.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
20 gennaio 2019

Intelligenza/esigenza ed attuazione bioregionale, alimentazione vegetariana, fagiano comune, Treia: One Billion Rising, M5S: il meno peggio?, Book of Changes…

Il Giornaletto di Saul del 20 gennaio 2019 – Intelligenza/esigenza ed attuazione bioregionale, alimentazione vegetariana, fagiano comune, Treia: One Billion Rising, M5S: il meno peggio?, Book of Changes…

Care, cari, è l’esigenza che produce l’intelligenza. Prima ne avevamo una ora ne abbiamo un’altra. Ognuno arriva con la propria. Ognuno non ritiene accettabile castrarla. Ognuno non ritiene dignitoso sottomettersi all’altrui. La frammentazione e l’impossibilità di aggregare si frappongono all’attuazione ecologista e bioregionale.
Non è ancora il momento giusto? Manca un esteta, cioè un “leader”? Siamo rigonfi di saperi tecnici e crediamo bastino anche ad unire gli spiriti? Chi è in grado di riconoscere l’intelligenza/esigenza che ci ha portato qua?… (Lorenzo Merlo)… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/01/19/considerazioni-sul-cambiamento-possibile/

Sputnik non piace a facebook – Facebook ha bloccato più di 500 account relativi alla Russia, incluse le sette pagine dell’agenzia Sputnik. Tale decisione è stata definita da parte dell’agenzia d’informazione “inequivocabilmente politica” e “una vera e propria censura”. Gli uffici editoriali di Sputnik si occupano di notizie e lo fanno bene. E se il blocco è l’unica reazione di Facebook a un lavoro mediatico di alta qualità, allora non abbiamo domande, tutto è ovvio…”

L’alimentazione vegetariana che fa bene alla salute ed al pianeta – Il Journal of Academy of Nutrition and Dietetics, organo della società scientifica più influente a livello mondiale nel campo della nutrizione umana, ha pubblicato le linee guida per l’alimentazione vegetariana (plant-based) per bambini. L’articolo è firmato da tre studiosi italiani membri di Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/01/19/una-dieta-vegetale-fa-bene-alla-salute-ed-al-pianeta/

Uranio e vaccini – Scrive Antonio: “Uranio e vaccini, 7.000 i militari malati (più 1000 già morti). Linfomi e leucemie: è salito a 7.000 il numero dei militari italiani colpiti da tumori e patologie degenerative, mentre i soldati già morti sono diventati un migliaio, nel 2017. Una strage silenziosa, che colpisce le nostre forze armate: sono 570 i soli marinai colpiti da mesotelioma pleurico…”

Treia. One Billion Rising – Scrive Obritalia: “Buongiorno, anche quest’anno One Billion Rising vuole far sentire la propria voce contro la violenza. A San Valentino, saremo insieme nelle strade, nelle piazze d’Italia e del mondo per manifestare contro ogni violenza e discriminazione… – Nostra adesione: Care Amiche ed amici, contiamo di poter organizzare una manifestazione in sintonia che si terrà a Treia il 14 febbraio 2019, sarà uno “Stand Up” con esibizione di cartelli contro la violenza sulle donne e distribuzione volantini, l’evento all’aperto (in piazza della Repubblica) si svolge verso le ore 17 a cui seguirà un incontro presso la sede Auser Treia per fare un discorso sulle donne. La manifestazione è una collaborazione tra Auser Treia e Circolo VV.TT., con la partecipazione di UIL Pari Opportunità Marche ed altri…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/01/treia-one-billion-rising-2019-invito.html

Ancona. Libraria – Scrive Città Futura: “23 gennaio 2019, ore 17,30, presso la sede dell’associazione la Città Futura, in via Astagno 10 Ancona, verrà presentato il libro “Bandiera rossa dove sei stata?” di Mariano Guzzini. Info: lacittafutura@libero.it”

M5S. Il meno peggio? – Scrive Fulvio Grimaldi: “Abbiamo alle spalle un paese infestato dalla criminalità politica e non, colluso con tutte le mafie, offerta al patibolo dello snaturamento identitario tramite l’operazione globalista degli sradicamenti di popoli, corrotta in ogni sua istanza istituzionale, con magistratura e apparato dell’informazione venduti ai cannibali finanziari, a sociocidi, agli ecocidi, un paese devastato in ogni suo aspetto, involgarito, nevrotico, rassegnato alla peste. Chi ci prova anche solo a grattare questi bubboni, già merita sostegno!…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/01/in-difesa-del-governo-5-stelle-il-meno.html

Braganze. Inquinamento su Terra, Acqua e Aria – Scrive Gianluigi Salvador: “Due serate sui temi: agricoltura, regolamenti polizia rurale, pesticidi, PFAS, e salubrità dei fattori ambientali. Le assemblee pubbliche si terranno i due martedì 22 e 29 gennaio 2019 alle ore 20.30 presso l’Aula Magna Scuola Primaria in via Fioravanzo a Breganze (VI). Info: gianlu.cali@libero.it”

Fagiano comune, ma non tanto… – Scrive Claudio Martinotti Doria Il fagiano colchico è ormai da ritenersi autoctono, in quanto importato dai romani oltre 2000 anni fa dai territori da cui prese il nome, tra il Mar Nero e il Mar Caspio, lungo il fiume Phasis (attuale Rion), nella leggendaria Colchide (Caucaso), nella quale secondo la mitologia greca vivevano le Amazzoni ed era la destinazione della spedizione degli Argonauti che guidati da Giasone si riproponevano di riconquistare il vello d’oro…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/01/fagiano-comune-ma-non-tanto.html

Roma. Basta armi – Scrive Marco Palombo: “Basta armi italiane per la guerra in Yemen. Le ragioni di una mozione da discutere a Roma sull’esempio di Assisi. Lunedì 28 gennaio 2018 Ore 17.30. Sala del Carroccio in Campidoglio – Roma – In Italia si producono bombe utilizzate nel conflitto in corso dal 2015 in Yemen. Gli ordigni colpiscono scuole e ospedali. Cambiano i governi e la composizione di Camera e Senato, ma le armi continuano a partire nonostante le numerose risoluzioni del Parlamento europeo che invitano gli Stati a sospendere ogni rapporto di fornitura con i protagonisti, nel nostro caso con l’Arabia Saudita, di una guerra che gli esperti Onu definiscono un disastro umanitario…”

Book of Changes – Reincarnation according to the Buddhist or Taoist concept is not personal. The meeting of Yin with Yang leads to physical and psychical manifestation without this formative path being linked to the essence of an individual self; it is rather an expressive mode of consciousness that takes on a certain appearance and identity on the basis of the psychophysical characteristics in which it encounters…” – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/01/how-to-read-i-ching-come-leggere-i-ching.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Per gli uomini la mente è causa di schiavitù o di liberazione: quando è congiunta con gli oggetti porta alla schiavitù quando è priva di oggetti è chiamata liberazione” (Maitry Upanishad VI.34.11)




permalink | inviato da retebioregionale il 20/1/2019 alle 8:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     dicembre        febbraio