.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
13 ottobre 2019

Passo di Treia: Paolo Maurensig all’Arrocco Festival, santi biblici, Siria invasa dai turchi, orti urbani a Pescara, Advaita Vedanta…

Il Giornaletto di Saul del 13 ottobre 2019 – Passo di Treia e l’Arocco Festival, santi biblici, Siria invasa dai turchi, orti urbani a Pescara, Advaita Vedanta…

Care, cari, …scacco matto al re od all’Arrocco? Mi son chiesto parafrasando il titolo dell’Arrocco Festival organizzato nella Torre medioevale di Passo Treia (edificata come opera di difesa per preservare il molino annesso dalle ruberie dei briganti e dei signori di paesi vicini) iniziato il 12 ottobre 2019. Nel primo pomeriggio qui si è svolta una interessante manifestazione culturale dedicata al gioco degli scacchi. Per l’occasione è stato invitato lo scrittore Paolo Maurensig che ha presentato il suo libro “Il gioco degli Dei”. E di nuovi Dei, come vengono definiti i personaggi che oggi contano in società, all’incontro ce n’erano parecchi, amministratori di vario grado, da quello parlamentare al regionale sino al comunale, docenti universitari e di scuole secondarie, intellettuali e poeti, rappresentanti di enti e di associazioni, fotografi, giornalisti… insomma la creme della creme della società, il bel mondo di Treia e dintorni… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/10/passo-di-treia-12-ottobre-2019-il-gioco.html

P.S. – Avevo preso talmente tanti appunti da poter scrivere io stesso un romanzo… mi sono frenato in tempo sapendo che tanto su internet più di una paginetta i lettori non leggono… Comunque se volete saperne di più potete contattare Andrea Biondi e Maurizio Angeletti con i quali mi sono confidato…

Giosuè si comportò peggio di un colonnello delle SS – Fece distruggere Jerico e ne fece uccidere TUTTI gli abitanti (compresi gli animali) – Di fronte a Jerico, Boves, Marzabotto e Sant’Anna di Stazzema sono piccolezze – NON riusciamo a capire certi “gosp hell” battisti afroamericani che inneggiano a “Gerico” come esempio positivo… (Ax) – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/10/bibbia-e-dintorni-i-santi-che-non-ti.html

Guiglia. Benessere – Scrive Maria Bignami: “Sabato 19 ottobre ore 15.00 a Casa val di Sasso via Castellino 381 Guiglia. Giorgio Siligardi parlerà di: “RITROVARE BENESSERE ATTINGENDO DALLA NATURA”. La partecipazione è libera, un’offerta sarà gradita e devoluta in beneficenza. Tel 059-795841?

Siria invasa, per gas e petrolio – Scrive V.B.: “In Italia sono in corso varie manifestazioni che si limitano ad invocare solidarietà ai Curdi, dimenticando la necessità di difendere l’indipendenza e l’integrità della Siria tutta. Purtroppo l’integrità dello Stato siriano è stata messa in discussione anche dagli errori passati degli stessi dirigenti Curdi che si sono alleati con gli Americani ed Israele e con l’aiuto degli USA hanno occupato tutta la Siria nord-orientale, quella più ricca di gas e petrolio…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/10/12/proteste-contro-linvasione-della-siria-da-parte-dellesercito-turco/

Commento di Jurcek: “Nessuna solidarietà alla dirigenza curda siriana che si è venduta agli Usa. Un’unica parola d’ordine: Siria indipendente e sovrana, bombe sugli invasori e sui balcanizzatori. Manifestare per i Curdi equivale a lavorare per chi la Siria ha cercato di distruggerla, e ancora sta nei suoi piani farla a pezzetti tra Turchia-Nato, Curdi-Usa, Israele e bande Isis scorrazzanti. Chi va in piazza con D’Alema (leggetevi le sue porcate sui giornali) è lo stesso che ha coperto a sinistra la distruzione della Jugoslavia…”

Pescara. Orti urbani, permacultura e lavorazione terra cruda – Scrive Ferdinando Renzetti: “Agricoltura naturale urbana: esperimento di permacultura urbana nella periferia di Pescara, talee ortaggi piante officinali oleoliti, un piccolo laboratorio dove si può impastare la terra cruda con la paglia, coltivi anche direttamente sulle balle o sul materiale vegetale secco auto-prodotto nel giardino stesso…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/10/pescara-orti-urbani-permacultura-e.html

Lugano. L’ARTE DEL SILENZIO E DEI RUMORI – Scrive Allegra Ravizza: “Piano sperimentale 1 | Musica Futurista. Inaugurazione martedì 15 ottobre 2019. ore 18.00. La mostra continua fino al 16 novembre 2019 in  Via Nassa 3/A | Lugano ”

Advaita Vedanta – Il Nondualismo è l’espressione più sottile e “scientifica” del pensiero umano. Agli effetti pratici non può essere definita una filosofia, in quanto si pone “prima” ed “aldilà” del pensiero, quindi non potrà mai divenire un argomento di studio o di dibattito. Il Non-dualismo è stato intelligentemente rappresentato da uno dei suoi più recenti fautori, Sri Poonja di Lucknow con queste parole: “Immagina l’Uno non seguito dal due e poi abbandona il concetto stesso di Uno”… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/10/advaita-vedanta-il-nondualismo-da.html?showComment=1570888153086#c9176489750646984117

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ti sorprenderà sapere che tutto ciò che vedi è stato inventato da persone giocose, non dalle persone serie. Le persone serie sono troppo orientate verso il passato, continuano a ripetere il passato, perché sanno che funziona. Non sono mai inventive. Sognare crea…” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 13/10/2019 alle 5:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     settembre        novembre