.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
14 gennaio 2020

Autonomia economica e politica, l’anno del Topo inizia il 25 gennaio 2020, fondazione di un nuovo ecovillaggio, resoconto di un incontro degli amici del Seminasogni, in USA si preparano alla fine del mondo, il concetto di spiritualità laica…

Il Giornaletto di Saul del 14 gennaio 2020 – Autonomia economica e politica, l’anno del Topo inizia il 25 gennaio 2020, fondazione di un nuovo ecovillaggio, resoconto di un incontro degli amici del Seminasogni, in USA si preparano alla fine del mondo, il concetto di spiritualità laica…

Care, cari, cara Umanità Splendente! Siamo un gruppo di amici: La *Tribù della Visione*, inizialmente di 4 famiglie ma altre in arrivo. Il nostro è un *Grande Sogno*, di una intera vita, vorremo dare spazio alla creazione di un *Ecovillaggio*, un nuovo Popolo, Tribù, dove vivere in armonia con la Natura, in una forma Olistica condividere i nostri Talenti e Mestieri e Arti.. (Giulietta, Erica e Giusy) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/01/riabitare-bioregionale-cercasi-grande.html

Commento di F.R.: “…chi va con chi zappa impara a zappettare…”

Italia. L’autonomia economica e politica è la priorità – Scrive Nuovo P.C.I.: “Lottare contro la partecipazione dell’Italia alle aggressioni della comunità internazionale dei gruppi imperialisti UE, USA e sionisti! Fuori l’Italia dalla NATO e dall’UE! Fuori le basi NATO dall’Italia! Gestire le attività economiche e produttive secondo un piano nazionale unitario teso a soddisfare i bisogni della popolazione e le necessità delle relazioni con gli altri paesi è la base per poter gestire a favore della popolazione ogni altro aspetto della vita sociale. Bisogna quindi porre alla testa del paese autorità che assumono con determinazione questo come loro compito principale… “ – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/01/13/lautonomia-economica-e-politica-dellitalia-e-la-priorita-della-rivoluzione-socialista/

Orte. Piccioni nel mirino – Scrive Delegazione Lipu di Viterbo: “Da quello che leggiamo su alcuni media, sembrerebbe che la Giunta comunale di Orte voglia utilizzare metodi drastici con ricorso ad armi da fuoco contro i Piccioni. Siamo disponibili a collaborare, dare suggerimenti e consigliare metodi efficaci e incruenti per quello che riguarda i Piccioni o gli Storni, senza ricorrere al “solito” piombo…”

2020. E’ l’anno del Topo… – Il 25 gennaio 2020, finalmente, inizia l’anno del Topo di Metallo. Nel Libro dei Mutamenti è assegnato a questo archetipo l’esagramma  numero 2, Kun (La Terra – la matrice centrale). In Cina, il Nord e l’inverno sono il luogo ed il momento dedicati al Topo, che trova riparo nelle viscere della Terra. Egli infatti nasce nella stagione del freddo, dell’oscurità e della notte (le sue ore vanno dalle 23 sino alle 1). Questo è il periodo dell’accumulo, ed il Topo -si sa- è un grande accumulatore. E’ anche il momento di fare piani di sopravvivenza poiché solo con adeguati preparativi si potrà uscire dalla situazione contingente in cui ci troviamo. Per queste ragioni anche noi saremo spinti ad una riflessione preparatoria alla conservazione, o mantenimento, intesa come durata in vita… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/01/2020-anno-del-topo-di-metallo-inizia-il.html?showComment=1578902758828#c6669921101270039610

Post Scriptum – Presso il Centro Luce di Stelle di Vignola, diretto da Mara Lenzi, il giorno 27 gennaio 2019, alle ore 20.45, verranno illustrate le caratteristiche del Topo di Metallo. Con l’occasione verrà anche annunciata l’uscita in libreria del nuovo libro “Compagni di Viaggio” di Paolo D’Arpini (Edizioni OM di Bologna). Info: spiritolaico@gmail.com – 333.6023090”

Tra Camporota di Treia e Macerata. Resoconto di un incontro – Scrive S.B.: “Ciao, mi permetto di scrivere un resoconto di ciò che è emerso al cerchio degli Amici del Seminasogni, del 12 gennaio 2020, tenuto tra Camporota di Treia e Macerata, in modo da avere un promemoria per chi era presente e una condivisione per chi non c’era. Eravamo una ventina di adulti in cerchio e una decina di bambini in gioco…” – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2020/01/resoconto-dellincontro-degli-amici-del.html

Commento di A.M.: “Bravissima, grazie infinite! E grazie a tutti coloro che stanno portando avanti questo Sogno. Vi ricordo che Letizia aveva accennato al 20 febbraio per l’incontro (immagino stagionale) del Seminasogni…”

USA. Come l’americano medio si prepara alla fine del mondo? – Scrive Z.N.: “Ci sono persone che onestamente credono che la fine tanto attesa stia per venire. Nel mondo e soprattutto negli USA si è formata una sottocultura, meglio conosciuta come Preppers (“Preparato”). Queste persone credono che potranno salvarsi. Ora immaginate che tutto quel che conosciamo ad un tratto scompaia. Niente elettricità, niente internet, niente telefono, niente TV, nessuna banca, nessun servizio sociale…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2017/12/usa-be-prepared-come-lamericano-medio.html

Torino. Teatro – Scrive Casa Comune: “Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco”, 17 gennaio 2020, ore 21.00, Gruppo Abele, Corso Trapani 91/b – Torino. L’evento è organizzato daAchab Group per festeggiare i primi 25 anni di attività. Ingresso libero ad esaurimentoposti. Info: 011.3841049”

Il concetto di Spiritualità Laica – Vorrei chiarire il significato originario e concettuale di “spiritualità laica” che viene malamente indicato come un modo di esprimersi spiritualmente da parte di membri laici di una qualsiasi religione… In verità il termine laico derivante dal greco “laikos” sta a significare  l’assoluta non appartenenza ad un modello religioso o filosofico e persino politico. Laico vuol dire “al di fuori di ogni contesto socialmente strutturato”. Quindi è impensabile che un membro di una religione possa esprimere laicamente la spiritualità relativa a quella religione. La Spiritualità Laica sta ad indicare la “spiritualità naturale”, la ricerca spontanea dell’uomo verso la sua origine, verso il significato misterioso della vita, tale anelito  è indirizzato verso l’auto-conoscenza.” – Continua: https://www.terranuova.it/Terra-Nuova-dei-lettori/Riflessioni-sulla-Spiritualita-Laica

Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La sapienza abbandonò la terra quando i dotti cominciarono ad usare la loro dottrina a scopo di lucro” (Giordano Bruno)




permalink | inviato da retebioregionale il 14/1/2020 alle 7:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 2490828 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     dicembre