità contadina a Macerata, avanti con la Campagna Contadina, no al cibo spazzatura, una legge per fermare il consumo di suolo, la pazzia come saggezza, satori e conoscenza di Sé, Treia per un cimitero “abitabile”, the Heart that I am…

Care, cari, tornano a Macerata gli appuntamenti per raccontare l’Identità contadina, i valori che ci sostengono, le storie che bussano alla nostra porta, per comprendere meglio da dove veniamo e costruire il futuro. L’urgenza di riconnettersi alla terra riporta in città il tema dell’agricoltura. Sabato 22 settembre 2018, presso la Biblioteca Comunale di Macerata (Sala Castiglioni), avremo un ospite d’eccezione: Massimo Angelini, antropologo, coltivatore di idee nell’orto della vita, storico della cultura, fabbricante di lunari, editore di Pentagora… (Letizia Carducci)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/valori-bioregionali-e-contadini-alla.html

Nota: Lo stesso Massimo Angelini interviene al Simposio Letterario che si tiene il 23 settembre 2018, presso il Circolo Vegetariano di Treia, assieme a vari esponenti culturali e bioregionali. Per partecipare è necessario telefonare allo 0733/216293.

Al popolo solo cibo spazzatura, così vogliono le elites… – Scrive C.M.D.: “Cercare di soddisfare autonomamente, cioè all’interno del proprio Paese, le esigenze alimentari della popolazione, e pretendere che quanto si debba importare soddisfi minimi requisiti di qualità e sicurezza, dovrebbe essere una priorità di ogni politico al governo in ogni Paese, ma pare che non sia così in nessuno stato, neppure in Svizzera. Questo avviene non solo per motivi di business ma anche per creare dipendenza e sottomissione…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/alimentazione-innaturale-diciamo-no-al.html

Piemonte. Avanti con la campagna contadina – Scrive Fabrizio Garbarino: “Il Comitato di Coordinamento della Campagna Popolare, ARI insieme alla Cooperativa Valli Unite hanno intenzione di organizzare per il fine settimana  del 10 – 11 novembre 2018 (San Martino), un incontro nazionale della Campagna, invitando il sabato 10, in 2 sessioni distinte, parlamentari nazionali ed amministratori locali piemontesi e non) che vorremmo che lavorassero o stanno lavorando per la Campagna o per la creazione di norme semplificanti il nostro lavoro, mentre l’11 sarà una giornata di festa capodanno contadino). Il tutto per dare nuovo spunto alla campagna dopo l’estate che per tutti è stata, giustamente, dedicata più intensamente al lavoro nei campi e nelle stalle. Info: 331 90 92 823”

Una legge per fermare il consumo di suolo – Scrive Alessandro Mortarino: “Salviamo il Paesaggio (Rete nazionale formata da oltre 1.000 organizzazioni e decine di migliaia di persone) ha ufficialmente presentato la sua Proposta di Legge Popolare “NORME PER L’ARRESTO DEL CONSUMO DI SUOLO E PER IL RIUSO DEI SUOLI URBANIZZATI“. Si tratta di una elaborazione, alla cui stesura ha lavorato per 13 mesi un Gruppo di Lavoro Tecnico-Scientifico multidisciplinare formato da 75 Esperti…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/21/lettera-aperta-del-forum-nazionale-salviamo-il-paesaggio-per-fermare-il-consumo-di-suolo-in-italia/

Nota: Con l’adesione di Circolo Vegetariano VV.TT. e Rete Bioregionale Italiana

Osho. La pazzia come saggezza – Osho quando parlava era una macchinetta infernale inarrestabile (i suoi libri possono riempire un’intera biblioteca), oppure taceva per anni di fila. Prima aveva parlato bene di tutte le religioni, facendo un discorso sincretico, poi finì per dire che tutte le religioni sono finte. All’inizio si pose come Guru ed infine negò di avere qualsiasi discepolo. I suoi seguaci poveretti subirono un bel lavaggio del cervello e coloro che resistettero –probabilmente- ne uscirono fuori veramente sanati dalla malattia del divenire e dell’apparire…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/osho-e-la-pazzia-come-metodo-di-saggezza.html

Commento di N.L.: “Che bel testo Paolo!!! Io di tutti i suoi testi, conosco qualche pensiero e aforisma ma un solo libro che mi è stato donato ho letto e curiosamente sto rileggendo proprio in questi giorni: Ridere la vita. Pensavo… forse il paradosso è proprio questo…”

Satori e conoscenza di Sé – L’auto-conoscenza è lo stato “naturale” dell’intelligenza-coscienza in cui sia il soggetto che l’oggetto si fondono nell’ “esperienza” di un continuum inscindibile, in cui pur permanendo la consapevolezza del duplice aspetto questa non è suddivisa in opposti e diversità reali. Non è quindi una condizione di “vuoto”, nel senso che solitamente noi diamo a questo termine in quanto “assenza”, però è effettivamente il vuoto dell’ego che tende a rapportarsi con le sue stesse proiezioni… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/satori-il-vuoto-dellio-e-la-conoscenza.html

Marcello Foa. Rivotato presidente RAI – Scrive Il Corriere della Sera: “Via libera alla nuova designazione di Marcello Foa alla presidenza della Rai. Il consiglio di amministrazione di viale Mazzini, a maggioranza, lo ha di nuovo eletto presidente. Marcello Foa ha ottenuto quattro voti favorevoli: quelli dell’amministratore delegato Fabrizio Salini e dei consiglieri Beatrice Coletti (quota M5S), Igor De Biasio (Lega), Gianpaolo Rossi (Fdi). Rita Borioni (quota Pd) ha votato contro, mentre Riccardo Laganà, il consigliere eletto dai dipendenti della tv pubblica, si è astenuto. Foa non ha  partecipato alla votazione. Il voto è identico a quello del 31 luglio scorso, poco prima della bocciatura poi registrata in commissione di Vigilanza. Ora, dopo l’accordo nel centro-destra Forza Italia sembra intenzionata a cambiare opinione, dopo gli incontri tra Salvini, Berlusconi, e Meloni…” 

Treia. Anche il cimitero dovrebbe essere “abitabile” – Scrive Caterina Regazzi: “Il cimitero di Treia è abbastanza antico e molto verde. Come credo in tutti i cimiteri si respira pace e silenzio. Dopo la visita però non abbiamo trovato nemmeno una panchina dove fare una breve sosta e ci siamo dovuti accontentare di un gradino avanti ad una delle costruzioni fuori dall’ingresso. Subito fuori dal cancello c’è una piazzola, piena di verde, dove purtroppo parcheggiano le automobili, nonostante ci sia abbondante parcheggio a lato della strada di accesso. Sarebbe opportuno vietare l’accesso alle auto nel piazzale, se non per scaricare eventuali anziani o invalidi e dotarlo di alcune panchine per poter sostare alcuni minuti, finita la visita…” – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/09/treia-anche-il-cimitero-e-un-luogo-da.html?showComment=1537544743802#c6403639327954078222

Mio commentino: “Altro particolare da segnalare all’amministrazione comunale di Treia è che all’interno del cimitero non ci sono le indicazioni per i servizi igienici (gabinetti). Dopo aver girato per tutto il perimetro interno del camposanto e non avendo trovato nulla alla fine abbiamo chiesto ad una signora, la quale ci ha detto che i servizi si trovano fuori dalle mura, nei pressi dell’ingresso centrale. Un cartello che ne indichi l’ubicazione non sarebbe sconveniente… anzi!”

Hrdayam, the Heart that I am… – Ramana confirmed that the Self is formless and beyond any internal or external location but that its speech on the Heart was aimed at people who identified with the physical body and who therefore perceived consciousness as emanating from within and this “place” it can not be the brain, a simple mechanism functional to conceptualization, but that point from which life seems to radiate, on the right side of the chest. This explanation could, according to an elemental analogy (based on the elements), be connected to an ancient text of Ayurveda referring to the Hrdayam as a point in which the prana enters and leaves vivifying the organism and establishing here the Focus of existence… – Continue (con testo italiano):https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/08/hrdayam-heart-that-i-am-hrdayam-il.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se la stringa della scarpa è annodata, dovete piegarvi per scioglierla. Se la stringa della scarpa è sciolta, dovete piegarvi per annodarla. Ma anche la modestia può trasformarsi in errore, se il nostro diventa un atteggiamento insicuro e sottomesso. In certe persone l’eccesso di umiltà diventa sconfitta. Hanno talento, ma la loro personalità è così divisa da non riuscire a tradurre in atto ciò che esiste in potenza. Per questo occorre dare un limite anche alla modestia: funziona ma, come sempre, va applicata nella giusta misura.” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 22/9/2018 alle 5:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 settembre 2018

Cadono le foglie e crescono le radici, la guerra del dollaro, il M5S e la teoria dei due forni, Sud Africa: passato e futuro, porta Pia o porta giudia?, Milano: mobilitazione contro la guerra…

Il Giornaletto di Saul del 21 settembre 2018 – Cadono le foglie e crescono le radici, la guerra del dollaro, il M5S e la teoria dei due forni, Sud Africa: passato e futuro, porta Pia o porta giudia?, Milano: mobilitazione contro la guerra…

Care, cari, “Viene l’equinozio d’autunno, cadono le foglie, crescono le radici.” Lo scopo dell’incontro equinoziale che si tiene a Treia il 22 settembre è quello  di mettere assieme due concetti, quello dell’Ecologia e quello dell’Economia,  due termini con il medesimo prefisso “eco”, che significa casa, natura, ambiente. La prima si interessa allo studio dell’habitat e la seconda all’ordinamento dello stesso. La connessione con la Madre Terra e i suoi cicli suscita una coscienza di reciproca appartenenza e di un’etica della cura. Questa è una delle ragioni perché abbiamo scelto il momento equinoziale per avviare un discorso sull’economia ecologica. Con l’autunno le foglie cadono ma l’albero si dispone ad un ulteriore sviluppo poiché le sue radici riprendono a crescere… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/viene-lequinozio-dautunno-cadono-le.html

Nota:  Il 22 settembre 2018 viene organizzato un convegno dal titolo “Ecologia, economia e moneta positiva”, relatore Fabio Conditi con introduzione di Paolo D’Arpini.  L’incontro inizia alle ore 16.30 e si tiene presso la Sala Multimediale in Via Cavour 29 al Centro Storico di Treia.

La guerra del “dollaro” tra USA e Cina – Scrive Luigi Caroli: “Trump si rimangerà presto i dazi, che i cinesi potrebbero inondare il mondo di bot americani…. nel 1994 il rapporto di cambio scelto dai cinesi col dollaro fu molto basso, non molto alto. Se noi fossimo entrati nell’euro col cambio a 1500 (invece che a 1936) oggi staremmo molto meglio. Se poi ci fossimo risparmiati Berlusconi, Renzi e i grossi sindacalisti che hanno fatto immeritata carriera politica, saremmo dei signori…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/la-guerra-monetaria-e-cominciata-negli.html

Sul silenzio. Recensione – Scrive Italo Carrarini: “…ho acquistato l’ultimo libro del sociologo e antropologo David Le Breton “Sul Silenzio – fuggire dal rumore del mondo”, un libro che già nelle prime pagine denota il senso profondo attribuito da questo grande camminatore al valore del silenzio e dell’isolamento. Nella sinossi editoriale di presentazione del libro si legge: Il nostro tempo è inquinato dal rumore. Pare che il desiderio di distrazione abbia vinto la partita: difficile trovare un luogo in cui il silenzio non sia rotto da qualcuno che schiaccia un pulsante e lo distrugge. Per non dire dei dispositivi elettronici…”

Arabia saudita, le bombe, il M5S e la teoria dei due forni – Scrive Marco Palombo: “Il 19 u.s. con altri attivisti ed attiviste delle rete No War ho manifestato davanti all’Ambasciata saudita contro la vendita di armi italiane impiegate nella guerra allo Yemen. Era presente l’europarlamentare Moi del M5S, che ha rilasciato decine di minuti di interviste dicendo, vedi anche la nota ANSA, di voler essere ricevuta dall’Ambasciata di Ryad. Ma in realtà l’Ambasciatore saudita lo stesso giorno ha incontrato un altro esponente del Movimento 5 Stelle: il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano come si può leggere… solo sul sito dell’ Ambasciata saudita…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/20/arabia-saudita-le-bombe-sarde-m5s-e-la-teoria-dei-due-forni/

Commento di P.P.: “…Sono felice che al Presidio sia venuta Giulia Moi. ma non penso che Manlio Di Stefano sia andato dall’ambasciatore saudita a scodinzolare. Fosse stato qualcun altro magari il sospetto sarebbe legittimo, ma Di Stefano, forse è la persona 5Stelle che è sempre stata più vicina alle nostre posizioni. Insomma. Un sottosegretario agli Esteri ha delle incombenze istituzionali e i comunicati ufficiali parlano sempre di “incontro cordiale e positivo”, anche se sono volati stracci…”

Sud Africa. Passato e futuro – Sono stato in Sud Africa tanti anni fa, di passaggio a Durban, una città moderna e pulita, era il 1973 e c’era ancora l’apartehid. Andai a pisciare in un bagno pubblico dove c’erano due reparti: quello per bianchi e quello per neri. E c’erano pure due guardiani: il guardiano bianco ed il guardiano nero. A giudicare dall’esterno la qualità del servizio sembrava identica, stessi lavabo, stessi orinatoi, insomma si trattava di un cesso “democratico”, malgrado la separazione per razze, e soprattutto era pulito e gratuito, non c’era nessun bussolotto… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/09/il-sud-africa-che-non-ce-piu-un-passato.html

A proposito di signoraggio bancario – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/07/29/liberta-dalla-schiavitu-del-denaro-si-al-signoraggio-di-popolo-no-al-signoraggio-delle-banche/ -: “”1864. Un esponente della famiglia Rotschild (i banchieri del Vaticano), nel 1864, informò un cardinale presso la corte papale di una sua trovata, il signoraggio bancario quale lo conosciamo oggi. Il cardinale al momento rifiutò la proposta, sembrandogli scandalosa, ma, dopo alcuni giorni, forse dopo averne parlato con il papa, richiamò il Rotschild e l’accettò. Da allora, piano piano, tutti gli Stati mondiali (salvo pochissimi, ad esempio: Corea del Nord, Iran, Siria, etc.) opportunamente demonizzati e massacrati dalle bombe dell’Occidente (per potervi introdurre le banche centrali e il signoraggio bancario) sono stati schiacciati dal debito pubblico, insanabile….”

Porta Pia o porta giudia? – …era il 20 settembre 1870. Il papa Pio IX aveva emesso una scomunica su chi avesse consentito l’accesso degli stranieri nella città eterna.. e siccome i militi piemontesi erano tutti ferventi cattolici e non si trovava nessuno disposto ad accollarsi la maledizione papale, l’ordine di aprire il fuoco e praticare la fessura fu impartito da un ufficiale ebreo, così le anime cristiane furono salve e il merito della presa di Roma restò ai giudei… – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/era-il-20-settembre-roma-ci-siamo-e-ci.html

Commento di Luca Zolli: “La storia, anche nella migliore delle ipotesi, è un mosaico di piccoli particolari ed eventi disgiunti che solo all’analisi successiva appaiono consequenziali… è comunque fondamentale, assolutamente fondamentale, capire e conoscere i fatti. Non credo al relativismo, credo alla verità e la differenza di punti di vista, nella sua infinita varietà, può essere, tra l’altro, tra due errori, tra un errore ed una verità e tra due verità…”

Milano. Mobilitazione contro la Guerra – Scrive Comitato: “Siamo cittadini amanti della pace, sappiamo che spesso i mezzi di comunicazione ci nascondono la verità. Dopo quello che sta succedendo in Siria non possiamo far finta di niente, il pericolo di una guerra devastante si sta aggravando sempre di più. Chiediamo al governo italiano di procedere alla sospensione immediata delle sanzioni che stanno colpendo la Siria ed il suo popolo, proprio mentre sta compiendo un grande sforzo volto a liberare il Paese da terroristi che provengono da altre nazioni. Mobilitazione a Milano il 21 settembre 2018, alle ore 18, in Piazza Santa Babila” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/milano-21-settembre-2018-mobilitazione.html

Roma. Hortus Urbis – Scrive Zappata Romana: “Sabato 6 ottobre 2018 avremo i lavori all’orto di giardinaggio con una nuova formula: alcuni esperti seguiranno i volontari (imparare + scambiare saperi). Info: zappataromana@gmail.com”

Bioregionalismo. Un sentiero senza mappe… – La nostra strada verso l’ecologia profonda, verso l’attuazione del bioregionalismo, non è segnata, non abbiamo mappe da seguire, indicazioni che stabiliscano il cammino… ma per procedere dobbiamo iniziare a camminare. La continuità della nostra società, in quanto specie umana, richiede una chiave evolutiva, una visione globale, per mezzo della quale aprire la nostra mente alla consapevolezza di condividere con l’intero pianeta l’esperienza vita. Questa è la visione dell’ecologia del profondo, la scienza dell’inscindibilità della vita…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2014/12/bioregionalismo-un-sentiero-senza-mappe.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La spiritualità è poesia applicata. La metafisica è metafora applicata” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 21/9/2018 alle 5:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

20 settembre 2018

Equinozio d’autunno a Treia, furbizia religiosa, l’impronta del non manifestato, i deserti creati dall’uomo, Siria: situazione ingarbugliata, alimentazione curativa, scambi epistolari tra Osho e Madre Teresa…

Il Giornaletto di Saul del 20 settembre 2018 – Equinozio d’autunno a Treia, furbizia religiosa, l’impronta del non manifestato, i deserti creati dall’uomo, Siria: situazione ingarbugliata, alimentazione curativa, scambi epistolari tra Osho e Madre Teresa…

Care, cari, con l’avvicinarsi dell’autunno l’uomo tende a riflettere sulla sua condizione e sul suo destino. Insomma questo è il momento in cui si comincia a dar valore alle cose… ed è cogliendo questa immagine che un gruppo di associazioni, Auser Treia, Comitato Treia Comunità Ideale e Moneta Positiva, organizza a Treia, in occasione dell’equinozio d’autunno, una manifestazione per riflettere sul valore e sulla funzione e produzione del denaro nella nostra società. Il 22 settembre 2018 viene organizzato un convegno dal titolo “Ecologia, economia e moneta positiva” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/equinozio-dautunno-treia-22-settembre.html

A proposito della “creazione della moneta” abbiamo ricevuto un video dell’amico Giorgio Vitali https://mail.google.com/mail/u/0/#inbox/165f235464ff1224?projector=1, dal titolo “Mutati Mutandis”, in cui ci spiega alcune cosette relative alla creazione del denaro, attraverso il meccanismo del “signoraggio bancario”… – Idee anche espresse in miei vari articoli pubblicati nel corso degli anni. Vederne alcuni qui: https://www.google.com/search?q=signoraggio+bancario+paolo+d'arpini&client=gmail&rls=aso&authuser=0&ei=J1-iW8fTMKjpsAeq3Z6oDg&start=10&sa=N&biw=1366&bih=657

Scambio articoli – Scrive Lorenzo Merlo: “Ciao Paolo, tutto bene? Da un po’ curo questo blog http://gognablog.com/category/totem-e-tabu/ – Vorrei pubblicare questo tuo articolo: “Bioregionalismo terra terra. Agricoltura e pastorizia ecologica”, mi manderesti il link originale del tuo blog dove trovarlo?”

Mia rispostina: ”Caro Lorenzo, trattasi di un articolo che pubblicai su diversi miei blog, in varie edizioni, credo che questa sia una delle prime: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/05/bioregionalismo-terra-terra-agricoltura.html - Bello il tuo “gogna blog” ho visto che riprendi testi degli stessi autori che piacciono a me. A presto rivederci e cari saluti da me e Caterina…”

Firenze. Alimentazione curativa – Scrive Gianna: “Firenze: 19, 20 e 21 ottobre 2018. Seminario teorico di Demetrio Iero, aperto a tutti, destinato a coloro che hanno a cuore il proprio e l’altrui benessere, attraverso la consapevolezza quotidiana della scelta di sani alimenti, di una buona cucina e di una corretta alimentazione come prevenzione alle disarmonie del corpo e della mente; e ai terapeuti naturali che ne vogliono approfondire l’aspetto curativo…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/alimentazione-curativa-le-proprieta.html

Salvarsi dalla guerra finanziaria – Scrive Raul Zibechi: “Viviamo un tempo di grande confusione ma segnato da diverse guerre, con armi e senza armi o, meglio, con diversi tipi di armi, tutte pericolose. La più recente è la guerra commerciale scatenata da Trump. Non dobbiamo sottovalutarla, anche perché, probabilmente, anticipa una tremenda guerra militare. Tutte le guerre perseguono la stessa cosa: annientare i nemici, si tratti di nazioni, popoli o settori sociali. Per i popoli, la difesa è molto più potente dell’offensiva, è nella difesa che un popolo assume la condizione di essere tale, quando dà forma e significato al suo essere collettivo…”

Furbizia religiosa: soffrite qui per star bene lì (post mortem) – Scrive Antony Ceresa: “… tanto per cambiare il menù che da oltre due millenni viene riproposto sempre lo stesso ininterrottamente, da maestri che traggono profitto nel convincere tontolo sul modo di vivere, sopportare e soffrire, trasportando l’umanità sino alla nausea con gli stessi piatti, stessi condimenti, stessi criteri, oggi in vena di cambiamenti propongo un bel sughetto concentrato sulle verità manipolate dalla storia per arricchire il sapere, con la geniale trovata del Paradiso Terrestre, quel Regno utopico d’oltretomba creato da alcune Religioni per il controllo universale delle anime… – “ Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/09/18/la-grande-truffa-religiosa-soffrite-qui-per-star-bene-li-post-mortem/

Russia. Fuoco e fiamme – Scrive Salva le Foreste: “Un totale di 66 incendi boschivi estesi su una superficie di 14.888 ettari sono stati emessi in tutta la Russia, riferisce il servizio stampa del Servizio federale degli incendi boschivi. Secondo quanto riporta TASS, più colpiti dagli incendi boschivi sono la regione di Krasnoyarsk e la Yakutia, dove rispettivamente 39.600 e 21.000 ettari di boschi sono inghiottiti dalle fiamme. Circa 3200 ettari sono stati incendiati da incendi nella regione di Magadan e oltre 2.300 nella regione di Irkutsk. Modesti incendi boschivi sono stati segnalati nella regione di Murmansk, nella regione autonoma dei Khanty-Mansi, in Carelia, nella regione autonoma di Yamalo-Nenets, e nelle regioni di Sverdlovsk, Tyumen e Volgograd, nonché nella Repubblica di Komi. Quasi 24.300 ettari di boschi stanno bruciando nel parco naturale di Tungussky nella regione di Krasnoyarsk…”

L’impronta del non manifestato – Disse Nisargadatta Maharaj: “Appena cominci a cercare l’impronta del non manifestato, il manifestato si dissolve. Se cerchi di capire il non manifestato con la mente, improvvisamente la oltrepassi, come quando attizzi il fuoco con un bastoncino di legno e con ciò lo bruci…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/essai-da-io-sono-quello-di-nisargadatta.html

Sessualità ecologica e pansessualità – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/sessualita-ecologica-e-pansessualita.html?showComment=1537344084721#c296032455281017759 -: “Il compito degli esseri maschili e femminili puri è quello di generare altri spiriti puri affinché possa espandersi la Creazione. Quello di uomini e donne umani è di generare corpi nei quali un’anima (spirito puro incolpato) possa incarnarsi, per espiare più velocemente le colpe accumulate, in origine e durante le varie incarnazioni. E, quando arriva a capire lo scopo della vita terrena, a scaricare le proprie colpe tramite il perdonare e il chiedere perdono…” – Continua in calce al link segnalato

I deserti creati dall’uomo – La specie umana è fra le famiglie animali quella che maggiormente ha contribuito a creare deserti sulla terra. Non parlo soltanto dei tempi attuali, in cui per motivi speculativi abbiamo ridotto il nostro pianeta ad un immane mondezzaio pieno di veleni e rifiuti: plastica, prodotti chimici, deiezioni, radioattività, ogm, etc. La vocazione alla distruzione ha radici lontane, si comincia a manifestare con la fine del neolitico e l’avvio del sistema agricolo-pastorale. Con l’agricoltura si iniziò a tagliare le foreste e con la pastorizia si inaridì il territorio. Questa non è una favola è la realtà dei fatti! – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/i-deserti-creati-dalluomo.html

Mio commentino: “Ricordo che su facebook qualcuno aveva postato con letizia un albero nella savana africana completamente pieno di capre che vi si erano arrampicate per mangiare le foglie. Ho dovuto frenare l’allegria animalista ricordando agli entusiasti amici delle capre che con quel sistema si creava il deserto…”

Siria. Situazione ingarbugliata a Idlib – Scrive P.P.: “Il 18 settembre 2018  è stato raggiunto un accordo tra Russia e Turchia per creare una zona cuscinetto smilitarizzata nella regione di Idlib. Mosca ha affermato immediatamente che l’abbattimento del suo aereo non pregiudica questo accordo. In mezzo a tutto il concitato caos che di sicuro è seguito alla notizia della perdita dell’aereo, Mosca ci ha tenuto a ribadire questo. Perché? La Russia in Siria sta giocando una partita complicatissima su cui ruotano la sua sicurezza interna, la sua credibilità internazionale e regionale e infine la sua posizione geopolitica nel prossimo futuro…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/siria-la-situazione-idlib-e-le-ragioni.html

Commento integrazione di F.G.: “Non sono per niente d’accordo con l’ostinata difesa delle buone ragioni russe riguardo al destino unitario e libero della Siria. Non glie la si può far passare liscia, di fronte a un costante inchino ai ricatti di Erdogan, Trump e soprattutto di Netaniahu, con Israele che fa quello che gli pare sulla Siria, gli Usa con la marmaglia curda che occupano, ormai indisturbati e indisputati, un terzo della Siria pulita etnicamente, i turchi che si tengono jihadisti, Idlib e Afrin, per incombere costantemente su Latakia e Aleppo e i francesi che lanciano missili sulla Siria con tutti che fanno finta di niente…” Continua in calce al link soprastante

Corrispondenza caustica tra Osho e Madre Teresa – Scrisse Osho: “…l’altro giorno ho ricevuto una lettera da Madre Teresa. Ciò che ha scritto nella lettera è sincero, ma è privo di senso. Madre Teresa non sa ciò che scrive, perché ragiona in modo meccanico, come un robot. Scrive: “Ho appena saputo del suo discorso. Mi dispiace molto per lei, per ciò che ha detto a proposito del premio Nobel che mi hanno dato e per gli aggettivi che ha usato sul mio conto. La perdono con grande amore”…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/09/corrispondenza-caustica-tra-osho-e.html

Foggia. Bracciantato – Scrive Stefano Gianandrea: “L’Unione Sindacale di Base sta promuovendo per il 22 settembre a Foggia un incontro sul bracciantato agricolo, al convegno che abbiamo convocato per il 22 settembre a Foggia, abbiamo invitato il Ministro Centinaio, il Presidente della Regione Puglia, Emiliano ed il Presidente della Regione Calabria, Oliviero. Nel corso del convegno l’USB presenterà le proprie proposte sul sistema agroalimentare italiano. Info: stefano.gianandrea@gmail.com”

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Nel Shindji-mey è detto: “La verità non è difficile e non consente scelta tra due cose”… Questo “tra che sceglie”, come lo definiscono i maestri zen, è espresso dal fatto che chi vuol optare per l’uno deve rifiutare l’altro. Sicché ha luogo una presa di posizione che è sempre unilaterale. Su colui che ha optato per il bene agisce anche il suo contrario. Poiché si attiene al bene (idee, valori) egli ne diventa schiavo nella stessa misura in cui altri è schiavo delle passioni”




permalink | inviato da retebioregionale il 20/9/2018 alle 5:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 settembre 2018

I limiti dell’accoglienza, Bogside Story, informazione mainstream prosciugata, Gesù fu vegetariano?, conoscenza di Sè, ether and consciousness, sessualità ecologica, pessime notizie dalla Siria…

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQzdCE4PO7Wy0godkZWR-wjnJ9N7H84E7kL_2B8q-OjAzmofMK6FQ

Il Giornaletto di Saul del 19 settembre 2018 – I limiti dell’accoglienza, Bogside Story, informazione mainstream prosciugata, Gesù fu vegetariano?, conoscenza di Sè, ether and consciousness, sessualità ecologica, pessime notizie dalla Siria…

Care, cari, quante volte diciamo “sì”, mentre dentro di noi  riteniamo che sia un “no”, e viceversa? Se davvero vogliamo dire “no”, se quel  ”no” è la nostra profonda verità, dire “sì” è una menzogna in quel momento, perché disonora la verità vivente dell’esistenza, della vita in movimento in voi, attraverso di voi, come voi. Spesso diciamo “sì”, perché stiamo cercando di mantenere una certa immagine di noi stessi. Vogliamo essere visti come uomini di Compassione. Facciamo la parte di chi non vuole esser visto come “negativo” o guastafeste. Che peso dover far finta !? (Jeff Foster )… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/i-limiti-dellaccoglienza-ed-il-coraggio.html

Mio commentino: “…ricordo che quando viaggiavo in Africa, a piedi, quando arrivavo in un villaggio sperduto nella savana il capo del villaggio metteva a disposizione una capanna, costruita apposta per gli ospiti, ed offriva anche un pasto, l’indomani lo stesso capo villaggio salutava l’ospite e lo invitava a riprendere il viaggio… Questo significa che, ad esempio, anche nell’ospitalità, che è considerata sacra, bisogna saper riconoscere le possibilità reali dell’accoglienza…”

Roma – Pigneto. Bogside Story – Scrive Fulvio Grimaldi: “Il 20 settembre al nuovo cinema Aquila, Via l’Aquila 68 (Roma – Pigneto), alle ore 20, verrà presentato il film “Bogside story”. Verrà introdotto e commentato dal sottoscritto che nel film rappresenta una specie di filo rosso che unisce gli eventi del 31 gennaio 1972, “Bloody Sunday”, alla Derry e all’Irlanda del Nord non pacificata di oggi, anche alla mano degli splendidi murales con cui un trio di artisti di Derry…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/bogside-story-presentazione-di-fulvio.html

Origine delle malattie – Scrive Giuseppe Moscatello: “La malattia è causa del corpo o della mente? La chiave sta nella risposta alla domanda: dov’è la memoria? Se si crede che la memoria sia nella materia, il dna, allora siamo ben lontani dal risolvere il problema che solo in parte e di riflesso vi ha sede; se invece accogliamo l’istanza per cui la memoria è nella Akash, e quindi nel corpo eterico, il quale sostiene e pervade pienamente le masse materiali del corpo fisico, accetteremo la causa psicokarmicosomatica delle malattie…”

Il rivolo dell’informazione mainstream prosciugato – Scrive Marco Cedolin: “Sempre più in balia del conglomerato di potere che li gestisce, quotidiani e TG hanno smesso di produrre informazione, per dedicarsi quasi esclusivamente alla disinformazione, fatta di fake news e strategie mirate all’orientamento del pensiero, un prodotto oltremodo scadente che sempre più lettori e spettatori dimostrano di non gradire affatto. Paradossalmente solo la verità potrebbe salvare l’informazione mainstream dal progressivo decadimento, ma la verità è anche l’unico elemento che i gruppi di potere che gestiscono i media sanno bene di non potersi permettere…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/18/informazione-fakenews-di-sistema-il-rivolo-mainstream-prosciugato/

Commento di Paolo Tiberti: “La gente non è che non vuole più la verità. Questa è una scusa. Molti hanno capito e infatti i crolli delle vendite dei giornali dimostrano questo. In TV solo un partito che dirige, presenta. La gente tende a informarsi su internet. Ma molti diranno che li girano tanti fake. Vero ma li si può ricercare ancora la notizia. Quella non contraffatta. In tv e giornali e solo regime che decide che notizia dare e soprattutto per convenienza come darla. Poi ci sono quelli lavati di cervello. Ma quelli li ha lavati l’informazione alla matrix . Cercano di farci credere e sottometterci. È una storia vecchia e collaudata. Quinto potere…”

Pessime notizie dalla Siria – Scrive Vincenzo Brandi: “15 militari russi sono stati uccisi a causa dell’abbattimento del loro aereo in prossimità della costa siriana. I Russi hanno parlato di azione irresponsabile di Israele, ma quando vedremo finalmente la Russia prendere provvedimenti seri contro le continue provocazioni sioniste in Siria, e quando si decideranno ad interrompere lo strano dialogo con questi criminali che opprimono i Palestinesi e attaccano impuniti lo stato sovrano della Siria? Intanto un’altra cattiva notizia ci colpisce: la Russia e la Turchia avrebbero raggiunto un accordo che blocca l’attacco finale alla provincia di Idlib, ultima roccaforte di bande jihadiste e terroriste armate e finanziate da USA, ecc…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/18/pessime-notizie-dalla-siria-15-militari-russi-uccisi-in-seguito-allennesima-irresponsabile-provocazione-israeliana-mentre-la-liberazione-di-idlib-e-rimandata/

Scrive Sputnik: “Secondo il Ministero della Difesa, sotto la copertura dell’aereo russo, i piloti israeliani lo hanno bloccato sotto l’attacco della difesa aerea siriana. Quindici militari russi sono stati uccisi. Allo stesso tempo, Israele non ha avvertito il comando russo circa l’operazione prevista. Shoygu ha detto che la colpa per il disastro aereo e la morte dell’equipaggio ricade interamente sulla parte israeliana. Ha promesso che questa azione non rimarrà senza risposta. Israele nega la sua colpevolezza e attribuisce la responsabilità a Damasco, all’Iran e al movimento libanese di Hezbollah…”

Gesù fu vegetariano? – Scrive Giorgio Vitali: “…non riesco a capire i discorsi di certi cattolici che affermano che Gesù era vegetariano. Se questa persona, di cui si racconta esser vissuta in Palestina e proveniente da ceppo galileo, fosse realmente vissuta in tale luogo, la sua alimentazione sarebbe stata in prevalenza carnea. Come consuetudine di popolazioni provenienti dal deserto che a tutt’oggi si nutrono di capre…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/09/18/gesu-fu-vegetariano/

Veleni nel cielo – Scrive Geoingegneria clandestina Marche: “Un pilota confessa: Spruzziamo veleni e ora il mio amato cielo è andato. Alla fine, un pilota militare ha fatto un passo in avanti per l’umanità ed ha completamente rivelato la verità sull’irrorazione chimica del nostro pianeta, che è qualcosa che ha fatto lui stesso, scrive cosmicconvergence.org. Queste attività sono una parte di progetti illegali ed estremamente distruttivi, denominato “Programma Chemtrail globale”

L’auto-conoscenza naturale nel non-dualismo – Le strofe che seguono sono tratte dal Supplemento ai 40 versi di Ramana Maharshi in esse non viene indicato il metodo del raggiungimento, in quanto il “raggiungimento” secondo la filosofia Advaita (non-dualista) sta solo nell’eliminazione dell’ignoranza che il Sé è onnipresente…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/09/per-essere-cio-che-si-e-non-serve-un.html

Salvini a cena con il padrino. Qualcosa non torna… – Scrive Alberto Airola: “Non ho intenzione di vedere la Rai merce di scambio con Berlusconi. Se la trattativa su Foa presidente non va in porto, si troverà qualcun altro. Non siamo al guinzaglio di Berlusconi come Salvini e personalmente mi sono rotto di vedere un conflitto d’interessi umano al 7%, dettare ancora legge dopo 20 anni. Non accetterò nulla che non sia nell’interesse del servizio pubblico come da contratto. Per me gli interessi di Berlusconi, Gasparri, Tajani e i Nazareni possono andare al diavolo…”

Sessualità ecologica e pansessualità – Nella filosofia cinese dello yin e dello yang si afferma che quando il maschile ha raggiunto l’espansione massima tende a invertirsi ed altrettanto avviene al femminile. Cosa significa? Lo yang maturo si rivolge verso se stesso e quindi sorge l’omosessualità. Altrettanto avviene per lo Yin che si trasforma in lesbismo. La teoria della pansessualità, elaborata da Peter Boom, nella sua espressione più “pulita”  cerca di spiegare questa direzione o tendenza… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/sessualita-ecologica-e-pansessualita.html

Commento di Marco Tiberti: “Io ho un’altra teoria estremamente concreta e scientifica e per certo meno poetica: ci stanno abbottando di interferenti endocrini, sostanze genotossiche, mutagene e teratogene.”

Ether and consciousness – Contemporary science also reveals that believing in the distinction between the material and spiritual world is a mistake. There is no duality, the universe is produced by a single substance and both the physical and spiritual world take shape from this single substance, also called “ether”, which permeates every being as “Consciousness”. Attention, here it is necessary to clarify that “Consciousness” is not what appears in the conscience, it is not feeling, thought, emotion, intuition, vision but it is that light that makes every perception possible… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/09/ether-and-consciousness-etere-e.html

Ciao, Saul/Paolo

……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“All you can say about yourself is: ‘I am’. You are pure being – awareness – bliss. To realise that is the end of all seeking. You come to it when you see all you think yourself to be as mere imagination and stand aloof in pure awareness of the transient as transient, imaginary as imaginary, unreal as unreal.” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 19/9/2018 alle 5:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 settembre 2018

Treia: arriva Caterina, basta bombe sarde sullo Yemen, Sabra e Chatila, verso l’instaurazione del socialismo, far rivivere gli orti urbani bioregionali…

Il Giornaletto di Saul del 18 settembre 2018 – Treia: arriva Caterina, basta bombe sarde sullo Yemen, Sabra e Chatila, verso l’instaurazione del socialismo, far rivivere gli orti urbani bioregionali…

Care, cari, oggi arriva la mia amata Caterina, si fermerà qui a Treia per una settimana per festeggiare il suo compleanno e l’equinozio autunnale, e partecipare a vari incontri che sono stati programmati nei prossimi giorni. In particolare il 22 settembre, alle ore 16,30, si tiene una conferenza nella Sala Multimediale di Via Cavour 29 sul tema “Ecologia, economia e moneta positiva”, relatore Fabio Conditi; il 23 settembre, alle ore 12.30, è previsto a casa nostra un Simposio Letterario, ospite d’onore Massimo Angelini; il 24 settembre, alle ore 18, partecipiamo all’inaugurazione della Festa di Madre Terra che si tiene a Villa Shop di Passo Treia. Chiunque volesse intervenire ad uno di questi eventi è pregato di comunicarcelo: 0733/216293 – Particolari in cronaca su: https://auser-treia.blogspot.com/2018/09/treia-celebrazioni-per-lequinozio.html

Pianeta Terra. Il saccheggio continua… – Mio commentino all’articolohttps://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/bioregione-terra-il-saccheggio-continua.html?showComment=1537198710840#c712772658838478810 -:
“Consideriamo solo una cosa, da quando è diventato imperante il sistema consumista anche la qualità della vita si è abbassata, viviamo infatti in mezzo ai rifiuti ed all’inquinamento, e non solo anche dal punto di vista economico ci stiamo rimettendo…” – Continua in calce al link segnalato

Basta bombe sarde contro lo Yemen – Scrive Marco Palombo: “Il 19 settembre una delegazione di attivisti contro la guerra provenienti da tutta la la Sardegna, sarà a Roma per tenere un presidio-conferenza stampa davanti alla Ambasciata saudita in Via Pergolesi…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2018/09/basta-bombe-sarde-sullo-yemen-presidio.html?showComment=1537196217951#c7002615874533961176

Dichiarazione della ministra Trenta – Scrive ANSA: “”Ho chiesto un resoconto dell’export, o del transito – come rivelato in passato da alcuni organi di stampa e trasmissioni televisive, che ringrazio – di bombe o altri armamenti dall’Italia all’Arabia Saudita. Laddove si configurasse una violazione della legge 185 del 1990 – di interrompere subito l’export e far decadere immediatamente i contratti in essere. Contratti firmati e portati avanti dal precedente governo” – Continua in calce al link

Sabra e Chatila. Per non dimenticare – Scrive Fernando Rossi: “Era il 16 settembre del 1982 quando le milizie cristiano-falangiste di Elie Hobeika entrano nei campi profughi palestinesi di Sabra e Shatila, alla periferia di Beirut. Il giorno prima l’esercito israeliano, guidato dal generale Arial Sharon, aveva chiuso ermeticamente i campi profughi e messo posti di osservazione e cecchini sui tetti degli edifici vicini…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/sabra-e-shatila-per-non-dimenticare.html

Verso l’instaurazione del socialismo – Scrive NPCI: “Fare tesoro dell’esperienza della prima ondata per allargare la breccia e far avanzare la rivoluzione socialista fino a instaurare il socialismo: questo il compito dei comunisti in ogni paese imperialista.
Allargare la breccia che l’esito delle elezioni dello scorso 4 marzo ha aperto nel sistema politico della Repubblica Pontificia caratterizzato da 40 anni in qua dalle Larghe Intese: questa in sintesi la tattica dei comunisti italiani nei mesi a venire…“ – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/17/uno-sguardo-lungimirante-per-capire-l%E2%80%99epoca-in-cui-viviamo-verso-linstaurazione-del-socialismo/

Castelfidardo. Incontriamoci fra le righe – Scrive Maria Lampa: “… “Incontriamoci tra le Righe” si svolgerà Domenica 21 Ottobre 2018 a Castelfidardo (AN) presso il Klass Hotel.  La giornata inizierà alle ore 9:30 con il Convegno: “Il valore della conquista alla base del successo” Info: marialampa@tiscali.it”

Far rivivere gli orti urbani bioregionali – Da diversi anni mi sono trasferito a Treia, un tipico borgo marchigiano in provincia di Macerata che a Macerata molto somiglia, in piccolo, almeno nella struttura architettonica, essendo circondato da mura maestose, in buono stato di conservazione, e con al suo interno numerosi spazi verdi. Questi spazi, nei tempi andati, avevano la funzione di garantire l’approvvigionamento minuto di vegetali freschi. Vengono infatti ancora definiti “orti urbani”. Anch’io, grazie alla mia compagna Caterina, dispongo di un orto urbano che è una via di mezzo tra quelli dedicati espressamente alla coltivazione e quelli che vengono lasciati alla natura… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/treia-un-orto-urbano-bioregionale-che.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il fatto che un’opinione sia ampiamente condivisa, non è affatto una prova che non sia completamente assurda. Anzi, considerata la stupidità della maggioranza degli uomini, è più probabile che un’opinione diffusa sia cretina anziché sensata.” (Bertrand Russell)




permalink | inviato da retebioregionale il 18/9/2018 alle 5:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 settembre 2018

Rifugiati o invasori?, il Dalai Lama disse, Nagarjuna e l’osservatore silenzioso, restare quel che siamo, pianeta Terra: il saccheggio continua?, proposta a Enrico Mentana…

Il Giornaletto di Saul del 17 settembre 2018 – Rifugiati o invasori?, il Dalai Lama disse, Nagarjuna e l’osservatore silenzioso, restare quel che siamo, pianeta Terra: il saccheggio continua?, proposta a Enrico Mentana…

Care, cari, immigrati come i barbari ? – “L’immigrazione? È come l’invasione barbarica che portò alla fine dell’Impero romano? Secondo me non è assolutamente così, anzi al contrario, le popolazioni dell’est che giunsero in occidente durante le invasioni barbariche furono tutte integrate, dopo un certo periodo di tempo, sia nella cristianità che nella cultura latina, invece queste invasioni moderne sono tese a cambiare religione usi e costumi degli europei. Lo dimostra il fatto che i musulmani immigrati continuano a mantenere le loro tradizioni e continuano a costruire moschee ed a chiedere cambiamenti istituzionali per l’affermazione della loro fede, passando anche dalle scuole (richiesta di eliminazione dell’insegnamento cristiano) e dal sistema alimentare (macellazione halal et similia) e dal sistema giuridico (sharia), etc. La dimostrazione sta nella storia, Durante la conquista dei Balcani da parte dei muslim gran parte delle popolazioni europee (albanesi, croati, macedoni, ceceni, etc.) si convertirono all’islam ed ancora mantengono quella religione e quei costumi…

Qualcuno si è meravigliato delle dichiarazioni del Dalai Lama (il quale conosce bene il problema avendolo vissuto con l’invasione cinese del Tibet) che redarguisce il papa per la sua politica dell’accoglienza ad ogni costo, affermando “…così l’Europa diventerà musulmana”. Veramente son già diversi anni che il Dalai Lama si esprime in tal senso, ed il suo discorso è perfettamente comprensibile, leggete ad esempio questo articolo: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/06/il-dalai-lama-redarguisce-il-papa-e-la.html

Mio commentino: “La stragrande maggioranza dei “migranti” è composta da giovani all’avventura. Molti -per ammissione degli stessi enti di controllo sovranazionale e nazionale- sono affiliati o simpatizzanti di organizzazioni terroriste. Perlopiù trattasi di musulmani maschi in piena forma fisica. Insomma è un “esercito” …”

Nagarjuna e l’osservatore silenzioso – …Nagarjuna riteneva che il linguaggio è inevitabilmente illusorio in quanto prodotto di concettualizzazioni ed è per questa ragione che egli rifiutò sempre di definirsi detentore di una qualsivoglia dottrina. Poiché l’esperienza della vacuità non è compatibile con alcuna costruzione di pensiero. E l’idea stessa della vacuità rischia di essere pericolosa, se alla vacuità viene attribuita una identità. Lo stesso Buddha aveva messo in guardia dall’assolutizzare la propria dottrina, considerandola altro che un semplice mezzo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/nagarjuna-e-losservatore-silenzioso.html

Commento di Sri Krishna: “E` meglio compiere il proprio dharma, il proprio dovere, seppure in modo imperfetto, che compiere il dharma di un altro. E` meglio fallire seguendo il proprio dharma piuttosto che compiere il dovere di un altro, poiché seguire la via altrui è pericoloso”

Restare quel che siamo… – Se la scomparsa delle “donne vere” è dovuta alla presenza massiccia delle donne completamente rifatte o ridotte a soprammobile, o ”ri-settate” (come si dice nel web),  ci  si potrebbe chiedere se con l’invasione dei trans, etc.  non stia scomparendo anche l’uomo! L’uomo inteso in generale, come individuo pensante, che ha delle cose da dire e delle riflessioni da fare, a prescindere dal suo corpo, che sia nudo o vestito, che sia naturale o rifatto, che sia in vendita o no, che sia trans o no. Smettiamola di essere dei passivi mutanti. Qualcuno ci sta iniettando un virus: crediamo che stiano  “liberando” i nostri corpi e i nostri costumi”  e invece stanno mutando le nostre menti e le nostre coscienze, rendendoci simili a burattini… – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/ecologia-sociale-e-di-genere-restare.html

Integrazione di Caterina Regazzi: “Le donne vere esistono ancora e tutti i giorni si alzano per fare il loro dovere cercando magari anche di avere un aspetto piacevole, per se e per gli altri, ma non siamo mutanti e non lo saremo mai! Basta guardarle queste donne, negli occhi, e vedere che sono ancora capaci di essere se stesse e sorridere, nonostante i chili di troppo, la stanchezza che sento sempre più diffusa, il tempo che non basta mai, anche per godersi i propri affetti, ma si riesce sempre a strappare a tutte loro un sorriso!”

Commento di Tiziana Livi: “Fa bene al cuore e alla mente ascoltare e leggere di tanto in tanto riflessioni che dovrebbero essere normali ma che in quest’epoca risultano straordinarie, perché contrapposte al solito pensiero comune e dominante. Purtroppo imitato e seguito…”

Bioregione Terra. Il saccheggio continua? – Scrive Franca Oberti: Abbiamo distribuito per anni tonnellate di veleni sulla Terra; abbiamo invaso l’atmosfera di gas venefici e gettato nelle acque che ci attraversano ovunque, litri di sostanze chimiche e deleterie. Siamo arrivati da tempo al punto di non ritorno, eppure, mai come in questi “tempi ultimi” stiamo riscoprendo la natura! L’uomo è sempre una sorpresa: prima uccide e poi vuole resuscitare…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/bioregione-terra-il-saccheggio-continua.html

P.D. Prima di parlare ricordarsi di azionare il cervello – Scrive Roberto Tumbarello: “Il consiglio è di parlare il meno possibile per non danneggiare il paese. Anche ai migliori, prima o poi, capita di dire sciocchezze. Si sono tutti offesi. Ma la campagna elettorale continua. Il ministro della Salute smentisce chi accusa i migranti di portare legionella e polmonite. Essendosi ritirati sull’Aventino, i dem dovrebbero avere un profilo più basso. Invece parlano continuamente, è un’apoteosi. Martina ha biasimato il governo di aver tagliato i fondi ai disabili. Vergogna! Li stava disprezzando quando ha scoperto, ahimè!, che il provvedimento era di Gentiloni…”

Proposta a Enrico Mentana – Scrive Adriano Colafrancesco: “Caro Mentana, non ho avuto la degnazione di una risposta da parte sua alla mia lettera, con la quale le avevo chiesto – sottoponendo allo scopo ampia rassegna documentale – di prendere in esame, per una edizione speciale di Bersaglio Mobile, il tema della presunta infestazione sionistica criminale nella finanza internazionale. A nulla è valso il caloroso invito…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/proposta-enrico-mentana-per-edizione.html

Osimo. Decrescita con Pallante – Scrive Lilliput: “20 settembre 2018 al Parco della Confluenza, Campocavallo di Osimo – DECRESCITA FELICE E PEDAGOGiA DELLA RESPONSABILITA’ – conferenza con Maurizio Pallante presso il centro “La Confluenza di Osimo”. Per info e prenotazioni: associazionelilliput@gmail.com”

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Fallo.
Togliti quel vestito troppo stretto.
Sciogli i capelli.
Alzati e balla.
Trova ragioni per ridere.
Fai l’amore.
Crea qualcosa di bello.
Parla.
Riconosci il tuo valore.
Amati.
Perdonati.
Fai spazio all’imprevisto.
Smetti di aspettare il momento giusto, fallo ora.
Ignora quello che la gente pensa di te.
Perché alla fine sarai tu
a dover rispondere per tutte le cose che non hai detto,
le persone che non hai amato,
le cose che non hai fatto
ed i luoghi dove non sei andata.
Fallo, adesso.”

(Brooke Hampton)




permalink | inviato da retebioregionale il 17/9/2018 alle 6:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 settembre 2018

La città di tutti, energia entropica e sintropica, la soluzione alimentare, verso il robot sapiens, stay where you are…

Il Giornaletto di Saul del 16 settembre 2018 – La città di tutti, energia entropica e sintropica, la soluzione alimentare, verso il robot sapiens, stay where you are…

Care, cari, l’intollerabile connivenza istituzionale verso quelle egoistiche pratiche che spezzano l’antico e indispensabile equilibrio biodinamico, che cancellano paesaggio e futuro, diventano attentato alla bellezza e alla salute trasformando la “città di tutti” in “città di pochi” permettendo agli egoismi di prevalere sul bene comune… – (Bengasi Battisti) – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/lavvelenamento-della-terra-e.html

Medicine buone e medicine cattive – Scrive M.T.: “ Lo dice la Scienza: Negli anni ‘60 c’era il Talidomide che a un certo punto ha creato una epidemia di focomelici, bambini che crescevano senza braccia o senza le gambe. Queste cause erano prodotte da questa medicina che ha questo effetto. Poi l’hanno vietata quando si sono accorti, ma intanto l’avevano consentita. Questo vuol dire che alcune medicine fanno bene, alcune fanno male…”

Esistenza ed energia entropica e sintropica – Sulla base della teoria unitaria del mondo fisico e biologico in natura esistono due opposte tendenze. Una entropica, verso la degradazione ed il livellamento, caratteristica dei fenomeni fisici, ed una opposta tendenza sintropica verso l’organizzazione e la differenziazione, caratteristica dei fenomeni biologici. Tale doppia tendenza si manifesta a tutti i livelli, e dalla lotta tra l’ordine ed il disordine ha origine il divenire… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/lesistenza-e-un-alternarsi-di-energia.html

Lecce. Lavoro – Scrive Mattinale: “Lecce – Chiostro Ex convento Teatini, ore 17.30. V edizione de ‘Le giornate del lavoro’ – Democrazia è… Diritto alla buona salute. Partecipa la segretaria confederale della Cgil Rossana Dettori…”

L’inquinamento globale e la soluzione alimentare – Scrive F.L.M.: “La terra è ammalata e a farla ammalare è la specie umana che come un cancro distrugge l’ambiente in cui vive. E così avveleniamo la terra con la chimica, inquiniamo l’ambiente, sventriamo le montagne, deprediamo i mari, e come se non bastasse bruciamo i boschi. Le prospettive sono allarmanti e quello che si sta verificando è solo l’inizio di un’era contro cui l’umanità si troverà a combattere per sopravvivere. Se non ci sarà una forte volontà politica a livello globale di invertire la rotta, ed una presa di coscienza individuale, occorre prepararsi al peggio…” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/09/15/inquinamento-prima-causa-la-produzione-di-carne-da-macello/

Commento di Gurdjieff: “Meriterà il nome di uomo e potrà contare su ciò che è stato preparato per lui dall’Alto, solo colui che avrà saputo acquisire i dati necessari per conservare indenni sia il lupo sia l’agnello che gli sono stati affidati.”

Da “Io robot” verso il robot sapiens, a Monte Compatri – “…oggi la fantascienza è diventata scienza corrente, sempre più si parla di “intelligenza artificiale” e su questo argomento è uscito un libro dal titolo significativo “Verso il robot sapiens. Un approccio umanistico alla cibernetica” di Armando Guidoni. “All’interno del libro viene descritto l’itinerario che ha condotto un gruppo di ricerca dell’Enea di Frascati alla ideazione e concretizzazione di un sistema di controllo basato su un originale ‘modello cibernetico’ capace di governare le macchine all’interno di una propria autonomia”. L’autore lo presenta nella Sala Consiliare di Monte Compatri, il 22 settembre 2018, intervengono il sindaco Fabio D’Acuti, lo scrittore Aldo Onorati e lo scienziato Maurizio Gasparotto…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/verso-il-robot-sapiens-di-armando.html

Macerata. Percorsi Mariani – Scrive Figli della Luce: “Sabato 29 settembre 2018 ore 21.00 inizia il nuovo percorso di affidamento al Cuore Immacolato di Maria per arrivare alla Consacrazione del Suo Cuore Immacolato. Parrocchia Immacolata di Macerata – Cripta”

Passo di Treia. Festa della Terra – Il bio avanza anche a Treia, anzi a Villa Shop di Passo di Treia, dove è stato aperto un reparto biologico per vegetariani, salutisti  ed ecologisti. Già durante la Festa dei Precursori di questa primavera  abbiamo potuto degustare le specialità biologiche preparate da Francesca Salvucci  a Villa Shop e per l’equinozio d’autunno ripeteremo l’esperienza, ci siamo prenotati per l’inaugurazione della Festa di Madre Terra che inizia il 24 settembre. La Festa continuerà con una serie importante di eventi gratuiti sino al 29 settembre 2018…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/09/passo-di-treia-la-festa-di-madre-terra.html

Pedofilia religiosa – Scrive K.R.: “…“Vergognosa debolezza” ecco la definizione che il Papa usa parlando delle violenze sessuali sui bambini da parte dei “suoi” prelati. La debolezza si riferisce all’incapacità di avere una forza. Giusto? Bene. Qualcuno mi sa spiegare che forza occorrerebbe per non violentare un bambino? Come se fosse dato per scontato che il corpo (?) di un bambino fosse fonte di “tentazione e chi non lo violenta avesse la forza di resistere. Ho i brividi e sfido chiunque ad argomentare (senza scendere negli “inferi” della psicopatia criminale) questa espressione papale.”

Stay where you are… – To live far from one’s “Center”, which is the bridge that unites our individual existence with the Universal one, corresponds to the feeling of being separated, “thrown into this world” -using the words of Sartre. That is to say to be strangers and devoid of roots with existence. From this derives a condition of perennial restlessness, which we try to satisfy with desires and choices, but the result is only frustration, fear, uncertainty and struggle… – Continue (con testo italiano):https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/09/stay-where-you-are-without-thoughts.html

Ciao, Paolo/Saul
………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il Ribelle deve possedere due qualità. Non si lascia imporre la legge da nessuna forma di potere superiore né con i mezzi della propaganda né con la forza. Il Ribelle inoltre è molto determinato a difendersi non soltanto usando tecniche e idee del suo tempo, ma anche mantenendo vivo il contatto con quei poteri che, superiori alle forze temporali, non si esauriscono mai in puro movimento”. (E. Jünger)




permalink | inviato da retebioregionale il 17/9/2018 alle 6:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 settembre 2018

Conserve per l’inverno, danni da traffico veicolare e agricoltura industriale, cera avvelenata, notizie vaccinali, out of Africa 2, la Comunità ideale a Treia, difference between map and territory…

Il Giornaletto di Saul del 15 settembre 2018 – Conserve per l’inverno, danni da traffico veicolare e agricoltura industriale, cera avvelenata, notizie vaccinali, out of Africa 2, la Comunità ideale a Treia, difference between map and territory…

Care, cari, l’autunno è la stagione in cui io sono nata, per cui dovrei amarla più di altre, invece mi procura sempre un po’ di malinconia. Arriva il freddo, le giornate si accorciano, grazie anche (!) al ritorno dell’ora solare e, si sa, il ritorno del buio porta un po’ all’introversione. Ma un fatto invece mi riporta all’attività, all’azione: ci sono gli ultimi frutti da “accumulare”, cioè di cui far scorta per l’inverno. Noci, nocciole, uva ed altra frutta da seccare o da ridurre in confettura, verdure dell’orto da mettere in conserva o da tenere, come le zucche… (Caterina Regazzi)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2017/09/bioregionalismo-ed-alimentazione.html

USA. Dollari e coriandoli colorati – Scrive Luigi Caroli a commento dell’articolo https://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/us-dollars-foglietti-colorati-senza.html?showComment=1536935485507#c6505469471788314493 -: “…l’inconvertibilità del dollaro in oro è stata sancita unilateralmente da Nixon il 15 agosto 1971 e nessuno – in Occidente – ebbe la forza di protestare. Non poteva farlo la Russia. Tantomeno la Cina. In seguito, gli americani si sono sempre opposti a che altre valute (l’euro in particolare) assumessero prestigio a livello mondiale in modo da essere usate negli scambi commerciali. Diversi sono stati i Paesi che sono falliti per aver tentato di adeguare al dollaro il cambio della loro valuta. I più furbi sono risultati i cinesi che – dal 1994 – hanno saldamente legato al dollaro il cambio della loro valuta. Senza permettere oscillazioni…” – Continua al link segnalato

Tutti i danni del traffico veicolare e dell’agricoltura industriale – Scrive Maddalena Bavazzano: “Secondo il Report annuale dell’Agenzia europea per l’ambiente, l’agricoltura industriale e le emissioni dei trasporti continuano a porre problemi nel rispettare i limiti concordati. Anche quest’anno l’Agenzia pubblica il rapporto che riassume e aggiorna i progressi compiuti dall’UE e dagli Stati membri nel raggiungimento degli obiettivi della Direttiva sui limiti nazionali di emissione…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/tutti-i-danni-del-traffico-veicolare-e.html

Zucca a Zonca – Scrive CIR: “ AAAh, occhio, ehi… per la festa della zucca a Zonca, del 16 settembre 2018, preparate ombrelli, impermeabili e stivali in quanto nuvole cariche d’acqua stanno muovendosi in valle: https://www.zonca.info/ – Ci sarà il forno acceso in paese per la pizza il pane e altri trasformati, accoglienza e musica. Porta uno strumento con te!”

Veneto. Cera avvelenata – Scrive Andrea Zanoni: “L’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie ha fornito agli apicoltori fogli di cera d’ape, pagati con fondi pubblici, contaminati da fitofarmaci, antiparassitari e contenenti sostanze estranee alla cera. È un caso gravissimo, cosa intendono fare Zaia e gli assessori Coletto e Pan?” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/veneto-avvelenato-fogli-di-cera.html

Dichiarazione – “Vivo nel dissenso con la mia razza, con il mio paese, con il mio esilio, con il mio ambiente, con i miei amici, con il tempo in cui sono nata, con i prezzi di mercato, con il mercato azionario, con tutte le chiese e tutti i cittadini votanti del pianeta. Firmo, Teresinka Pereira (Traduzione di Giovanna Guzzardi)”

Ultime notizie vaccinali – Scrive Samuele Canestri: “Ci sembra che anche questo “governo del cambiamento” in cui molti confidavano, non stia operando con onestà intellettuale, come invece fa ogni semplice persona di buon senso. Ci preme informare che si sono anche mossi i NAS dei Carabinieri, ma non per controllare, come sarebbe loro specifico dovere fare, le sostanze tossiche, cancerogene e radioattive, contenute nei vaccini che sono stati segnalati da tempo, ma per andare nelle scuole a controllare la veridicità delle autocertificazioni vaccinali…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/riepilogo-di-notizie-in-tema-vaccinale.html

TAP. Conviene solo a chi lo fa… – Scrive Comitato NO TAP: “A proposito di TAP. C’è un ministro che, a proposito dell’importanza del gasdotto transadriatico, rimanda a un altro ministro. Quest’ultimo preferisce tacere. Uno dei ministri che contano più di altri fa capire invece che non sopporta la politica dei movimenti territoriali. Poi c’è una ministra, che alle contestazioni dei suoi elettori salentini aveva detto più volte di aver letto le carte sui costi-benefici, ci mancherebbe, ma non trova sponda nelle risposte del suo Capo di Gabinetto… Intanto per i “grandi” media non ci sono dubbi: i vantaggi dell’opera sono infiniti, peccato che, ora è ufficiale, l’approvazione dell’opera Tap sia avvenuta senza attivare alcuna analisi, documentabile e verificabile, degli effettivi benefici. Benvenuti nel circo dell’ipocrisia e del profitto”

Mio commentino – Su questo tema ripropongo un mio articolo di pochi giorni fa –https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/08/tap-storia-di-un-gasdotto-che-viaggia.html?showComment=1536952597783#c5352135989210105799 – in cui tra l’altro si dice che: “Queste opere servono esclusivamente al progetto di trasformare il nostro paese in un HUB DEL GAS, per l’import/export di metano, riservato al profitto del proponente. Sono scelte imposte dall’alto, non giustificate da finalità di pubblica utilità, perché il gas che attraverserà il metanodotto non serve al fabbisogno del Paese ma alle operazioni commerciali private della Snam sul mercato internazionale degli idrocarburi…”

Antiche migrazioni dall’Africa e prima rivoluzione cognitiva – Scrive Antonello Senni: “Allorquando circa 70mila anni fa avvenne la seconda ondata migratoria dei Sapiens, essi portarono con se un inedito “bagaglio cerebrale”, tanto evoluto da consentire loro di operare un profondo mutamento sia sociale che ambientale. Forse furono alcune peculiari mutazioni genetiche che apportarono modifiche strutturali e funzionali a livello cerebrale, cui conseguirono nuovi processi mentali, psicologici e intellettuali ed anche una acuta curiosità investigativa. La produzione di strumenti esosomatici ebbe un rapido sviluppo…” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/antiche-migrazioni-dallafrica-e-prima.html

Lucca. Sicurezza sul lavoro – Scrive Medicina democratica: “Ciclo di incontri presso la Biblioteca Popolare in Via Urbiciani, 362 – S. Concordio – Lucca. 15 settembre ore 17:00 “108 METRI” Presentazione dell’ultimo libro di Alberto Prunetti – 22 settembre ore 16:00 “La sicurezza nei luoghi di lavoro” Informazioni e dibattito a cura di Medicina Democratica. 29 settembre ore 16:00 “Che prospettive per le pensioni?” Interviene il Patronato INCA. Info: marcocaldiroli@alice.it”

Terzo anniversario a Treia. L’idealità non è urbanistica ma comunitaria – Il 17 settembre del 2015 quando abbiamo fondato il Comitato “Treia Comunità ideale” non c’era l’intenzione di valorizzare un modello urbanistico ma un modo di percepire la presenza umana nel luogo. Una presenza inserita nel contesto della natura, nel consesso dei viventi, in condivisione olistica e simbiotica. Un saggio disse che noi non possiamo essere altro che una parte integrante della manifestazione totale e del totale funzionamento ed in nessuna maniera possiamo esserne separati…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2017/09/intenti-spirituali-ed-ecologici-per-una.html

Prato. Economia della felicità – Scrive Organizzazione: “Sabato 29 settembre 2018 all’interno della Villa San  Leonardo al Palco (Prato) serie di workshop (3 la mattina – 4 il pomeriggio). In un ambiente di grande bellezza sarà possibile discutere, pranzare e  perfino  ballare. Al termine della giornata, serata conviviale con cena e musica. Domenica 30 settembre  2018 Convegno Economia della Felicità al Teatro Politeama di Prato con i vari interventi dei relatori italiani e internazionali. Prenotazioni fino a  esaurimento posti: eventi@economiadellafelicita.it”

Difference between map and territory – Time and space are comparative, partial and mutually correlated observations of changes. Without change, no time and no space. It has always been this way. I must add, to the honor of completeness, that Buddhist philosophy has always been well aware of all this, since the time of Shakyamuni, Shariputra, Nagarjuna, and all its other traditional masters…” Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/09/the-difference-between-map-and.html?showComment=1536938669837#c7793270252693258286

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il tempo e lo spazio sono come parole scritte sulla carta; la carta è reale, ma le parole sono solo una convenzione. Il tempo è infinito, benché limitato, l’eternità avviene nello spaccato del momento presente. La manchiamo perché la mente fa la spola fra il passato e il futuro e non si ferma a mettere a fuoco il presente. Ma questa è una cosa che si può fare abbastanza facilmente, se si desta l’interesse…” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 15/9/2018 alle 9:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 settembre 2018

Treia: marcia di propaganda fide, coriandoli di dollari, cambia la terra, l’inconscio svelato, identità e territorio, ce lo chiede l’Europa, zodiaco cinese…

Il Giornaletto di Saul del 14 settembre 2018 – Treia: marcia di propaganda fide, coriandoli di dollari, cambia la terra, l’inconscio svelato, identità e territorio, ce lo chiede l’Europa, zodiaco cinese…

Care, cari, vista la violenza sempre più virulenta che si sta manifestando nel mondo con il rischio di una nuova guerra. Per dirottare l’attenzione su argomenti più utili alla vita stiamo predisponendo qui a Treia una “piccola marcia” di propaganda fide. Caterina ed io la prossima settimana faremo un giro lungo le strade del Borgo, Chiesanuova e Passo di Treia, per fare volantinaggio per promuovere l’imminente manifestazione “Equinozio d’Autunno” che si tiene a Treia e Passo Treia i giorni 22, 23 e 24 settembre 2018. Programmi per la celebrazione dell’Equinozio d’Autunno… – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/13/treia-celebrazioni-per-lequinozio-dautunno-2018/

UE. Avanti censura – Stiamo entrando ufficialmente in uno scenario da Grande Fratello di Orwell. D’ora in poi, secondo la UE, i contenuti sui social potrebbero essere pubblici solo se superano il vaglio dei super censori. Con la scusa di questa riforma del copyright, il Parlamento europeo ha di fatto legalizzato la censura preventiva. Oltre all’introduzione della cosiddetta e folle ‘link tax’, la cosa più grave è l’introduzione del filtraggio preventivo dei contenuti caricati dagli utenti”

Agli USA piacciono i coriandoli colorati – Come tutti sanno il dollaro negli ultimi decenni è stato stampato in quantità enormemente superiore al supporto in oro (che si credeva) in possesso alla Fed; adesso si scopre che la Fed non possiede da tempo l’oro, quindi il dollaro è supportato da un bel niente! E da qui si comprende bene l’ostilità americana con cui era stata accolta la proposta più volte avanzata da Stati come l’Iraq (di Saddam), la Libia (di Gheddafi) e l’Iran attuale, di scambiare il petrolio in euro, come pure il lancio del mercato petrolifero alternativo con valuta propria di Cina e Russia (”stati canaglia” -secondo gli USA- ma questi ultimi ben forniti in oro ed in armi)…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/us-dollars-foglietti-colorati-senza.html

Commento di Michele Tosetto: “Bè insomma il fatto che il dollaro sia a corso forzoso e non collegato ai depositi aurei non è che sia proprio una novità. Non ci sono più monete legate alle riserve auree. E’ tutto un valore convenzionale ma non per questo meno reale…”

Mia rispostina: “Us dollar?…esattamente un portatore privilegiato di un “valore “convenzionale”. Nel caso del dollaro USA tale valore è supportato dalla capacità statunitense di controllo politico di numerosi stati vassalli, di supremazia all’interno dell’ONU, di capacità d’intervento militare per tacitare ogni opposizione e depredare le risorse altrui, insomma “ubi maior minor cessat”. Tutto ciò è reso ben chiaro nell’articolo, salvo che non lo si voglia leggere perché scomodo…”

Commento di Giuseppe Finamore: “Tutti soldi sono cartaccia non potranno mai rappresentare un reale valore. Il vero valore è rappresentato da ciò che un essere produce e l’essere, a sua volta è prodotto di vita… Il reale valore di un essere è la sua stessa vita e la sua libertà e non è un caso se le grandi potenze cerchino in tutti i modi di privare le popolazioni proprio di questi due valori…”

Cambia la Terra – Scrive ARI: “L’Associazione Rurale Italiana esprime soddisfazione per la pubblicazione del Rapporto “Cambia la Terra” sulla sperequazione di sostegni economici e legislativi all’agricoltura convenzionale, presentato al SANA, dal quale emerge un quadro fosco ma purtroppo non nuovo per gli addetti al settore. Gli ultimi dati sull’inquinamento ambientale causato dai residui dell’agricoltura e quelli sull’aumento del consumo di fitofarmaci in Italia forniscono forti elementi a sostegno di chi si batte per un cambio drastico di direzione delle politiche agricole…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/il-rapporto-cambia-la-terra-sui.html

Treia. “Il lavoro è…” – Scrive Ivana Rosati: “La Lega SPI CGIL della provincia di Macerata è impegnata ad avviare le Assemblee di base per discutere le iniziative sindacali programmatiche della CGIL. Invitiamo pertanto le iscritte e gli iscritti di TREIA (Passo di Treia, Chiesanuova di Treia e tutte le altre frazioni di Treia) a partecipare al congresso che si tiene sabato 15 settembre 2018, a partire dalle ore 9.30, presso la sede di Via Lanzi 18, al centro storico. Ordine del giorno: presentazione dei documenti congressuali e votazione degli stessi e dei delegati. L’assemblea è aperta alla partecipazione di tutti i cittadini. Info: 0733/215101”

L’inconscio svelato – Scrive Stefano Andreoli: “…c’è un libro bellissimo – molto trasversale per ambiti di studio, che parte dalle origini della terapia sciamanica, fino ad arrivare alla nascita della psicoanalisi vera e propria: si chiama “la scoperta dell’inconscio” di H. Ellenberger. Perché è proprio di questo che si tratta: avere sviluppato una terapia come esplorazione dell’inconscio (e non la sua ennesima messa in atto) è stata per la psicoterapia una vera e propria rivoluzione copernicana…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/09/13/sulla-psicologia-psichiatria-psicoanalisi-psicoterapia-e-linconscio-svelato/

Obbligo vaccinale. M5S sbugiardato e denunciato – Scrive Codacons: “I comitati che si sono battuti per raccogliere consensi in favore del M5S nel corso della campagna elettorale per le elezioni del 4 marzo scorso, sono pronti a denunciare il movimento dopo il grave dietrofront sui vaccini. Durante la campagna elettorale, infatti, il M5S aveva assunto precisi impegni sul fronte dell’obbligo vaccinale, promettendo misure per rendere più flessibile la norma e tutelare le famiglie. Ora si assiste ad una inversione di marcia un emendamento della maggioranza per confermare l’obbligo e che abroga dal decreto Milleproroghe il comma che fa slittare l’obbligatorietà all’anno scolastico 2019-20…”

Identità e territorio. Alla ricerca della mitica Aquisgrana nel Piceno – Scrive Alberto Morresi: “Nel 1800, mentre in Germania sulla spinta della Cultura Romantica, i tedeschi iniziarono a studiare il medioevo allo scopo di ricercare personaggi ed avvenimenti che giustificassero le origini della nazione tedesca, nel Piceno continuava la totale “damnatio memoriae” di quanto, in questa parte dell’Italia, era accaduto nel medioevo…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/09/corridonia-nella-abbazia-di-san-claudio.html

Evento collegato – Scrive La Rucola: “Il Centro Studi San Claudio al Chienti organizza per sabato 15 settembre, alle ore 17:00, presso la chiesa superiore dell’abbazia di San Claudio al Chienti, la conferenza “Il paesaggio storico nella media valle del Chienti”. Relatori: Gilberto Pambianchi dell’Università di Camerino e il dottor Fabio Pallotta, geoarcheologo. Moderatore: Alberto Morresi…”

“Ce lo chiede l’Europa!”… – Scrive Michele Rallo: “La mia impressione è che il governo cosiddetto giallo-verde sia giunto al giro di boa. Se gialli e verdi non riusciranno a tenere testa alla “terza componente” dello stesso governo (espressione del presidente Mattarella) anche questo esecutivo partorirà una manovra economica in linea con “le riforme che l’Europa ci chiede”. La prima manovra del gabinetto giallo-verde, dunque, si annuncia come in perfetta linea con quella fulgida tradizione che va da Monti, a Letta, a Renzi. Con tanti saluti alle promesse di carattere economico fatte in campagna elettorale dal M5S, ma anche dalla Lega…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/ce-lo-chiede-leuropa-e-tria-e-moavero.html

Nessuna crepa sul fronte immigratorio coatto – Scrive P.S.: “Chi pensava che per disinnescare la bomba migratoria fosse sufficiente cacciare i vecchi governi targati PD si sbagliava di grosso. Basti vedere il putiferio e la mobilitazione dell’intera compagine politica “democratica” (+ magistratura + associazioni umanitarie) ma anche la levata di scudi in sede d’Unione Europea e dei mondialisti dell’ONU per capire la grandezza degli interessi in ballo. Perché da questo nodo gordiano passa la riconfigurazione del volto dell’Europa futura, dunque è chiaro si tratta di un’operazione di fondamentale importanza per chi ha in mano le redini del gioco…”

Zodiaco cinese. Indicazioni generali – La collana archetipale del sistema cinese è composta da dodici animali, rappresentativi della psiche universale. Si narra che questi animali si presentassero in sequenza al Buddha morente  ed in riconoscimento del loro omaggio il Risvegliato dedicò ad ognuno, in alternanza Yang e Yin, un anno del ciclo, in una spirale evolutiva continua. La serie inizia con il Topo… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/12/zodiaco-cinese-indicazioni-generali.html

Tutela animale – Scrive Animal Press: “La proposta di revisione costituzionale di iniziativa popolare – spiega l’avvocato David Zanforlini legale di LEAL – verrà avanzata ai sensi dell’art. 71, II° c., Cost. e della L. 255\1975 n. 352 e succ. modifiche, dopo ‘tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali’ andrà aggiunta la frase ‘e del benessere animale’…”

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La perseveranza in un’unica direzione è essenziale nella ricerca del Sé e quella è fatta soltanto interiormente, per tutto il tempo. Solo la vostra attenzione sul Sé interiore è essenziale.” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 14/9/2018 alle 7:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

13 settembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 13 settembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 13 settembre 2018 – I Palestinesi dicono no alla marcia Perugia Assisi, evoluzionismo e creazionismo, crimini degli spargitori di democrazia, empatia e transfert, Pisa: Salute e Ambiente, approfondimenti sull’attentato dell’11.9, Yemen: un’altra strage di bambini per mani saudite…

Care, cari, Patrizia Cecconi su Pressenza spiega la critica dei palestinese del Lazio alla marcia della pace Perugia Assisi. Il titolo dell’articolo è “Si fa presto a dire pace” e non spiega il contenuto dell’articolo, diminuendo in questo modo la sua diffusione e il suo impatto…. (Marco Palombo in riferimento all’articolo: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/11/comunita-palestinese-roma-no-alladesione-alla-marcia-della-pace-perugia-assisi/)

Risposta di Patrizia Cecconi a Marco Palombo: “Mi chiedo se è proprio necessario esser sempre critici sul lavoro degli altri o se invece qualche volta si può essere propositivi: https://www.pressenza.com/it/2018/09/si-fa-presto-a-dire-pace/ - Forse ti sfugge che il pubblico di Pressenza è “variegato” e un titolo “militante” riduce le letture ai soli “addetti ai lavori”e a me invece interessa uscire dal recinto. Noi lo sappiamo chi è Pacifici, cosa significa la Comunità ebraica ecc ecc, ma a me interessa che lo sappiano anche quelli che rappresentano, anche in buonafede, il sostegno alla narrazione sionista. Comunque ogni opinione resta un’opinione…”

Evoluzionismo, creazionismo… e la costante presenza della memoria – La coscienza individuale è in costante movimento ed evoluzione, seguendo i diversi modi di sviluppo della società od i periodi storici nei quali si manifestano le vicende umane. Ogni transizione assomiglia al superamento di un livello d’apprendimento, un po’ come succede nella spirale del DNA. La coscienza, in questo caso meglio definirla mente, si muove dalle espressioni più semplici a quelle più complesse. Una sorta di testimonianza-memoria dei vari processi sofisticati della vita… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/evoluzionismo-creazionismo-e-la.html

Foggia. Incontro sul bracciantato – Scrive Stefano Gianandrea: “’Unione Sindacale di Base sta promuovendo per il 22 settembre a Foggia un convegno -incontro sulle tematiche del bracciantato agricolo. Abbiamo invitato il Ministro Centinaio, il Presidente della Regione Puglia, Emiliano ed il Presidente della Regione Calabria, Oliviero. Nel corso del convegno l’USB presenterà le proprie proposte sul sistema agroalimentare italiano. Info: stefano.gianandrea@gmail.com”

I crimini degli “spargitori di democrazia” dal 1991 a oggi – Scrive Marinella Correggia: “Il documentario “Tutto sarà dimenticato?” tratta in modo tematico e cronologico i crimini e le menzogne dell’Asse delle Guerre (e complici volontari e involontari) dal 1991 sino a Libia, Siria e Yemen, un progetto per diffondere un po’ di verità contro le guerre. Ovviamente moltissimo materiale è rimasto fuori…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/12/tutto-sara-dimenticato-documentario-crimini-e-menzogne-dellasse-delle-guerre-dal-1991-ad-oggi/

Commento di Giuseppe Sannino: “Sarà così fintanto che la FED ha la sovranità monetaria e il Governo USA per pagare i debiti ad essa è costretto a fare continue guerre spacciandole per atti umanitari. Seguo Saba e lui in una intervista spiega questo concetto che ai più, compreso me, non lo pensa neanche nell’anticamera del cervello. È assurdo come la pedagogia del potere ci abbia reciso tante sinapsi dei neuroni che abbiamo in testa che non ci permettono di notare cose così elementari…”

Mia rispostina: “Scrive Nino Galloni, collega di Saba ed ex dirigente del Tesoro Italiano, nel suo libro “Bank – il futuro della banca” a pag. 71: Storicamente i banchieri (e chi per loro) hanno sempre evitato più della peste che si capisse come funziona una banca, meglio come funzionano le banche…”

San Severino Marche. Reminder concertino – Scrive Giovanni: “Vi invito per il 14 Settembre ad un concertino di Caramé. Inizio concerto ore 19. A seguire cenetta ognuno porta qualcosa. In caso di pioggia il concerto si svolgerà comunque in casa… staremo vicini vicini. Soprattutto in questo caso è gradita la conferma della vostra venuta un giorno prima. Casa di Giovanni: San Severino Marche, tel. 339.1031521”

Empatia e transfert… – L’empatia ed il transfert sono necessari per la comprensione dei giochi della mente, la compartecipazione ed il riconoscimento di condividere tutti gli aspetti esaminati, questo è il solo modo -secondo me- per trovare soluzioni agli squilibri ed alle disfunzioni della psiche. Perciò lo psicoterapeuta svolge anche una funzione sacerdotale, sciamanica, e questo non è un atteggiamento eretico, anzi proprio questo consente di apportare elementi di guarigione… – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/09/12/empatia-transfert-e-guarigione-psichica/

Siria. Iniziate le riprese del falso attacco chimico a Idlib – Scrive Stop Nazisionismo: “I MERCENARI DELLA NATO GIRANO L’ ENNESIMO FILM DI UN FALSO ATTACCO CHIMICO  PER SDOGANARE AGLI OCCHI DEL MONDO LA “BONTA’” DELL’ INVASIONE NATO IN SIRIA IL FILM E’ L’ ENNESIMO FALSO, MA GLI ASSASSINI CI SONO DAVVERO SOLO CHE IN REALTA’ SONO I MERCENARI DELLA NATO E NON L’ ESERCITO SIRIANO COME RACCONTERA’ LA STAMPA ALL’ UNISONO APPENA IL FILM SARA’ PRONTO. ANCHE LE VITTIME SARANNO VERE : SONO I BAMBINI SIRIANI RAPITI APPOSITAMENTE DAI MERCENARI DELLA NATO…”

Commento de l’Antidiplomatico: “Squadre di diverse reti televisive del Medio Oriente e degli Stati Uniti sono arrivate nella città siriana di Jisr al-Shugur per riprendere un attacco chimico, ha riferito il ministero della Difesa russo…”

Pisa. Convegno su Salute e Ambiente – Scrive Arpat: “Al centro dei due giorni del convegno su Salute e Ambiente, che si tiene a Pisa il 21 e 22 settembre 2018, promosso dalla Società Italiana di Igiene e dall’Associazione Italiana di Epidemiologia, ci sono i fattori che legano l’ambiente alla salute umana, nonché gli attori coinvolti per tendere ad un’azione unitaria, coordinata e sinergica…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/pisa-21-e-22-settembre-2018-convegno-su.html

Il maligno ha i giorni contati, ma si da da fare sino all’ultimo – Scrive Marco Bracci: “…la Terra è l’ultimo luogo, in tutto l’Universo, in cui l’avversario di Dio può esercitare il suo potere, che sta per scadere. Oltretutto, a livello energetico, è iniziata una “marcia” dei veri profeti e figli fedeli di Dio contro l’avversario, che porterà alla sua sconfitta definitiva (per 1000 anni). Ne consegue che l’avversario sta sfoderando tutte le armi possibili per cercare di mantenere il suo potere (tramite l’energia negativa generata da noi umani) ed ecco perché di questi tempi, e nel futuro a breve ancora di più, stanno avvenendo soprusi e cose inaudite a tutti i livelli, soprattutto da parte di chi ha il potere, che, sapendo che gli rimane poco tempo, non si cura nemmeno più di nascondere le sue malefatte e di venir scoperto e smascherato…”

Approfondimenti sull’attentato dell11.9 – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Le Torri Gemelle di New York, secondo la versione ufficiale, sarebbero state colpite l’11 settembre 2001 da due aerei di linea guidati da piloti arabi improvvisati, privi di qualsiasi esperienza di volo ma in grado di compiere vere e proprie acrobazie, violando le leggi della fisica e le capacità di resistenza degli stessi aerei…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/quiz-premi-approfondimenti.html

“Grandi opere” scolastiche – Scrive Lino Balza: “Gli ambientalisti rivendicano come “grande opera” un piano straordinario di interventi nell’edilizia scolastica. Infatti, metà dei 38.847 istituti scolastici è sprovvista del certificato di agibilità, 7 milioni di studenti dai 3 ai 18 anni dovranno studiare in strutture vecchie che fanno schifo solo a guardarle e soprattutto fuori legge, i crolli negli ultimi 4 anni sono stati 156 con 24 feriti, a tacere della prevenzione e della sicurezza (antincendio, elettrica, antisismica, collaudo statico, ecc.)…”

Yemen. Altra strage – Scrive F.M.C.: “Il 10 settembre 2018 sono morti 39 bambini e altre 50 persone sono rimaste ferite a seguito dell’ennesimo attacco aereo a guida saudita nello Yemen. E’ stato colpito uno scuolabus e l’affollato mercato di Dahyan nella provincia di Saada settentrionale e roccaforte degli Houthi, ribelli sciiti. Un altro bombardamento. Uno dei tanti. Solo più sanguinoso di altri…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/12/yemen-ancora-strage-di-bambini-per-mano-dei-terroristi-di-stato-dellarabia-saudita/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La gente finge di sapere qualsiasi cosa su Dio, sulla vita futura, l’universo, le origini dell’uomo, l’evoluzione; ma, in realtà, non sa nulla, neppure su se stessa. E ogni volta che uno parla di qualcosa che non sa come se la sapesse, mente…” (G. I. Gurdjieff)




permalink | inviato da retebioregionale il 13/9/2018 alle 5:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1919098 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     agosto   <<  1 | 2 | 3  >>