.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
13 agosto 2020

Riduzione dell’inquinamento acustico, disordini in Bielorussia, “C’era due volte il barone Lamberto”, successi editoriali “esoterici”, l’importanza del risveglio spirituale…

Il Giornaletto di Saul del 13 agosto 2020 – Riduzione dell’inquinamento acustico, disordini in Bielorussia, “C’era due volte il barone Lamberto”, successi editoriali “esoterici”, l’importanza del risveglio spirituale…

Care, cari, il progetto NEMO, finanziato dalla UE, intende monitorare e sviluppare una soluzione per mitigare l’inquinamento acustico, attraverso l’ottimizzazione delle strutture stradali, le barriere verdi, i materiali fotocatalitici e la raccolta di microplastiche nei pori dello strato di asfalto al fine di ridurre emissioni e rumori in città e nelle zone che risulteranno particolarmente gravate dall’inquinamento atmosferico ed acustico… – (Arpat) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/08/ue-riduzione-dellinquinamento-acustico.html

Speranza sull’aborto – Scrive Barbara Tampieri: “Ammantandosi di una “evidenza scientifica” che non copre affatto le vergogne di chi la nomina invano ma gliele espone in tutta la loro spudorata pretestuosità ed oscena arroganza, Speranza, il ministro qualunque di tutto meno che della sanità, ha stabilito che, causa covid ovviamente, per non intasare reparti ospedalieri ormai per fortuna rientrati nella normale agibilità, l’aborto mediante pillola RU484 potrà essere praticato in day hospital e fino alla 9a settimana di gestazione…”

Francia colonialista. Il ritorno alla “grandeur” – Scrive Fulvio Grimaldi: “Emmanuel Macron, con un governo francese che, come per la Libia bombardata da Sarkozy, dal Sahel al Medioriente si fa mosca cocchiera del revanscismo colonialista, è riuscito a presentarsi come salvatore del Libano (naturalmente dagli Hezbollah)…” – Continua:
https://paolodarpini.blogspot.com/2020/08/francia-colonialista-il-ritorno-alla.html

Bielorussia. Ai confini della Russia – Scrive Mauro Gemma: “La leader dei golpisti bielorussi Tikhanovskaya, che è stata rilasciata quasi subito dopo il suo fermo a Minsk, si rifugia in Lituania il cui governo annuncia “è al sicuro da noi”. Bell’esempio di democrazia la Lituania! Un paese, dove si perseguitano e si incarcerano (con detenuti ancora in attesa di processo) i comunisti, i pacifisti e gli antimperialisti. Dove si riabilitano le SS locali, responsabili di massacri di partigiani e civili e di pogrom di ebrei. Nel silenzio complice dell’Unione Europea, che ben si guarda dall’imporre sanzioni ai servi dell’imperialismo USA/UE/Nato, nostalgici del fascismo, che governano il paese baltico…”

“C’era due volte il barone Lamberto”. Recensione – Scrive Roberta Pestalozza: “C’era due volte il barone Lamberto, ovvero i misteri dell’isola di San Giulio”, un libro di Gianni Rodari che avevo letto nell’estate tra la prima e la seconda media nel 1982. La stessa stagione che sta vivendo Carolina e come lei molte ragazze e ragazzi miei studenti di scuola. In mezzo alle montagne c’è il lago d’Orta, in mezzo al lago c’è l’isola di San Giulio. Sull’isola c’è la villa del Barone Lamberto…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/08/cera-due-volte-il-barone-lamberto-di.html

Siria. Curdi e americani rubano in casa d’altri – Scrive Marx21: “La Siria denuncia l’accordo sul petrolio siriano tra Stati Uniti e curdi. Chi crede ancora alla buona fede dei Curdi? I dirigenti curdi del sedicente Rojava sono senza alcun pudore. I loro cantori in Italia, pure. Chi crede ancora alla buona fede dei Curdi?”

Ambigui successi editoriali “esoterici” – Scrive Simon Smeraldo: “Dietro ogni successo editoriale di livello planetario, come succede da qualche anno a questa parte soprattutto per un certo filone pseudo-spirituale e pseudo-esoterico, c’è sempre un’altrettanta mastodontica mistificazione. Ci si chiede infatti come certi libri…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/11/per-i-libri-del-diavolo-grande-successo.html

Il Bonus della discordia – Scrive M.R.: “La colpa dell’episodio dell’incasso del Bonus di 600 euro per i titolari di partite IVA non é solo dei furbetti che ne hanno indebitamente approfittato ma del provvedimento, che aveva previsto l’accesso al contributo da parte di tutti. Sarebbe bastato un codicillo che prevedesse che, nel caso di ditte individuali, il bonus sarebbe stato dovuto soltanto se il titolare avesse avuto un reddito personale inferiore a tot euro…”

L’importanza del risveglio spirituale – Il lavoro del cercatore spirituale consiste nell’eliminazione delle vasana. Un grande aiuto in questo opera di pulizia – come affermò Ramana Maharshi- risulta nello stare in prossimità di un santo realizzato, così le vasana cessano di essere attive, la mente diventa quieta e sopravviene il samadhi. In questo modo il cercatore ottiene una corretta esperienza… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/08/spiritual-awakening-and-self.html?showComment=1597219999304#c817645746391735224

Ciao, Saul/Paolo

…………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La maturità spirituale è quando sei pronto a rinunciare a tutto. Lasciar andare è il primo passo, ma il vero lasciare andare è la comprensione che non c’è nulla da lasciar andare, dal momento che nulla è tuo…” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 13/8/2020 alle 7:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 agosto 2020

Bioregionalismo ed ecosofia, ferragosto a Calcata, la Festa del Sacrificio è solo mattanza, il femminile è la sacra matrice dell’esistenza…

Il Giornaletto di Saul del 12 agosto 2020 – Bioregionalismo ed ecosofia, ferragosto a Calcata, la Festa del Sacrificio è solo mattanza, il femminile è la sacra matrice dell’esistenza…

Care, cari, negli ultimi trent’anni, i filosofi occidentali hanno criticato gli argomenti di base della filosofia moderna riguardo il mondo naturale. Questa maturazione è stata solo una parte della continua espansione del lavoro filosofico che ha coinvolto studi comparati sulle opinioni del mondo e sulle più recenti filosofie… (Alan Drengson) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/07/bioregionalismo-ecosofia.html

Nota – Durante la formazione dei movimenti culturali trasversali globali, si sviluppano delle idee condivise generali che mettono a fuoco il movimento attraverso dei principi piattaforma (questo è il caso di molti movimenti di letteratura, filosofici, sociali, politici, ecc.), così come lo sono i principi di giustizia sociale, o i principi di pace e non violenza, o i principi del movimento dell’ecologia profonda…

Ferragosto a Calcata – Scrive Opera Bosco: “Sabato15 agosto 2020 a Calcata (Vt). Ferragosto nel paesaggio millenario delle Forre tra le istallazioni di Arte nella Natura del contesto sciamanico di Opera Bosco, teatro e punto di snodo della cultura critica e indipendente per uno stile di vita creativo in controtendenza…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/08/ferragosto-calcata-allopera-bosco.html

Consigli anticovid – Scrive Daniela: “Non fate vaccinare i vostri genitori di antinfluenzale a settembre e non fatevi vaccinare voi! Non fatevi male con le vostre stesse mani. Incominciate invece a pensare di alzare le difese immunitarie che a prescindere dai coronavirus è buona abitudine proteggersi: Probiotici – Vit.C / D – Ganoderma – Curcuma – lattoferrina – Zinco ecc… ne abbiamo a volontà in natura, integratori di ogni tipo e alimentazione sana. Buttate il bavaglio e respirate ossigeno!”

La Festa del Sacrificio è solo mattanza – La cosidetta “FESTA DEL SACRIFICIO” (svolta quest’anno dal 31 luglio al 3 agosto 2020), sponsorizzata a Bergamo da Don Patrizio Rota Scalabrini, direttore dell’Ufficio Dialogo Interreligioso, prevedeva il raccapricciante sgozzamento di centinaia di animali per ricordare il sacrificio di Abramo che sgozzò un montone al posto del figlio in ubbidienza alle richieste di un dio biblico sanguinario che chiede la morte cruenta di un innocente per riscattare i peccati di un peccatore, aprendo di fatto le porte non solo ad usanze pagane e ad una realtà estranea al Vangelo ma in antitesi con quanto espresso da Gesù” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/08/11/festa-del-sacrificio-halal-e-kosher-e-solo-mattanza-ma-il-paraocchi-non-serve/

Nota – La stessa protesta ora riservato alla macellazione islamica e giudea viene da noi sollevata ricorrentemente in occasione delle mattanze cristiane: pasqua e natale et similia. Il problema religioso è reale visto che le religioni consentono le mattanze rituali e la continua uccisione di animali innocenti, per uso alimentare, quando se ne potrebbe fare benissimo a meno… Usiamo gli occhiali se abbiamo difetti alla vista, il paraocchi non serve…

Commento di M.G.: “Paolo le foto sono troppo cruente anche se scoprono ancora una volta quanto l’uomo sia fuori di testa, ma l’articolo lo può vedere anche un bambino, un ragazzo, una persona sensibile e metterli in difficoltà non mi pare opportuno anche se la verità è quella delle foto. Incredibile che accada in Italia, popolo “civile” dicono, e incredibile che accada in qualsiasi altro Stato. Tempo fa ho visto un video in cui con un colpo e anche più mozzavano la testa di vitelli, pecore ed altri animali, ebbene non me lo tolgo più dalla testa ed ho quasi 70 anni, pensa un bambino… al male che gli farebbe.”

“Il femminile è la sacra matrice dell’esistenza…” – Scrive Llewellyn Vaughan-Lee: “Il Femminile è la Matrice della Creazione. Questa Verità è qualcosa di profondo ed elementare che ogni donna conosce nelle cellule del suo corpo, nelle sue profondità istintive. La vita proviene dalla sostanza del suo stesso essere. Lei può concepire e generare, partecipare al grandissimo mistero di portare un’anima alla vita…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/05/matrismo-e-spiritualita-il-femminile-e.html

…………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Visitatore: Cosa muore al momento della morte? – Nisargadatta: Muore l’idea “io sono il corpo”, non il testimone. – V: Ma per l’uomo comune la morte fa differenza. – M: Dopo la morte, continuerà ad essere ciò che pensava di essere prima di morire. Sopravvive l’immagine che aveva di sé…” (Sri Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 12/8/2020 alle 6:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 agosto 2020

Rapporto uomo-animali, segreto di stragi, Libano: proteste antigovernative, Treia: “Le vie di fuga” di Lucrezia Sarnari…

Il Giornaletto di Saul del 11 agosto 2020 – Rapporto uomo-animali, segreto di stragi, Libano: proteste antigovernative, Treia: “Le vie di fuga” di Lucrezia Sarnari…

Care, cari, tra le varie componenti che entrano a far parte del vivere in sintonia con l’ambiente naturale e sociale secondo il bioregionalismo, il rapporto uomo-animali è l’argomento a me più “congeniale”. … (Caterina Regazzi) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/12/previsioni-prossime-poco-rassicuranti.html

Nota – L’alimentazione, nell’ambito della RBI è sempre stato un argomento molto dibattuto e con opinioni diverse, come è giusto che sia: su questa Terra è impensabile che tutti abbiamo lo stesso sentire nei riguardi delle diverse componenti.

Segreto di stragi – Scrive Paola Botta Beltramo: “Marco Saba in questo suo intervento: “Segreto di stragi e sperimentazione del vaccino” afferma: “Dal documento del 13/7/2020 del CDC – centro di controllo delle malattie degli Stati Uniti, …, che riguarda le analisi per il virus, documento molto importante che spiega perché sto parlando di falsa pandemia e terrorismo governativo…”…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/08/segreto-di-stragi-e-sperimentazione-del.html

Lavoratori Whirlpool a rischio licenziamento – Scrive NPCI: “I dirigenti della Whirlpool hanno ribadito che tra poche settimane chiuderanno lo stabilimento di Napoli. I portavoce degli Agnelli-Elkann hanno avvertito i padroni delle aziende che forniscono componenti per le 600 mila auto che FCA (ex FIAT) produce ancora in Italia che nel giro di pochi mesi FCA non acquisterà più i loro prodotti (e si tratta di aziende dove lavorano circa 60.000 operai). L’elenco potrebbe continuare…”

Libano. Proteste antigovernative “teleguidate” – Scrivono M.P. e P.P.: “L’ esplosione di Beirut del 4 agosto 2020 non sarà senza conseguenze politiche, questo è lapalissiano, scontato, forse però non è ben chiaro a tutti noi che presto potrebbero esplodere tensioni armate fortissime…” – “Purtroppo le recenti proteste anti-governative “teleguidate”, in corso a Beirut, sembrano proprio le avvisaglie di una “rivoluzione colorata d.o.c.”. Le immediate e sfacciate ingerenze imperialiste non lasciano alcun dubbio sull’eterodirezione di queste manifestazioni. L’obbiettivo è duplice: l’indebolimento di Hezbollah e il controllo stretto del Libano…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/08/10/libano-rivoluzione-colorata-teleguidata-dopo-leplosione/

Commento di M.C.: “….è un dramma anche il pacifismo annacquato, o addirittura filo atlantico, sempre attento a demonizzare chi si oppone ad USA e Israele”

Treia. “Le vie di fuga” di Lucrezia Sarnari – La sera del 9 agosto 2020 Lucrezia Sarnari, treiese in fuga, evoca -parlando del suo ultimo libro con l’interlocutrice Emanuela Corvatta- le sue immaginarie vie di fuga sui sentimenti e sull’amore ai tempi di whats-app. Per ascoltarla si è riunito sotto il mercato coperto il pubblico mondano delle grandi occasioni, con tutti quelli che contano seduti ai tavoli, come fossero al Café de Paris, mentre gli altri -quelli che contano meno- se ne stanno in piedi fuori dal portico ad occhieggiare. Però la diversa sistemazione non è dovuta a questioni di “classe” bensì alla semplice tempestività nella prenotazione dei posti. – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2020/08/treia-e-le-vie-di-fuga-di-lucrezia_10.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il vero nettare della vita è dentro di te. Tutto ciò che ti serve è un viaggio silenzioso verso il tuo essere. E quando trovi il tuo proprio centro, hai trovato il centro dell’esistenza.” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 11/8/2020 alle 5:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 agosto 2020

I deserti creati dall’uomo, Beirut: porto “pulito”, gli Esseni al tempo di Gesù, la vocazione assassina degli USA, Moje di Treia e la festa dell’acquacotta…

Il Giornaletto di Saul del 10 agosto 2020 – I deserti creati dall’uomo, Beirut: porto “pulito”, gli Esseni al tempo di Gesù, la vocazione assassina degli USA, Moje di Treia e la festa dell’acquacotta…

Care, cari, la specie umana è fra le famiglie animali quella che maggiormente ha contribuito a creare deserti sulla terra. Non parlo soltanto dei tempi attuali, in cui per motivi speculativi abbiamo ridotto il nostro pianeta ad un immane mondezzaio pieno di veleni e rifiuti: plastica, prodotti chimici, deiezioni, radioattività, ogm, etc. La vocazione alla distruzione ha radici lontane, si comincia a manifestare con la fine del neolitico e l’avvio del sistema agricolo-pastorale. Con l’agricoltura si iniziò a tagliare le foreste e con la pastorizia si inaridì il territorio. Questa non è una favola è la realtà dei fatti!… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2017/09/i-deserti-creati-dalluomo.html

Referendum per la diminizione dei parlamentari – Scrive Michele Rallo: “Sulla riduzione del numero dei parlamentari, Lega e Fratelli d’Italia hanno sbagliato tutto: l’insensata demagogia grillina va contrastata e denunciata all’elettorato; non assecondata, in una sorta di gara da manicomio. Spero che il 20 e 21 settembre gli elettori di destra diano un segnale anche a chi li rappresenta: basta con la demagogia da quattro soldi…”

Beirut. “Operazione Porto Pulito” – Scrive Fulvio Grimaldi: “Due esplosioni il 4 agosto 2020 hanno distrutto il porto di Beirut, ucciso circa 150 persone, ferito altre 5000 e devastato gran parte della capitale libanese. Il 27 settembre 2018 Benjamin Netaniahu illustrava all’assemblea generale dell’ONU, con tanto di cartina dell’aeroporto di Beirut, la zona in cui gli Hezbollah stoccherebbero le armi…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/08/beirut-operazione-porto-pulito.html

Commento di V.B.: “….è chiaro che c’è una manovra per mettere il Libano sotto tutela. Da parte di chi? USA, Arabia Saudita, o la Francia dello sciacallo Macron subito presentatosi a portare “aiuti” e a tuonare contro la “corruzione” (e con l’Italia a fare la solita ruota di scorta)? Anche le manifestazioni “spontanee” che ricordano le Primavere Arabe servono a questo…”

Trasformazioni del pianeta a causa dell’uomo – Scrive Filippo Mariani: “Fantascienza realistica: “Resoconto della spedizione di astronauti provenienti dal sistema stellare di Alfa Centauri”. Sembrerebbe l’inizio di un film di fantascienza dove un gruppo di astronauti scesi su un pianeta abitabile scoprono che invece la vita non c’è più…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2015/12/fantascienza-realistica-resoconto-della.html

M5S. Carenze culturali – Scrive Roberto Tumbarello: “Ma i 5Stelle non hanno una segretaria, una cameriera, una portinaia cui fare vedere i messaggi prima di spedirli? All’inizio il loro punto debole era il congiuntivo. Poi si aggiunse la geografia. Di Maio collocava il Cile in Venezuela e Matera in Puglia. Adesso Di Stefano, che è sottosegretario agli esteri, manda un messaggio di solidarietà ai libanesi che scambia per libici. A loro parziale discolpa bisogna ammettere che non hanno fatto un colpo di stato per arrivare al potere. Li abbiamo autorizzati noi eleggendoli con un plebiscito di voti, perché i predecessori erano indegni…”

Gli Esseni al tempo di Gesù – Scrive Franco Libero Manco: “Al tempo di Gesù la Palestina pullulava di movimenti e sette religiose. Tra queste gli Esseni, un movimento spirituale di derivazione ebraica tra i più conformi ai dettami della legge dei profeti. La loro presenza storica va dal 2° sec. a.C. al 1° secolo d.C. La loro scomparsa resta un mistero, probabilmente perché transitarono nel cristianesimo…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/08/gli-esseni-al-tempo-di-gesu.html

La vocazione assassina degli USA – Scrive Scott Ritter: “Settantacinque anni fa, gli Stati Uniti uccisero centinaia di migliaia di giapponesi al solo scopo di cercare di intimidire la Russia. All’ombra di tale storia va vista la recente esercitazione con SLBM “a bassa potenza” recentemente schierati, in cui il segretario alla Difesa svolge le procedure di lancio in uno scenario contro forze russe in Europa. L’intimidazione, non la deterrenza, è stata, è e sarà sempre la forza trainante dell’arsenale nucleare nordamericano. Come ogni bullo a scuola, la preoccupazione non è se gli Stati Uniti useranno tali armi, ma quando”.

Moje di Treia e la festa dell’acquacotta 2020. Resoconto – Scrive Caterina Regazzi: “L’acquacotta è un cibo tradizionale di pastori e contadini che, dopo il lavoro nei campi e nei pascoli, accendevano il fuoco sotto a una vecchia pentola e ci cacciavano dentro tutto quello che avevano o trovavano (erbe selvatiche – le poche che si trovano in questo periodo, croste di formaggio, pane secco). Un cibo povero, ma gustoso. E allora l’8 agosto 2020, nel tardo pomeriggio, ci siamo recati a Moje di Treia…” – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2020/08/festa-dellacquacotta-moje-di-treia-8.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La vera domanda non è se esiste la vita dopo la morte. La vera domanda è se hai vissuto prima della morte. La vita inizia dove finisce la paura…” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 10/8/2020 alle 6:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

9 agosto 2020

Bioregionalismo e identità ecologica, Treia: scuolina di agricoltura bioregionale, tutti i danni dell’energia nucleare, lo sputo in faccia come insegnamento…

Il Giornaletto di Saul del 9 agosto 2020 – Bioregionalismo e identità ecologica, Treia: scuolina di agricoltura bioregionale, tutti i danni dell’energia nucleare, lo sputo in faccia come insegnamento…

Care, cari, la natura opera secondo un sistema di nutrienti e metabolismi in cui non esistono rifiuti. Un ciliegio fa germogliare fiori e (forse) produce frutti. È per questo che gli alberi fioriscono. Ma i fiori che danno frutti sono tutt’altro che inutili. Cadono al suolo, si decompongono, nutrono vari organismi e microrganismi, e arricchiscono il terreno. Gli animali e gli uomini emettono biossido di carbonio che le piante assorbono e usano per crescere. L’azoto contenuto nei rifiuti viene trasformato in proteine da microrganismi, animali e piante… – (Fulvio Di Dio) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/04/bioregionalismo-e-identita-ecologica.html

Bugie USA sui “lavori forzati” degli Uiguri – Scrive Marx21: “Alcuni media occidentali “trovano” solo materiali che si adattano alle loro previsioni o ai loro scopi”, ha detto al Global Times Mao Junxiang, direttore esecutivo e professore del Human Rights Studies Center. Tutto ciò allo scopo di diffamare le politiche di riduzione della povertà della Cina nello Xinjiang, poiché il trasferimento di manodopera in eccedenza è un modo importante per aumentare i redditi dei residenti locali. Le “accuse” alla Cina sul lavoro forzato nello Xinjiang trascurano la volontà dei residenti dello Xinjiang di lavorare e di perseguire una vita migliore, ha detto Zhu Ying, vice direttore della National Human Rights Education al Global Times…”

Tutti i danni dell’energia nucleare – Per fabbricare bombe atomiche serve uranio arricchito (ed anche sporco), plutonio, ed altre cosette, e come meglio mascherare questa produzione se non giustificandola con la scusa della produzione energetica? E la cosa si evidenzia da sé quando osserviamo l’attenzione fissata sugli impianti nucleari dell’Iran o Nord Corea, così osteggiati da USA e Israele… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/08/lenergia-atomica-e-cattiva-sia-in-pace.html

Treia. Reduci da contrada Moje l’8 agosto in commemorazione del Mahasamadhi del mio nonno spirituale Nityananda siamo stati a contrada Moje di Treia a casa di Andrea e Chiara, dove si è tenuta la Festa dell’acquacotta. Domani vi racconteremo qualcosa su quanto abbiamo vissuto assieme a numerosi bambini, donne e anziani…

Treia. Una scuolina di agricoltura bioregionale – Continuando il discorso sul ritorno alla terra a questo punto è necessario che io parli della reale condizione della nostra ‘azienda agricola sperimentale’ di Treia, che in effetti azienda non è ma trattasi di un orticello urbano in cui apprendere (o ricordare) un diretto contatto con la natura e con le piante… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/08/08/treia-una-scuolina-di-agricoltura-bioregionale-sempre-aperta/

Basta violenza contro le donne – Scrive Donna George: “On behalf of (EVAWI) End Violence Against Women International, I invite you to the up coming International conference, Taking place from September 13-18 2020 in The United States, and in Lome Togo, from September 21-25 2020. Info: donad9@abv.bg”

Lo sputo in faccia come insegnamento – Scrisse Osho: “Il Buddha era seduto sotto un albero a parlare ai suoi discepoli. Arrivò un uomo e gli sputò in faccia. Egli si asciugò, e chiese all’uomo, “E poi? Cosa vuoi dire dopo?”. L’uomo era un po’ perplesso perché non si aspettava che, dopo aver sputato sul volto di qualcuno, gli si chiedesse: “E poi?” Non era mai successo in suo passato. Aveva insultato persone e loro si erano arrabbiati, avevano reagito. Ma Buddha non è come gli altri, non si è arrabbiato, né in alcun modo offeso. Ma ha detto semplicemente: “E poi?”…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/03/lo-sputo-in-faccia-come-insegnamento.html

Ciao, Saul, Paolo

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il frutto tamarindo è appiccicoso al tocco ma le anime grandi sono come il seme di tamarindo, puro e immacolato. I loro cuori sono eternamente giovani.” (Sutra 35)




permalink | inviato da retebioregionale il 9/8/2020 alle 6:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

8 agosto 2020

Andar per erbe bioregionali, Beirut: dopo lo scoppio scoppia l’emergenza, Coronavirus: desecretati gli atti del CTS, cicli economici caduchi, Zen: tra il sonno e la veglia…

Il Giornaletto di Saul del 8 agosto 2020 – Andar per erbe bioregionali, Beirut: dopo lo scoppio scoppia l’emergenza, Coronavirus: desecretati gli atti del CTS, cicli economici caduchi, Zen: tra il sonno e la veglia…

Care, cari, finchè si continuerà a considerare la raccolta di erbe selvatiche come un dilettevole passatempo alla moda, e non qualcosa di essenziale, come procurarsi cibo dalla terra, non si riuscirà a comprenderne il vero senso; il senso di un gesto che è il chinarsi per cogliere CIBO. Si tratta di nutrimento non di uno “sport”, rappresenta un muoversi in sintonia con la natura che ci circonda, come qualsiasi altra azione compiuta istintivamente e quotidianamente… (Barbara degli Strulgador) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/08/andar-per-erbe-bioregionali-non-foraging.html

P.S. Testo inviato da Barbara degli Strulgador, una raccoglitrice ed erborista bioregionale dell’Emilia, che viene condiviso in occasione della Festa dell’Acquacotta che si tiene a Moje di Treia l’8 agosto 2020 – Info. 348.7255715

Beirut. Dopo lo scoppio scoppia l’emergenza… – Scrive P.M.: “Beirut. La situazione è molto molto grave, dopo la tremenda esplosione del 4 agosto 2020. Ultime notizie dirette confermano anche la gravità delle carenze nel sistema di primo soccorso, dopo la messa in disuso per danno di 3 ospedali. Stanno spostando i degenti e sono sommersi da feriti, 4000 circa di cui mi dicono anche molto gravi e con ferite multiple. E’ stato lanciato quindi anche un appello per il sangue…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/08/07/beirut-dopo-lo-scoppio-scoppia-lemergenza-serve-aiuto-immediato/

Coronavirus. Desecretati gli atti del CTS – Scrive Globalist: “Quarantotto ore prima dell’inizio del lockdown, il 7 marzo 2020, il Comitato Tecnico Scientifico si era riunito per verbalizzare le indicazioni da fornire al Governo sull’emergenza Coronavirus: Dal documento, tenuto secretato fino ad oggi sul sito della Fondazione Einaudi, emerge che il Cts proponeva di adottare due livelli di contenimento: uno nei territori in cui si è osservata maggiore diffusione del virus, l’altro sul territorio nazionale. È stato quindi Conte, di sua iniziativa, a decidere per il lockdown nazionale, con misure uguali in tutta Italia…”

Commento di A.P.: “MANCANO ANCORA MOLTI VERBALI! Per esempio, il verbale CTS del 7 marzo riporta di essere composto da 3577 pagine, ma il documento pubblicato ne conta solo 52. Dove sono le altre 3525 pagine? E questo è solo uno dei tanti verbali…”

Cicli economici caduchi e fregature permanenti – Scrive Vincenzo Zamboni: “Ogni ciclo economico è destinato a finire, ma non lo farà prima che siano sfruttate tutte le possibilità che esso offre. Non occorre essere marxisti per convenire con questa osservazione di Marx, la quale corrisponde al fatto che un gruppo di persone che si stiano arricchendo non abbandoneranno i mezzi che impiegano fino a quando essi non smetteranno di funzionare: gli strumenti disponibili vanno sfruttati al massimo, fino al loro esaurimento…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/08/cicli-economici-caduchi-e-fregature.html

Pieve Santo Stefano. Cultura – Scrive Archivio dei Diari: “Il Premio Pieve si terrà anche quest’anno: l’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano aprirà al suo pubblico le piazze della “Città del diario” dal 18 al 20 settembre per ripartire Come pagine bianche, tre giornate scandite dalle memorie di “gente comune” nel corso di incontri con autori, studiosi, giornalisti, appuntamenti teatrali, presentazioni editoriali, esposizioni di manoscritti originali. Info. 0575797731”

Igienismo – Scrive Caterina Regazzi: “…ho ricevuto da Daniele Bricchi, una mail sulla pratica igienista. Forse qualcuno, leggendo questo testo, sarà invogliato a partecipare ad uno di questi soggiorni, cosa che a me incuriosisce molto, credendo che Daniele sia una persona molto esperta e seria, nel condurre queste esperienze…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2020/08/delucidazioni-sul-modus-operandi-nei.html

Dubbi elettorali – Scrive V.Z.: “Detto in breve, il governo si sta aggrappando alla paura del virus, abbondantemente sovrastimata da una campagna mediatica martellante, con lo scopo di sopravvivere e rimandare continuamente le elezioni. Ma il senso della democrazia sta proprio nella continua possibilità di alternanza data da regolari periodiche elezioni nelle quali il popolo esercita la propria sovranità. Impedire le elezioni è il sogno di ogni tiranno…”

Zen. Tra il sonno e la veglia – Scrisse Osho: “…storia su Lin Chi, un maestro Zen giapponese. Aveva un discepolo al quale aveva dato il tradizionale koan Zen su cui meditare: “Medita sul suono di una sola mano”. Questo è assurdo. Una mano sola non può applaudire e non può emettere alcun suono. Senza battere le due mani non c’è possibilità di produrre alcun suono. “Meditaci su e quando avrai trovato il suono di una sola mano, vieni a riferire”. Il monaco uscì in giardino, si sedette sotto un albero e pensò a cosa potesse essere il suono di una sola mano…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/08/un-maestro-zen-fui-hai-aveva-un-grande.html

Ciao, Saul/Paolo

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Prima ero sicuro di molte cose, ora non sono sicuro di nulla. Ma sento di non aver perso nulla non sapendo, perché tutta la mia conoscenza era falsa. Il mio non sapere è di per sé la conoscenza del fatto che tutta la conoscenza è ignoranza, che “non so” è l’unica vera affermazione che la mente può fare…” (Sri Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 8/8/2020 alle 6:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

7 agosto 2020

Hiroshima e Nagasaki, Treia: avventura alla casa dell’acqua, notte di San Lorenzo, Berlino: la protesta continua, Gerusalemmme non è la capitale d’Israele, oltre il credere ed il non credere…

Il Giornaletto di Saul del 7 agosto 2020 – Hiroshima e Nagasaki, Treia: avventura alla casa dell’acqua, notte di San Lorenzo, Berlino: la protesta continua, Gerusalemmme non è la capitale d’Israele, oltre il credere ed il non credere…

Care, cari, col passare dei decenni si fa sempre più pallido e formale il ricordo dell’esplosione, il 6 agosto del 1945, della prima bomba atomica americana sulla città giapponese di Hiroshima, seguita, tre giorni dopo, da quella di una simile bomba atomica sull’altra città giapponese di Nagasaki: con duecentomila morti finiva la seconda guerra mondiale (1939-1945), e cominciava una nuova era, quella atomica, di terrore e di sospetti, eventi che hanno cambiato il mondo e che occorre non dimenticare… (Giorgio Nebbia) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/08/hiroshima-e-nagasaki-e-la-lezione.html

Per non dimenticare Hiroshima e Nagasaki – Scrive Massimo Lizier: “La guerra era già finita, i giapponesi si preoccupavano per il destino dell’Imperatore, una divinità per loro, ma gli Americani avevano bisogno di prolungarla per dare sfoggio delle loro armi al loro vero nuovo nemico, l’URSS, il comunismo; io credo sia stato il più grande crimine di guerra di tutti i tempi, mai riconosciuto se non parzialmente”

Treia. Avventura alla Casa dell’Acqua – Nei piccoli paesi di montagna a volte bisogna camminare per lunghi tratti in salita ed in discesa per raggiungere una sorgente, qui a Treia è stato più semplice, con una passeggiata ecologica di un paio di chilometri abbiamo raggiunto la Casa dell’Acqua dove, grazie al generoso contributo di un avventore, abbiamo attinto una bella litrata di acqua leggermente frizzante… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2020/08/treia-passeggiata-ecologica-alla-casa.html

Fara Sabina. Stelle cadenti – Scrive Avventura Soratte: “10 Agosto 2020 in Fara in Sabina (RI). Escursione al crepuscolo per raggiungere la panoramica vetta del monte Acuziano, dove si innalzano i ruderi dell’abbazia abbandonata di San Martino, uno dei luoghi più suggestivi ed ammalianti della Sabina. Ed è da questa eccezionale e mistica posizione che ci godremo prima il tramonto, poi lo spettacolo delle stelle cadenti, sdraiati sull’erba, col naso all’insù. Info. 339.8800286”

Notte di San Lorenzo a San Lorenzo – Tutti noi quando eravamo bambini, e forse anche da adulti, aspettavamo la notte del 10 Agosto per esprimere quei desideri che non potevamo apertamente manifestare, affidandoli alle scie luminose. Le famose stelle cadenti della notte di San Lorenzo. Nella mitologia cristiana questa data è legata al martirio del santo, che dal III secolo si dice sepolto nell’omonima Basilica a Roma. La leggenda narra che le stelle cadenti siano le lacrime del martire versate durante il suo supplizio, che vagano in eterno nei cieli, e scendono sulla terra… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/08/06/treia-10-agosto-2020-stelle-cadenti-di-san-lorenzo-in-contrada-san-lorenzo/

P.S. Quest’anno, forse a causa del contagio coronavirus, non è prevista nella contrada San Lorenzo di Treia la consueta sagra paesana di San Lorenzo, invitiamo comunque il 10 agosto 2020 i nostri amici ad arrampicarsi sino alla spianata della Roccaccia per assistere alla pioggia di stelle cadenti nel buio della notte. Info. 0733/216293

Berlino. La protesta continua – Scrive F.G.: “Berlino. Un’altra mega-manifestazione contro le misure governative da Covid-19 è annunciata per il 29 agosto 2020. Intanto continua la disinformazione di tutti i media che, nella loro infinita costernazione e sconfinata capacità di mistificazione, avevano ridotto il milione di smascherinati manifestanti per la libertà/verità e anti-Operazione Coronavirus, riuniti a Berlino il 1 agosto 2020, a qualcosa tra i 10 e i 20.000. Volutamente ignari che la stessa polizia berlinese aveva comunicato, in un primo tempo, la cifra di 1,3 milioni di persone…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/08/berlino-misure-pro-coronavirus-la.html

Israele. Una buona notizia – Scrive V.M.: “Una giudice a Roma, Cecilia Pratesi, sconfessa la RAI che nella trasmissione “l’eredità” del 21/5/20 attribuisce a “Gerusalemme il titolo di capitale di Israele”, ordinando alla RAI di trasmettere nella prossima puntata de ” l’eredità” la seguente  rettifica ” il diritto internazionale non riconosce Gerusalemme quale capitale dello Stato di Israele”. Il merito di questa importantissima sentenza va a due compagni avvocati, Fausto Giannelli e Dario Rossi, che puntualmente hanno denunciato la RAI, che come servizio pubblico non può/deve dare notizie erronee e/o false, chiedendo il ripristino del diritto internazionale (di quanto sia l’ONU che i Tribunali Internazionali hanno finora ribadito) e ottenendo piena vittoria del loro ricorso…”

Oltre il credere ed il non credere – La vita nasce dall’inorganico ma se non fosse già presente nella materia in forma germinale come potrebbe sorgere e trasformarsi in intelligenza e coscienza? Da ciò se ne deduce che la coscienza e l’intelligenza sono come una “fragranza” della materia e quindi non vi è reale separazione. La differenza è solo nella fase. La vita è un’espressione manifestativa della materia. Partendo da questa considerazione generale osserviamo che la spinta evolutiva di questa intelligenza-vita si evolve attraverso stati diversi di consapevolezza… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/08/beyond-believing-and-not-believing.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Contempla la vita come é: infinita, indivisa, sempre presente e attiva. Alla fine ti renderai conto di essere un tutt’uno con essa. Non sarà difficile come sembra, perché non farai altro che tornare alla tua condizione naturale. Quando realizzerai che tutto viene da dentro, che il mondo in cui vivi non é stato proiettato su di te, ma da te, le tue paure avranno fine…” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 7/8/2020 alle 5:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

6 agosto 2020

Video schermi nocivi, scuola riformatorio, Beirut: il nitrato d’ammonio e la manina di sion, schiavi più bianchi che neri, covid-19 e dati secretati…

Il Giornaletto di Saul del 6 agosto 2020 – Video schermi nocivi, scuola riformatorio, Beirut: il nitrato d’ammonio e la manina di sion, schiavi più bianchi che neri, covid-19 e dati secretati…

Care, cari, dato che la pandemia da Covid 19 ha elevato in maniera drastica la durata di esposizione allo schermo non solo nel tempo trascorso a casa, ma anche nelle attività scolastiche, emerge qui un’urgente necessità di riflettere su cosa dobbiamo ai bambini in particolare nei primi nove anni di vita, in cui lo sviluppo senso-motorio e la collegata maturazione cerebrale sono assolutamente in primo piano… (Michaela Glöckler) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/08/leccessiva-esposizione-ai-video-schermi.html

P.S. – Aiutateci a conquistare 100.000 sostenitori per la nostra petizione. Si tratta di impegnarsi a favore del mantenimento della libertà di scelta in Europa.

Se la scuola diventa un riformatorio… – Scrive J.E.: “Nelle piazze i bambini giocano, si rincorrono, si abbracciano. È bellissimo, è la vita. Ma a scuola scatta la finzione. Tutti isolati, mascherati, in banchi singoli. Con ospedali vuoti e virus ormai curabile, si umiliano i bambini. Per non parlare degli adolescenti, che…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/07/la-nuova-scuola-come-istituto-di-ri.html

Moje di Treia. Festa dell’Acquacotta dell’8 agosto 2020 – Aggiornamento: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2020/07/reia-contrada-moje-8-agosto-2020.html?showComment=1596640650627#c1651409514727542256 – La Festa dell’Acquacotta sarà arricchita da declamazioni poetiche a cura di Rosario Colaci, Andrea Biondi e Maurizio Angeletti. Vista la complessità degli eventi in programma si prega di giungere in perfetto orario, inizio della manifestazione ore 18 – Telefonare per annunciare la propria presenza al 348.7255715 – Grazie!

Beirut. Nitrato d’ammonio e la manina di sion – Le due esplosioni che il  pomeriggio del 4 agosto 2020 hanno devastato Beirut potrebbero essere il frutto di un piano di sabotaggio di Israele. Lo riporta l’agenzia italiana Adnkronos citando fonti di Hezbollah. Il partito sciita del Libano ritiene possibile una responsabilità israeliana nelle potenti deflagrazioni esplose nel deposito 12 del porto della città…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/08/beirut-il-nitrato-dammonio-e-la-manina.html

Commento di Marinella Correggia: “Paolo, dobbiamo riflettere sul fatto che la tragedia a Beirut ha avuto come base il nitrato di ammonio che è al tempo stesso un fertilizzante x agricoltura chimica e un esplosivo… del resto bellica è stata l’origine dei fertilizzanti. E pensa che ai.pesticidi ed erbicidi…l ‘agente.orange… Niente da fare, solo dai vegetali al naturale verrà la salvezza dell’umanità…”

Schiavi. Più bianchi che neri… – Gli storici hanno studiato tutti gli aspetti della schiavitù degli africani ad opera dei bianchi, ma hanno ampiamente ignorato la schiavitù dei bianchi da parte dei nord africani. Quella degli schiavi cristiani con padroni musulmani è una storia documentata e scritta chiaramente di ciò che il prof Davis chiama «l’altra schiavitù», sviluppatasi all’incirca nello stesso periodo del commercio transatlantico, e che ha devastato centinaia di comunità costiere europee… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/12/storia-degli-schiavi-bianchi-in-africa.html

Nuove restrizioni democratiche – Scrive M.O.: “Col pretesto delle psicosette, si parte da A e si arriva a Z, con una bella proposta di legge che fra le altre cose, include il reato per istigazione alla rinuncia o al rifiuto dei trattamenti sanitari… https://www.ilgazzettinovesuviano.com/2020/08/02/arriva-il-reato-di-istigazione-alla-rinuncia-o-al-rifiuto-dei-trattamenti-sanitari/?fbclid=IwAR3rgRtpA_Q56RatVPcx-nPGP7VHPQ97a3oFdrCpucmVZFhhHn9QQYUGpUQ In maniera che nessuno possa più dire la sua a riguardo, per legge. Quindi un ricercatore o medico o scienziato che voglia esprimere dubbi o perplessità sul vaccino per il covid, o qualunque altro, per esempio, vedi che tempismo… a meno che non voglia essere incriminato e perseguito penalmente, meglio che taccia perché esprimere un parere negativo sarà visto come istigazione al rifiuto del trattamento sanitario. Ma è la Costituzione che sancisce persino il diritto del malato a rifiutare le cure. Io osservo e provo smarrimento. Giuro. Per quanto mi riguarda, chiunque voglia decidere al mio posto a quali trattamenti sanitari sottopormi senza il mio consenso lo dovrà fare sopprimendomi. Come facevano i nazisti…”

Covid-19. Dati secretati – Scrive Silvia Brizzi: “La questione dell’accesso, sia ai verbali del CTS sia ai dati della pandemia, non è meramente formale, ma ha a che fare con la stessa tenuta democratica del sistema. In Italia, le libertà fondamentali hanno subìto forti restrizioni, in forza di provvedimenti legislativi adottati sulla scorta dei verbali del Comitato Tecnico Scientifico, il cui accesso ai cittadini è stato negato” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/08/lemergenza-covid-19-e-i-verbali-del-cts.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Scopri tutto ciò che non sei. Corpo, sentimenti, pensieri, idee, tempo, spazio, essere e non essere, questo o quello – niente di concreto o astratto che puoi indicare sei tu. Una semplice dichiarazione verbale non va bene — si può ripetere una formula all’infinito senza alcun risultato.” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 6/8/2020 alle 5:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 agosto 2020

Permacultura bioregionale, gli anziani non sono cavie da vaccino, vivere senza rimpianti, spirito laico…

Il Giornaletto di Saul del 5 agosto 2020 – Permacultura bioregionale, gli anziani non sono cavie da vaccino, vivere senza rimpianti, spirito laico…

Care, cari, la permacultura è un metodo per progettare e gestire habitat antropizzati in modo che siano in grado di soddisfare in modo sostenibile i bisogni della popolazione residente quali cibo, materie prime, medicine ed energia e al contempo presentino la resilienza, la ricchezza e la stabilità degli ecosistemi naturali. Il metodo della permacultura è stato sviluppato a partire dagli anni settanta da Bill Mollison e David Holmgren attingendo da varie aree quali la biologia, l’ecologia, la selvicoltura, l’agricoltura e la zootecnia. – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/08/permacultura-bioregionale.html?showComment=1596529351516#c7610723118362815264

Commento di S.P.: “L’Eden, il paradiso-giardino, assomigliava forse a quello che oggi chiamiamo giardino commestibile (food forest): alberi di ogni specie che si alternano per fruttificare in ogni periodo dell’anno, che donano rifugio dal sole cocente, dai venti freddi; rampicanti e arbusti dalle foglie e frutti medicinali; piante erbacee perenni o autoseminanti; funghi abbondanti, miele, uova e tanti altri regali delle altre specie animali; acqua: sorgenti, rivoli, stagni, pozzanghere, cascate e zampilli…”

Gli anziani non sono cavie – Scrive Sara Cunial: “In Veneto Zaia continua a trattare gli anziani come cavie e questo è inaccettabile. Le sue parole e quelle del Rettore dell’Università di Verona Nocini sull’avvio della sperimentazione del vaccino anti Coronavirus mi hanno fatto venire i brividi. Utilizzare le ‘persone vulnerabili’ per sperimentare un vaccino che già oggi si sa essere inutile e dannoso è da pazzi. Farò tutto ciò che è in mio potere per difendere i nostri nonni e genitori da questo massacro.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/08/04/veneto-gli-anziani-non-sono-cavie-per-testare-i-vaccini-pro-covid-19/

Commento di J.E.: “Zaia, presidente Regione Veneto chiede: “sperimentazione in vivo del vaccino anti Coronavirus su classi di ‘persone vulnerabili’”. Bambini e over-65 come cavie. Con un vaccino inventato in due mesi mai sperimentato in laboratorio (non ce ne è stato il tempo) ma da domani sparato in vena a tutti noi, vecchi e bambini. Succeda quel che succeda. Informatevi, per cortesia: si tratta di Eugenetica empirica totalmente avulsa da basi scientifiche. Si tratta della IV guerra mondiale, quella contro l’umanità. Se vi sta bene, amen. Altrimenti, è tempo di dare una mano.”

Vivere senza rimpianti. Una lettera – Scriveva Angela Braghin: “Sì Paolo. Anche tu hai fatto tutto a modo tuo, come solo tu potevi, come solo tu avresti potuto. A modo tuo hai affrontato tanti lunghi viaggi, tante immense fatiche, tanti amori e tante soddisfazioni. Tu, con il tuo modo così unico e spettacolare di sorprendere la vita, di stupire i cuori delle persone che hanno avuto la fortuna di attraversare il tuo Sentiero. Hai solcato i mari della conoscenza, della coscienza e dell’ignoto per tornare da dove eri partito. E lo hai fatto a modo tuo, con il sorriso sulle labbra…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2013/12/vivere-senza-rimpianti-ogni-esistenza-e.html

Siria. Querelle continua – Scrive F.G.: ”Sarebbe tempo di fare chiarezza sulla Siria. Lo Stato Islamico, che non ha nulla a che vedere con il legittimo governo siriano, è l’evoluzione imperialista delle bande terroriste tuttora apertamente sostenuto dagli Usa, Israele, Turchia e dai loro alleati. Basta fornire alibi agli aggressori…”

Commento di P.P.: “L’Isis è un progetto studiato a tavolino, sostenuto e finanziato da Usa, Sauditi, Turchia, Qatar e Israele, col sostegno della Nato i cui genieri gli hanno costruito i bunker. Qualcuno in Occidente diceva ironicamente che l’Isis era l’unico reparto operativo dell’esercito Saudita. I caporioni Isis sono stati sempre tratti in salvo dagli Usa, a volte con la complicità dei caporioni curdi del Rojava. Le truppe Isis sono state riammassate nella base illegale che gli USA hanno costituito in territorio siriano ai confini con la Giordania e vengono riutilizzate in Libia…”

Spirito laico – Sono realmente esistite nell’evoluzione del pensiero umano almeno tre forme “pseudo-religiose” prive del concetto di un “Dio creatore” ma che mantengono la verità di un’unica matrice per tutte le cose. Questa matrice è definita Tao nel taoismo; Brahman nell’Advaita; Sunyata nel buddismo… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/08/lay-spirit-taoism-spirito-laico-il.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Alcuni fra i bioregionalisti sono dei ri-abitatori che hanno cambiato stile di vita per ritornare ai ritmi naturali del lavoro della terra. Per loro è fondamentale descrivere un percorso lungo e laborioso che li ha portati, dopo anni e tante fatiche, a raccogliere i frutti, a far prosperare gli orti e pascolare gli animali che animano i prati. È ritornato il linguaggio della selvaticità, il richiamo profondo delle radici che ci collegano attraverso i mondi sotterranei e cosmici. Siamo nel bel mezzo, con i piedi per terra, visibili e invisibili, immobili e mobili, nella rete senza inizio e senza fine, immersi in una danza rivolta alla Terra. Difenderla è il grido di tutti noi viventi, piante, rocce e animali” (Jacqueline Fassero)




permalink | inviato da retebioregionale il 5/8/2020 alle 6:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

4 agosto 2020

Morte da glifosato, Frosinone: giudice di pace dichiara illeggittime le disposizioni di Conte, la Coscienza di Paolo, tedeschi negazionisti?, Riccione: la Madre di molti nomi…

Il Giornaletto di Saul del 4 agosto 2020 – Morte da glifosato, Frosinone: giudice di pace dichiara illeggittime le disposizioni di Conte, la Coscienza di Paolo, tedeschi negazionisti?, Riccione: la Madre di molti nomi…

Care, cari, il Senato ha recentemente approvato quattro mozioni sul glifosato, l’erbicida accusato di causare il cancro e diverse allergie. La mozione della senatrice a vita Elena Cattaneo, volta a chiedere al Governo una riabilitazione del controverso prodotto chimico, “è incostituzionale, non poteva essere nemmeno presentata”, sostiene su Byoblu il professore Giuseppe Altieri, agro-ecologo, docente presso la scuola agraria di Todi… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/08/tutti-i-danni-provocati-dal-glifosato.html

Frosinone. Sanzione COVID-19 annullata per illegittimità dello stato di emergenza – Scrive J.E.: “29 Luglio 2020, Giudice di Pace di Frosinone. Illegittimi sia la dichiarazione di emergenza nazionale che i DPCM che limitavano la libertà di movimento: annullata la sanzione per mancato rispetto delle misure anti contagio COVID-19. Giudice di pace di FROSINONE sentenza 516/2020 – udienza 15 luglio 2020 – dep. 29 luglio 2020 (PDF originale della sentenza: https://bit.ly/2D27ZKH) “Lockdown, il giudice “condanna” Giuseppe Conte: “Abuso di potere che viola la Costituzione, multa annullata”…O mettono in galera il Giudice di Pace di Frosinone, oppure l’Avvocato del Popolo Giuseppe Conte…”

La coscienza di Paolo… – La coscienza non può essere spiegata solo in termini di funzionamento fisiologico e sicuramente possiede una sua propria natura e realtà. L’osservato non è mai scisso dall’osservatore, l’immagine non può sostituirsi alla sostanza. L’individuazione mentale delle forme e dei nomi non basta a completare il quadro della vita dandogli un’interezza. Perciò alla ricerca di una matrice comune, a se stante ed allo stesso tempo onnicomprensiva, mi sono interrogato ed ho indagato sulla natura di colui che si interroga… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/08/consciousness-in-lay-spirituality.html

Democrazia falsa – Scrive NPCI: “Chi afferma che in Italia “il potere appartiene realmente al popolo” è o un ingenuo o un imbroglione. Chi si propone di cambiare il sistema economico e sociale del paese conquistando il potere tramite elezioni condanna le masse popolari a sottostare alla borghesia e al catastrofico corso delle cose che essa impone in ogni campo per garantire la valorizzazione del capitale…”

Covid-19, Tedeschi negazionisti? – Scrive Fulvio Grimaldi: “Tedeschi negazionisti!? Forse, dopo che il 1 agosto 2020 circa 800mila cittadini tedeschi, sbavagliati e demuseruolizzati, di ogni età, provenienza, identità sociale e sesso, hanno marciato sotto gli occhi del mondo e del Bundestag (non dei nostri media), palazzo della Merkel e dei suoi compari della dittatura viral-digitale, per il viale Unter den Linden di Berlino, all’insegna della parola d’ordine “Fine della pandemia – Giornata della libertà” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/08/covid-19-tedeschi-negazionisti.html

Treia. Passeggiata erboristica – Scrive G.R.: “Osservatorio botanico alla scoperta delle erbe spontanee estive, ma anche di alberi e arbusti e delle loro parti eduli. Storia, antropologia, ecologia e curiosità. A seguire degustazione guidata di preparazioni gourmet a base di erbe spontanee commestibili. 9 agosto 2020 h 10 /13 entroterra collinare località Schito di Treia, in collaborazione con Antichi Gelsi B&B. info collettivo Libere Erbe 3407275918 339252841”

Riccione. Madre dei molti nomi – Scrive Caterina Regazzi: “2 agosto 2020, siamo partiti da Spilamberto nel pomeriggio alla volta di Riccione per andare a trovare gli amici Upahar e Venu, approfittando per fare una sosta nel viaggio a Treia, dove mi fermerò per un po’ di ferie. Siamo stati accolti con grande calore dai nostri amici…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/08/riccione-madre-di-molti-nomi.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Dea.
Madre di molti nomi,
di cui il veicolo è ogni amore, ogni dolore,
di cui il terreno di caccia è questo mondo benedetto e spezzato,
chi chiama Lei deve osare la visione unica, chi grida a Lei sta dentro il fuoco sacro.
Madre trascendo il pensiero;
Le profonde, illuminate, scritture dello spirito,
raccolte nei giorni di grazie, Suo sacrificio;
l’incantesimo di nascita e morte, Suo legame mistico
tutto il tempo il Suo sorriso, tutti i cuori il Suo Santuario selvaggio.
Madre della compassione feroce, di cui la risata risuona attraverso i campi dell’essere;
chi canta la Sua verità segreta è perso per sempre.
Scintille dalla Sua fiamma saliamo lasciando nessuna traccia.
Chi si rivolge a Lei non si trova più. (In memoriam J.R.)”
(Upahar Anand)




permalink | inviato da retebioregionale il 4/8/2020 alle 6:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 2578863 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     luglio   <<  1 | 2  >>