.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
7 marzo 2021

Il clima cambia, male spacciato per bene, la via dello Zen…

Il Giornaletto di Saul del 7 marzo 2021 – Il clima cambia, male spacciato per bene, la via dello Zen…

Care, cari, l’ultima glaciazione che ha interessato il nostro pianeta è stata quella conosciuta come La “glaciazione di Würm” che ha raggiunto il suo acme 20.000 anni fa, poi da 12.000 anni fa è iniziato il periodo interglaciale nel quale viviamo. Ma anche in questi dodici tiepidi millenni il clima è cambiato… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2021/03/il-clima-cambia-di-tanto-in-tanto.html

TAR Lazio da ragione ai medici e torto al SSN – Scrive Maurizio Angeletti a commento dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2021/03/covid-tar-del-lazio-boccia-laifa-i.html?showComment=1615023606291#c3577811201220793205 -: “Non poteva essere diversamente; intendendo che, il nostro SSN (Servizio Sanitario Nazionale), d’accordo con ‘Big-pharma’ (sarebbe meglio dire sottomesso più che d’accordo), per dare una mano a incentivare l’esplosione dell’emergenza covid-19 nelle strutture pubbliche ospedaliere, non poteva permettere la prescrizione e somministrazione farmacologica medica nelle cure domiciliari: si sarebbero verificate troppe guarigioni… miracolose! Questo avrebbe messo in dubbio la corsa della macchina vaccinale, cavallo di Troia delle case farmaceutiche, che non sanno più come far fronte alle continue richieste di maggiori utili (anno dopo anno) da parte dei suoi azionisti. E adesso, cosa succederà?…”

Mia rispostina: “…probabilmente non succederà nulla… perché queste notizie vengono oscurate dai media più “venduti” del sistema, la gente si è ormai assuefatta al terrore sanitario e spera solo di potersi iniettare il vaccino infetto (vedasi il premonitore film Absolon:. https://www.youtube.com/watch?v=Zjjw2sErPvo)

Bene spacciato per male e male spacciato per bene – Scrivono Michele Rallo e Adriano Colafrancesco: “Con la definizione “Una sinistra con la s minuscola”,  vorrei evidenziare il passaggio dell’ex PCI-PDS-DS nel campo del liberismo economico di Soros e della globalizzazione finanziaria. E la destra? Siamo sicuri che quella parte politica possa continuare a fregiarsi della D maiuscola? – Non sentimenti di rabbia ma di semplice dolorosa pena per una società in disfacimento morale senza precedenti è quello che si prova alla vista della proposta artistica della Metro Ionio, a Roma, presentata come conquista rivoluzionaria per il riscatto da secoli di oppressione di normalità naturale…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2021/03/destre-e-sinistre-minuscole-e-bene.html

Roma. Astrofilia – Scrive AVA: “Nella sede AVA, in piazza Asti 5/a Roma, l’11 marzo ore 18,00, il dr. Pietro Musilli, astrofilo, parlerà di: “LA STRUTTURA MULTI-DIMENSIONALE DELL’UNIVERSO”. Info: 3391406256”

La via dello Zen – Scrisse Heugen Herrigel: “La Via che lo porta a se stesso -avventurosa quanto pericolosa- si è rivelata difficile. Più vuole essere un “Io” più l’uomo giorno per giorno disimpara a rispettare tutto ciò che esiste semplicemente perché esiste. Si sente al centro dell’universo, ruota intorno a se stesso, la tematica della sua esistenza consiste di gioie e dolori personali, valore, potenza, onore…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/11/chi-teme-lo-zen.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se non riesci a trovare la verità là dove sei, in quale altro luogo speri di trovarla?” (Dogen Zenji)




permalink | inviato da retebioregionale il 7/3/2021 alle 8:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 2865106 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     febbraio        aprile