.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
8 aprile 2021

Alcune riflessioni bioregionali, investiamo nella salute e non nelle armi, i danni dei vaccini mRNA, covid intervista del dr. Stefano Montanari, mascherine assassine, la scelta senza scelta…

Il Giornaletto di Saul del 8 aprile 2021 – Alcune riflessioni bioregionali, investiamo nella salute e non nelle armi, i danni dei vaccini mRNA, covid intervista del dr. Stefano Montanari, mascherine assassine, la scelta senza scelta…

Care, cari, … Il Bioregionalismo è l’arte di vivere in un luogo in armonia con la natura. Il Bioregionalismo è l’arte di non causare dolore non necessario agli animali. Il Bioregionalismo è l’arte di liberarci dal patriarcato, dal Dio patriarcale e ritornare alla Madre Terra, all’uguaglianza e alla libertà… (Stefano Panzarasa) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2017/09/il-bioregionalismo-e-larte-di-vivere-in.html

Socialismo e sanità – Scrive PCARC: “A partire dall’inizio del 2020 la pandemia da Covid¬19 ha investito tutto il mondo. Tutti i paesi dove vigono istituzioni e altri aspetti del sistema sociale creato nel corso delle rivoluzioni socialiste mondiali, affrontano la pandemia con misure diverse da quelle adottate nei paesi imperialisti o soggetti al sistema imperialista e con migliori risultati. I dati ed esperienze confermano un aspetto decisivo: la necessità e la superiorità del socialismo…”

Investiamo nella salute e non nelle armi… – Il Circolo Vegetariano di Treia accoglie e compartecipa all’iniziativa del 10 aprile 2021: “Investiamo nella salute e non nelle armi”. Suggerendo l’ampliamento del concetto di salute anche in senso “spirituale”. I pensieri positivi aiutano la crescita della coscienza sociale, chiamata anche “aura psichica”. L’impegno e la volontà rivolti al bene collettivo conducono al superamento delle divisioni ideologiche ed alle contrapposizioni cause di guerra… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2021/04/07/investiamo-nella-salute-e-non-nelle-armi/

La globalizzazione imprevidente. Recensione – Scrivono Danilo Breschi, Zeffiro Ciuffoletti, Edoardo Tabasso·nel libro “La globalizzazione imprevidente”: La globalizzazione è davvero morta, oppure sta cambiando padrone? Mentre la cultura europea pare imprigionata tra purificazione ed autoepurazione della propria storia, il resto del mondo si muove a velocità supersonica e lo sguardo degli analisti è annebbiato, la loro mente confusa da una folla di domande suscitate da sfide epocali.”

Sui danni dei vaccini mRNA, ovvero quelli correnti anti-covid, potete leggere questo interessante articolo, collegato alla recente decisione della Corte Suprema USA relativamente alla pericolosità della vaccinazione universale mRNA… – Continua: https://web.archive.org/web/20210329144235/https://www.sadefenza.org/2021/03/stati-uniti-la-corte-suprema-annulla-la-vaccinazione-universale/

Qui anche una intervista sulla truffa coronavirus del prof. Stefano Montanari: https://www.facebook.com/202922630598462/videos/3164658876907196

Mascherine assassine – Scrive La Repubblica: “In tutto il mondo sempre più specie soffocate o impigliate in mascherine e guanti. L’elenco è drammatico. Un pinguino morto per avere ingerito una mascherina anti Covid in Brasile. Un cigno, un germano e altri uccelli soffocati dai dispositivi di protezione in Italia. E poi scoiattoli impigliati negli States, cani e gatti che hanno fatto indigestione in Gran Bretagna, un pesce persico ritrovato all’interno di un guanto in Olanda, e ancora polpi, granchi, oche, macachi, ricci, gabbiani, pipistrelli, tutti in seria difficoltà. Tanti animali che muoiono o rischiano di morire a causa dei nostri dispositivi di protezione abbandonati.”

La scelta senza scelta… – Scrisse Osho: “Essere senza scelta significa che si deve scegliere, ma si deve rimanere distaccati, nelle cose pratiche. Riguardo a cose che non sono pratiche puoi rimanere senza scelta. Sulle cose che sono al di là di te puoi rimanere senza scelta; la tua scelta non è necessaria. Ad esempio, la morte. Non hai niente da scegliere. Accadrà un giorno, quindi va bene… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2021/04/la-scelta-senza-scelta.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Restate semplicemente seduti sapendo che voi siete, senza parole; non c’è nient’altro da fare. Rapidamente arriverete al vostro stato naturale assoluto.” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 8/4/2021 alle 7:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 2865108 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     marzo