.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
12 luglio 2018

Il nonsense in cui viviamo, il pesce fa bene a chi lo vende, interferenze magnetiche sul cervello, il momento d’incontro tra forze ctonie e celesti, il vero costo dell’immigrazione…

Il Giornaletto di Saul del 13 luglio 2018 – Il nonsense in cui viviamo, il pesce fa bene a chi lo vende, interferenze magnetiche sul cervello, il momento d’incontro tra forze ctonie e celesti, il vero costo dell’immigrazione…

Care, cari, la società italiana è giunta alla schizofrenia, l’antagonismo  tra le posizioni  avverse ha cancellato ogni spirito comunitario, la collettività non esiste più, esistono solo le fazioni ideologiche e l’odio reciproco tra le parti. Un ottimo sottofondo per lo sfascio finale. La distanza non è più tra popolo e padroni, tra destra e sinistra ma è precipitata in un nonsense: buonismo contro pragmatismo, paura contro aggressione. Se la differenza di vedute si allarga anche in questo governo raffazzonato, lega + cinque stelle, non credo saranno sufficienti nuove elezioni a riportare ordine nello stato. Lo stato di diritto ormai è una struttura che sta per crollare e quando ciò avvenisse l’alternativa non potrebbe essere né “pacifica” né democratica… – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.com/2018/07/italia-allo-sfascio-siamo-pronti-ad.html

René Andreani. Dipartita – Scrive AVA: “… è venuto a mancare René Andreani, un pioniere, compagno del professore Armando D’Elia ed una delle persone più impegnate e preparate, un pilastro del nostro movimento vegan/crudista. A lui va il nostro grazie per le sue conferenze e gli interessantissimi libri prodotti e alla moglie Claudia va, da parte dell’AVA tutta e mia personale, il più profondo affetto…”

Mio commentino: “Conobbi René Andreani, presidente della Lepav, tantissimi anni fa, allorché venne a trovarci al nostro Circolo VV.TT., che allora aveva sede a Calcata. Assieme a lui portammo avanti diverse battaglie ecologiste ed animaliste”

Il pesce? Fa bene a chi lo vende – Scrive F.L.M.: “Ritengo improprio raccomandare l’uso del pesce nella nostra dieta. Se l’essere umano avesse bisogno di tale sostanza per i suoi processi vitali la specie umana si sarebbe estinta sul nascere. Infatti come avrebbero potuto i nostri antenati fruttariani, usciti dalla foresta tropicale, e lo stesso uomo delle caverne, catturare il pesce con le mani per cibarsene?…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/07/11/il-pesce-fa-bene-solo-a-chi-lo-vende/

Gli italiani non vogliono atomiche sul loro territorio – Scrive Lisa: “La Campagna “Italia, ripensaci” ha concluso la sua fase 2.0 nell’anniversario dell’adozione all’ONU del testo del Trattato per la messa al bando delle armi nucleari. Per quell’occasione, le aderenti ad ICAN nei quattro paesi europei che ospitano armi nucleari statunitensi hanno commissionato un sondaggio per conoscere cosa vogliono i cittadini …”

Interferenze magnetiche sul cervello – Scrive G.A.: “Una notizia sulla modificazione della moralità attraverso la stimolazione magnetica. La notizia è interessante perché questo tipo di stimolazione potrebbe essere incorporata in oggetti di uso comune nel prossimo futuro, come una nuova generazione di computer in grado di leggere il pensiero, oppure altri “innocui” giocattoli che leggono le onde cerebrali, per non parlare del possibile utilizzo tramite nuovi cellulari appositamente modificati…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/search?updated-max=2014-12-16T02:05:00-08:00&max-results=31&start=12&by-date=false

Recanati. Le giornate della salute – Scrive Auser Informa: “Il 26 e 27 luglio presso il Giardino d’Argento in via Vogel a Recanati (MC) si terrà l’iniziativa Le giornate della Salute, promossa dall’Auser, dallo Spi Cgil con il patrocinio del Comune. Giovedì 26 alle ore 21.00 si terrà la proiezione del film “Non si ruba a casa di ladri” di Carlo Vanzina, il giorno successivo alle ore 17.00 incontro sul tema “Ospedale santa Lucia, quale futuro?” con numerosi interventi. Alla fine cena sociale.”

La primavera. Momento d’incontro tra forze ctonie e celesti – Scrive Giorgio Vitali: “La raffigurazione del demonio, divinità ctonia, è più o meno sempre la stessa. Derivato da una figura di fauno, si è nel tempo leggermente trasformato, mantenendo gli zoccoli alle estremità delle zampe. Con le corna in testa, con un forcone in mano, avvolto nel fumo (che dicono di zolfo). In realtà si tratta di una figurazione campestre di carattere bioregionale. La trasformazione mitica da fauno ad un bue, che maneggia o produce il letame, che posto sopra ai chicchi (di grano o di qualsiasi altra vegetazione) li concima e ne facilità la resurrezione sotto forma di pianta alimentare. Ecco perché si dice che Gesù chicco di cerale soggiace, sotterra, al demonio…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/07/la-primavera-come-momento-dincontro-tra.html

Commento di Deepak Chopra: “E’ sufficiente essere noi stessi per dirigerci verso un destino molto al di là di quel che si possa immaginare. Basta sapere che l’essere che alimento dentro di me è lo stesso dell’ Essere che soffonde ogni atomo del cosmo. Quando i due riusciranno a vedersi come pari, saranno pari, perché allora la stessa forza che controlla le galassie sosterrà la mia esistenza individuale”

Il vero costo dell’immigrazione analizzato con buonsenso – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Vorrei riprendere l’argomento immigrazione per consentire un riassunto il più esauriente possibile sulla situazione in cui versa il nostro paese. Inizio col riprendere un dato tecnico che nessun politico ed economista e media mainstream fornisce al pubblico, perché se lo facesse renderebbe troppo evidente quanto la situazione sia grave e sperequativa e rischierebbe di provocare proteste popolari…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/07/il-vero-costo-dellimmigrazione-forzata.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“The greatest Guru is helpless as long as the disciple is not eager to learn. Eagerness and earnestness are all-important. Confidence will come with experience. Be devoted to your goal – and devotion to him who can guide you will follow. If your desire and confidence are strong, they will operate and take you to your goal, for you will not cause delay by hesitation and compromise.” (Sri Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 12/7/2018 alle 6:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1885212 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     giugno