.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
22 novembre 2020

Biopolitica, vaccino e competizione, il gioco dei pensieri, uscire dalla NATO, riflessioni davanti al camino acceso, archetipi e personalità…

Il Giornaletto di Saul del 22 novembre 2020 – Biopolitica, vaccino e competizione, il gioco dei pensieri, uscire dalla NATO, riflessioni davanti al camino acceso, archetipi e personalità…

Care, cari, “Tempi modernissimi” di Adriano Colafrancesco. Recensione – Provocato dalle infiltrazioni anglofone dei black friday e cyber monday nelle più importanti ricorrenze della nostra secolare tradizione religiosa, con questo breve saggio l’autore intende mettere mano a “una sana provocazione scritta”, per aiutare (e aiutarsi) a riflettere sul senso della vita, alla luce di un – almeno apparentemente – grave affievolimento della dimensione spirituale nella società contemporanea… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/11/biopolitica-tempi-modernissimi-di.html

Ritorni letterari – Scrive F.R.: “Torna za, diciassettesima lettera dell’alfabeto arabo, giornale saltuario di notizie articoli e informazioni varie di Sebastian Fiordifango. Per riceverlo gratuitamente: ferdinandorenzetti@libero.it”

Lotte farmaceutiche al mercato globale del “vaccino” – “Al mercato globale dei potenziali vaccini contro il Covid-19 si possono guadagnare milioni senza curare un malato”. Mentre in Francia… “il 13 gennaio 2019, la ex ministra A. Buzyn ha decretato la tossicità dell’hydrocloroxina con divieto agli ospedali ed ai medici di prescriverla ai pazienti colpiti dal Covid-19. Insomma, ha vietato l’uso dell’unico protocollo curativo” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/11/lotte-farmaceutiche-al-mercato-globale.html?showComment=1605968601227#c4137366917426587650

Nota – LE CASE FARMACEUTICHE SI GUARDANO BENE DAL DIRE COSA C’E’ IN QUESTI VACCINI MIRACOLOSI…

Commento di Adriano Colafrancesco: “Segnalo una chicca giornalistica delle ultime ore secondo la quale “il governo finanzia solo le emittenti che si allineano alla dittatura sanitaria imposta” – Continua in calce al link soprastante

Osserva il gioco dei pensieri – Scrisse Osho: “Inizia ad osservare il processo del pensiero. Osserva le sfumature dei pensieri: come si alternano, come una cosa porta a un’altra, come si agganciano l’uno all’altro. È davvero un miracolo da guardare. Persino un piccolo pensiero può portarti lontano e senza alcuna connessione. Un cane inizia ad abbaiare e il tuo processo di pensiero si attiva. Dimentichi il cane e ti ricordi di un amico che aveva un bellissimo cane. Poi dimentichi anche l’amico e ti ricordi di sua moglie che era bellissima e vai avanti così, ricordi altre donne… Dove andrai a finire, nessuno lo sa; e tutto è iniziato con un cane che abbaiava!…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/11/impara-ad-osservare-il-processo-del.html

L’Inghilterra si prepara. Altri 14 miliardi di sterline in spese militari – “Boris Johnson getta la maschera: La Gran Bretagna ha scritto le pagine della Storia e ha fatto un bene immenso al Mondo: ora abbiamo la possibilità di proseguire questa grande tradizione, di porre fine all’era della ritirata”

“Uscire dalla NATO”. Repetita iuvant – Secondo gli impegni assunti dal governo nel quadro dell’Alleanza, la spesa militare italiana dovrà essere portata a oltre 100 milioni di euro al giorno. È un colossale esborso di denaro pubblico, sottratto alle spese sociali, per un’alleanza la cui strategia non è difensiva, come essa proclama, ma offensiva…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/12/attuare-larticolo-11-della-costituzione.html

Commento di Tatiana Santi: “Satelliti, carri pesanti, elicotteri. In piena pandemia le spese militari non si fermano, in attesa della legge di Bilancio 2021 i programmi per la Difesa vanno avanti a gonfie vele. Ospedali al collasso, un sistema sanitario che non regge l’emergenza Covid da una parte e spese per nuovi armamenti dall’altra.”

Riciclaggio benefico – Scrive Giuseppe Brizzi: “Un suggerimento per aiutare i ragazzi che ne hanno bisogno. Potete fare un’opera buona e nello stesso tempo vi liberate di materiale ancora buono ma che non usate più. Info: bbrizzi@live.it”

Treia. Riflessioni davanti al camino acceso – Un pomeriggio freddo e uggioso me ne sto a Treia, davanti al camino acceso, a meditare? Diciamo a “sonnecchiare” rielaborando pensieri e sensazioni. Trovo che in questo modo si riesca a “percepire” la vera sostanza dei nostri pensieri, delle nostre pulsioni o preoccupazioni. Certo tutti i pensieri sono passeggeri ed effimeri ma alcuni rappresentano positivamente “quella forza” che spingerà successivamente la “persona” ad attuare quanto è stabilito nel suo destino… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/11/21/treia-riflessioni-spirituali-davanti-al-camino-acceso/

Camminare. Cammineremo – Scrive Luca Gianotti: “Cammineremo di nuovo insieme, ne siamo sicuri. Sarà a gennaio, sarà a primavera, ma ripartiremo. L’invito a tutti i camminatori è di non scoraggiarsi, di non farsi intossicare dalle notizie, di pensare con la propria testa e di riflettere. Noi contribuiamo portandovi suggerimenti di lettura e spunti di riflessione…”

Gli archetipi e la personalità – Nell’ignoranza ci identifichiamo con i personaggi e ci consideriamo autori e responsabili del gioco vissuto, con guadagno e perdita, la verità è che il nostro io, la coscienza individuale, la persona da noi incarnata, è solo un’immagine. Il risultato di un automatismo distratto e di una identificazione illusoria. Questo dobbiamo comprendere bene se non vogliamo che la mente ci imbrogli. Non cadiamo nel delirio dell’io separato, anche se la coscienza che lo anima è vera sin d’ora e siamo già dotati del capitale iniziale per quella “conoscenza di sé” è assurdo e ridicolo pensare di “ottenerla” – strettamente parlando non è possibile. Essa è già integralmente manifesta qui ed ora e quindi non perseguibile come ottenimento altro… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/11/the-mind-archetypes-and-origin-of.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Offri delle esche per allettare il nemico. Fingi disordine e distruggilo.” (Sun Tzu, L’arte della guerra)




permalink | inviato da retebioregionale il 22/11/2020 alle 7:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     ottobre