.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
25 maggio 2019

Il senso d’identità, identità e territorio, le scie chimiche fanno bene alla salute, la memoria “contadina”, il peso del clero…

Il Giornaletto di Saul del 25 maggio 2019 – Il senso d’identità, identità e territorio, le scie chimiche fanno bene alla salute, la memoria “contadina”, il peso del clero…

Care, cari, la consapevolezza di appartenere a un tutto inscindibile, che è la base del bioregionalismo, dell’ecologia profonda e della spiritualità laica, non può essere nulla di nuovo ma solo un “modo descrittivo” di un qualcosa che c’è già, infatti se non ci fosse che senso avrebbe esserne “consapevoli”? Perciò bioregionalismo, spiritualità laica ed ecologia profonda sono la stessa cosa e sono un semplice modo descrittivo del nostro esistere nell’insieme di ciò che esiste…  Questa pura consapevolezza è purtroppo spesso macchiata da immagini sovrimposte, create dalla nostra mente, che sono ciò che noi abbiamo immaginato possa essere la nostra presenza nel mondo… (Paolo D’Arpini) – Continua:http://www.lteconomy.it/blog/2019/05/24/il-senso-didentita-nella-visione-dellecologia-profonda-del-bioregionalismo-e-della-spiritualita-laica/

Censura continua su Facebook – Ancora una volta l’ufficio censura di Facebook mi comunica che “Ti è stato temporaneamente impedito di iscriverti a gruppi che non gestisci e pubblicarvi contenuti. La restrizione durerà fino a: 30 maggio alle ore 20:41? ho risposto che: “mah, non saprei proprio cos’è che vi da così fastidio dei miei post… forse lo saprete solo voi o chi mi segnala…”

Identità e territorio – Scrive Pietro Stara: “In un mondo marcato dalla crisi generalizzata delle istituzioni e dei grandi sistemi di integrazione sociale, l’affondamento dello Stato-nazione e la crescente insignificanza delle frontiere territoriali hanno visto riapparire sotto forma di comunità e di reti di rapporti, una formidabile sete di ri-radicamento. La società civile si ristruttura spontaneamente, ricreando gruppi e ‘tribù’ che cercano di rimediare all’indifferenza crescente dei ruoli (…) ricorrendo alla democrazia diretta e al principio di sussidiarietà…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/02/territorio-identita-e-comunita.html

Iran, Usa pronti all’attacco – Scrive Sputnik: “Il comando dell’esercito USA ha chiesto di rafforzare la difesa. Questo potrebbe portare all’invio di 5-10 mila soldati in Medio oriente per contrastare l’Iran. Il rafforzamento della difesa potrebbe prevedere anche l’installazione di un sistema missilistico antiaereo Patriot e il collocamento di più navi militari nella regione. Al momento attuale in Medio Oriente prestano servizio da 60 a 80 mila soldati americani, tra cui 14 mila in Afghanistan, 10 mila in Qatar e in Kuwait, 5 mila in Iraq e 2 mila in Siria…”

Il Comune di Treia, che ringraziamo, ha concesso il Patrocinio Morale alla prossima iniziativa del Circolo Auser Treia “Collettivo Bioregionale Ecologista”, che si tiene nel territorio treiese dal 22 al 23 giugno 2019. Nel sito del Comune è stata pubblicata una nota degli intenti e la locandina: http://www.comune.treia.mc.it/eventi-cms/collettivo-bioregionale-ecologista-2/

Treia. Volontariato attivo – Auser Treia, con sede in Via Lanzi 18/20 – Treia (Mc) informa che l’ufficio è aperto ogni martedì, giovedì e sabato mattina dalle ore 9 alle 12. Per informazioni, proposte e collaborazioni telefonare allo 0733/216293

Le scie chimiche fanno bene alla salute… parola di NASA – Scrive Edward L. Bernays: “Il personale della NASA se ne è uscito dicendo che il lithio, insieme ad altre sostanze chimiche potenzialmente dannose, vengono intenzionalmente e regolarmente sparse nell’ambiente in cui viviamo. Come scrive Wakingtimes.com: La NASA confessa di somministrare agli Americani  dosi-spray di Lithio & Altri Prodotti Chimici. C’è una spiegazione ufficiale del perché la NASA stia spruzzando nella ionosfera il litio, un farmaco spesso usato per trattare persone affette da turbe maniacali o da disturbi bipolari e poi ci può essere anche un altro motivo….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/secondo-la-nasa-le-scie-chimiche-fanno.html

“Te l’avevo detto…!”. Fidarsi dell’intuito – Scrive C.M.: “Il sesto senso è la capacità di poter accedere ad una realtà extrasensoriale. Questa qualità si manifesta in varie maniere, come per esempio riuscire a prevedere degli accadimenti. Il sesto senso, spesso negato da esperimenti scientifici, esiste ed è generato dalla ghiandola pineale conosciuta come epifisi…”

Tracce di memoria “contadina”. Lettera aperta inviata 3 anni fa alla Regione Marche: “Appello per l’agricoltura contadina. Considerando che non si può fare a meno della biodiversità, ovvero i sistemi naturali che sostengono la sopravvivenza di noi tutti. Osserviamo che anche qui nelle Marche avanza la desertificazione (non soltanto siccità bensì perdita dell’humus in seguito al dilavamento dei terreni di superficie), la deforestazione, l’utilizzo improprio dei terreni per produzione elettrica, l’impoverimento dei suoli dovuti a monoculture, la modifica dell’ambiente e, in generale, la dispersione del patrimonio biologico delle specie animali e vegetali, tutti aspetti che determinano una perdita economica considerevole nell’economia regionale…” – Continua:http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2016/05/proposta-avanzata-alla-regione-marche.html

Roma e Livorno. Musica in piazza – Scrive CIR: “Unite in Babylon a Roma e Livorno il 2 giugno 2019. Venite numerosi colorati e con strumenti musicali!  Riappropriamoci delle nostre città!  Siamo nella lista degli eventi nel mondo . coordinatori di Unite international ci ha inviato una mail con tutte le linee guida da seguire per focalizzare l’evento. Info: cir.informa@gmail.com”

Il peso del clero nella religione… – L’istituzione del clero nasce  come forma di controllo dell’istituzione religiosa, ciò è soprattutto evidente in ambito cattolico.  Nella Chiesa cattolica  l’appartenenza al  “clero” è consentita esclusivamente agli uomini che hanno ricevuto il sacramento dell’ordine nei suoi tre gradi: diaconato, presbiterato, episcopato, non ne sono quindi incluse le suore e le monache. Questa tra l’altro è una grande sperequazione ed una forma di specismo interno alla chiesa cattolica,  in cui la donna viene considerata elemento umano inferiore, non degna di assurgere al sacerdozio ed al sistema  di “gestione” della fede e… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/05/il-peso-del-clero-nelle-religioni.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Chi si abbatte nei periodi di sconforto non può arrecare alcun beneficio agli altri” (Yamamoto Tsunetomo)




permalink | inviato da retebioregionale il 25/5/2019 alle 3:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile        giugno