.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
17 maggio 2018

L’errore del PD nei confronti del M5S, a Civitella d’Agliano i contadini vanno avanti, ecopsicologia, le donne del ‘68, anarchia e libertà sessuale, decrescita con Pallante, “creation” is imagination in matter…

Il Giornaletto di Saul del 17 maggio 2018 – L’errore del PD nei confronti del M5S, a Civitella d’Agliano i contadini vanno avanti, ecopsicologia, le donne del ‘68, anarchia e libertà sessuale, decrescita con Pallante, “creation” is imagination in matter…

Care, cari, il PD non ha saputo capire quanto di nuovo e di positivo c’era nel M5S. E però l’errore s’è fatto grave quando questa forza nuova lo ha invitato positivamente alla collaborazione, a formare un governo insieme. In questa vicenda di rifiuto dell’alleanza coi Cinquestelle, e della partecipazione al governo, Renzi e il suo gruppo sono stati determinanti e hanno commesso un grave errore, anche se non lo riconoscono. Renzi è da tempo personaggio nocivo al partito, che dovrebbe liberarsi dalla sua morsa. Martina non sembra in grado di poterlo fare… (Arrigo Colombo) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/16/grave-errore-del-pdrenzi-rifiutare-il-governo-col-m5s/

Commento di M.M.: “Caro Paolo, ho letto la tua lettera attentamente, e mi trovo totalmente in disaccordo con te e in accordo con la maggioranza del PD. La linea del PD è stata votata in DIREZIONE a maggioranza prima e con voto unanime poi dopo il risultato elettorale. La democrazia prevede che le decisioni prese a maggioranza vadano/debbano essere rispettate. Ti ricordo anche che Renzi, dimessosi dopo le elezioni, era stato eletto DEMOCRATICAMENTE con le ultime primarie dal 69% degli iscritti/votanti del PD. E per ultimo, cosa ci trovi di NUOVO e POSITIVO nel M5S? LA MIA POSIZIONE è CHE ABBIAMO FATTO BENISSIMO A NON ANDARE AD UN GOVERNO CON I 5 STELLE”

Mia Rispostina: “Cara M.M.: “Non volevo farne una questione polemica… solo analizzare pragmaticamente i fatti … Dopo una sonora sconfitta subita dal PD alle ultime elezioni è doveroso fare un’analisi e ripensare la politica sinora portata avanti dal Renzi. Le cose cambiano e colui che ieri era stato eletto segretario del PD alla prova dei fatti è risultato perdente, quindi un ripensamento va fatto. Non sarà sufficiente una finta dimissione restando dietro le quinte a dirigere il partito. Dici “democraticamente” è stato eletto Renzi ma oggi non credo che sarebbe confermato, anzi… Le cose cambiano. Sarà ora di cambiare anche impostazione politica se non vogliamo scendere ancora di più nel gradimento popolare… e finire con il cerino in mano! Per ultimo, non ti sei mai chiesta come mai molti simpatizzanti del centro sinistra abbiano votato M5S? Questo non lo immagino io ma lo confermano le analisi del voto compiute da professionisti in statistica seri e affidabili. Evidentemente non avevano più fiducia nella politica del PD di Renzi…”

Civitella d’Agliano. Avanti con l’agricoltura bioregionale contadina – Scrive Movimento Terra Contadina: “1 Giugno 2018, a Civitella d’Agliano (Viterbo), si terrà il primo incontro della campagna popolare per l’agricoltura contadina del Lazio, promosso ed organizzato dalle associazioni facenti parte del Movimento Terra Contadina allo scopo di rafforzare la partecipazione e creare un legame più forte e diretto fra tutte le associazioni, movimenti e reti di contadine e contadini del Lazio…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/civitella-dagliano-1-giugno-2018-i.html

Commento di Marinella Correggia: “Accipicchia che bella iniziativa! Non so se sarò nel Lazio…una amica spagnola insiste che andiamo in Siria a filmare la resilienza…non sono convinta che serva, però, e inoltre dovrò cercare di scrivere articoli per pagare il viaggio! Ma rischia di non servire a nulla se non a inquinare con l’aereo! Ricordi quando mi presentasti il “Comitato no aeroporto Viterbo”, là a Calcata nel 2007 il 30 luglio mio compleanno, sotto la luna?

Mia rispostina: “Cara Marinella, però non possiamo tagliarci le gambe per risparmiare energia… Io personalmente non viaggio più, non sono mai più andato fuori Italia da tanti anni,  ma credo che testimoniare direttamente una verità, mal descritta dai media mainstream, sia meritevole… anche se si consuma un po’ di kerosene… Pure stare al computer inquina ma mantenere i contatti e fare informazione è comunque utile al cambiamento che tutti auspichiamo…”

Tivoli. Decrescita con Pallante – Scrive Italo Carrarini: “Presentato il 13 maggio alle Scuderie Estensi di Tivoli. “Sostenibilità, equità, solidarietà. Un manifesto politico e culturale”. Come riporta Alessandro Lauro il libro di Maurizio Pallante si offre come uno spiraglio di luce e si pone in dialogo con tutti coloro che non vogliono farsi avvolgere dal pessimismo e dalle varie ideologie che oggi si coniugano in slogan blandi e populisti…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/05/sostenibilita-equita-solidarieta-un.html

Bologna. Error Day – Scrive Torepanu: “In occasione dell’Error Day 2018 a cura di Alessandra Giura Longo e Clelia Sedda, il 27 maggio, ore 15.00 prova, ore 16.00 concerto in via Rizzoli, vicino alle due torri a Bologna Chiunque, musicisti e non musicisti, con strumenti e voci o senza strumenti, ma con la voce, con un leggio, 4 mollette da bucato per il vento, uno strumento musicale oppure un oggetto che fa un bel suono, una pentola, un fischietto, un giocattolo, un tavolino, un pezzo di legno, un bicchiere, una gabbia per gli uccelli, un tagliauovo, una sedia purché facciano un bel suono. Per partecipare inviare una mail a info@errorday.it”

Torniamo a parlare di ecopsicologia – Nata dall’incontro tra Ecologia e Psicologia, l’Ecopsicologia si propone di promuovere la crescita personale e un superiore livello di consapevolezza individuale per permettere ad ogni singolo essere umano di essere, a pieno titolo, cittadino del pianeta terra , libero, creativo e responsabile… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/ecopsicologia-la-psicologia-della-natura.html

Treia. Omaggio a Dolores Prato – Scrive Picchio: “Treia rende omaggio a Dolores Prato con una giornata dedicata alla scoperta dei luoghi e delle opere della scrittrice. L’appuntamento è per sabato 19 maggio. Alle 10 il ritrovo al Centro studi Dolores Prato al Teatro Comunale, da dove partirà, in due turni (alle 10.30 e alle 15), il percorso narrativo “Zolle di prato” attraverso i luoghi vissuti e descritti dall’autrice, accompagnato da rappresentazioni teatrali ispirate ai suoi romanzi autobiografici “Giù la piazza non c’è nessuno” e “Scottature”. A cura di Victor Carlo Vitale.“

Israele e la politica del chiagni e fotti – Scrive Paolo Sensini a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/14/gaza-14-maggio-2018-sionisti-disumani-fanno-strage-di-palestinesi-disarmati-quanto-sta-accadendo-in-palestina-non-e-lotta-contro-il-terrorismo-ma-un-crimine-contro-lumanita/ -: “Benjamin Netanyahu ribadisce con Mosca “il diritto dello Stato ebraico a difendersi”. Una difesa che si può equiparare, come hanno precisato fonti della sicurezza israeliana, ai “più massicci attacchi aerei in Siria dal 1974?. Alla faccia della difesa! Il tutto abbinato nei giorni seguenti a una strage di una sessantina di civili e quasi tremila feriti palestinesi, bollati indistintamente come terroristi…” – Continua in calce al link

Auser. Le donne ed il ‘68 – Scrive Giusy Colmo: “…“Una storia non finita – Le donne e il ’68” è il cortometraggio promosso da Auser Nazionale e dall’Osservatorio Nazionale Pari Opportunità di Auser per ricordare e riflettere sulla storia non finita delle donne e il ‘68, un cammino iniziato molto tempo prima e che continua ancora oggi. Protagoniste del video, con le loro testimonianze di vita sei donne impegnate nell’associazione Auser…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/05/auser-le-donne-e-il-68.html

Aspettando il Giro. Eventi collaterali al Giro d’Italia – Scrive Marco Paolombo: “Appuntamenti talvolta ideali per esprimere il dissenso alla partenza del Giro da Gerusalemme. Gli appuntamenti sono in varie località italiane toccate dal Giro d’Italia. E’ possibile con qualche ricerca vedere tutti gli appuntamenti previsti da ora al 16 giugno, ma ricordo che  il Giro finisce  il 27 maggio a Roma. Tra tutti gli appuntamenti segnalo il 19 maggio a Roma, una biciclettata dalla biblioteca Mandela, via la Spezia, vicino a Piazza san Giovanni, alla biblioteca comunale del Testaccio, via Zabaglia, intitolata a Enzo Tortora. Info: palombo.marco57@gmail.com”

Anarchia e libertà sessuale – Scrive Ciurma Anemica: “Il 16 maggio 1887 nacque a Manhuassu (Brasile) Maria Lacerda de Moura è stata una anarchica, pedagogista libertaria, femminista e scrittrice. Considerata una dei pionieri del femminismo in Brasile ed una delle poche che inquadrò la condizione femminile nell’ambito della lotta di classe. Anticlericale, ha scritto molti articoli e libri sulla morale sessuale borghese, denunciando l’oppressione delle donne, specie quelle degli stati più poveri. Tra le tematiche affrontate: verginità, formazione dei giovani, amore libero…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/maria-lacerda-de-moura-lamore-e-libero.html

Riscoperta di sé nella Natura – Scrive Merit Rosae a commento dell’articolo – http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/la-riscoperta-di-se-nella-natura.html -: “Equilibrio dentro e fuori. Scegliere le situazioni, alimentazione, l’ambiente più consono a una vita sana allietata dalla creatività, l’attività fisica più vicina alla natura, e tanto amore da dare e fa ricevere!”

The “creation” is imagination in matter – The small point composed of darkness = the ego, consisting of latent tendencies, rises and expands itself in the form of what is seen, the object and the internal organ of perception.The reflected light operating in the mind must be suffused for this ego to arise. In the middle of the day a rope can not be mistaken for a snake. The rope itself can not even be seen if there is a thick darkness so that there is no possibility of exchanging it for a snake. Only in a weak or soft light can the mistake of exchanging a rope for a snake happen.The same thing happens for the Pure and Radiant Being that emerges as an ego, this is possible only in a light surrounded by darkness…” – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/05/creation-is-imagination-in-matter-la.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il senso della Libertà. Ogni cosa ha il suo posto, ogni posto ha la sua cosa. Libertà non è licenza. Libertà significa trovarsi al posto giusto nel momento giusto” (Saul Arpino)

…………

“Non cercare di conoscere la verità, poiché la conoscenza intellettuale non è vera conoscenza. Però puoi sapere che cosa non è vero, il che è sufficiente a liberarti dal falso. L’idea stessa di possedere la verità è pericolosa perché ti tiene imprigionato nella mente” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 17/5/2018 alle 5:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile        giugno