.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
26 marzo 2020

Bologna: petizione per la riapertura dei mercatini contadini, Yemen: triste anniversario, cosa non fanno per fregarci, quel che incombe su di noi, MES mortale, la malattia deriva da un insieme di concause, la verità ultima non esiste…

Il Giornaletto di Saul del 26 marzo 2020 – Bologna: petizione per la riapertura dei mercatini contadini, Yemen: triste anniversario, cosa non fanno per fregarci, quel che incombe su di noi, MES mortale, la malattia deriva da un insieme di concause, la verità ultima non esiste…

Care, cari, appello al sindaco di Bologna per la riapertura dei mercatini contadini. Chiudere i Mercatini Contadini in città in questa ottica e in un contesto emergenziale ed imprevedibile significa pressoché annientare l’accesso diretto dei cittadini a prodotti alimentari locali e, di conseguenza, aiuta a compromettere la sicurezza alimentare della nostra comunità. I mercati contadini riforniscono migliaia e migliaia di famiglie in città con prodotti alimentari freschi e locali; con la loro chiusura il rischio di aumentare la concentrazione di persone al chiuso dei supermercati si fa, purtroppo, concreto… – Continua con petizione da firmare: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/03/bologna-petizione-per-la-riapertura-dei.html?showComment=1585131138546#c7389600734821684092

Commento di Pietro Rossi, contadino bioregionale di Zocca: “Ho appena firmato la petizione a Virginio Merola, sindaco di Bologna, chiedendogli “riapriamo i mercati contadini!” e vorrei chiederti di aiutarci aggiungendo il tuo nome. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere 1.000 firme e abbiamo bisogno del tuo sostegno…”

La malattia deriva da un insieme di concause – Scrive Giuseppe Altieri: “A mio parere questo intervento di Ernesto Burgio (*), medico pediatra, esperto di epigenetica e biologia molecolare, a Radio Onda Rossa, è inesatto… perché mette il Virus a capo di tutte le problematiche emergenziali, con le sue mutazioni… Non tiene debito conto dell’effetto prioritario delle concause di pericolo per la salute… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/03/25/un-virus-non-e-la-sola-causa-la-malattia-e-sempre-linterazione-di-varie-concause/

Commento di Marco Bracci: “Il coronavirus è diventato pericoloso dopo essere stato colpito da radiazioni elettromagnetiche. Guarda caso BG e BS sono le più cablate e dove c’è stato il maggior numero di vaccinazioni. Nei vaccini per uso umano ci sono metalli pesanti che ricevono le radiazioni e si attivano…” – Continua in calce al link

Commento di Paola Botta Beltramo: “Ieri un’amica mi ha riferito che un suo conoscente farmacista del Ruanda le ha detto che anche là non si trova più la corteccia di china usata da sempre per la cura dell’80% delle forme influenzali, oltre che per la malaria…” – Continua in calce al link soprastante

Yemen. Triste anniversario – Scrive M.C.: “Il 25 marzo 2015 iniziava l’aggressione saudita; in Italia Rete No War scendeva in strada a protestare. Ma nel 2020 in Italia è impossibile qualunque manifestazione, causa coronavirus. Allora usiamo le finestre e i giardini. Stop armi ai Saud….” – Continua con articolo di Fernando Rossi del marzo 2015: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/26/quel-che-succede-nello-yemen-e-quel-che-succede-in-ucraina-parallelismi-geopolitici/

Contagio. La speranza è dura a morire… – Scrive Anna Dossena: “Se Dio vuole, presto, sarà tutto finito. E quando avverrà, voglio vedere le facce da tolla di alcuni soggetti. Li aspetto al varco. Tra qualche giorno. Ne vedremo e sentiremo delle belle. Molto belle. Purtroppo. Intanto il virus, come previsto, sta rallentando la sua corsa. Coraggio! Che molto ci sarà da fare, dopo…”

Cosa non fanno per fregarci – Scrive Fulvio Grimaldi: “Siccome la tendenza dominante, dai filosofi tedeschi chiamata Zeitgeist, spirito del tempo, è quella, dell’imbroglio, del raggiro, del complotto dei pochissimi ai danni dei tantissimi, i primi però con seguito di giullari, sicofanti, guardaspalle, chierici traditori e camerieri, noi ci affidiamo alla controtendenza della sincerità, onestà, libertà. Voci dissonanti che, pure, esistono, si vanno facendo largo tra le crepe della cospirazione…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/03/tremate-le-streghe-son-tornate-e-con.html?showComment=1585157891235#c1861679857345971471

Commento di C.M.D.: “…i maggiori aiuti ricevuti in Italia per far fronte all’emergenza da COVID-19 sono pervenuti dalla Cina, dalla Russia e infine da Cuba. La Germania sappiamo ormai tutti come si è vergognosamente comportata, così come altri paesi dell’UE, tra cui la Francia, che ci hanno addirittura boicottati, alcuni hanno addirittura rifiutato l’autorizzazione al sorvolo aereo alla Russia che si accingeva a fornirci aiuti sanitari. Non parliamo poi degli USA…”

Integrazione di Godfree Roberts: “Ora è praticamente certo che il COVID-19 fu portato a Wuhan da truppe nordamericane che parteciparono ai Giochi militari mondiali della città dal 18 al 27 ottobre 2019. Il contingente statunitense di 300 persone fu a 300 metri dal mercato del pesce di Huanan, dove iniziò l’epidemia in Cina, al Wuhan Oriental Hotel. Cinque soldati statunitensi ebbero la febbre il 25 ottobre e furono portati in un ospedale per malattie infettive per le cure. A 42 dipendenti dell’Oriental Hotel fu diagnosticato il COVID-19, diventando il primo gruppo a Wuhan…” – Continua in calce al link soprastante

Quel che incombe su di noi – Scrive Lorenzo Merlo: “Dalla motonave individualista, dentro la bolla di suggestioni riempita con miraggi di ricchezza, le tradizioni analogiche, che hanno guidato la misura d’uomo fino a ieri, inutili pesi morti, sono state buttate a mare. Le stelle, il sorgere e tramontare del sole, il sestante e la bussola che avevano guidato le generazioni passate sulle piste del mondo per arrivare a baita erano divenute cianfrusaglie inutili da dimenticare in soffitta. Nessuno sapeva più utilizzare gli astri, le ombre, gli angoli e i gradi per comandare la vita…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/03/25/quel-che-incombe-su-di-noi/

“Il marxismo e Hegel: contraddizione e temporalità”. Libraria – Scrive V.B.: “Non appena riapriranno le librerie conto di procurarmi il libro di Giacché di cui ho molto apprezzato libri come “Anschluss” e “La Fabbrica del Falso”. Forse sarà l’occasione per aprire anche un dibattito più approfondito sulla dialettica hegeliana. Io, però, che sono un ingegnere, e non un filosofo, ho qualche dubbio e qualche perplessità su tutta la materia…”

MES. Siate pronti alla morte la UE chiamò… – In piena crisi sanitaria e con l’economia praticamente morta ci si prepara a definire le regole del trattato capestro MES, il cosiddetto “Meccanismo Europeo di Stabilità”, su cui c’è già un accordo politico da diversi mesi…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2020/03/no-al-mes-no-alla-svendita-politica-ed.html

Commento di G.M.: “Affidare il danaro ad un fondo, per poi farseli prestare alla bisogna, con gli interessi. Solo un folle potrebbe firmare un contratto così…”

La verità ultima non esiste… – Scrive F.D’A.: “La verità attraversa spesso tre fasi. Prima viene ridicolizzata, poi violentemente contestata, infine accettata come una cosa ovvia. Forse solo alcuni tipi di persone dicono la verità: i bambini, gli ubriachi, i folli, quelli che si sono rotti il cazzo. Coloro che non credono vi sia una verità ultima…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/03/la-verita-ultima.html

Ciao, Paolo/Saul
……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non sei tu il corpo, ma è il corpo che è in te…” (Nisargadatta Maharaj)

……………………

Nota finale. Teniamoci pronti per l’ora legale – Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo 2020 ritorna l’ora legale. Alle 02:00 in punto le lancette di tutti gli orologi dovranno essere spostate in avanti di sessanta minuti, segnando quindi le 03:00. Il passaggio dall’ora solare (iniziata lo scorso 27 ottobre) a quella legale è pensato per regalarci un’ora di luce in più al giorno, al fine di consumare meno corrente elettrica…




permalink | inviato da retebioregionale il 26/3/2020 alle 6:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 2531797 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     febbraio