.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
28 settembre 2020

Extintion Rebellion, Capena ritorna, attenti alle religioni…

Il Giornaletto di Saul del 28 settembre 2020 – Extintion Rebellion, Capena ritorna, attenti alle religioni…

Care, cari, sto aiutando Extinction Rebellion in questa campagna di sensibilizazione della stampa sul tema della crisi ecologica. Sto sentendo gli amici per avere un primo gruppo di firmatari per la dichiarazione che renderemo pubblica nel corso della ribellione di Ottobre. Mi farebbe piacere che ci fossi anche tu… (Olivier Turquet) – Continua con appello di Extintion Rebellion: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/09/pressenza-in-favore-di-extiontion.html

Sì al Referendum? Decisione sbagliata – Scrive Michele Rallo: “Per fare un dispetto (o per credere di farlo) al “palazzo”, gli italiani hanno votato contro i loro stessi interessi. Se ne accorgeranno presto, quando vedranno che intere province saranno rimaste senza una propria rappresentanza parlamentare, alla mercé del tornaconto delle vicine metropoli…”

Capena ritorna – Scrive D.S.: “Ciao Paolo, ci siamo conosciuti a Calcata intorno al fine anni 80 primi 1990 sono muratore di Capena Mimmo spero ti ricordi.. Mi ricordo che in quel periodo ti chiesi aiuto x scrivere un articolo su un giornale al quale tu collaboravi… Mi sembra Punto Verde o simile, scrivemmo su un fiumiciattolo che attraversa il territorio di Capena con esattezza nei pressi di una zona archeologica appunto di Capena Lucus Feroniae. Il tuo articolo era bellissimo ma con scarso risultato da parte di chi doveva risolvere il problema il fatto è che ancora oggi il problema sussiste anzi, peggiorato. Visto che in questo momento più cittadini si stanno interessando alla cosa ho appunto segnalato che scrivemmo questo articolo già ai tempi e purtroppo senza esito positivo dalle autorità competenti. Chissà se magari hai un archivio storico dei tuoi lavori e x caso ti ritrovi quest’articolo? Grazie un abbraccio”

Mia rispostina: “Caro D.S., ti ringrazio di aver pensato a me e mi dispiace che il problema di Capena non sia stato risolto. Purtroppo ho lasciato Calcata da una decina d’anni e tutti i miei archivi giornalistici sono rimasti lì, non so nemmeno se siano ancora “vivi”. Forse si potrebbe tornare sull’argomento, però dovresti ripropormi il problema con i particolare salienti. Scrivi a bioregionalismo.treia@gmail.com”

Attenti alle religioni… – Purtroppo, in Italia non siamo ancora giunti a un affrancamento dalla dominanza religiosa… Anzi alla dominanza cristiana si è affiancata quella musulmana e oggi assistiamo a una gara per la supremazia, con lo stato che cerca di salvare capra e cavoli cancellando consolidate tradizioni popolari, come quella del presepe realizzato nelle scuole, favorendo allo stesso tempo “feste” halal, con sgozzamento pubblico di animali senza stordimento… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/09/dai-politeismi-ai-monoteismi-dal.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La vera religione può essere solo una, proprio come la scienza. Non c’è una fisica musulmana, una indù o una cristiana; sarebbe una cosa insensata. Ma questo è proprio ciò che hanno fatto le religioni: hanno fatto della terra un manicomio…” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 28/9/2020 alle 10:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 2644552 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     agosto        ottobre