.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
26 maggio 2010

Incontro bioregionale del 19 e 20 giugno 2010 su ecologia spicciola e spiritualità naturale a Spilamberto, Ospitaletto di Marano e Concordia (Emilia)

 

“Io irradio luce, colore e moto perpetuo. Io penso, io vedo e sono mosso dal fluido elettrico” Dichiara il Cavallo (Gemelli) uscendo di scena.

 

“Io sono la figlia prediletta della natura. Io confido e sono ricompensata dalla fiducia. La fortuna sorride sul mio volto…” Afferma la Capra (Cancro)  che  viene.

 

Il grano è in spiga e con il solstizio estivo giunge il caldo moderato, che ci fa godere della natura senza paura di sfuriate e bufere.  Giunge la stagione del Cancro,   la stagione che ci fa presagire il “Ritorno alla casa ancestrale”. L’uomo è nato all’altezza del Tropico del Cancro e la temperatura del solstizio estivo è quella “giusta” del posto dal quale siamo partiti…

 

Si è deciso di organizzare una celebrazione nell’ubertosa Emilia per il solstizio d'estate, il 19 e 20 giugno 2010. Ovviamente si parlerà di spiritualità naturale e di ecologia profonda. L'idea è quella della riunione amichevole (simposio) in cui ognuno porta qualcosa di vegetariano da condividere con gli altri e si fa tutti assieme la cucina e la corvèe, come in una giornata di comunità. Ci sarà modo di dilettarsi sia un giorno che l’altro con delle belle passeggiate nei boschi  e lungo il fiume, dove avremo agio di poterci fermare sotto qualche albero ombroso,  in cerchio, per raccontarci a turno le nostre esperienze e sentimenti.

 

Abbiamo voluto organizzare quest’incontro  nella nostra Emilia  ma “organizzare” è un termine troppo burocratico,  sarebbe meglio dire  "immaginare", "fantasticare".....  "liberare un nostro sogno" e ciò avverrà  tra Spilamberto, Ospitaletto di Marano e Concordia,  e -comunque vada-  vogliamo sperare che sia il primo di una serie  di incontri,  qui nella bassa padana e dintorni...

 

Liberare un nostro sogno  giacché per ognuno di noi partecipanti  sarà una bel sogno da  vivere in comune,  con chi  vorrà esserci,  per spartire  le cose semplici che potremo realizzare in queste due giornate insieme… Liberare un nostro sogno perché  è  veramente “un sogno” poter compartecipare alla vita, anche in piccola misura, senza pretendere nulla di più di quello che il destino ci vuole riservare, con gli amici fraterni, vecchi e nuovi,  ma nel cuore sempre conosciuti….  E  che possiedono, almeno in parte, la  stessa visione del mondo, quello spirito di amore e di amicizia che dovrebbe contraddistinguere tutti gli esseri umani.

 

Programma:


Sabato 19 giugno 2010 - Ospitaletto di Marano (partenza da Spilamberto da casa di Caterina alle h. 10.00). Arrivo alle h. 10.30 circa  da Marco e Valeria che metteranno a disposizione la propria casa e il giardino. Quando saremo  tutti arrivati  da Marco e Valeria partiremo  per una passeggiata nel bosco dove ci sarà una breve sessione di esercizi di rilassamento  ed un primo “sharing” di esperienze.  Segue il pranzo vegetariano con il cibo da ognuno portato e corvée collettiva.   Il pomeriggio altra passeggiata e secondo giro di condivisione.  La sera,  se c'è  ancora cibo a sufficienza ci si ferma per una cenetta,  la giornata termina con una meditazione  e canti. Chi lo desidera potrà lasciare un contributo volontario per l'organizzazione e l'ospitalità.

 

Domenica  20 giugno 2010 –   Spilamberto,  appuntamento a casa di Caterina,   visita ai campi circostanti lungo il fiume Panaro,  massaggio collettivo  reciproco e giro  di condivisione per trarre  le conclusioni dell'incontro. Ci si ferma per un picnic in loco con il cibo vegetariano da ognuno portato. Nel  primo pomeriggio incontro finale  nella “cave”  di Caterina per un canto  e meditazione finale.  La sera di domenica  partenza per Concordia a casa di Simone, per la festa della  vigilia, in attesa del Solstizio Estivo, che si protrae sino  a notte inoltrata...

 

Aspettiamo vostre nuove, Caterina Regazzi e Paolo D’Arpini

 

Per chi viene da fuori e volesse pernottare in loco prenda contatto con Caterina 333.6023090

 

Per informazioni logistiche e contatti in loco:

caterina.regazzi@alice.it;  (Spilamberto)

marco.lapelosa@alice.it;  (Ospitaletto di Marano)

itadavol@tin.it;   (Concordia)

 

Informazioni generali:

circolo.vegetariano@libero.it - Tel. 0761/587200



 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile        giugno