.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
20 agosto 2017

Auser Onlus, il ritorno della Grande Madre, il miracolo di Ginevra Di Marco, Buddha in parole semplici, obsolescenza programmata, numerologia e filosofia…

Il Giornaletto di Saul del 20 agosto 2017 – Auser Onlus, il ritorno della Grande Madre, il miracolo di Ginevra Di Marco, Buddha in parole semplici, obsolescenza programmata, numerologia e filosofia…

Care, cari, Auser Onlus, nata nel 1989 per iniziativa della CGIL e del Sindacato dei pensionati SPI-CGIL, si propone di contrastare ogni forma di esclusione sociale, migliorare la qualità della vita, sostenere le fragilità, diffondere la cultura e la pratica della solidarietà e della partecipazione, valorizzare l’esperienza, le capacità, la creatività e le idee degli anziani, sviluppare i rapporti di solidarietà e scambio con le generazioni più giovani.. – Continua con notizie sulla sezione di Treia: https://auser-treia.blogspot.it/2017/08/auser-nazionale-onlus-storia-e-finalita.html

La strategia di Vladimir Putin – Scrive Michael Rosenblum: “Dopo il crollo dell’Unione Sovietica gli Stati Uniti sono diventati l’unica superpotenza, e né la Russia, né qualsiasi altro paese poteva rivaleggiare con gli USA e la sua incredibile potenza di fuoco. Dunque Putin sapeva che, se egli non avesse agito, gli Stati Uniti avrebbero governato il mondo ancora per un altro secolo. Tuttavia Putin non è solo un’abile spia, ma anche un maestro di judo, uno sport nel quale il combattente più debole usa la forza del suo avversario contro quello stesso. Per il presidente russo, essendo di piccola statura, questo era l’unico metodo per battere i suoi avversari…”

Commento di Roberto Calcini: “Basta leggere il cognome del sedicente giornalista per capire tutto senza nemmeno leggere l’articolo …la redde rationem sta per arrivare per gli “auto – eletti”…”

Il ritorno della Grande Madre: “Il potere della “Grande-Madre” (Signora del Cobra) ha in sé la forza del sapere sciamanico salvifico e divinatorio, espresso anche dalla “Sibille” e da tutte le ancelle-rappresentanti della Dea. Questo potere suscitava reazioni distruttive e disruptive nelle Gerarchie del monoteismo mosaico, paternalista e maschilista, che, proprio per paura di perdere i loro privilegi, diventano estremamente pericolose e una continua minaccia per la stabilità sociale e politica…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/08/la-grande-madre-ritorna.html

Striscia di Gaza. Contribuire a mantenere aperta la Biblioteca – Scrive Amalia Navoni: “Chi volesse aiutare il ragazzo Mosab Abu Toha a far funzionare e continuare a tenere aperta la biblioteca nella striscia di Gaza, può inviare un contributo. Info: amalia.navoni@fastwebnet.it”

Consumismo ed obsolescenza programmata – Scrive Carlos Murgia: “L’obsolescenza programmata è la pratica industriale in forza della quale un prodotto tecnologico di qualsiasi natura è deliberatamente progettato dal produttore in modo da poter durare solo per un determinato periodo, al fine di imporne la sostituzione. I metodi con cui sarebbe attivato tale processo sono l’utilizzo di materiali di qualità inferiore o componenti facilmente deteriorabili o talvolta l’utilizzo di sistemi elettronici creati ad hoc. I costi di riparazione poi risultano superiori a quelli di acquisto di un nuovo modello…” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/consumismo-obsolescenza-programmata-e.html

Obama. Bombarolo accurato – Scrive C.M.: “…un amico del M5S ha postato una notizia su Obama: “solo nel 2016 il premio Nobel per la Pace, Obama, ha permesso che fossero sganciate ben 26.172 bombe su ben sette Paesi sovrani (Siria, Iraq, Afghanistan, Libia, Yemen, Somalia e Pakistan)”. Adesso leggendo un articolo del Pacco Quotidiano trovo la notizia che “solo nel 2016 il premio Nobel per la Pace, Obama, ha permesso che fossero sganciate ben 26.172 bombe su ben sette Paesi sovrani (Siria, Iraq, Afghanistan, Libia, Yemen, Somalia e Pakistan).” – SEMBRANO UGUALI? Infatti lo sono! Ma possibile che nessuno si chieda COME MAI LE “BOMBE DI OBAMA” furono proprio 26.172 e non 26.173 o ‘74 o ‘75? Caspita che precisione!”

San Cesario sul Panaro. Il miracolo di Ginevra Di Marco – Scrive Caterina Regazzi: “Ormai quando arriva lo fiuto nell’aria e, complice feisbuk, avevo saputo già da giorni che sarebbe arrivata proprio vicino a casa mia, a San Cesario sul Panaro, nell’ambito del festival “Arcipelaghi Sonori” del 18 agosto 2017. Poi quando lei arriva si instaura una specie di tam-tam: gli amici che ormai come me, la conoscono, cominciano a mandare sms e mail e a scambiarsi la notizia e un “Ci sei?”, come se un dono prezioso fosse lì a disposizione di tutti e…. come non approfittarne? Ma mi rendo conto di non averla ancora nominata, lei è Ginevra Di Marco…” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/san-cesario-sul-panaro-il-miracolo-del.html

Post Scriptum – Ho scritto al Gruppo della Di Marco per sondare la possibilità di un eventuale concerto a Treia. Ci sono due situazioni là dove vi vedrei bene: o nel bellissimo teatro ottocentesco o nel parco di Villa Quiete detta anche Villa Spada. Sono già un paio di estati che questo ultimo luogo viene utilizzato per concerti di piccoli gruppi che fanno musica “colta”: arpa celtica, blues, ecc. Per quest’anno credo sia ormai tardi, ma non si sa mai…”

Buddha, in parole semplici e chiare – Scrive Rita De Angelis: “Nel mondo attuale conviviamo ormai con molteplici religioni e dottrine di vita, una tra queste il Buddismo ed il suo stile di vita, che accompagna nel cammino dell’esistenza i Monaci ed i loro seguaci. Si narra il che Buddha nacque introno al 465 a. C. da una ricca famiglia della stirpe Shakya che dominava una parte dell’India himalayana.  Fu allevato e crebbe nel lusso principesco, si sposò ed ebbe anche un figlio. Ma anche lui conobbe le miserie umane, un vecchio, un cadavere ed un mendicante…” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/19/buddha-e-buddismo-in-parole-semplici-e-chiare/

Petacciato (Cb). Camminate consapevoli – Scrive Emanuela: “Da giovedì 7 a domenica 10 settembre 2017 si camminerà, partendo a piedi dalla Fattoria Di Vaira, e si arriverà a piedi alla spiaggia della pineta di Petacciato. I posti sono limitati (una quindicina in tutto). Il Deep Walking sono tecniche mutuate da diverse tradizioni (zen, orientali, sciamaniche) e rielaborate da Luca Gianotti per usare il camminare come strumento di armonia e consapevolezza. Info: info@fattoriadivaira.it”

Numerologia, religione e filosofia – Scrive Angela Braghin: “Il più illustre filosofo e pensatore che si dedicò all’approfondimento dello studio dei numeri è Pitagora, che di quella “scienza psichica” che comunemente è conosciuta con il nome di “numerologia” ne ha fatto un vero e proprio strumento che è servito da faro a tutti gli studiosi che lo hanno seguito sullo stesso sentiero di indagine, poiché i suoi studi sono serviti da premessa per scienze quali la geometria e l’astronomia. Padre dell’aritmetica, ai suoi studenti, che selezionava in base alla capacità di associare un messaggio ad un simbolo, egli soleva dire: tutto è numero…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2016/08/la-simbologia-dei-numeri-numerologia.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Il popolo, la democrazia, sono belle invenzioni: cose inventate a tavolino, da gente che sa mettere una parola in culo all’altra e tutte le parole nel culo dell’umanità.” (Leonardo Sciascia)

…………………….

“Se vuoi cambiare il mondo prima devi cambiare il tuo paese, per cambiare il tuo paese devi cambiare la tua famiglia, per cambiare la tua famiglia devi cambiare te stesso” (Confucio)




permalink | inviato da retebioregionale il 20/8/2017 alle 5:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     luglio        settembre