.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
22 maggio 2019

L’onda del cambiamento, la memoria delle cellule, sostanza costituente e psicostoria, andamento di sistema sostenibile, “sterminio segreto”, laicità come emblema di libertà…

Il Giornaletto di Saul del 22 maggio 2019 – L’onda del cambiamento, la memoria delle cellule, sostanza costituente e psicostoria, andamento di sistema sostenibile, “sterminio segreto”, laicità come emblema di libertà…

Care, cari,  da sempre si sente dire “cambia te stesso e cambierai il mondo”, perché se io cambio, genero un’onda intorno a me che tocca chi mi sta vicino e può “contagiarlo”. Ma se guardo le notizie mi sembra un lavoro immane. Se vedo del cambiamento spesso è in peggio. Le piccole migliorie impallidiscono di fronte alla violenza che c’è in giro. La mole del negativo e distruttivo è troppo forte e pesante per essere in grado di generare un’onda di cambiamento evolutivo nella luce e nell’equilibrio. “200 illuminati forse saranno abbastanza per innalzare la coscienza dell’umanità – disse Osho – e questo basta a prevenire la guerra, la violenza, ogni genere di crimine, ogni sorta di pregiudizio. E questi illuminati non devono fare niente, la loro sola presenza è un catalizzatore…” – (Akarmo) 

Mio commentino: “Beh, mi sembra molto simile alla mia teoria degli “pseudopodi”: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/07/30/movimenti-positivi-e-negativi-nella-psiche-collettiva-e-la-teoria-degli-pseudopodi/

Come votano gli animalisti? – Scrive Franco Libero Manco: “Il politico, aperto alla nuova realtà sociale, non può prescindere dalla componente morale e spirituale dell’essere umano; non può lottare per la giustizia, esigere le regole del rispetto, appellarsi alla libertà, al diritto, alla pace, se egli stesso, mangiando la carne degli animali crudelmente uccisi infrange i principi per cui dice di lottare…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/05/21/come-votano-gli-animalisti-se-e-quando-votano/

Attenzione attenzione – Il 26 maggio 2019, non si vota solo a Treia per il rinnovo del consiglio comunale e per l’elezione del nuovo sindaco, si vota in tutta Italia anche per il Parlamento Europeo: https://www.elezioni-europee.eu/come-si-vota/italia?fbclid=IwAR19XrIbi3uCAebnSDFAjGALEhtIufPcoz29lakMUNyvVIw5zdDTk3mmovc– “Sono elezioni importanti, forse le più importanti in assoluto”, ha dichiarato Manuela Bora, assessora della Regione Marche, durante la presentazione della lista civica “Democratici per Treia” tenuta in un accogliente B and B di località Schito, “queste elezioni sono una chance per cambiare veramente l’Europa che sin’ora è stata governata da forze di destra, per noi democratici è il momento della riscossa e di voltare pagina per portare la politica europea verso il Bene Comune…”

La memoria delle cellule – Scrisse Roberto Anastagi: “Il fondamentale carburante del nostro corpo è il glucosio, che è l’unico alimento del cervello e che quando usato nel cervello serve a produrre tutti i nostri pensieri ed emozioni. Le vere decisioni sono prese dall’intelligenza del corpo, che è invisibile e che si comporta come il coreografo che inventa ogni passo della danza ma che preferisce di non apparire…” – - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/la-memoria-delle-cellule-separate-dal.html

Pro 5 Stelle – Scrive Fulvio Grimaldi: “Nei miei lavori giornalistici e video realizzati in giro per l’Italia ho sempre trovato al mio fianco, e con assoluta integrità e generosa  competenza, gli attivisti 5 Stelle. So quanto loro siano perplessi e critici nei confronti di una coalizione nella quale il M5S deve comunque stare, se non vogliamo il ritorno dei necrofori degli ultimi decenni, e quanto sono impegnati a premere sulla loro parte della maggioranza perché tenga duro quanto può. Sull’ambiente, sulla corruzione, sulle Grandi Opere, sul lavoro…” 

“Sterminio segreto”. 3 miliardi in meno posson bastare… – Scrive Monia Benini: “…nel National Security Study Memorandum 200 è detto: ‘Implicazioni derivanti dalla crescita della popolazione per la sicurezza e per gli interessi oltremare statunitensi’, che presenta nero su bianco la necessità di eliminare 3 miliardi di persone dalla faccia della terra. Da allora a oggi sono passati oltre 40 anni, ma l’obiettivo è rimasto immutato…” – Continua:https://paolodarpini.blogspot.com/2019/05/sterminio-segreto-cio-che-non-ti-viene.html

Commento di G.M.: “Quando qualcosa non funziona è ridicolo affidarsi ai politici, perché sono sempre complici. L’Europa (ma anche il popolo americano) sta soffrendo perché è retta dal mondo della finanza, il quale è dominato da volgari criminali e grandi corporations. Siamo ripiombati in un lugubre medioevo, da cui sarà difficilissimo riscattarci perché il potere ha tentacoli ovunque e non c’è nessuno spazio libero in cui costruire un futuro civile…”

Sostanza costituente e psicostoria – Ogni elemento, essendo la trasformazione nell’infinita possibilità dei movimenti energetici nello spazio tempo, conserva una specifica memoria che è necessaria alla coesione della sua sostanza, o stato di mutazione energetica (se vogliamo usare una terminologia metafisica). Questo processo di psicosomatizzazione dell’esistente viene impresso contemporaneamente in una sorta di “negativo” che corrisponde alla formula rispetto al procedimento sperimentale. Ma non è solo descrizione è anche substrato, è forza costituente che permette al tutto manifesto di mantenere una forma ed un nome, insomma gli fa continuare una specifica identità energetica. Da qui anche il concetto di psicostoria…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/bioregionalismo-della-psiche-sostanza.html

Verso l’uomo bionico – Scrive M.B.: “…stiamo andando sempre più verso la totale “elettronicizzazione” delle operazioni bancarie. Cosa che, al momento opportuno, potrebbe venir fatta proseguire o interrotta, a seconda che ognuno di noi aderirà o meno a certe regole che verranno appositamente stabilite e all’inserimento del chip sottocutaneo, che dovrebbe eliminare la necessità di PC, cellulari e simili…”

Un altro andamento di sistema, sostenibile… – Scrive Guido Dalla Casa: “Come noto nel cosiddetto “rapporto Brundtland” è stato definito “sviluppo sostenibile” quello che soddisfa le esigenze dell’umanità presente senza compromettere la possibilità di soddisfare i bisogni delle generazioni future. Tale definizione è decisamente insufficiente e completamente antropocentrica: considera soltanto “i bisogni” della nostra specie come se fosse staccata dal Complesso dei Viventi…” Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/05/21/andamento-di-sistema-sostenibile/

Riccione. Festival – Scrive Città Olistica: “Conacreis sarà al Festival il 7, 8, 9 giugno 2019 a Riccione. Corpo, Mente, Spirito. Cento idee per il tuo benessere! Presso il Palazzo del Turismo in Piazzale Ceccarini, Viale Dante e Viale Giardini. Ingresso gratuito Info: festival@conacreis.it”

Laicità come emblema di libertà – Il significato stesso di “laicità” impedisce l’assunzione di un modello, di un pensiero definito e specifico. Ciò vale anche per la cosiddetta Spiritualità Naturale o Laica, che è sincretica nell’accettazione delle varie forme di pensiero ma non riveste i panni di alcune d’esse, si tiene in sospensione, in una condizione di trascendenza. Ovviamente la laicità per essere genuina deve essere distaccata persino dal concetto stesso di “laicità” ovvero non deve considerare questo atteggiamento di distacco come un prerequisito di verità… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/laicita-naturismo-e-spiritualita.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Alcuni profeti affermano di essere i messaggeri di Dio. Ma Krishna non dice niente di simile. Senza mezzi termini dichiara: “Tutta la creazione ha in Me la sua origine, ma Io, l’Assoluto, ne rimango completamente al di fuori. Tutte le mie creazioni risplendono come fuochi di artificio che esplodono durante una festa e poi si spengono; ma io, l’Assoluto, ci sarò sempre, al di sopra di tutto…”..” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 22/5/2019 alle 5:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile        giugno