.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
19 ottobre 2019

Parlamentari estratti a sorte (o presi a nolo), avanti con le porcate a 5 stelle, il cinismo del politically correct, Isernia: incontro sull’economia civile sul territorio, vishnuismo e shivaismo a confronto

Il Giornaletto di Saul del 19 ottobre 2019 – Parlamentari estratti a sorte (o presi a nolo), avanti con le porcate a 5 stelle, il cinismo del politically correct, Isernia: incontro sull’economia civile sul territorio, vishnuismo e shivaismo a confronto

Care, cari, dopo il taglio dei parlamentari arrivano i parlamentari estratti a sorte (o presi a nolo) – Non occorre essere dei docenti di statistica applicata per immaginare che i parlamentari “ridotti” dalla riforma saranno soprattutto quelli dei territori periferici. Inoltre il taglio dei parlamentari produrrà un risparmio “ufficiale” di 82 milioni l’anno (in realtà di circa 50 milioni, considerato che quasi un terzo della cifra tornerà allo Stato attraverso tasse e trattenute). Inoltre Sarà un altro passo in direzione del progressivo allontanamento dei cittadini dalla partecipazione politica e dalla vita democratica. Una direzione cara ai poteri finanziari (i quali sostengono che in Italia e in Europa ci sia “troppa democrazia”), e cara anche a certa anti-politica che guarda ai meccanismi elettorali come a fastidiose sovrastrutture, magari sostituibili con pochi clic su una piattaforma privata o, meglio, con l’estrazione a sorte dei parlamentari, come vorrebbe Grillo per il Senato (o a nolo ndr) … (Michele Rallo)… – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/10/modifiche-costituzionali-dopo-il-taglio.html?showComment=1571399482663#c5981278806207703266

Mio commentino: “Ricordo a tutti che è in corso la campagna nazionale di raccolta firme per un referendum contro la porcata dei 5 stelle sulla diminuzione parlamentari: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/10/taglio-del-numero-dei-parlamentari.html?showComment=1570604378607#c5456334336755627227 – E la sapete l’ultima? Sul blog del capataz grillo appare la proposta di abbassare l’età del voto per i giovani e contemporaneamente eliminare il voto degli anziani. Passi avanti verso la demenza (in questa caso senile, del grillo). Ed in più il governo con il benestare del pd approva la nuova tassa sulle bottigliette d’acqua. Altra porcata affine ai sacchetti obbligatori (a spese dell’acquirente) finti degradabili (voluti dal governo renzie)… Ma vi pare che questo provvedimento possa abbattere l’uso dell’acqua in bottiglia? Battono cassa… meglio garantire a tutti acqua dell’acquedotto potabile…”

Mio commentino aggiunto: “Non possiamo né contrastare né favorire. Possiamo solo essere presenti ed agire a nostro modo… (dal punto di vista della mente il divenire è continuo. Dal punto di vista del Sé non c’è né espansione né contrazione)…”

Siria del nordest. Accordi sottobanco tra USA e Turchia, ignorando la Siria – Scrive V.B.: “Con grande clamore pubblicitario è stato comunicato dai soliti giornalisti “embedded” un accordo tra Erdogan ed il vice-presidente degli USA Pence per un presunto cessate il fuoco in Siria che prevederebbe il ritiro dei miliziani curdi da una fascia della Siria settentrionale profonda 32 Km. Notiamo che questo “accordo” è fatto tra due potenze che tuttora mantengono illegalmente loro truppe di invasione in un paese sovrano come la Siria e non tiene conto della presenza dell’esercito nazionale siriano presso la frontiera turco-siriana in città come Mambij, Kobane, Qamishli, sostenuti da formazioni dell’alleato esercito russo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/10/18/siria-accordi-sottobanco-tra-erdogan-e-pence-sullattacco-contro-il-territorio-nord-est-della-siria/

Brexit. Il tormentone continua – Scrive V.M.: “Da oltre 3 anni tormentano la opinione pubblica italiana ed europea con l’esito del referendum popolare che si tenne il 23 giugno 2016 e che vide “a sorpresa” vincere i fautori della fine del legame tra Gran Bretagna ed Unione Europea. Da allora una serie interminabile di trattative e traccheggi vari tra la GB e la UE per evitare il rispetto della volontà popolare. A conferma del detto: UE, lasciate ogni speranza voi che qui entrate…”

Il cinismo del “politically correct” – Scrive Piotr: “In un caos sistemico gli attori principali sono entità statali e sub-statali. E non esistono entità statali e sub-statali “buone” o “giuste”. (…) Le entità statali, per questioni storico-geografiche e per gli interessi che le muovono, possono essere, secondo le circostanze, aggressive o difensive. Per non far nomi, oggi gli USA sono aggressivi e guerrafondai mentre l’interesse della Russia e della Cina è difendersi, evitare la guerra e cercare di mettere ordine nel caos generato dall’Impero. Questo è il dato di fatto oggi…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/10/la-russia-gli-usa-la-turchia-i-curdi-la.html

Leopolda. Oh cara – Scrive Maurizio Montanari: “Il 18 ottobre 2019 si è dato avvio alla “Leopolda” n. 10. Per chi si occupa di psicoanalisi, la decima edizione della Leopolda mantiene un residuo interesse nei suoi aspetti di ripetizione, scemato ormai nel mortale clichè di una riunione di condominio sull’oliatura del cancello. Assai più pregnante è invece una questione che sollevò non poca bagarre nel mondo psy: che fine ha fatto la teoria del ‘Complesso di Telemaco’, forgiata dallo psicoanalista amico di Renzi per validarne la (fu) ascesa, posta a suo tempo come plinto teorico del renzismo, citata dallo stesso Renzi in pompa magna al Parlamento europeo (“La nostra generazione ha il dovere di riscoprirsi Telemaco, ha il dovere di meritare l’eredità”, disse)?…”

Isernia. Comitato per il territorio – Scrive Angelo Marcucci: “Il giorno 19 ottobre 2019  si tiene ad Isernia un   convegno dal titolo “INCONTRO SULL’ECONOMIA CIVILE DEL TERRITORIO”. Abbiamo inteso offrire al Cittadino responsabile l’opportunità di approcciare un tema di grande attualità, quanto di complessa entità: un convegno incentrato sulla formazione in chiave tecnica, nell’ambito di un “cultus vitae” incentrato sulla giusta vita…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/10/economia-civile-sul-territorio.html

Roma. Yoga e meditazione – Scrive Yoga Roma: “Comunichiamo che sono rimasti 3 posti disponibili nel seminario speciale Yoga & Meditazione gruppo del 9 e 10 novembre 2019. Lo stage quest’anno si terrà in un luogo particolarmente suggestivo e a soli 30 km da Roma. Info: yogaroma@yogaroma.it”

Shivaismo e Vishnuismo a confronto – I due filoni più significativi dell’induismo classico sono lo Shivaismo ed il Vishnuismo, che prendono il nome dai loro capostipiti ovvero Vishnu il Conservatore e Shiva il Distruttore.  A dire il vero nella Trimurti indiana c’è anche una terza divinità, Brahma che è il Creatore, il quale  non ha però nessuna scuola al suo seguito. (…) Tanto per cominciare occorre spiegare che la Trimurti letteralmente significa «colui che è dotato di tre aspetti». Con tale termine si allude ad un Ente che aduna in sé, come un’unica divinità, tre aspetti… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/10/shivaismo-e-vishnuismo-nondualismo-e.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Renditi conto della tua indipendenza e mantieniti felice. Questo è il segreto della felicità. Se credi di dover dipendere dagli oggetti e dalle persone per ottenere la felicità, è perché ignori la tua vera natura. Sapere che per essere felice non ti serve niente, se non la conoscenza di te stesso, è saggezza.” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 19/10/2019 alle 5:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     settembre        novembre