.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
18 maggio 2019

Tolentino: “Il Tempo, la Storia, le Nostre Storie”, il femminino sacro tra morte e rinascita, progetto per il rimboschimento della Pianura Padana, la questione morale, Auser su DiRe, “Riparte il futuro” (ma incerto), cattolicesimo e buddismo a confronto…

Il Giornaletto di Saul del 18 maggio 2019 – Tolentino: “Il Tempo, la Storia, le Nostre Storie”, il femminino sacro tra morte e rinascita, progetto per il rimboschimento della Pianura Padana, la questione morale, Auser su DiRe, “Riparte il futuro” (ma incerto), cattolicesimo e buddismo a confronto…

Care, cari, siete invitati  al IV° Concorso  “Il Tempo, la Storia, le Nostre Storie” che quest’anno si terrà a Tolentino presso il Teatro Politeama in  Corso Giuseppe Garibaldi, 80 - venerdì 24 maggio 2019. L’iniziativa si svolgerà per l’intera mattinata poi, a fine lavori, avremo modo di pranzare tutti insieme presso il Ristorante La Rancia di Dino Re in Contrada Divina Pastora 11 di Tolentino… (Antonio Marcucci) – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/05/tolentino-24-maggio-2019-premiazione-al.html

Nota aggiunta: “Come gli anni scorsi anche in questa occasione Auser Treia partecipa al concorso letterario con un articolo di Paolo D’Arpini, presidente del Circolo di Treia. Se qualcuno dei soci volesse intervenire alla manifestazione del 24 maggio 2019, che si tiene a Tolentino, ed a cui seguirà un pranzo offerto ai soci, è pregato di comunicarlo per tempo in modo da prenotare i posti. Chiamare allo 0733/216293.  Oppure scrivere ad auser.treia@gmail.com”

Il femminino sacro tra morte e rinascita – Scrive Llewellyn Vaughan-Lee: “Viviamo in un’epoca in cui il mondo sta morendo in attesa di poter rinascere, ma tutte le parole disponibili nelle nostre biblioteche e su Internet non riescono a dirci cosa dobbiamo fare. Il Sacro Femminino invece può condividere con noi i suoi segreti, dirci come andare avanti, come poter essere la levatrice della sua rinascita…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/matrismo-e-spiritualita-il-femminile-e.html

Spilamberto. Election Day e canapa – Scrive Grazia Zacchi: “Ciao Paolo, condivido con te questo programma: https://youtu.be/hHeFO-crH6w – Inoltre condivido e concordo pienamente quanto hai pubblicato a proposito della liberalizzazione della canapa: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/05/canapa-laltra-campana.html – lo diciamo da 50 anni , come diciamo da 50 anni di voler uscire dalla Nato..sarà mai possibile combinare qualcosa di buono in questo Paese? Buona giornata e buon election day. P.S. un consiglio su chi votare alle europee sarebbe gradito, detto fra noi…”

Mia rispostina: “La battaglia per la libertà di coltivazione della canapa continuerà sino al giorno in cui potremo finalmente vedere questa pianta salvifica crescere spontanea nei nostri campi e giardini. Per quanto riguarda le Europee son qui che mi arrovello e non sono ancora riuscito a trovare il “meno peggio”… Tanti auguri per la vostra bella lista di Spilamberto!”

Pianura Padana. Rimboschimento – Scrive Salviamo il Paesaggio: “Riportare la foresta nella Pianura Padana. Una proposta dal grande impatto ma caratterizzata da regole semplici che la rendono facilmente replicabile. “Vietato non copiare”, dicono i promotori, sperando di raggiungere ogni angolo della grande Pianura Padana gravemente “malata” e bisognosa di alberi. Quando e come nasce questo progetto? Quando è stato piantato il “seme” e dove??…” Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/05/progetto-botanico-bioregionale-ridiamo.html

Roma. Erbacce dell’Appia Antica – Scrive Zappata Romana: “Passeggiata erboristica in cui verranno indicate le proprietà e gli usi di erbe adoperate nelle cure del corpo e nell’alimentazione. Sabato 1 giugno 2019, dalle 15.30 alle 18.30, presso Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma. Info: hortus.zappataromana@gmail.com”

La questione morale di Enrico Berlinguer – Scrive Lino Balza: “Sono trentacinque anni che è morto Enrico Berlinguer, dopo che aveva realizzato alle europee 1984 lo storico sorpasso del PCI sulla DC. E nella proprio coincidenza di questo anniversario nel 2004, scrivevo su Il Manifesto “La questione morale dopo Berlinguer”: “Nel mondo c’è grande sporcizia. Materiale e morale. Pensiamo all’ambiente e alla guerra. Temi su cui pur si dividono i giudizi. Che diventano unanimi solo per la politica: sporca per definizione. Probabilmente lo è né più né meno delle altre attività umane. Dove si mente, si imbroglia, ci si arricchisce, si ruba, si uccide…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/05/17/enrico-berlinguer-e-la-questione-morale-sospesa/

Parabiago. Fiera del benessere – Scrive Olistic Map: “2a edizione di un festival dedicato al benessere ed alla cultura olistica all’interno della rinomata VILLA CORVINI di Parabiago (MI), location dell’hinterland milanese. Fiera del Benessere – 19 Maggio 2019 – INGRESSO GRATUITO. Info: info@olisticmap.it”

Le notizie Auser saranno anche su DiRe – Scrive Giusy Colmo: “Le notizie Auser saranno presenti periodicamente sul nuovo prodotto editoriale dell’agenzia di stampa DiRe, molto attenta alle tematiche sociali. Auser avrà una pagina con tre notizie ogni volta, corredate da fotografie, sul nuovo quotidiano online gratuito DireOggi, pubblicato ogni pomeriggio alle ore 17 (sabato e domenica esclusi)…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/05/dire-per-la-promozione-di-eventi-auser.html

Quaderni di Vita Bioregionale – Stiamo redigendo il fascicolo dei Quaderni di vita bioregionale che verrà presentato in occasione del prossimo Incontro bioregionale collettivo ecologista del 22 e 23 giugno 2019, che si tiene a Treia, Passo di Treia e Contrada Moje di Treia: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/03/treia-e-moje-incontro-bioregionale.html - Chi volesse contribuire con un articolo o con poesie è pregato di inviare il materiale a: bioregionalismo.treia@gmail.com

Si riparte… per un incerto futuro. Lettera aperta – Scrive Adriano Colafrancesco: “Carissimo team di “Riparte il futuro”,  nel ricevere la proposta di partecipazione al vostro quiz YouVoteEU, riconoscente per essere stato contattato, mi permetto di segnalare una pecca nell’introduzione al questionario, cui spero vogliate provvedere tempestivamente correggendola, per ovviare al discredito derivabile, per essa, ad una così nobile iniziativa. Nella definizione del profilo dei rispondenti, alla voce “genere”, insieme alle classificazioni di “uomo” e “donna”, compare quella generica di “altro”, comprensiva, senza tener conto delle rispettive specifiche distintive, di almeno quattro particolari tipologie, come da acronimo LGBT: lesbiche, gay, bisessuali e transessuali…” – Continua (disperatamente):https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/05/altra-partenza-per-un-incerto-futuro.html

Paris Satan. Avanti con lo sfiguramento di Notre Dame – Scrive Silvio Dalla Valle: “Inizia la beffa! Perché ci sono quelli che vogliono approfittare della ricostruzione per distruggere una seconda volta Notre Dame. Dopo l’incendio che ha distrutto la guglia e il tetto della cattedrale di Parigi, il Presidente francese Emmanuel Macron ha espresso l’idea di ricostruire in fretta la cattedrale secondo i canoni dell’arte cosiddetta contemporanea. Il Primo Ministro francese Édouard Philippe ha annunciato il lancio di un concorso internazionale per sapere se bisogna adattare la guglia alle “tecniche e alle sfide della nostra epoca”… (un’epoca stanica… ndr)…”

Appello ai candidati sindaci per il divieto dei pesticidi di sintesi – Scrive il prof. Giuseppe Altieri: “Siano responsabili e tutori della salute dei cittadini, dichiarando i territori liberi da pesticidi sintetici, Impegnandosi con atto notarile nel momento della candidatura. Gli agricoltori possono così realizzare un guadagno, attivando azioni collettive agro-ambientali di riconversione biologica. I fondi sono disponibili nei Piani di Sviluppo Rurale Regionali e sufficienti per riconvertire tutta l’agricoltura italiana al sistema biologico, essendo obbligatori e prioritari…” – Continua:  
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/05/17/appello-ai-candidati-sindaci-per-il-divieto-dei-pesticidi-di-sintesi/

P.S. Questo tema verrà trattato in un convegno che si tiene a Perugia il 18 maggio, nel link soprastante le indicazioni su orari e luogo…

Cattolicesimo e Buddismo a confronto… – La parola “cattolicesimo” dovrebbe indicare una sorta di “universalismo”, in senso religioso, in realtà non c’è una fede più settaria e chiusa  di questa.  Non sto parlando del “cristianesimo” in senso stretto ma della sua forma deviata  gestita dal vaticano e dal suo papa. Il cristianesimo potrebbe ancora avere una sua dignità, in considerazione della dottrina gnostica  e dei vangeli apocrifi, mentre la cupola  papalina è un semplice  apparato di potere che nei secoli ha dimostrato le sue vere intenzioni: il dominio del mondo… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/05/cattolicesimo-e-buddismo-confronto.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Chi si aggrappa alla mente non vede la verità che sta oltre la mente. Chi si sforza di praticare il Dharma non trova la verità che è aldilà della pratica. Per conoscere ciò che è aldilà sia della mente che della pratica bisogna tagliare di netto la radice della mente e, nudi, guardare; bisogna abbandonare ogni distinzione e restare tranquilli.” (Tilopa)




permalink | inviato da retebioregionale il 18/5/2019 alle 5:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile        giugno