.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
12 agosto 2017

Treia: Santa Sperandia ci aspetta!, l’uomo è nemico della vita, calendario ciclico, migranti rap, USA vs North Korea, legge anti-vegani, fisiognomica e filiera del crimine…

Il Giornaletto di Saul del 12 agosto 2017 – Treia: Santa Sperandia ci aspetta!, l’uomo è nemico della vita, calendario ciclico, migranti rap, USA vs North Korea, legge anti-vegani, fisiognomica e filiera del crimine…

Care, cari, nel calendario illustrato del 2017, rilasciato dal Comune di Treia, figura anche l’escursione alla Grotta di Santa Sperandia. Un evento in collaborazione tra Circolo Vegetariano VV.TT., Comitato Treia Comunità Ideale e Auser Treia e con l’accompagnamento di Sonia Baldoni, la Sibilla delle Erbe. Questo ormai tradizionale pellegrinaggio è fissato quest’anno per il 13 agosto 2017 ed è  una ricorrenza alla quale gli amanti della natura e del panorama non possono mancare. Partenza  alle ore 10.00 di domenica 13 agosto 2017, sotto la Porta Montegrappa di Treia, a fianco della Fontanella delle Due Cannelle… – Continua con informazioni dettagliate:http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/08/treia-13-agosto-2017-escursione.html

Ignoranti per legge – Scrive Simone Place: “L’ultima ideona del governo di ridurre a quattro gli anni necessari per diplomarsi è tanto assurda quanto in linea con tutte le “riforme” di questi ultimi 20 anni di centrodestrasinistra. L’obiettivo è uno solo: creare generazioni di cittadini sempre più stupidi, con giusto un’infarinatura di nozioni, incapaci di sviluppare un pensiero critico, di vedere una realtà “altra”, ma che siano docili robottini del Sistema migliore di sempre, l’unico possibile, che ti vuole gaudente, senza identità, senza memoria, precario e senza capacità di analisi, ma col wi-fi, il telefonino e la playstation garantiti H24…”

Uomo. Nemico della vita – Oggi l’intervento umano sull’ambiente ha una conseguenza presso che immediata e non si può far a meno di considerare le cause -come gli effetti strettamente interconnessi- delle mutazioni in corso. Dove l’uomo interviene la natura e la vita recedono. Persino ove l’uomo cerca di rimediare ai mali del suo operato anche lì combina guai peggiori. Lo abbiamo visto ad esempio con la politica dei ripopolamenti artificiali di specie faunistiche scomparse in una data bioregione e recuperate in altri luoghi del pianeta per esservi reimmesse… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/08/bioregionalismo-habitat-naturale-e.html

Commento di Olivier Turquet: “L’Essere Umano (l’espressione “l’uomo” è evidentemente offensiva della parte femminile del medesimo) non può essere equiparato alla sua “natura animale” per la sua specificità di essere intenzionale, dotato di libero arbitrio. Sembra infatti che le innegabili tendenze al possesso e all’aggressività di alcuni membri della specie (il famoso 1% citato da occupy) derivino proprio dalla parte più”animale” della sua struttura neuronale (cervello del coccodrillo). Così io direi che dovremmo dedicarci di più a denunciare quell1% piuttosto che l’umanità intera, la quale include una maggioranza di gente che nulla o poco fa per distruggere la propria casa…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Mia rispostina: “…il corpo massa è altrettanto responsabile come quell’1%… almeno finché resta ignorante della situazione di cui si rende complice, in seguito alle sue tendenze involutive. A questo proposito ti segnalo un articolo che scrissi tempo fa sulla “teoria degli pseudopodi”:http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/riflessione-sui-movimenti-positivi-e.html

Prossima vittima l’Eritrea – Scrive F.G.: “L’Eritrea torna di attualità. Intollerabile l’unico paese africano che non ci sta. Intollerabile per principio ma anche per dove sta. Se dovevamo annientare la Libia di Gheddafi, figuriamoci la minuta Eritrea. Mi illudo che qualcosa all’irritazione che sta provocando questa campagna (Zanotelli, Zerai, questa Manuela Fani, Casini, altri) ho contribuito nel mio piccolo anch’io. E anche la disponibilità dei 5 Stelle a presentare il film sull’Eritrea addirittura nella Protomoteca del Campidoglio. E ora versioni inglese e francese gireranno in Europa e nei paesi francofoni e anglofoni. Medaglia di legno per il vecchio e per la sua compagna che è stata fondamentale per questo lavoro.”

I calendari cambiano ma in natura il tempo è sempre lo stesso – Nell’antichità remota allorché l’uomo riconosceva la vita come un continuum, senza apparente inizio né fine, il calcolo del passaggio del tempo era immaginato su una scala ellittica/elicoidole che ripeteva cicli e stagioni secondo un ordine stabilito dalla natura. Pertanto il calendario non aveva un vero e proprio inizio bensì manteneva la funzione descrittrice dei cicli naturali ripetentesi – sia pur con variazioni comunque lentissime – (vedasi i tempi delle glaciazioni e delle inter-glaciazioni)…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/il-calendario-ciclico-della-natura-dove.html

Sassoferrato. Festival Olistico di genuino Clandestino – Scrive Federiko Boschivo: “Ciao a tutti, vi invito a partecipare al festival C’Entro Benessere che si terrà a Sassoferrato il 2-3 settembre 2017. La cucina è il mano al Genuino Clandestino con un menù totalmente AUTOPRODOTTO. Ci sarà anche una conferenza in cui si parlerà di benessere dal basso, dalle politiche sociali agricole di cui GC è portavoce. Questo evento farà anche da piattaforma per pubblicizzare L’INCONTRO NAZIONALE DI GENUINO CLANDESTINO che si terrà a 10 km da Sassoferrato (abazia di S.Cassiano) ai primi di ottobre. Altre info. fedeboskivo@gmail.com

Migranti Rap – Scrive Jimmie Moglia: “…. “…gli europei diventeranno meticci negroidi e “… dagli europei emergono l’aristocrazia del sangue e i giudei.” [Coudeneuve-Kalergi, Praktischer Idealismus] – …. Ed ecco un bell’esempio di contributo attivo da parte dei migranti alla risurrezione dell’Italia. Uno del Ghana che è diventato un ‘rapper’ canta: “Tutti i miei amici son venuti con la barca, swag barca, appena arrivati in italia abbiamo casa macchine fighe. Ye ye io non faccio praio (operaio) non faccio praio. Non mi sporco le mani perché sono già nero. Sono un profugo. Sono bono sono bono …” – Continua:http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/il-rapper-dei-migranti-e-il-progetto.html

Annunci premonitori – Scrive Gianni Donaudi: “Proclama all’occidente del presidente algerino Houari Boumediene nel 1974 dal podio delle Nazioni Unite: “Un giorno milioni di uomini lasceranno l’emisfero sud per fare irruzione nell’emisfero nord. E non in modo amichevole. Verranno per conquistarlo, e lo conquisteranno popolandolo con i loro figli. E’ il ventre delle nostre donne che ci darà la vittoria”. Quel giorno, se ancora non ce ne fossimo accorti, è arrivato. Vi sentite davvero già pronti a lasciare la vostra terra e andarvi a rinchiudere nelle riserve?”

USA vs North Korea – Scrive Global Network Against Weapons & Nuclear Power: “North Korea is sitting on a stockpile of minerals worth trillions. Embedded deep beneath the country’s mountainous zones are some 200 varieties of minerals, including gold, iron, copper, zinc, magnesite, limestone, tungsten, and graphite, Quartz reports. Some of these stockpiles are among the largest in the world…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/hyping-threat-from-north-korea.html

Integrazione di Maurizio Blondet: “Washington ha più paura di Kim che di Putin? “Fuoco e furia come il mondo non ha mai visto”, ha strepitato The Donald. Dunque la guerra alla Corea del Nord  è vicina?” – Continua i calce al link soprastante

Camminare per il cambiamento, cammino dall’Aquila a Roma per la libertà di vivere – Scrive Gruppo per la Resilienza: “ Partenza Uffciale dei Cammini da L’Aquila e Mondragone – 03 Settembre 2017 ore 8.00 – 08 Settembre 2017 ore 16.00, arrivo previsto presso Bocca della Verità (Roma). – 8/11 Settembre 2017, Presidio in Piazza Bocca della Verità (Roma) – 12 Settembre 2017, Presidio Piazza di Montecitorio (Roma), dalle 15.00 a oltranza. Info. cir.informa@gmail.com”

Dieta vegana proibita per legge? – Scrive Franco Libero Manco: “C’è una proposta di legge, dell’onorevole Elvira Savino di Forza Italia, con il fine di impedire ai genitori di adottare una dieta vegan per i loro bambini (convinta che l’alimentazione vegetale sarebbe carente di zinco, ferro eme, vitamina D, vitamina B12 e Omega3”), che ha del paradossale: è più adatta alle multinazionali di allevatori e macellai che ad un’esponente politico cui sta a cuore il benessere della popolazione giovanile…” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/11/grandi-intese-proposta-di-legge-per-proibire-la-dieta-vegana-ai-minori/

P.S. La superiorità dell’alimentazione vegetariana appare immediatamente evidente dal fatto che se nella dieta si escludono tutti i prodotti di derivazione animale si continua a vivere in ottima salute, mentre se si escludono i prodotti vegetali si va incontro inevitabilmente a malattie e a morte precoce. Se mangi solo carne difficilmente arrivi vivo a fine mese; se invece mangi solo frutta o solo vegetali a fine mese la tua salute sarà eccellente.

Roma. Prepararsi per un presidio pacifista a Montecitorio – Scrive Marco Palombo: “…scelte ampiamente disapprovate dall’opinione pubblica, come l’acquisto degli F-35 e la vendita di armi all’Arabia saudita, vengono portate avanti dal governo, superando senza problemi contestazioni seguite poi da silenzi e disinteresse. Che fare dunque ? Le grandi reti fanno grandi denunce con nessuna decisione, sta ai piccoli gruppi andare a fondo alle cose e non mollare la presa. Sarebbe il caso di prenotare subito Piazza Monte Citorio e di organizzare fin da ora un presidio per almeno due tre giorni..” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/roma-settembre-2017-previsione-di-un.html

Commento di Marinella Correggia: “Marco grazie, ottime puntualizzazioni in questo articolo, e semplicemente azzeccatissima la tua frase: “Le grandi reti fanno grandi denunce con nessuna decisione” E’ proprio così quando non peggio! Sì, sarebbe opportuna una manifestazione a settembre…”

Lacrime di San Lorenzo – Scrive Massimo Angelini: “…è bello continuare a cercare le lacrime di san Lorenzo: come venivano chiamate le stelle cadenti o, più prosaicamente, lo sciame delle Perseidi, ben visibili soprattutto nella notte tra il 12 e il 13 agosto, e non il 10, come ancora oggi, ma erroneamente, suggerisce la consuetudine (e l’attribuzione al giorno dedicato al santo martire)?…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/11/massimo-angelini-le-mie-lacrime-di-san-lorenzo-del-12-e-13-agosto-2017/

Roma. Preghiere per gli usurai – Scrive la Forbice: “Anche Papa Francesco è sensibile si batte per la remissione del debito. Dunque, ricorda: 1 Ottobre 2017 preghiera collettiva in Piazza S. Pietro per chiedere alla Madonna di aprire il cuore degli usurai e dei banchieri e di intercedere presso suo Figlio per il miracolo della remissione dei debiti. Info. ufficiostampalaforbice@gmail.com”

Fisiognomica e filiera del crimine – Scrive Fulvio Grimaldi: “L’antropologo Cesare Lombroso (1836-1909) aveva ragione e aveva torto. Aveva ragione nell’individuare indicazioni sul carattere delle persone dai tratti facciali e cranici. Aveva torto a concludere che si trattava di caratteristiche genetiche, strutturali in partenza e valide una volta per tutte. Molti hanno poi correttamente ritenuto che la teoria di Lombroso, seppure anche in questo caso mai di valore assoluto, andava applicata a quanto sui visi delle persone si è andato formando in conseguenza della vita vissuta, dei pensieri e sentimenti nutriti, degli atti compiuti e delle vicende occorse. Ad alcuni è dato di mascherare per un buon tratto, magari con l’aiuto dei cerusici, gli effetti di tale vissuto. Pensiamo ad Obama, un pluriassassino e un falsario, alla Casa Bianca…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/11/migranti-fisiognomica-e-la-filiera-del-crimine/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ogni cosa al mondo ha avuto origine dall’Essere Divino, il fuoco sacro. I saggi sono la manifestazione diretta di quel fuoco. Nessuno li comprende. Nessuno parla con loro. Nessuno cammina con loro. Abitano il loro mondo privato, e tuttavia guidati da una intensa compassione ne discendono e camminano tra gli esseri umani. Sono benevoli e sempre intenti a guidare coloro che sono in cerca dell’Esperienza Divina. Quando hai un reale desiderio di vederli, vengono da te in carne ed ossa. Non sprecare il tuo tempo correndo a destra e manca: loro sono sempre con te; sono i tuoi veri compagni” (Swami Rama)




permalink | inviato da retebioregionale il 12/8/2017 alle 6:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1675320 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     luglio        settembre