.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
20 giugno 2019

Il farsi incontro, animali da compagnia, la scimmia e il Kalaò, la realizzazione è sempre presente, USA: GPS disturbati, il bioregionalismo del qui ed ora…

Il Giornaletto di Saul del 20 giugno 2019 – Il farsi incontro, animali da compagnia, la scimmia e il Kalaò, la realizzazione è sempre presente, USA: GPS disturbati, il bioregionalismo del qui ed ora…

Care, cari, ci stiamo avvicinando senza ritegno al momento del massimo fulgore della luce: il solstizio d’estate. Questo momento   rappresenta l’incontro tra Cielo e Terra. Tra maschile e femminile. Anzi…  è propriamente il femminile a farsi incontro al maschile per soddisfare le esigenze di una continuità.  In questa fase auspiciosa a Treia si tengono due importanti avvenimenti, il primo si svolge il 20 giugno 2019, come fase preparatoria, presso il centro Adesso Yoga di Via Bellamore 1, in cui alle ore 21 inizia il corso gratuito sulla divinazione  e sulla conoscenza di sé, connessa al Libro dei Mutamenti (I Ching) ed allo zodiaco cinese.  L’esagramma  dell’I Ching  collegato è proprio quello del “Farsi Incontro”.   Poi dal 22 al 23 giugno 2019 si svolgono le celebrazioni del Solstizio d’estate, che si tengono tra Treia, Passo Treia e Moje di Treja con un ricco programma di eventi… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/06/treia-farsi-incontro-al-solstizio.html

Lettera ricevuta – Gentile signor Paolo D’Arpini, buonasera! Leggo sempre gli articoli che lei pubblica su “lacitta.eu”. Mi interessano le sue idee, alcune le apprezzo ma con altre sono in disaccordo. Intanto sono un razionalista che non crede in nessuna forma di fideismo; inoltre non sono vegetariano, anzi sono un convinto onnivoro anche se riconosco che l’alimentazione consumistica sta creando notevoli danni all’ambiente. Le idee che lei ha esposto nel suo ultimo articolo, quello sull’abuso degli animali da compagnia – http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/umani-da-compagnia-animale-per-carenze.html – mi trovano pienamente d’accordo. E quelle idee le ho già esposte anch’io, e più volte, su “la citta.eu” (alla quale collaboro regolarmente come scrittore di racconti). Un cordiale saluto da Agostino G. Pasquali – agopas7.2015@gmail.com
 
Mia rispostina: “Gentile Agostino Giovanni Pasquali, la condivisione di idee è sempre positiva, non è necessario essere sempre d’accordo l’importante è accettare che gli altri si possano esprimersi secondo la loro esperienza personale. In tal modo può sempre esserci un arricchimento reciproco. Sono contento che entrambi siamo collaboratori de La Città, che l’amico Mauro dirige con grande capacità da parecchi anni, è una piazza aperta utile a tutta la comunità. Resto  a sua  disposizione per uno scambio di pareri e di informazioni  e la saluto con stima…”

Abidjan. La scimmia e il Kalaò – Dopo un mese ad Abidjan mi sembrava di aver conosciuto tutto della città, perlomeno nell’ambito dei rapporti e dei luoghi che mi erano consentiti. Chiacchierate attorno alla piscina dell’hotel più “in” (quello dove andavano i turisti americani) per stare a contatto con i ricchi, puntate nelle taverne plus africaine (in compagnia di prostitute e gente di malaffare), nottate passate in terrazze della città vecchia fra i tamburi che ripetono senza sosta il loro richiamo verso l’istinto, qualche festa o cena nella villa di qualche annoiato patron francaise e soprattutto permanenze pomeridiane al famoso Kalaò, il bar riferimento dei viaggiatori e della scenografia, una specie di Harris Bar in Costa d’Avorio… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/01/incontri-con-i-santi-la-scimmia-ed-il.html

Canzone semplicee – Scrive Stefano Panzarasa: “Care amiche e amici, ecco UN MONDO SEMPLICE, https://www.youtube.com/watch?v=3X58M7EqrWs   la mia ultima canzone (con il testo e l’illustrazione di Gerardo Rodriguez Val).  Amate i gatti? I libri? Vorreste un mondo migliore?  Allora buon ascolto…”

La realizzazione è sempre presente – Certamente è possibile per chiunque, ed in ogni condizione, conoscere la propria vera natura poiché essa è assolutamente vera e reale, è l’unicum per ognuno. Infatti lo stato di puro Essere è comune a tutti ed è la diretta esperienza di ciascuno. Vivere la propria vera natura questo si intende per auto-realizzazione, poiché il sé è presente qui ed ora. Il pensiero di sentirsi separati è il solo ostacolo alla realizzazione dell’Essere onnipervadente ed onnipresente…” – Continua con testo bilingue:https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/06/lay-spirituality-and-life-in-world.html

Commento di E.S.: “Molte volte in questi ultimi due anni della mia vita, ho sentito l’impulso di dover abbandonare tutto e ritirami in solitudine in una vita “ascetica”. Poi, guardando più a fondo, mi sono reso conto che questa sarebbe stata l’ennesima fuga da me stesso e dalle mie responsabilità. Stare nel mondo, confrontarsi con gli altri vuol dire confrontarsi con se stessi, con i propri attaccamenti, paure, desideri, ed ho capito che questa era per me la più grande palestra che potessi mai avere. Chissà se un giorno potrò dire di essere nel mondo ma non del mondo…”

Mia rispostina: “Essere nel mondo e del mondo… Il Sé è ovunque”

GPS USA. Troppo disturbati – Scrive Sputnik: “I disturbatori di frequenze russi sono in grado di disabilitare completamente i ricevitori GPS americani e sono diventati un vero “mal di testa” per gli Stati Uniti, scrive il portale cinese Sina. Come dichiarato nel materiale, i sistemi russi possono paralizzare i sistemi GPS del Pentagono, motivo per cui gli Stati Uniti subirebbero “una sconfitta dopo l’altra”. La mancanza di un segnale GPS riduce significativamente la capacità di combattimento…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/06/gps-usa-troppo-disturbati-dai-russi.html

Roma. Presidio – Scrive No Corridoio: “Invito a partecipare al Presidio del 28 giugno 2019 ore 15,00 davanti al MIT in Piazza di Porta Pia, 1 Roma, per scongiurare la costruzione della devastante autostrada a pedaggio Roma-Latina e per riaffermare la necessità di adeguare in sicurezza tutta la Via Pontina e non una minimale manutenzione ordinaria. Entrambi i mostri di cemento e asfalto dell’autostrada-bretella, non devono devastare il nostro territorio! Info: nocorridoio@tiscali.it”

UE. L’Italia merita l’eutanasia… – Scrive Marco Fontana: “Non stupisce che l’affondo della Commissione europea contro il governo italiano venga definito dal senatore ed economista Alberto Bagnai come l’ennesimo esempio della UE delle minacce, dei trattati approvati alla chetichella dopo negoziati opachi e viziati da ricatti. Bagnai, presidente della Commissione Finanze del Senato, spiega come questo tipo di politica non incontri più il favore dei cittadini, nemmeno nei Paesi che sembrano forti…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/19/ue-litalia-merita-leutanasia-economica/

Fiorenzuola. Cercasi giornalista volontario – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “La redazione di News Fiorenzuola e dintorni cerca aspirante giornalista con conoscenze informatiche per collaborazione gratuita. Chi è interessato o vuole maggiori informazioni chiami il 347.2983592?

Il bioregionalismo del qui ed ora – …qual’è la differenza fra il restare assorbiti quietamente nella coscienza del momento presente, rispondendo alle esigenze e agli stimoli della vita con spontaneità e leggerezza, e la reazione spasmodica di un comportamento prefissato, basato sull’assunzione di concetti ideologici? Solo nell’essere presenti dove siamo, e come siamo, possiamo vivere la pratica dell’ecologia profonda e del bioregionalismo, non nella vuota accettazione e narrazione di esotici teoremi… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/vivere-il-bioregionalismo-giorno-per.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Condanno le religioni organizzate nello stesso modo in cui condanno i politici – i preti non sono nient’altro che politici mascherati da religiosi. Perciò quando dico che le persone spirituali dovrebbero essere rispettate, onorate, non intendo i membri delle religioni organizzate; parlo degli individui spiritualmente liberi. E tali persone non sono ne indù ne cristiane ne musulmane. Dio stesso non è indù, non è musulmano, non è cristiano.” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 20/6/2019 alle 6:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     maggio        luglio