.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
10 aprile 2017

Quaderno Vegetariano con Gianni Rodari, l’uomo primitivo e la carne, geopolitica da ridere (o piangere), ong infide e bugiarde, agnello di Dio….

Il Giornaletto di Saul del 10 aprile 2017 – Quaderno Vegetariano con Gianni Rodari, l’uomo primitivo e la carne, geopolitica da ridere (o piangere), ong infide e bugiarde, agnello di Dio….

Care, cari, per approfondire il discorso sulle piante commestibili e sui vari momenti di maturazione dei frutti selvatici abbiamo deciso di organizzare a Treia, in collaborazione con l’Auser, una passeggiata erboristica gratuita in occasione della prossima Festa dei Precursori, partenza dal Circolo vegetariano VV.TT. (Vicolo Sacchette 15/a), alle ore 10 del 23 aprile 2017, a condurla l’esperta Aurora Severini. Al termine della passeggiata si tiene la presentazione del libro “Quaderno Vegetariano con Gianni Rodari” di Mavi e Stefano Panzarasa. Seguirà una tavola rotonda sull’alimentazione naturale bioregionale con l’intervento del prof. Alberto Meriggi, Fabio Macedoni ed altri relatori. Per concludere canto di mantra e rinfresco veg-casereccio… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/la-natura-ci-ha-dato-piante-e-frutti.html

Commento di Gian-Maria Schiaffino: “Passi che mangiando insalata mele e ciliegie non muore nulla, se si fa attenzione, ma mais legumi cereali e tutti gli altri semi tuberi rizomi bulbi e via mangiando la vedo un po’ dura…”

Mia rispostina: “l’uomo pur nutrendosi dei vegetali adatti alla sua alimentazione contemporaneamente provvede alla loro riproduzione. Quindi per la pianta in se stessa è un vantaggio. Infatti i cereali che prima erano spontanei solo in alcune zone della Terra oggi sono coltivati un po’ ovunque, altrettanto dicasi per tuberi, etc. La simbiosi mutualistica è un vantaggio per la vita…”

L’uomo primitivo viveva di erbe spontanee? – Commento di Mirko Bugli all’articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/08/i-nostri-antenati-erano-vegetariani-e-vivevano-di-erbe-spontanee-dagli-avanzi-preistorici-ritrovati-gli-studiosi-hanno-ricostruito-la-vera-alimentazione-paleolitica/ -: “Vegetariani? Semmai onnivori. A me sembra un asinata questa di definire l’uomo vegetariano … gli uomini preistorici non erano cacciatori? E con cosa si vestivano … con le foglie di fico? Non serve scavare nelle tombe basta guardare gli aborigeni per capire come campavano gli uomini primitivi…”

Mia rispostina: “La ricerca di Science è supportata da prove scientifiche e non è frutto di fantasia. L’articolo in intestazione è stato scritto da scienziati accreditati e riconosciuti e fa riferimento ad un periodo storico molto antico. L’uomo ha iniziato a mangiar carne solo durante la sua espansione dall’Africa ai paesi più freddi, per motivi di sopravvivenza. Questi motivi oggi non sono più validi… ed allora invece di criticare a vanvera perché non considerare di tornare alla dieta originaria -visto che l’uomo nasce frugivoro- e visto che con lo sviluppo agricolo oggi è possibile sfamare il mondo senza uccidere animali? Per quanto riguarda i moderni aborigeni poi non sono quei gran mangiatori di carne e non fanno testo poiché essi rappresentano comunque una modificazione rispetto all’uomo originario. Ma non voglio affrontare questo discorso, mi limito a sottoporre al lettore critico l’articolo che segue…”

Come fu che l’uomo iniziò a cibarsi di cadaveri? – Scrisse Armando D’Elia, docente emerito di anatomia comparata all’Università La Sapienza: “Per introdurre più incisivamente il lettore nel tema è opportuno richiamare la sua attenzione sull’evento forse più decisivo per le sorti dell’umanità verificatosi nella preistoria umana…” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/09/vegetarismo-ed-anatomia-comparata-come-fu-che-luomo-primitivo-inizio-a-cibarsi-di-cadaveri/

Isis, Propaganda Fide – Scrive Agenzia Fides: “Il Ministro dell’Informazione e della Cultura della Federazione Nigeriana, Lai Mohammed, ha invitato i genitori alla vigilanza perché i loro figli non cadano vittima della propaganda dello Stato Islamico tesa a reclutarli nelle proprie file. Il Ministro ha portato l’esempio dei 27 studenti di medicina dell’University of Medical Sciences and Technology, UMST, in Sudan, che sono stati convinti a recarsi in Siria per unirsi all’ISIS. Mohammed ha sottolineato che su 27 studenti ben 22 sono britannici, di origine sudanese. “Secondo un rapporto, gli studenti sono stati reclutati da un certo Mohammed Fakhri Al-Khabbas, un ex studente dell’UMST proveniente da Middlesborough, in Gran Bretagna”

ONG infide e bugiarde – La maggior parte della ong, che raccolgono firme su petizioni varie, fanno parte dei gruppi di potere e servono ai Think Tank come feedback al sistema per vedere cosa pensa la gente e a che stato è la loro consapevolezza, oltre al fatto che dopo certe soglie chiedono anche denaro. Prima il sistema spendeva fior di milioni per curare l’intelligence e carpire informazioni oggi con questi meccanismi siamo noi stessi a dargli tutte le informazioni che vogliono… – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/ong-infide-e-bugiarde-e-petizioni.html

Legge elettorale. Litighiamo anche quando dovremmo essere d’accordo – Scrive Roberto Tumbarello: “Stavolta più saggi sono i grillini, propongono un sistema proporzionale, senza premio di maggioranza né capilista bloccati. È la legge che stranamente conviene a tutti, persino agli elettori – di solito negletti – che, così, potrebbero scegliere i propri parlamentari. È il modo più saggio per riavvicinare il paese alla politica e soprattutto per non rischiare derive autoritarie. Si potrebbe approvare in pochi minuti. Ma c’è chi, ingordo – dice: per non tornare a 30 anni fa, quando, però, eravamo un grande paese – vuole il premio di maggioranza, pur essendo incerto l’esito del voto. C’è il pericolo che a governare siano avversari inadeguati. Poi, con la corruzione dilagante è meglio che nessuno comandi da solo…”

Situazione mondiale. Fa piangere fa ridere – Scrive Claudio Martinotti Doria: “CALMA E SANGUE FREDDO, soprattutto per quanto riguarda il giudizio sui contenuti simbolici e le motivazioni della schizofrenica politica americana, in particolare riguardo agli ultimi eventi… Ad esempio Trump ha sbagliato a non informare dell’attacco alla Siria anche il presidente cinese Xi Jinping con cui era a cena, perché per la cultura asiatica (e non solo) è un gravissimo sgarbo far fare loro (ai politici potenti) una brutta figura da disinformati e poco considerati, è un’umiliazione che si legheranno al dito, ennesimo errore politico diplomatico di Trump, dovuto alla sua sprovvedutezza in materia. Incompetenza inevitabile, dovuta preminentemente al fatto che, per le pressioni ricevute dai potentissimi neocons, ha dovuto liberarsi di molti consulenti e consiglieri del suo staff inizialmente da lui nominati, ed è ormai sempre più ridotto e circondato da parassiti incompetenti (il principale è il genero) e dai loro accoliti, vissuti nell’autoreferenzialità (laureatisi grazie alle ricche donazioni famigliari alle più prestigiose università americane)…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/un-po-di-geopolitica-ogni-tanto-non.html

Commento di Vincenzo Zamboni: “… in Siria ci sono 25.000 milioni di barili di greggio proprietà dello stato, e un progetto di oleodotto a collegare l’Iran col mar Mediterraneo, mentre gli yankee vogliono imporne uno diverso, proveniente da Qatar e Arabia Saudita, questo è il loro reale interesse, dietro le ipocrisie puerili di facciata della presunta lotta al terrorismo e per la libertà dei popoli.”

Commento di R.T.: “Finalmente la guerra! Wall Street a gonfie vele. Il dow jones sconfigge la disoccupazione. Si risolve, così, il problema del lavoro. I miliardi destinati all’armamento non finiranno tutti nelle tasche dei magnati, qualche spicciolo toccherà pure ai soldati che, poi, lanceranno i missili che uccidono innocenti. Molti di loro moriranno, ma con la pancia piena. Gli orfani prenderanno il loro posto”

Che l’agnello di Dio non finisca in tavola – Scrive F.L.M.: “Come può la folla dei fedeli tornando a casa dopo l’omelia domenicale mangiare l’agnello nel cui simbolo Gesù si è identificato? Noi riteniamo che non si possa parlare di amore, di pace e di giustizia e tacere sulle scelte personali che causano l’uccisione di creature innocenti, sensibili come l’uomo al dolore, alla disperazione, alla paura della morte…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/03/pasqua-che-lagnello-di-dio-non-finisca.html

Lucca. Protesta contro G7 – Scrive Marco Palombo: “Attese 700 1000 persone per il corteo a Lucca in occasione del G7 esteri. Il G7 energia sarà invece a Roma il 10 aprile in un hotel di via Veneto. I lavori saranno la mattina, dopo il pranzo si terrà una conferenza stampa. Info. palombo.marco57@gmail.com”

Treia – Ci troviamo in Via Lanzi 20, alle ore 21, per fondare la sezione tematica di promozione sociale dell’Auser. Questo è un ultimo appello alla partecipazione: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/10-aprile-2017-lauser-apre-i-battenti.html

Milano. Presidio contro la guerra – Scrive Nadia Schavecher: “Si è tenuto l’8 aprile a Milano un Presidio contro la guerra alla Siria davanti al Consolato USA a Milano sulla piattaforma del Consiglio Mondiale della Pace. Indetto da Comitato Contro la Guerra-Milano hanno aderito: Comitato Ucraina Antifascista Milano, Partito Comunista (Lombardia), PRC (Circolo Quarto Stato), La Casa Rossa, Assadakah”

Ciao, Saul/Paolo

…………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Qualunque sia il dolore che scuote il tuo cuore ..verranno cose di gran lunga più belle che prenderanno il suo posto. Non disperare. Tutto ciò che perdi, ritornerà sotto un’altra forma.” (Rumi)




permalink | inviato da retebioregionale il 10/4/2017 alle 5:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

9 aprile 2017

Meditazione ma non separazione, il ponte leggendario di Rama, Siria delenda est?, l’immigrazione che non ci dicono, ecologia per la sopravvivenza…

Il Giornaletto di Saul del 9 aprile 2017 – Meditazione ma non separazione, il ponte leggendario di Rama, Siria delenda est?, l’immigrazione che non ci dicono, ecologia per la sopravvivenza…

Care, cari, “….io farò una meditazione condivisa per la pace, pare che in Siria ci sia una forte energia della Dea e che la cabala voglia soffocare questa forza. Farò la meditazione seguendo un video, in tal modo la meditazione è sincronizzata, sei interessato? A me la pagina Disclosure News Italia piace molto ed è in linea con il mio pensiero. Qui si parla di sincronizzare una meditazione, tutti uniti, ha un grandissimo potere. E’ in corso una battaglia planetaria tra le forze della luce e la cabala, io sto con la luce ovviamente. Tu non sei obbligato… Questa battaglia in corso è stata profetizzata, si tratta della battaglia che annuncia l’avvento del regno di Shambala. In questo momento un’entità plasmatica potentissima che ci ha condizionati per millenni è in fase di dissoluzione, si sta trasformando in luce. Ma ripeto non sei obbligato a credermi. Per me è così, scusami per il disturbo…” (M.M.)

Mia rispostina: “Mah, non sono molto portato per queste “meditazioni” su appuntamento telematico ad orario ed a tema… la meditazione è qualcosa che si svolge durante tutto l’arco della giornata, è un senso di presenza, dargli uno scopo è come inquinarlo. E poi non la chiamerei meditazione al massimo direzionalità del pensiero. Questo modo di stare con la luce è opinabile e ci pone in una parte di essa… La luce tutto comprende. Non sezionare la luce in buona o cattiva restando nella propria natura è ciò che chiamo meditazione. Il pensare positivo è un gioco nel divenire, come ben disse lo stesso Osho: “Il pensare in positivo, ha condotto l’America su una strada sbagliatissima. Si limita a dare speranza alla gente, a persone che stanno perdendo ogni speranza”. Ma se tu in quella “speranza”credi allora agisci di conseguenza…. in sintonia con il tuo sentire. Tranquilla non mi hai arrecato alcun disturbo, la condivisione di idee e sentimenti fa parte del rapporto umano, anche se non sempre tali idee e sentimenti corrispondono… Persino i più grandi saggi hanno enfatizzato aspetti della verità che apparentemente differiscono. L’importante è non trasformare le differenze in antagonismo. Buona vita a Te!”

Ramayana. Scoperto il ponte leggendario? – Scrive Riccardo Oliva: “La scoperta, fatta attraverso fotografie satellitari dalla agenzia NASA, riguarda un ponte leggendario realizzato nel Treta Yuga, Età dell’Argento, che il Dio Hanuman utilizzò per far passare il suo esercito di uomini-scimmia in aiuto al Signore Sri Rama…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/il-ramayana-aveva-ragione-scoperto-il.html

Panaro. Oz Beach – Scrive Stefania: “Umanità splendente, siete tutti invitati a partecipare ad uno splendido evento nel parco del fiume Panaro. Creativo Sostenibile e Armonico. Percorsi, pranzo al sacco … e tanto altro… Info. 3392481248”

Il lupo perde il pelo ma non il vizio… Scrive Vincenzo Zamboni: “Un futuro di pace e serenità? Putin ha riunito il Consiglio supremo di guerra. Ha ribadito che quello che è accaduto in Siria è un’aggressione a un paese alleato. L’allerta è massima, Trump o è incosciente oppure vuole la guerra. Due abitudini molto amerikane. Tipiche del governo di Washington, il più sanguinario del pianeta…”

Siria. Delenda est? – In Siria, non c’è nessuna banca centrale Rothschild. La Siria ha vietato gli alimenti geneticamente modificati e la coltivazione e l’importazione degli stessi. La Siria si oppone all’espansionismo di Israele e alla sua apartheid verso i palestinesi. La Siria è l’ultimo ostacolo che impedisce l’asservimento dell’umanità e la creazione dello stato sionista della Grande Israele…. – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/laccordo-satanico-tra-sion-e-usa-e-le.html

Commento di Georges Abou Khazen,arcivescovo di Aleppo: “…l’ipocrisia degli Stati Uniti non cambia mai. Dagli americani bisogna aspettarsi di tutto. Non hanno diritto di decidere loro per noi. Devono lasciare che sia il popolo siriano a decidere chi vuole al governo. Chi è mai il presidente USA per decidere queste azioni militari senza il Consiglio di sicurezza? Nessuno lo ha nominato arbitro o gendarme del mondo”

USA all’attacco del mondo (libero). Seguiamo un tracciato – Scrive Paolo Sensini a commento di http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/07/no-alla-guerra-daggressione-usa-contro-la-siria-comunicato-stampa-del-7-aprile-2017/-: “…proviamo a collegare i puntini: giorni fa il paladino dei diritti umani Alexej Naval’nyj organizza manifestazioni anti-Putin in diverse città russe che, nonostante il molto fumo e poco arrosto, ottengono una copertura clamorosa sui grandi network internazionali. Di lì a breve un attentato nella metropolitana di San Pietroburgo uccide 14 persone con decine e decine di feriti. Infine, a qualche giorno di distanza, esplode un’arma chimica vicino a Idlib la cui responsabilità viene subito attribuita al presidente siriano Assad…” Continua in calce al link segnalato

Altro Commento – Scrive Pars Today: “Ron Paul ha affermato che dell’attacco è stata falsamente accusata la Siria e il presidente Bashar al-Assad. Secondo Paul, l’attacco è una sorta di operazione segreta specificamente progettata per costringere Trump a cambiare la sua politica…” – Continua in calce al link sopra segnalato

L’immigrazione che non ci dicono… – Scrive Marcello Foa: “Occorre analizzare con lucidità il tema scottante dell’immigrazione, che, purtroppo, è contaminato da una propaganda martellante, quasi sempre emotiva e illusoria, avanzando soluzioni concrete, ad esempio quella di usare la leva finanziaria nei confronti dei Paesi che di fatto non fanno nulla per fermare la partenza dei barconi o di stabilire nuove linee guida affinché l’immigrazione diventi davvero virtuosa e qualitativa. Dunque ben diversa da quella che sta portando nei Paesi europei un melting pot, ovvero un amalgama eterogeneo di etnie e religioni, tanto impetuoso quanto profondamente destabilizzante e, in sé, tutt’altro che umanitario…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/limmigrazione-che-non-ci-dicono.html

Come aiutare i terremotati – Scrive Fabrizio Garbarino: “Come concretamente contribuire a risollevare una condizione assai difficile per le comunità locali, sicuramente ostacolata dalla macchina istituzionale, oggi ancora più “burocratizzata” del passato…? Un forte invito viene rivolto ad acquistare prodotti provenienti dalle zone terremotate ed a trascorrere un periodo delle ferie estive nelle zone del cratere sismico, nelle regioni Lazio, Abruzzo, Marche ed Umbria. Soprattutto nelle aziende agrituristiche, le quali versano in grave difficoltà, pure per la paura di nuovi sismi…”

L’uomo preistorico viveva di erbe spontanee – Scrive Scienze: “…una squadra di esperti ora suggerisce che una grande varietà di piante sarebbe stata una caratteristica importante dell’alimentazione molto prima dagli albori dell’agricoltura. Il sito di Gesher Benot Yàaqov conserva anche alcune delle prime prove di un utilizzo del fuoco controllato. La conoscenza dell’ambiente ha permesso agli ominidi di sfruttare le piante stagionali, permettendo loro di abitare nella stessa posizione durante l’anno…” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/08/i-nostri-antenati-erano-vegetariani-e-vivevano-di-erbe-spontanee-dagli-avanzi-preistorici-ritrovati-gli-studiosi-hanno-ricostruito-la-vera-alimentazione-paleolitica/

Mio commentino: “A Treia, il 23 aprile 2017, primo giorno della Festa dei Precursori, faremo un esperimento di ricerca e raccolta di erbe spontanee accompagnati da Aurora Severini. Partenza  alle ore 10 dalla sede del Circolo Vegetariano VV.TT. in  Vicolo Sacchette 15/a (vicino Porta Montegrappa). Il pic nic collettivo che segue  si tiene alle ore 13.30 nel giardino del Circolo, ognuno porta qualcosa. Partecipazione gratuita. Prenotazioni: 0733/216293 – circolovegetariano@gmail.com”

Ecologia per la sopravvivenza – Reminder di Claudio Martinotti Doria: “Credo che allo stato attuale delle cose in Italia, come persone oneste ed integre, in quanto tali desiderose di mantenersi coerenti con l’etica esistenziale finora applicata (con sempre maggiori oneri, fatica e penalizzazioni di ogni genere), non rimanga che attuare i comportamenti sotto elencati, per dare il proprio contributo al necessario cambiamento, accelerando quindi il fallimento traumatico dello stato liberticida e parassitario (cioè la sua riduzione ai minimi termini, come dovrebbe essere per garantire essenziali valori di libertà ed autonomia alla popolazione)…” -Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/12/ecologia-povera-consigli-pratici-per.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Il pesce vivo è capace di nuotare controcorrente, ma il pesce morto inevitabilmente seguirà la corrente” (Eraclito)

…………………

“Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo.” (Giordano Bruno)




permalink | inviato da retebioregionale il 9/4/2017 alle 8:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

8 aprile 2017

Perché l’odio contro la Russia?, Siria: gli USA cercano rogna, la risposta russa, contrastare l’iperliberismo, la memoria dell’acqua…


Il Giornaletto di Saul del 8 aprile 2017 – Perché l’odio contro la Russia?, Siria: gli USA cercano rogna, la risposta russa, contrastare l’iperliberismo, la memoria dell’acqua…

Care, cari, la guerra dell’oro contro la carta straccia: “Cina e Russia adottano misure per allontanarsi dal controllo del “cugino prepotente”, la nota cartacea della Federal Reserve, il dollaro, quale valuta di riserva mondiale. Per questo gli USA ce l’hanno così tanto con Cina e Russia. Gli Stati Uniti sono al verde e non possono ripagare il loro debito, possono solo molestare le altre nazioni, rubargli l’oro e bombardare chi non si allinea. Russia e Cina sono abbastanza grandi, ricche e forti da tener testa agli Stati Uniti. Svolgono in silenzio le loro attività, mentre gli Stati Uniti hanno sempre fatto guerra a chiunque e a tutti. Gli Stati Uniti ora puntano contro queste due potenze, che non sono la Siria o qualsiasi altra piccola nazione vittima del bullismo di tali guerrafondai. Questa volta sarà diverso e la regola d’oro vale ancora, chi ha l’oro detta le regole. Cina e Russia hanno l’oro, gli Stati Uniti hanno il debito…” (Rory Hall) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/06/fine-di-un-impero-gli-usa-in-bancarotta-pagano-i-loro-debiti-con-carta-straccia-e-bombe-a-chi-non-laccetta-mentre-russia-e-cina-comprano-e-vendono-con-oro-sonante/

Milano. Manifestazione per la pace – Scrive Comitato: “Il Comitato contro la Guerra Milano chiama alla mobilitazione per la pace, sabato 8 Aprile alle ore 18, davanti al Consolato USA in Largo Donegani. Info e adesioni: 3383899559”

Contrastare l’iperliberismo globalista – Scrive Michele Rallo: “I settori produttivi europei sono ormai ipnotizzati dalle parole d’ordine iperliberiste, e stentano a tornare alla realtà economica “normale”: quella di una agricoltura e di un’industria che producano in primo luogo per il mercato interno, e che alle esportazioni destinino solamente il surplus. Naturalmente, una tale realtà “normale” presuppone che i consumatori interni fruiscano di condizioni di vita adeguate, di redditi tali da consentire l’acquisto di merci e servizi prodotti dalle imprese nazionali…” – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/per-contrastare-liperliberismo.html

Siria. Dagli all’untore – Scrive Giulietto Chiesa: “Bashar el Assad consegnò le armi chimiche in suo possesso a una Commissione internazionale. Avvenne nel 2014. Lo certificò l’allora portavoce del Pentagono, John Kirby informando che un cargo battente bandiera danese sarebbe arrivato il primo luglio in un porto calabrese. Aggiunse, per dissipare le preoccupazioni dei cittadini, che le armi sarebbero state neutralizzate “in acque internazionali in modo sicuro”. Dunque a Washington sanno che il governo siriano non aveva più armi chimiche…”

Siria. Siamo al redde rationem… Trump getta la maschera: “Gli Stati Uniti hanno condotto la notte fra il 6 ed il 7 aprile 2017 un attacco con missili Tomahawk contro una base militare siriana vicino a Homs, sospettata di essere coinvolta nel raid con armi chimiche di martedì. Navi nel Mediterraneo hanno lanciato alle 4 e 40 ora siriana 59 missili che hanno colpito installazioni militari, dell’aviazione e depositi di carburanti. Il presidente americano Donald Trump ha chiesto a tutte le nazioni «civilizzate» di aiutarlo a mettere fine alla «guerra in Siria». La tv di Damasco ha denunciato «l’aggressione» e detto che ci sono state vittime nei raid…” (La Stampa) – Continua con appello alla mobilitazione contro la guerra con integrazioni:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/07/siria-redde-rationem-donald-trump-colpisce-ignominiosamente-ed-apertamente-la-siria-la-guerra-e-dichiarata/

Commento di Mauro Gemma: “”Preceduto dal coro martellante dei servi di giornali e televisioni pubblici e privati di tutto l’Occidente, alla fine è arrivato il criminale attacco imperialista USA alla Siria. Insieme ai tagliagole di Al Nusra e dell’Esercito “libero” siriano, anche l’ISIS esulta per l’insperata boccata di ossigeno offerta dagli Stati Uniti che fanno le manovre per la guerra globale…” – Continua in calce al link soprastante

Commento di Massimo De Amicis: “A parte il fatto che nessuno ha mai pensato di punire gli USA per loro presunti crimini, ci domandiamo perché Trump abbia reagito così tempestivamente, senza indugio alcuno? 0ra navi da guerra russe sono entrate nel Mediterraneo e si stanno dirigendo verso la loro base siriana per fronteggiare le navi americane dalle quali è partito il blitz. Ora potrebbe succedere di tutto, ma a casa nostra, non nelle loro….” – Continua in calce al link soprastante

Commento di Franco Trinca: “L’alibi dell’uso di armi chimiche da parte della Siria è stato smentito da foto satellitari della Russia: l’aviazione del legittimo Governo della Siria ha attaccato un deposito militare dei terroristi dell’ISIS… che vi avevano stoccato contenitori di gas Sarin!”

Commento di Fabrizio Girolami: “La risposta degli Usa contro Assad dopo l’attacco chimico è appropriata e necessaria”, ha detto il ministro degli Esteri dell’Estonia, Sven Mikser. Per trovare uno a favore sono andati a scomodare il ministro degli esteri estone che tipicamente viene interpellato da tutta la stampa mondiale per dibattere delle più importanti questioni mondiali. A parte la solita feccia mondiale guerrafondaia schierata con loro….”

Taranto. Lavoro bioregionale in primis – Scrive Comitato: “In un paese come l’Italia dove il lavoro manca, la disoccupazione giovanile raggiunge livelli esasperanti il lavoro, quando esiste, è malpagato, senza sicurezza, in nero, discriminante e senza prospettive, che senso ha festeggiare il 1° Maggio? Su queste tematiche facciamo appello, alle realtà territoriali, alle realtà bioregionali, ed interregionali, al fine di costruire una giornata di lotta…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/taranto-1-maggio-2017-il-lavoro.html

Tajani non vuole la pace – Scrive AGI: “Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha deciso di non autorizzare una conferenza sulla Siria prevista per il 10 aprile e di vietare l’accesso del vice ministro degli Esteri di Damasco, Ayman Soussan. Lo ha annunciato il portavoce dello stesso Parlamento europeo, Jaume Duch. L’evento era stato organizzato dal Syria Peace Process Support Group, un gruppo informale di deputati europei vicini alle posizioni del regime siriano e della Russia. Negli scorsi giorni, su iniziativa dell’olandese Marietje Schaake, alcuni europarlamentari avevano chiesto a Tajani di vietare la conferenza definendo Ayman Soussan come il più alto rappresentante in grado del regime Assad in Europa”

Siria. Comunicato contro la guerra – Scrivono comitati: “Le dichiarazioni della rappresentante degli Stati Uniti al Consiglio di Sicurezza dell’ONU, secondo cui gli USA potrebbero scatenare un intervento militare diretto in Siria anche senza l’autorizzazione dell’ONU (come dimostrato dall’aggressione avvenuta la notte tra il 6 ed il 7 aprile 2017) e le analoghe dichiarazioni bellicose della UE e della NATO, le minacce al Presidente siriano Assad di Israele e Turchia , prefigurano un drammatico scenario di guerra ed allontanano ogni soluzione alla crisi siriana e Medio Orientale…” – Continua con Dichiarazione del Consiglio Mondiale della Pace: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/07/no-alla-guerra-daggressione-usa-contro-la-siria-comunicato-stampa-del-7-aprile-2017/

Mio commentino: “…dopo l’attacco dinamitardo e vigliacco del sionista donald trump alla Siria, del 7 aprile 2017, mi è sovvenuto di un vecchio discorso di Putin a proposito delle armi di distruzione di massa detenute dall’Iraq, una scusa per attaccare quel paese… – ed inoltre riporto un mio articolo “dalla padella alla brace” in cui prefiguravo la fine che avremmo fatto con trump o con clinton (per me pari sono): http://paolodarpini.blogspot.it/2016/02/usa-dalla-padella-trump-alla-brace.html

Siria. EFFETTI COLLATERALI – Scrive Antonio Castronovi: “In seguito al raid USA di ieri oltre a sei militari della base ci sono 9 civili, tra cui quattro bambini, tra le vittime dell’attacco americano sulla base governativa nella Siria centrale, secondo quanto riferisce l’agenzia Sana controllata dal governo, che parla così di un bilancio di 15 vittime. Secondo la Sana, i missili statunitensi non hanno colpito solo la base militare di Shayrat ma anche abitazioni civili nei villaggi circostanti…”

Stoccolma. Attentato – Scrive M.D.A.: “Ieri è toccato anche a Stoccolma assaggiare il sapore acre del sangue dei suoi morti innocenti! A nulla servirà piangere per le vittime del furore cieco di coloro che ripagano l’accoglienza con i frutti dell’odio. La nostra imprudenza non potrà mai essere scusata dai familiari dei colpiti…”

Siria. La risposta russa all’attacco USA – Scrive Alessandro Lattanzio: “…secondo le fonti del Ministero della Difesa russo solo 23 dei 59 missili USA avrebbero raggiunto la base aerea siriana. Il Ministero della Difesa russo definiva l’azione degli Stati Uniti “una grave violazione” del protocollo d’intesa firmato da Mosca a Washington nel 2015 per impedire incidenti nello spazio aereo siriano. Ogni giustificazione dell’attacco è “infondata”, continuava il ministero, che concludeva, “Numerose misure volte a rafforzare e migliorare l’efficacia del sistema di difesa aerea siriana saranno attuate nell’immediato futuro per proteggere le parti vitali dell’infrastruttura siriana“ – Continua:http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/7-aprile-2017-lancio-di-missili-usa.html

Commento di Giancarlo Costa: “Non riesco a comprendere il cambio di rotta di Trump, che a differenza di quello dichiarato nella campagna elettorale è perfettamente allineato con l’establisment che ha affiancato tutti i presidenti americani…Non riesco inoltre a comprendere oltretutto l’enorme numero di missili lanciati senza aver fatto peraltro grossi danni alle infrastrutture… 100 milioni per scalfire le strutture senza nemmeno distruggere l’asfalto delle piste…”

Viterbo. 5 stelle in difesa dell’acqua pubblica – Scrivono Grillini: “Il Movimento 5 Stelle della Provincia di Viterbo ha aderito alla lettera diffida proposta dal Comitato “Non ce la beviamo” al Presidente della Provincia nonché presidente di ATO 1. Una diffida a proseguire un interesse verso privati per l’acquisto di quote Talete, a nostro avviso incompatibile con lo statuto di società di diritto pubblico della Talete stessa”

La memoria dell’Acqua – Nel Libro dei Mutamenti (I Ching) l’elemento Acqua è indicato come il depositario della memoria, ovvero dell’informazione psico-fisiologica. E ciò ha una stretta attinenza con la scienza e l’osservazione analogica. Infatti l’acqua è legata al senso del gusto, alla bocca, e di conseguenza alla parola ed alla trasmissione di conoscenze che attraverso di essa avviene… – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/04/la-memoria-dellacqua-partendo-dalli.html

Acqua di vita… speriamo che duri! Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Contro la guerra dobbiamo essere duri come le pietre” (Aldo Capitini)




permalink | inviato da retebioregionale il 8/4/2017 alle 5:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

7 aprile 2017

Politica: italian burlesque, produzione intensiva ecocida, la vicenda del gas siriano s’ingarbuglia, Accademia Georgica a Treia, no tap, ebraicità perduta…

Risultati immagini per Politica italiana

Il Giornaletto di Saul del 7 aprile 2017 – Politica: italian burlesque, produzione intensiva ecocida, la vicenda del gas siriano s’ingarbuglia, Accademia Georgica a Treia, no tap, ebraicità perduta…

Care, cari, l’era del BURLESQUE non ci sta risparmiando nulla e mentre a sinistra si assiste a una NAUSEANTE DECOMPOSIZIONE a destra assistiamo alla RESURREZIONE ETERNA di un Berlusconi che, forte delle TV regalategli dai padri del PD (D’Alema, Violante, Veltroni, Marini), esercita tutta la pressione di cui è capace per ridicolizzare il PAVIDO PANCIOVILLA che si piscia sotto appena lo sgridi (Salvini), per riproporre agli italiani LA ZOCCOLA (è il nomignolo che nel PDL davano alla Meloni), e per valorizzare l’EBBRO ZAIA… (Giorgio Mauri) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/06/la-politica-del-buon-samaritano-e-dei-chierichetti-allo-sbaraglio-chi-e-il-piu-devoto-di-maio-od-orlando/

Corso Gratuito. Imprenditorialità – Scrive CSA Toscana: “Scade il 14 aprile 2017 la possibilità di partecipare al Corso di Formazione Gratuito V.I.A. Valorizzare Iniziative di Autoimprenditorialità, 80 ore finalizzate a realizzare un progetto per l’avvio di impresa – business plan gruppo: h. 24 – business plan individuale: h. 32  -Mentoring: h. 24 – Progetto Garanzia Giovani, uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 29 anni, che non studiano e non lavorano. Iscrizioni formazione@csa-ms.it”

La produzione intensiva distrugge l’ecosistema – Scrive F.I.A.D.A.A.: “Il 70% della biodiversità terrestre globale minacciata è a rischio di estinzione a causa della produzione intensiva di cibo. A lanciare l’allarme è Philip Lymbery, direttore internazionale di Ciwf, che ha pubblicato anche in Italia il libro ‘Dead Zone’ (la zona morta) che presenterà a Bologna il prossimo 24 aprile…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/dead-zone-lallevamento-industriale.html

Seregno. Arte – Scrive Franco Farina: “Il 9 Aprile 2017 a Seregno (Monza Brianza) ci sarà un bel po’ di movimento. C’è la festa del cioccolato, ci sono anche molte altre attività di artigiani ed artisti. Ci sarò anch’io con i miei quadri e libretti con fiabe e poesie, in via Garibaldi. Orari dalle ore 9.00 alle ore 19.00. Info. artefarina@alice.it”

Siria. Cortine fumogene a Idlib – Scrive M.C. a commento dell’articolohttp://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/siria-cortine-fumogene-idlib-usa-nato.html -:
“Non so cosa sia successo veramente ad Idlib, io non c’ero. Ce l’hanno tanto con Assad dicendo che è un feroce dittatore poi però vediamo a Damasco manifestazioni oceaniche a suo favore. Forse solo qualche siriano ce l’ha con Assad come avvenne in libia ad esempio dove nessun libico a parte i cirenaici 3% della popolazione odiava il colonnello ma è stata fatta una rivoluzione facendoci credere che fosse un despota sanguinario. So che Assad non è un dittatore questo lo posso dire perché sono stato per anni in qui luoghi ed ho ancora tanti amici laggiù quindi non credete alle supercazzole che sparano in tv è tutto costruito e studiato per spostare l’attenzione dal vero motivo di tali tragedie…”

Siria. Attacco sempre più vicino – Scrive ALCA: “LA STESSA PAROLA ”PACE” E’ CONSIDERATA UNA BESTEMMIA NELLA LOGICA DI DOMINIO E AFFARI DEI NOTI AMBIENTI. DA QUI LA NECESSITA’ DI ATTACCARE LA SIRIA DI ASSAD, ATTACCO CHE AVRA’ LUOGO VIOLANDO OGNI LEGALITA’ INTERNAZIONALE POICHE’ E’ SCONTATO IL VETO RUSSO (E-O L’ASTENSIONE E VETO CINESE) AL CONSIGLIO DI SICUREZZA DELL’ONU. LO SCONTRO DIRETTO CON I RUSSI SAREBBE, IN QUESTE CIRCOSTANZE, SEMPRE PIU’ RAVVICINATO….” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/06/siria-lagenda-sionista-globalista-non-puo-attendere-imminente-lattacco-contro-assad/

Commento di Fulvio Grimaldi: “Solo una precisazione. Il riassetto generale del Medioriente – mondo arabo risale almeno al 1982, 35 anni fa, quando il consigliere del governo israeliano, Oded Yinon, formulò il famoso piano per la politica estera di Israele nei successivi vent’anni, che prevedeva la frantumazione degli stati-nazione arabi lungo linee etniche e confessionali. Piano diventato linea politica ufficiale del governo. Piano, però, che riassume la strategia imperialista israelo-anglosassone contro la Siria già elaborata alla fine degli anni ‘50.”

Ed ecco cosa è successo a Idlib, secondo Controinformazione Info: “La Difesa russa commenta il presunto attacco chimico in Siria. L’aviazione siriana ha effettuato un attacco aereo contro un magazzino dei terroristi dove si fabbricavano munizioni chimiche per utilizzarle in Siria ed in Iraq, lo ha dichiarato il rappresentante della Difesa russa Ígor Konashénkov. Il magazzino attaccato veniva utilizzato per la produzione di proiettili con ogive chimiche, ha sottolineato il militare..”

Siria. Scoperchiata fabbrica di bufale – Scrive Carlos Murgia: “L’ultima bufala è quella che sta circolando in questi giorni, secondo cui Assad avrebbe nuovamente usato le armi chimiche a nord di Idlib, con un bilancio rapidamente salito a 72 vittime. Anche in questo caso l’accusa è formulata dall’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, notoriamente una sola persona residente a Londra e legata a doppio filo ai ribelli del Consiglio Nazionale Siriano e dell’Esercito Siriano Libero. Nessuno in Occidente, né tra i media né tra i governi, ha pensato di dubitare di quest’accusa, attribuendo immediatamente ad Assad quest’ennesima ed infamante responsabilità. Il punto, però, è che ormai l’esercito siriano non dispone più di armamenti chimici, come da accordi presi dopo il 2012…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/siria-scoperchiata-la-fabbrica-di.html?showComment=1491492658842#c1466828759277640823

Commento di P.S.: “Tutti parlano dell’attacco chimico di Idlib, senza nemmeno sapere chi sia il reale artefice, mentre la sanguinosa guerra scatenata dall’Arabia Saudita, con l’ausilio USA, contro lo Yemen nel marzo 2015, che sta mietendo migliaia e migliaia di vittime, non ottiene neppure lo status di notizia sui mezzi d’informazione. Eppure è un’ecatombe di proporzioni colossali. La falsa coscienza e la schizofrenia nel mondo occidentale hanno ormai travalicato le dimensioni patologiche.”

Commento di G.M.: “San Pietroburgo, attentatore arabo che ammazza persone comuni? Boston, maratona, attentatore che uccide persone comuni? Siria (ancora) gas su gente comune? Vedi altri su: Servizi Segreti Sionisti Statunitensi – SSSS”

Il crollo del trump – Scrive Il Ghibellino: “Il dietrofront del neo presidente americano rispetto a una linea alternativa a quella dei suoi predecessori è oggi reso ancora più plateale dalla rimozione dal Consiglio di Sicurezza Usa del suo superconsulente, l’uomo della “destra alternativa” statunitense Steve Bannon, poco gradito ai soliti falchi neocon. E mentre le affermazioni a caldo di “The Donald” sull’attacco a Idlib (“la mia percezione della questione siriana e di Al Assad è cambiata radicalmente”), fanno pensare a una recrudescenza della crisi, con gli Stati Uniti che hanno paventato addirittura la possibilità di un intervento unilaterale, qualsiasi ipotesi di una politica estera “diversa” da parte di Trump è venuta a crollare. Insieme alla sua credibilità…”

Accademia Georgica e sviluppo dell’agricoltura bioregionale – Scrive Alberto Meriggi: “ È bene che si sappia che intervengo a questo dibattito sull’alimentazione bioregionale, organizzato al Circolo vegetariano di Treia il 23 aprile, perché non si può dire di no ad un caro amico, pur nella consapevolezza di non avere una specifica competenza nella materia di cui si sta trattando. Al riguardo avrei potuto parlare solo dei miei ricordi di vita contadina fino a quasi trent’anni, nella quale le erbe erano le regine della produzione spontanea del campo, della coltivazione dell’orto e dell’alimentazione umana e animale, di tante famiglie come la mia in queste zone…” – Continua:https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/treia-festa-dei-precursori-2107.html?showComment=1491469439852#c7664517278652423879

Mio commentino: “…un ottimo intervento, questo di Alberto Meriggi, in cui è menzionata anche la coltivazione della canapa, per la quale stiamo portando avanti una specifica campagna di rivalutazione. Il testo mantiene il profumo e la freschezza di un fiore. Direi che anche la contestualizzazione è parte di una comunicazione “diretta” che conserva però l’integrità della materia trattata e la gradevolezza di una informazione recepibile da chiunque…”

Melendugno. No TAP: né qui né altrove – Scrive Comitato: “stiamo assistendo ad una militarizzazione del territorio salentino nei pressi di Melendugno dovuta alla scellerata politica energetica di uno stato che impunemente devasta e saccheggia il nostro territorio. La TAP, come il TAV e le trivelle non sono altro che l’espressione fisica di una strategia capitalista che col commissariamento di una porzione di territorio, bypassando la volontà popolare, mette alla mercé delle multinazionali le nostre esistenze…” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/melendugno-violenza-di-stato-sulla.html

L’inizio della fine… – Nel 391 con un decreto, l’Imperatore Teodosio fece spegnere il fuoco sacro alla Dea Vesta e custode dell’Urbe. Con grande disperazione di Celia Concordia l’ultima vestale, il tempio fu profanato. Così Roma perse le fedeli custodi che per tanti secoli avevano avuto cura di tenere acceso il fuoco, che aveva illuminato tutto il mondo allora conosciuto!”

Ebraicità perduta – Scrive Gilad Atzmon: ”L’ebraicità è un concetto assai vasto. Si riferisce a una cultura con molte facce, tanti gruppi distinti, diverse credenze, campi politici opposti, etnie differenti. Ma questa gente così diversa si identifica come «ebreo», e ciò sorprende. Cercherò d’identificare il legame collettivo, intellettuale, spirituale e mitico, che rende l’ebraicità una identità così potente. L’ebraicità si auto-determina come razziale ma il popolo ebraico non forma un gruppo etnico omogeneo” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/09/ebraicita-perduta-sheol-olocausto-e.html

Se ne può anche uscire! Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Così come tutti gli esseri viventi desiderano essere sempre felici, senza dolori, così avviene per chiunque osservi il supremo amore per il Sé, e poiché solo la felicità è la causa dell’amore, per ottenere questa felicità, che è la propria natura, e che si sperimenta nello stato di sonno profondo, dove non c’è la mente, bisogna conoscere se stessi. Per fare questo – il cammino della conoscenza – il mezzo principale è il chiedersi: Chi sono io?” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 7/4/2017 alle 5:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

6 aprile 2017

Rispetto-pace-armonia, USA NATO sion e UE, Roma: veganfest, attuare la Costituzione, bioregionalismo nel silenzio, uscire dalla gabbia religiosa…


Il Giornaletto di Saul del 6 aprile 2017 – Rispetto-pace-armonia, USA NATO sion e UE, Roma: veganfest, attuare la Costituzione, bioregionalismo nel silenzio, uscire dalla gabbia religiosa…

Care, cari, in risposta ad alcune domande: “Accettando la diversità di opinioni, in tutti i campi. Sì, con l’uno per cento di riserva e se per cause impreviste molto importanti sono costretta a rinunciare, chiedo scusa dispiaciuta Non do nessuna importanza, se ho la pace nel cuore la diffondo anche nelle piazze. Quella dentro e fuori di me. L’umanità è composta da tanti individui, se immagino famiglie che vivono in pace come sarebbe l’umanità? Cosa intendi per armonia? Quando tutti gli esseri diversi di credo e di culture si rispettano,creano armonia.” (autori vari fra cui Caterina Regazzi) – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/rispetto-pace-armonia-in-risposta-ad.html

Budrio. Ha stato Putin… – Scrive Enrico Galoppini: “A proposito di russofobia sui media della colonia-Italia. Riprendo due osservazioni di Sandro Consolato: «”Igor il russo… Il russo Igor… l’ex militare russo… l’emigrato russo…” I media quando mai hanno fatto così tanto chiasso sull’appartenenza etnica di un criminale in Italia o in altro paese “libero”?». E poi: «Anche oggi continua il martellamento: “ex militare russo… ex militare russo… ex militare russo….”. I direttori di tg e quotidiani che ci costringono a cercare con il lanternino negli articoli di cronaca nera le parole “pakistano’, ‘nigeriano, ‘marocchino’, ‘rom’, questa volta lo mettono apertamente in mostra, perché è un dato qualificante del crimine la nazionalità del criminale “russo”. E poi è pure ex militare. Russo e militare: non gli sarà parso vero. Tra poco diranno che a Budrio lo ha mandato Putin in persona!”

USA, NATO, sion e UE alla canna del gas… – Che la Siria possa restare libera dalle mire egemoniche occidentali e sioniste non va giù a lorsignori. Ed ecco che sventola alta la solita “false flag” per inficiare l’imminente vittoria di Assad ed avere una scusa per aggredire la Siria e con essa la Russia… e forse anche la Cina… insomma per scatenare la solita guerra di convenienza per instaurare la pax aeterna del NWO… – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/siria-cortine-fumogene-idlib-usa-nato.html

Commento di Ireo Bono: “Non credo che Assad sia responsabile del bombardamento con Sarin in provincia di Idlib perché non ci sono testimoni attendibili imparziali, le notizie vengono principalmente dall’Osservatorio siriano sui diritti umani con sede a Londra vicino a ribelli e al-Noustra, dalla BBC inglese e al-Jazeera del Qatar i cui Paesi hanno interessi in loco e perché già in precedenza Seymour Hersh aveva sventato il tentativo dell’Amministrazione Obama di attribuire ad Assad il lancio di gas tossici, inoltre non c’è sicurezza sulla documentazione delle fotografie..” – Continua in calce al link soprasegnalato

Commento di V.Z.: “L’odio sordo contro Putin e Assad non esprime una strategia, bensì un alibi distrattivo a coprire la totale mancanza di strategia dell’intero (quasi) occidente. Un puerile ma pericolosissimo gioco degli inganni fraudolenti sulla pelle dei popoli, contro la verità, contro la giustizia, contro la pace, contro la coesistenza.”

Roma. Festa nazionale vegana – Scrive AVA: “Con il patrocinio del Municipio VII di Roma, l’Associazione Vegan Animalista Onlus (AVA) in collaborazione con il Movimento Universalista, presenta la 15^ FESTA NAZIONALE DEI VEGANI – DOMENICA 7 MAGGIO 2017 ORE 9,00 – 21,00 Piazza Re di Roma a Roma. OSPITE D’ONORE (a sorpresa). Stand di cultura vegan animalista…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/05/roma-7-maggio-2017-programma-festa-vegana-in-piazza-re-di-roma/

25 aprile. Per una vera “liberazione” – Scrive Resistenza: “Il 25 aprile 2017 serve una nuova liberazione nazionale dalle forze che occupano il paese: Vaticano, imperialisti USA e UE, speculatori e banchieri. Per nascondere la verità sul corso delle cose, per intossicare l’opinione pubblica con idee, opinioni e concezioni fuorvianti e dannose e per distogliere le masse popolari dalla lotta per affermare i loro interessi, la classe dominante non risparmia soldi e inventiva, non si nega di ricorrere a residuati medievali (religioni) che danno una spiegazione del mondo buona per l’umanità di 600 anni fa, non si fa scrupoli a diffondere paure, superstizioni, pregiudizi, bisogni indotti. Viviamo in un enorme castello di cartone in cui la libertà individuale e quella collettiva vengono erette a feticcio, ma dove tuttavia la realtà, incontenibile, irrompe: ognuno, nella società della borghesia imperialista e del clero, è libero di comprare qualunque cosa, ma sempre meno persone hanno i soldi per vivere dignitosamente…”

Attuare la Costituzione – Scrive Luigi De Giacomo: “Come è noto il Costituente per evitare che la Corte costituzionale fosse gravata da un numero troppo elevato di ricorsi ha istituito un filtro stabilendo che ad essa i cittadini e le cittadine possano accedere con ricorso in via incidentale inoltrato alla Corte costituzionale da un giudice comune, che abbia vagliato la non manifesta infondatezza della legittimità…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/05/giuristi-per-lazione-popolare-attuare-la-costituzione/

La rivolta della fame – Scrive Comune Info: “Perché una storia scritta cento anni fa dai braccianti di Massafra, e raccontata da uno di loro, dovrebbe interessare ancora oggi? http://comune-info.net/2017/04/la-rivolta-della-pietra-della-fame/ – Perché certe storie di resistenza possono anche essere sconfitte ma sanno vincere il tempo. “La rivolta della pietra della fame: la miseria era tale che c’era chi, durante l’intervallo del lavoro nei campi, non avendo un tozzo di pane, per la vergogna si allontanava furtivo dagli altri con un fazzoletto in cui era nascosta una pietra per camuffare la colazione: la pietra della fame”. Articolo di Antonio Castrornovi…”

Nel silenzio e nel selvatico – Scrivono Selvatici: “Mi e capitato dentro a boschi dell’appennino ligure e toscano, piccole valli alpine, torrenti infrascati … è capitato di camminare tra i rumori, i colori e gli odori di un bosco, di quelli fitti e selvaggi dove la presenza umana da tempo non lascia le sue tracce … camminare e a un tratto accorgersi che i rumori sono cessati, l’aria è immobile e persino il tempo sembra sospeso … in questo silenzio quasi irreale persino i miei passi leggeri e attenti sono fuori posto, superflui…” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/ecologia-profonda-e-bioregionalismo-nel.html

Milano. Animalisti a processo – Scrive Tamara: “Il 28 aprile 2017, a Milano, prenderà l’avvio il processo ai cinque attivisti di Fermare Green Hill che, il 20 aprile del 2013, occuparono lo stabulario del Dipartimento di Farmacologia dell’Università Statale di Milano. Per quell’azione, fatta al fine di denunciare le condizioni di vita degli animali e la vera faccia della sperimentazione animale, essi rischiano ora pene severe. Per la prima volta in un’aula di tribunale si darà voce agli ultimi degli ultimi, agli animali rinchiusi nei laboratori e negli stabulari, ai conigli, ai topi…”

Uscire dalla gabbia delle religioni – Dalla nascita alla morte restiamo in una gabbia ed uscirne sembra quasi impossibile. Pian piano l’uomo si sta riconoscendo sempre più abitante della Terra e non particolarmente di una religione od etnia. Questa tendenza alla unità va aiutata attraverso la coscienza di una vera spiritualità naturale e laica, che riporti la libertà personale dell’uomo alla sua originaria manifestazione… – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/dogmatismo-religioso-o-liberta-di.html

Uscire, prima o poi usciremo… o forse no, forse finalmente entreremo, nella nostra vera casa. Ciao, Paolo/Saul

…………………………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Ricorda, caro mio Sancho, chi vale di più, deve fare di più…” (Miguel de Cervantes)

……………….

“Se desideri, desidera solo la pace. Perché ciò che pensi lo diventerai. L’acqua versata nell’oceano diventa oceano.” (H.W.L. Poonja)




permalink | inviato da retebioregionale il 6/4/2017 alle 4:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 aprile 2017

Re Artù italiano, San Pietroburgo e Salento, PD avanti col ciufolo, modello cellulare, religione del denaro, mare sporco, l’orgone di Reich…


Il Giornaletto di Saul del 5 aprile 2017 – Re Artù italiano, San Pietroburgo e Salento, PD avanti col ciufolo, modello cellulare, religione del denaro, mare sporco, l’orgone di Reich…

Care, cari, la storia rivisitata. Re Artù era italiano? Scrive Claudio Martinotti Doria: “Oltre alla presunta origine “italiana” di re Artù (che semmai sarebbe “romana”), che non costituisce certo una novità, essendoci stati già alcuni film che propongono tale versione, personalmente ho già letto diverse teorie sull’origine italiana del primo Gran Maestro dell’Ordine dei Templari Hugues de Payns (Ugo de’ Pagani), sull’origine peninsulare dei primi insediamenti imperiali di Carlo Magno che avrebbe praticamente fondato la sua principale corte e capitale imperiale e gestito il potere in Italia (alcuni ricercatori dicono nelle Marche) e non sul suolo francese o tedesco…” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/04/la-storia-rivisitata-re-artu-sarebbe-romano-e-carlo-magno-marchigiano/

UE. La censura avanza – Scrive Judith Bergman: “Il Parlamento europeo ha introdotto una nuova norma procedurale, che consente a un presidente di seduta di interrompere la trasmissione in diretta dell’intervento di un parlamentare “in caso di linguaggio o comportamento diffamatorio, razzista o xenofobo da parte di un deputato”. Inoltre, il presidente dell’Europarlamento può anche “decidere di eliminare dalla registrazione audiovisiva delle discussioni le parti di un intervento di un deputato che contengono un linguaggio diffamatorio, razzista o xenofobo”

Da San Pietroburgo al Salento – Scrive Fulvio Grimaldi: “Bomba nel metrò di San Pietroburgo. Dopo il Tupolev abbattuto con il Coro dell’Armata Rossa, dopo il Sukhoi 35 sulla Siria, dopo l’aereo di linea da Sharm el Sheik, dopo l’assassinio dell’ambasciatore all’Ankara, mentre i mercenari Nato-Golfo attaccano l’ambasciata a Damasco e mentre il reprobo Putin si incontra con il reietto biuelorusso Lukashenko proprio a S. Pietroburgo. Escalation di avvertimenti a complemento dell’isteria russofobica. Dove non funzionano le quinte colonne in piazza, l’avvertimento si fa col botto. La firma è sempre quella, dalle Torri Gemelle al metrò di S. Pietroburgo.
Cosa c’entra l’attentato in Russia con l’attentato contro il Salento?…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/da-san-pietroburgo-al-salento-la-longa.html

Siria. Fake news di convenienza – Scrive E.B.: “Dopo 6anni di bufale e fake news c’è ancora chi ha come fonte principale di notizie un fantomatico Osservatorio siriano e lo chiama ONG che ritorna a parlare della Siria e di ribelli uccisi col gas dal regime di Assad… poveri media non sanno più cosa inventarsi. Quando lo sentirete citato nei TG, ricordate che l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani è composto da un solo uomo che vive in GB. Assad sta vincendo, perché dovrebbe fare questo? Sono i terroristi della CIA che stanno perdendo e hanno creato una false flag…”

Pd. Dopo i circoli avanti con le primarie del ciufolo – Scrive Wanda Marra: “Alle votazioni nei circoli dibattito sostanzialmente inesistente, tempi record, numeri bassi e percentuali bulgare per l’ex segretario: le assise nei circoli si archiviano così. “Basta con i trionfalismi che in passato hanno accompagnato sconfitte elettorali sonore o disfatte vere e proprie come il 4 dicembre”, denuncia Sandra Zampa (mozione Orlando), ricordando che si va verso elezioni “difficili” e “decisive”. Esplicita l’accusa di Massimo D’Alema: “Renzi è pronto ad allearsi con Forza Italia”. La convinzione dei nemici, ma anche la paura degli amici, è che per Renzi il congresso sia solo una pratica fastidiosa, da portare a termine per andare a elezioni il prima possibile. Sapendo per di più di non vincerle, ma sperando di tornare a Palazzo Chigi a capo di un governo di larghe intese. Alla faccia del vecchio Pd….” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/04/pd-30-aprile-2017-addio-renzie-dopo-la-vittoria-di-pirro-ai-circoli-verso-il-flop-alle-primarie-del-ciufolo/

Commento di Piattaforma Comunista: “L’alternativa al neocentrismo non è l’impraticabile centro-sinistra di D’Alema, Bersani, Speranza, Civati, Vendola, Pisapia e di Rifondazione, che rimangono nei fatti subalterni al PD (il loro tentativo rimane quello di spostarlo a sinistra), dopo aver dimostrato tutta la loro impotenza e il loro collaborazionismo stando al governo. Queste forze cercano di sfruttare elettoralmente lo spazio politico che si apre a sinistra del PD, ma rimarranno comunque disponibili per governi di “solidarietà nazionale” in caso di forti tensioni economiche e sociali…” – Continua in calce al link soprastante

Quale modello cellulare? – Seconda intervista con Stefan Lanka: “Prima di conoscere il sistema di conoscenze del dr. Hamer ero sempre alla ricerca delle cause scatenanti che producono la malattia perché mi era chiaro che tutta la teoria dell’infettivologia, dell’immunologia, la dottrina del veleno e antiveleno e cioè corpo e anticorpo non poteva essere corretta. Lo sapevo anche dalle mie ricerche di laboratorio. Tutti gli esperimenti che si conducono sono specifici solo quando le condizioni…” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/seconda-intervista-stefan-lanka-quale.html

Perché eletti? – Scrisse Augusto: “Perché solo i Giudei dovrebbero essere gli eletti? Secondo, se fossero davvero il Popolo Eletto, ci si potrebbe domandare perché non hanno usato meglio il favore del dio. Così come stanno le cose, vivono, litigando tra loro come scimmie, inchiodati tra il mare e il deserto. Non si può evitare di concludere che la loro asserzione di essere i favoriti di dio sia la prova più ridicola dell’infinita vanità dell’uomo e della sua capacità di ingannarsi.”

La religione del denaro – Scrive Gianni Caroli: “…ai tempi di Platone il problema delle circolazione di carta-moneta, di cui ci parla invece Goethe nel suo Faust, in termini modernissimi, onde la bramosìa PATOLOGICA del suo possesso x via endogàmico-parentale, NON ESISTEVA PROPRIO. Platone, grandissimo mitògrafo e narratore di fascino assoluto, non può, a stretto rigore, essere considerato un ‘filosofo’ nel senso proprio del termine, perché il Mito, che è sapienza nascosta dietro cifra, NON produce conoscenza universale ma solo sapienziale…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/religione-del-denaro-contante-gli.html

Gli israeliani non sono ebrei – Scrive Lothar Bartolo a commento dell’articolohttp://paolodarpini.blogspot.it/2017/01/la-verita-sul-sionismo-gli-israeliani.html-: “Anche il DNA è diverso. I turchi askenaziti convertiti verso il 1000 da un certo Askan dal nome terribilmente simile all’anatolico Ascanio, sono oggi la maggioranza, turcofoni e russofoni, e questo unisce Erdogan a Putin su Israele…”

Un mare di plastica – Scrive Arpat: “Ogni anno più di 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono negli oceani, danneggiando la fauna marina, la pesca e il turismo con un costo di almeno 8 miliardi di dollari in danni agli ecosistemi marini. Secondo alcune stime, al tasso attuale con cui stiamo riversando oggetti come bottiglie di plastica, borse e tazze dopo un singolo uso, entro il 2050 negli oceani ci sarà più plastica che pesce e il 99% degli uccelli marini avrà ingerito plastica….” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/un-mare-di-plastica.html

Commento di Vincenzo Zamboni: “La natura è collettivista, organizzata secondo scambi nei quali i rifiuti di un organismo sono risorse utilizzate da un altro, formando cicli tramite i quali si conserva la stabilità dinamica del sistema. Senza il ciclo dell’ossigeno e carbonio scambiato tra specie vegetali ed animali nemmeno potremmo esistere. Probabilmente è meglio ricominciare dai fondamentali anche nell’organizzazione della vita umana…”

Orgone quale energia biologica – Scrive Giuseppe Moscatello: “…Reich pone la sua attenzione sulle cause sulla complessa motilità dei bioni. Egli si convince che questa non sia identificabile con i moti browniani, che ascrivibili a forze molecolari producono solo uno spostamento. E’ evidente invece un’azione energetica interna che genera: la pulsazione, ossia contrazione e dilatazione causa di uno spostamento multi direzionale; il rotolamento, ossia l’azione di avvicinamento e allontanamento di più bioni singoli; l’aggregazione di più bioni in una vescicola bionica; la rotazione dei bioni all’interno di una vescicola bionica racchiusa in una membrana…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/04/bioni-allorigine-della-vita-la-ricerca.html

Domani è un altro giorno, ciao, Paolo/Saul

…………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Sono vergine sia di servo encomio che di codardo oltraggio” (A.I.)

……………………..

“Non c’è mistero più grande di questo, che continuiamo a cercare la realtà sebbene, di fatto, noi siamo la realtà.” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 5/4/2017 alle 5:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

4 aprile 2017

San Pietroburgo piange, lavorare per la qualità della vita urbana, libertà vaccinale, non uccidere le mucche, cos’è l’anima?, gli israeliani non sono ebrei…

Il Giornaletto di Saul del 4 aprile 2017 – San Pietroburgo piange, lavorare per la qualità della vita urbana, libertà vaccinale, non uccidere le mucche, cos’è l’anima?, gli israeliani non sono ebrei…

Care, cari, incredibile ma vero, a RaiNews24 a commentare gli attentati del 3 aprile nella metropolitana di San Pietroburgo c’è in studio un “giornalista e scrittore”, già vincitore del “Premio simpatia” in Campidoglio. Prende la parola e comincia a dire che tutto quel che proviene dalla Russia ha sempre un che di fosco, poco chiaro. Poi passa a dire che la democrazia in Russia non c’è mai stata (l’Impero Zarista, l’Urss…). Ricordiamoci però che l’argomento è su delle bombe nella metro che hanno ammazzato undici persone, tra le quali vi sono dei bambini. Riprende a parlare e arriva quello che m’aspettavo. Dice che le bombe potrebbero averle messe dei ceceni, ma in quanto separatisti, non “islamisti” in senso stretto. Oppure (preparatevi, ebbene sì, sta arrivando…) che, beh, considerato il momento (cioè Navalny, la “terribile repressione” ecc.), potrebbe anche essere un… “auto-attentato“! Ma come li scelgono gli “esperti” in un canale che ci estorce il canone? In base al grado di russofobia? O di estremismo democratico?.. (Enrico Galoppini)

La terza via – Scrive Teodoro Margarita: “Per salvate il pianeta occorre imboccare una terza via. Una via più vecchia, una via più tortuosa, curvilinea, non immediatamente percorribile da tutti contemporaneamente ma pur sempre una via. La via di una riconversione ecologica dell’industria, la via di soluzioni sostenibili, la via della riduzione degli sprechi, la via del recupero e del riciclaggio. Questa via ha bisogno dell’intelligenza collettiva, non può essere imposta. Questa via d’uscita, questo binario ancora praticabile ha bisogno di un macchinista intelligente e capace, di un macchinista sensibile….” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/apologo-sulla-locomotiva-impazzita-che.html

Casale Monferrato. Via l’amianto – Scrive Rete Ambientalista: “In Italia 50 mila siti contaminati di amianto non bonificati. Per Casale Monferrato e 47 Comuni intorno, stanziati 65 milioni necessari per bonificare tutto l’amianto che resta nell’area del cosiddetto Sin (Sito di interesse nazionale, istituito nel 1998), al fine di incentivare gli interventi sugli edifici privati e traguardare “Casale amianto free” entro il 2020”

Quali virus? – Intervista a Stefan Lanka: “Cosa sono in realtà i virus, quello che viene definito virus? Lo si spiega facilmente partendo dal significato della parola virus, in latino tossina. C’era una dottrina medica che ad oggi si crede scomparsa. Essa continua però a mantenere sotto la nuova veste moderna la credenza che le malattie siano create da tossine, veleni patologici. Alla base della teoria umorale..” – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/intervista-stefan-lanka-quali-virus.html

Paraguay. Guai in vista – Scrive Mauro Gemma: “Il Frente Guasu, coalizione progressista dell’ex presidente del Paraguay, Fernando Lugo, il 31 marzo ha diffuso una nota di commento all’invasione del Parlamento Nazionale e all’ondata di violenza politica che colpisce il Paraguay da quando il Senato ha approvato la convocazione di un referendum popolare, che possa permettere all’attuale presidente, Horacio Cartes, e anche a Fernando Lugo, di concorrere alle prossime elezioni presidenziali.”

Roma. Combattere le malattie urbane – Scrive ISDE: “I Medici per l’Ambiente di Roma vivamente invitano giornalisti, amici, simpatizzanti, studiosi e tutti i Cittadini interessati ai problemi ed al futuro della nostra Città a partecipare ad un importante evento culturale che si terrà sabato 8 aprile 2017 nel Policlinico Umberto I. L’evento è stato organizzato in occasione della visita a Roma del Prof Edward Blakely..” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/riqualificazione-urbana-roma-8-aprile.html

Toscana. Per la libertà vaccinale – Scrive Daniela: “Carissimi, parte la petizione del CLIVA (comitato toscano per la libertà di scelta vaccinale). A questo link è possibile firmare on line: http://www.quival.it/toscana/ per richiedere alla Regione Toscana di effettuare politiche vaccinali più rispettose che non vertano su misure coercitive quale l’obbligo per l’iscrizione a nidi e materne, bensì su un percorso consapevole e su misure che garantiscano una maggiore sicurezza dell’atto vaccinale…”

Nessuna tregua al governo Gentiloni! – Scrive Piattaforma Comunista: “Con l’appoggio dei gruppi imperialisti italiani, europei, nordamericani e del vaticano, il governo Gentiloni sta cercando di allungare il più possibile la sua esistenza politica. Il nobiluomo è gradito all’oligarchia finanziaria, perché si sta muovendo in perfetta sintonia con le sue esigenze: si è dichiarato pronto a riprendere il cammino delle “riforme strutturali” (iniziate dal renzie) …” – Continua:http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/gentiloni-ci-hai-rotto-li-c-lotta-dura.html

Fake news del sistema – Scrive Luogo Comune: “È morto – ci informa La Repubblica del 2 aprile- in un carcere di massima sicurezza in North Carolina lo “sceicco cieco” Omar Abdel Rahman. Era considerato la mente del primo attentato al World Trade Center, quello compiuto il 26 febbraio del 1993, quando nel parcheggio sotterraneo di una delle Torri gemelle fu fatto esplodere un pulmino con oltre 600 chili di esplosivo. Ma Omar Abdel Rahman non fu affatto la mente dell’attentato al WTC del ‘93. Come si evince da questo video https://youtu.be/Lb4PI3SMXpk?t=9 fu la stessa FBI ad organizzare l’attentato, dimenticandosi poi di sostituire la bomba vera con una falsa. Un errore che costò la vita a 6 persone…”

Gujarat. Chi tocca una mucca “muore” – Scrive Guido Minciotti: “Il Parlamento dello Stato indiano di Gujarat ha deciso di inasprire le pene previste da una legge che tutela la vita degli animali introducendo la pena massima dell’ergastolo, e minima di dieci anni di carcere, a chi uccide una mucca. L’Assemblea ha votato pressoché all’unanimità l’indurimento delle pene, a cui si aggiungono multe che…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/03/gujarat-e-sharia-induista-luccisione-di-una-mucca-si-paga-cara/

Cefalonia. Libraria – Scrive Vincenzo Di Michele: “11 aprile alle ore 18 al Teatro dell’Istituto Calasanzio in via Cortina D’Ampezzo 256 – Roma  per la presentazione del libro ” Cefalonia. Io e la mia storia”. Sarà allestita una mostra con i cimeli storici di Cefalonia e poi altre sorprese. Interverrà il Generale Antonio Vittiglio comandante in carica della Divisione Acqui. Info. info@vincenzodimichele.it“

Pomezia. Celebrazioni per Minerva – Scrive Tyrrenhum: “Le donne latine rendono omaggio a Minerva, è il titolo dell’imminente e suggestiva manifestazione prevista presso il Museo Archeologico “Lavinium”. Domenica 9 Aprile 2017 un corteo di sole donne, con i costumi dell’Antico Lazio, muoverà dal Borgo di Pratica di Mare e raggiungerà la statua di culto di Lavinium, la Minerva Tritonia, portando doni…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/pomezia-9-aprile-2017-le-donne-di.html

Auto-celebrazione – Scrisse Osho: “Accetta ciò che sei, amalo, celebralo, e proprio in quella celebrazione inizierai a vedere l’ unicità degli altri, l’incomparabile bellezza di ogni essere umano.”

Cos’è l’anima che si dice “reincarnarsi”? – …Cos’è l’anima? In sanscrito essa viene chiamata “Jivatman” che significa anima individuale, mentre l’Assoluto viene chiamato “Paramatman”. Avrete notato che il suffisso “Atman” permane in entrambi i termini, mentre cambia solo il prefisso. Da ciò si intuisce l’identità fra le due espressioni. L’anima individuale quindi è la “coscienza personale” che illumina la particolare forma non essendo però diversa nella sua natura dalla Coscienza Universale, che viene definita anche Ishwara o Dio. Allo stesso tempo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/destino-e-libero-arbitrio-unesperienza.html

Commento di M.B.: “…anche il grande Dante (o chi per lui) scrisse: “NEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRA VITA, MI RITROVAI PER UNA SELVA OSCURA, CHE LA DRITTA VIA AVEA SMARRITA.” Lo spirito puro smarrisce la “via”, cioè diventa anima e si ritrova in una selva oscura (la vita terrena più volte ripetuta), per poi, conclusi gli studi e dimostrato di aver imparato e messo in pratica, ritornare al suo stato di grazia originario…”

Aprile non per dormire – Scrive Caterina Regazzi: “…Paolo, il mio caro compagno, ultimamente è più infervorato che mai: sta organizzando la 33esima edizione della Festa dei Precursori, con sempre qualche patema e qualche difficoltà, ed è anche impegnato, assieme ad altri, nella fondazione della sezione dell’AUSER di Treia. Auser … è una associazione di volontariato e promozione sociale, tesa a valorizzare gli anziani e a far crescere il loro ruolo attivo nella società….” – Continua:http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/treia-aprile-non-per-dormire-ma-per.html

Il viaggio continua, ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La mente è uno splendido meccanismo, usalo, ma non farti usare. E’ al servizio dei sentimenti: se il pensiero serve i sentimenti, tutto è in equilibrio; nel tuo essere sorgono profonda quiete e gioia.” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 4/4/2017 alle 4:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 aprile 2017

Verso l’Auser a Treia, pensare positivo?, Palestina inquieta, attenti al cibo ingerito, sopravvivenza e vita, ONU: bando alle armi nucleari…

Il Giornaletto di Saul del 3 aprile 2017 – Verso l’Auser a Treia, pensare positivo?, Palestina inquieta, attenti al cibo ingerito, sopravvivenza e vita, ONU: bando alle armi nucleari…

Care, cari, finalmente anche a Treia nasce una sezione AUSER, finalizzata alla “promozione sociale”, che viene fondata il 10 aprile 2017, alle ore 21, in Via Lanzi 18. In quel contesto verrà approvato l’atto costitutivo e lo statuto e si provvederà all’elezione dell’organismo dirigente. Sarà presente il coordinatore provinciale Antonio Marcucci. La nuova sezione, che si trova all’interno della nuova sede CGIL, verrà successivamente inaugurata ed aperta al pubblico la sera del 22 aprile 2017… – Continua:http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/10-aprile-2017-lauser-apre-i-battenti.html

La rivoluzione possibile – Scrive Maria Bignami: “Ciao caro Paolo. Rivoluzione:non so quanto sia vera, ma credo sia Grande. Una rivoluzione è quella di trovare il coraggio di esprimere il proprio pensiero quando ci si sentiamo feriti, umiliati… nelle relazioni intime e non. In questo modo ci liberiamo dal dolore e lasciamo lo spazio a un dialogo sincero. Immaginate, incontrarci, salutarci e guardarsi in viso, evitando l’imbarazzo di girarsi dall’altra parte. Così si creano sane relazioni per una umanità più elevata. Non facile, ma possibile, io ci provo…”

Ipocrisia e tecnica del pensiero “positivo” – Scrisse Osho: “Il pensare in positivo, ha condotto l’America su una strada sbagliatissima: ha reso la gente ipocrita. Oggigiorno è la filosofia che, in America, ha maggior presa. Di fatto non è nemmeno una filosofia: è solo spazzatura. Essa non comprende la psicologia dell’uomo, non è radicata nelle scoperte della psicologia, né in quelle più profonde della meditazione. Si limita a dare speranza alla gente, a persone che stanno perdendo ogni speranza…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/il-pensare-positivo-e-lipocrisia.html

Permissivismo eccessivo? – Scrive Roberto Tumbarello: “Attraversiamo un brutto periodo storico. La crisi non c’entra. Troppa violenza, da parte dei deboli. Un tempo era la criminalità a usarla. Come pure la corruzione. Oggi rubano gli onesti. Si uccide senza motivo. Solo per crederci vivi. Se no, ci sentiamo inutili. Non sono casi isolati ma un fenomeno sociale. Dovremmo analizzarne le cause che sono alla base del degrado in cui il paese è precipitato. I giovani non hanno più interessi, né fiducia nel futuro. Si annoiano e uccidono. Se con la cultura non si mangia, senza si muore.”

Italia? Come la Palestina… – Scrive Vincenzo Brandi: “Una risposta pubblica al giro di vite maccartista e alle ingerenze di uno stato colonialista straniero, protetto dagli USA e dalla NATO, nel nostro paese sarà data il 25 Aprile, giorno della Liberazione e della resistenza dei popoli, con la partecipazione di uno spezzone per la libertà della Palestina al corteo indetto dall’ANPI. Sarebbe opportuno che i sostenitori della causa palestinese e della liberazione di tutti i popoli oppressi intervengano numerosi e decisi…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/litalia-come-la-palestina-una-colonia.html

Generali in pensione – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Per farvi due risate amare … https://www.youtube.com/watch?v=zdiNMTFgUFo – Se i generali dei Carabinieri fossero tutti così critici, espliciti e lagalitari, e non solo quando vanno in pensione e si mettono a fare politica …

Attenti a quel che mangiate – Scrive Franco Libero Manco: “QUELLO CHE FA BENE AD UNO PUO’ FAR MALE AD UN ALTRO. Questo è quanto sostengono alcuni per giustificare le proprie abitudini in fatto alimentare. La falsa credenza che ognuno di noi sia diverso da un altro spinge ad adattare le leggi naturali a se stessi invece di adattare se stessi alle leggi naturali. Con questa convinzione vengono giustificati i vizi peggiori convinti che sono tollerati dalla propria costituzione (il tabacco, l’alcol, la droga non sono nocivi per qualcuno e benefici per altri)….” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/02/alimentazione-e-prevenzione-meglio-rinunciare-a-cio-che-puo-far-male/

“Gomblotti”. Fiasco – Scrive B.V.: “Ci tentano in Russia con il drone telecomandato Navalny costruito negli USA. Ci ritentano in Bielorussia con i vecchi rottami nazisti. Ma non sempre il colpo va a segno perché da quelle parti la gente non è così stupida. Allora la stampa occidentale strilla sui diritti democratici violati. Ridicoli!…”

Chiunque è un illuminato – Scrive Angela Formisano a commento dell’articolo –http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/chiunque-e-un-illuminato-se-vuole.html – Aspettare che tutto si plachi … è facile da comprendere; il difficile è lasciarlo accadere…”

Mia rispostina: “…ridendoci sopra, funziona…”

Terra. Sopravvivenza e vita – Scrive Arpat: “Per vivere bene entro i limiti del nostro pianeta l’uomo dovrà trasformare radicalmente i sistemi legati al cibo, all’energia, alla mobilità e all’ambiente costruito. Ma è importante tener presente che il cambiamento ambientale globale sarà influenzato in modo significativo nei prossimi decenni da una varietà di mega-trend globali – su larga scala, ad alto impatto e spesso interdipendenti dal punto di vista sociale, economico, politico, tecnologico…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/ecosistemi-minacciati-e-indirizzi.html?showComment=1491164755941#c8684917950464491754

Commento di Massimo Marchi: “…è vero che ci vuole una rivoluzione economica ma prima ci vuole una rivoluzione sociale per avere un modo di fare economia ecocompatibile… la comprensione del problema e l’accettazione di cambiare avviene solo se ci sono delle persone che lo vogliono fare e che sono disposti a perdere tempo soldi e a lottare per un cambiamento, la rivoluzione per l’ambiente dovrebbe avere la portata di una rivoluzione…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Commento di Mauro Peluso: “La vedo dura… quando ci sono i profitti, essi son prede del predatore homo sapiens! E poco importa cosa costerà, all’ecosistema, alle varie etnie locali, ecc… solo la preda conta ed ha valore! La maggioranza degli umani di fronte alla scelta egoistica, nel suo esclusivo interesse, passa sopra a tutto e tutti. Se così non fosse non avremmo ridotto l’habitat nelle condizioni in cui è!”

Biochimica vitrea – Scrive Giuseppe Moscatello: “Tutti gli esseri viventi nascono si alimentano e crescono grazie alle trasmutazioni, nella materia viva avvengono per lo più trasmutazioni, le trasmutazioni sono reazioni nucleari a temperatura ambiente, se si confrontano ex vivo i tipi di elementi presenti prima e dopo un qualsiasi processo vitale, questi saranno diversi a differenza di quello che avviene in vitro nei laboratori, da dove nasce poi l’inganno. L’inganno nasce nel voler equiparare le trasformazioni biochimiche in vitro a quelle ex vivo, pertanto la biochimica andrebbe riformata….”

New York. L’Onu discute sul bando nucleare – Scrive Pressenza: “Alfonso Navarra: A New York nella Conferenza ONU, istituita dalla risoluzione A/RES/71/258, la cui prima sessione si è chiusa il 31 marzo 2017 si sta negoziando un Trattato di divieto delle armi nucleari: è un passo molto importante, tanto importante che per questo abbiamo visto le Potenze Nucleari del Consiglio di Sicurezza, in una conferenza stampa al Palazzo di vetro, protestare ed invitare al boicottaggio….” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/02/new-york-stavolta-lonu-fa-sul-serio-si-discute-sul-bando-delle-armi-nucleari/

Anche oggi possiamo dire di avercela fatta, senza raccontarvi tutti i retroscena…
Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.” (Italo Calvino)

…………………….

“Trenta raggi convergono nel mozzo,
ma è il vuoto del mozzo l’essenziale della ruota.
I vasi sono fatti di argilla,
ma è il vuoto interno che fa l’essenza del vaso.
Mura con finestre e porte formano una casa,
ma è il vuoto di essi che ne fa l’essenza.
In genere: l’essere serve come mezzo utile,
nel non essere sta l’essenza.”
(Lao Tsu)




permalink | inviato da retebioregionale il 3/4/2017 alle 5:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

2 aprile 2017

Verso la Festa dei Precursori, illuminazione zen, comunicare è un dovere, immigrazione forzata, rimodellare l’Europa, la vittoria contadina…

Risultati immagini per festa precursori treia

Il Giornaletto di Saul del 2 aprile 2017 – Verso la Festa dei Precursori, illuminazione zen, comunicare è un dovere, immigrazione forzata, rimodellare l’Europa, la vittoria contadina…

Care, cari, tutti gli anni festeggiamo la nascita del Circolo Vegetariano VV.TT., che fu inaugurato nella Valle del Treja il 26 aprile del 1984. Ma dal 2010 l’associazione si è trasferita a Treia -appunto-, anche se sembrerebbe un gioco di parole questa è una verità. Dal Treja a Treia cambia solo una linguetta, ma si pronuncia allo stesso modo. Qui a Treia i vegetariani non sono molti, anzi  veramente pochi, ma pian piano tendono ad aumentare e lo scopo della Festa dei Precursori è anche quello di divulgare un sistema di vita più naturale ed ecologico, portando avanti tematiche utili alla riscoperta dei valori comunitari, della solidarietà, della spiritualità laica e della cultura bioregionale. La Festa inizia la mattina del 23 aprile 2017 con una escursione erboristica lungo le rupi di Treia, accompagnati da Aurora Severini,… – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/01/treia-festa-dei-precursori-dal-23-al-25-aprile-2017-comunicato-stampa-e-scaletta-degli-interventi/

Roma. Eritrea – Scrive F.G.: “Roma, l’8 aprile, alle ore 16, in Via Buonarotti 12, sede CGIL, Fulvio Grimaldi presenta il docufilm ERITREA, UNA STELLA NELLA NOTTE DELL’AFRICA”. Si parlerà dei conflitti suscitati dalla nuova aggressività imperialista, con particolare riferimento all’assalto neocolonialista al continente Africano, dove l’Eritrea rappresenta una straordinaria esperienza di resistenza, progresso e autodeterminazione. Info. fulvio.grimaldi@gmail.com”

Zen. L’illuminazione alla portata di tutti – Scrisse Osho: “L’illuminazione è semplicemente il vostro stato naturale. Questo è il grande contributo dello Zen. Tutte le altre religioni vi chiedono principalmente di credere. Lo Zen no. Tutte le altre religioni vi chiedono di credere in dio, nel paradiso, nell’inferno. In tutte le altre religioni dovrete credere a un numero infinito di cose. Nello Zen non vi sarà richiesto…” – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/chiunque-e-un-illuminato-se-vuole.html

Pentole in viaggio da Blera al Cilento – Scrive CIR: “…abbiamo un onorevole compito per qualcuno munito di un mezzo spazioso. Ad oggi sono bloccate a Blera ancora tutte le pentole e gli attrezzi per fare un raimbow, serve qualcuno che le passi a prendere e le porti urgentemente in Cilento, esiste un adeguato rimborso spese per questa missione. Info. giuliettablu@hotmail.com”

Comunicare. Dovere sociale – Scrive Giorgio Vitali nel giorno del suo compleanno: “Credo nella rivoluzione informativa perché è l’unica rivoluzione possibile. Aumentare il grado di consapevolezza è l’unica VERA rivoluzione. Ritorno col ricordo a quando scrivevo su periodici liceali, e poi universitari. Negli anni cinquanta facevo lo strillonaggio di questi effimeri periodici (di cui ho ancora copie nascoste)” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/04/01/informare-e-un-dovere-sociale-il-percorso-comunicativo-di-giorgio-vitali/

Commento di Petrus Aloisius: “La vera rivoluzione è quella culturale, solo attraverso il Sapere e la vera Cultura è possibile sovvertire lo stato pessimo di cose presenti!”

Vecchie leggi elettorali. Non buone (per il m5s) – Scrive Vincenzo Zamboni: “Da una conoscente che guarda la tv sono appena stato informato che i vertici m5s hanno appena spiegato al telegiornale che il “mattarellum” non va bene perché…..è una legge vecchia, del ‘91. Il che, come motivazione, è pari all’ipotesi di invocare l’abolizione del teorema di Pitagora perché ha 2500 anni e la geometria euclidea perché ne ha 2300. Più sorprendente del fatto che i politici continuino a dire pubbliche bestialità c’è la sgradevole circostanza che enormi folle di cittadini ed elettori continuino a seguirli, credendo a simili personaggi. Non se ne può più.”

Europa. Populisti convitati di pietra – Scrive Michele Rallo: “…è proprio il populismo il convitato di pietra di questi assai strani festeggiamenti sulla fondazione della UE. Anzi, non sarebbe azzardato dire che il 60° farlocco di Roma è stato concepito per esorcizzare, dopo il trionfo del populismo inglese e l’uscita della Gran Bretagna, la possibile vittoria del populismo francese alle imminenti elezioni presidenziali d’oltralpe. Già, perché i sondaggi veri sul voto francese dicono cose ben diverse rispetto a quelli offerti al pubblico. Secondo i bollettini ufficiali…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/01/leuropa-festeggia-il-venticinquennale-con-libagioni-festini-e-cotillons/

Muoia renzione con tutti i renziei – Scrive Rossella Rod: “Non vi lasceremo soli” aveva detto Renzi and Company ai terremotati. Nulla è stato fatto come era prevedibile dal momento che aveva speso i loro soldi per i bonus elettorali. Ora i terremotati protestano contro il governo Gentiloni ombra del governo Renzi. E i piddini vanno a votare per Renzi alle primarie del Pd. Ma chi è questa gente? Sadomasochisti , suicidi o ciechi abbagliati dalle parole del venditore di sventure? Il Pd renziano deve essere buttato nella spazzatura e con lui tutti i suoi sostenitori? Se vogliamo bene al nostro paese dobbiamo lottare affinché ciò avvenga…”

Immigrazione forzata a caro prezzo – Scrive Fernando Rossi: “Le aree da cui milioni di persone fuggono sarebbero dei paradisi se fossero state date loro la metà delle risorse che la grande finanza e i suoi governi hanno impegnato nel fare le guerre, corrompere i collaboratori dei governi che si intendono rovesciate, armare, istruire e pagare le bande terroristiche, più i 6 miliardi dati alla Turchia per fermare i migranti prima della Grecia (già finanziariamente depredata e socialmente distrutta), più quelli dati alle bande al potere in Libia, Kosovo e Ucraina, più i miliardi spesi dai governi italiani per guerre, sostegno ai terroristi (ma ’buoni’, perché guidati dalla Nato), pattugliamenti, accoglienza migranti, finanziamento alle cooperative e Comunione Liberazione per ospitare i profughi/ rifugiati/ migranti, ecc. ecc. – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/linnaturale-immigrazione-voluta-dal.html

P.S. – “So che molti ‘sinistri’ (venuti meno da anni al dovere di servire il loro popolo ed accodatisi a capi aderenti a logge massoniche della grande finanza che ha voluto la globalizzazione per estendere il suo dominio sul mondo), torneranno ad accusarmi di essere un razzista e/o un rosso-bruno, ma avevo 15 anni quando ho smesso di voler piacere a tutti e in seguito ho anche sviluppato una grave allergia per le ipocrisie.”

Rimodellare l’Europa – Scrive Umberto Bianchi: “Rimodellare l’Europa si può e si deve, proprio nel nome delle differenze. Non più un unico mega stato a conduzione anglo americana o, in subordine, germanica, bensì una Confederazione di Stati Indipendenti, liberi nelle proprie scelte esistenziali, da quelle di natura meramente economica a quelle di ordine organizzativo ed istituzionale e via discorrendo, ma accomunati da un vincolo spirituale che risale alla notte dei tempi. E’ il vincolo rappresentato da quelle radici indoeuropee che tutti temono di riaffermare…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/rimodellare-leuropa-in-chiave-indo.html

Pasqua. Appello per risparmiare l’agnello – Scrive AVA: “Nei giorni che precedono la Pasqua milioni di animali verranno uccisi per deliziare il palato degli umani. Per il giorno delle Palme proponiamo un volantinaggio davanti il sagrato delle chiese per sensibilizzare il mondo religioso alla sofferenza degli animali. Si invita chiunque fosse disponibile a  stampare quante più copie potete e di organizzarvi, ognuno nel proprio quartiere, possibilmente in due, e distribuire la locandina nei pressi del sagrato, non sul sagrato, prima o dopo le messe nel giorno delle Palme.”

L’agricoltura contadina vincerà – Scrive ARI: “…tutti devono sapere che l’agricoltura contadina nutre l’Europa – ha detto Antonio Onorati in occasione del confronto romano del 25 marzo – I cosiddetti piccoli contadini producono oltre il 70 per cento del cibo consumato nell’Unione Europea. Danno occupazione a almeno 25 milioni di persone, dopo gli stati dunque i contadini sono il maggior datore di lavoro in Europa. Mantengono vive le aree rurali, che altrimenti si spopolano, con tutte le conseguenze ambientali e sociali che sono sotto i nostri occhi.” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/antonio-onorati-lagricoltura-contadina.html

Vincere, vinceremo? Ciao, Paolo/Saul

……………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se stai odiando qualcuno
forse ti stai reprimendo
lascia andare il respiro”
(Paolo Mario Buttiglieri)




permalink | inviato da retebioregionale il 2/4/2017 alle 4:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 aprile 2017

Il 1 aprile di Giorgio Vitali, talmud vangelo altro, il complotto che piace, le mani sui giornali, natura ed animali, Vignola: verso il biodistretto…

Il Giornaletto di Saul del 1 aprile 2017 – Il 1 aprile di Giorgio Vitali, talmud vangelo altro, il complotto che piace, le mani sui giornali, natura ed animali, Vignola: verso il biodistretto…

Care, cari, oggi è il compleanno di Giorgio Vitali, egli è l’esempio classico di come le qualità del tempo si manifestino nella persona. Ecco cosa scriveva riguardo alla prima presentazione, tenuta nel 2011, del nostro dossier amoroso (mio e di Caterina): “…abbiamo potuto apprezzare la presentazione di questo nuovo libro, Vita Senza Tempo, durante un incontro nella piccola ma graziosa “trattoria” bio-vegetariana Zuccallegra di Bracciano… – CONSIGLIAMO A TUTTI I NOSTRI AMICI, DESIDEROSI DI CONOSCERE I RISVOLTI dei quali si sostanzia UN AMORE CONTEMPORANEO, anche dal punto di vista dell’età, (che dimostra che l’amore NON MUORE MAI, e ciò vale per TUTTI) di collegarsi col sito del CIRCOLO VEGETARIANO VV.TT. e chiederne una copia… NON in omaggio… per carità!.. – Continua:http://retedellereti.blogspot.it/2011/10/giorgio-vitali-due-quori-e-qualche.html

Donne per il disarmo – Women Ban the Bomb is a women-led initiative building on the momentum of movements at the forefront of the resistance, including the Women’s March on Washington. It will bring together people of all genders, sexual orientations, ages, races, abilities, nationalities, cultures, faiths, political affiliations and backgroundsto rally and  march on  Saturday, June 17th  2017 in New York City and around the world in support of negotiations taking place at the United Nations for a treaty banning nuclear weapons… – Info. mosie@infionline.net”

Talmud. L’altro vangelo – Scrive Jimmie Moglia: “L’infiltrazione del talmudismo è globale e metastatizzata. A mio avviso termini come “sionismo”, “sionisti”, “anti-semitismo” e simili sono incorretti nella loro comune accezione e nei loro impliciti o sospettati connotati ideologici. Per non andare per le lunghe preferisco usare il termine “talmudismo” per identificare posizioni ideologiche ed essenzialmente razziste, esplicite nel “Talmud,” testo equivalente al “Nuovo Testamento” per la religione cristiana.” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/03/talmud-laltro-vangelo-talmudismo-e.html

Talmud. Integrazione sui precetti – Il Talmud insegna che i goyim sono persone il cui semplice contatto tattile rende le cose immonde…. (vedi ad esempio:
http://paolodarpini.blogspot.it/2012/02/talmud-ingiunzioni-religiose-e.html)… “Nell’Abhodah Zarah (72b) si legge: “Un certo uomo stava versando del vino da un contenitore ad un altro per mezzo di un tubo, quando un Goy venne e toccò il tubo con la mano. Il risultato fu che tutto il vino (di entrambi i contenitori) dovette essere gettato via.” – Nota che con Goyim si intende tutti coloro che non sono ebrei, cristiani e non…”

Natura e “divinità” sono la stessa identica cosa – …malgrado la caparbia affermazione di un’entità spuria, definita “spirituale”, il processo di separazione dell’io dalla Natura non potrà mai avere compimento, resta solo una pia illusione dettata da una religione. Che prima divide e poi si arroga il diritto di “ri-unire” (religere) . La separazione fra spirito e materia, fra Natura e dio è una falsità, un’inversione nei valori naturali ed è causa di tristezza e di un insoddisfatto desiderio di compensazione. Insomma si rinuncia alla tetta materna per attaccarsi al ciucciotto… – Continua:http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/03/spiritualita-laica-natura-e-divinita.html

La realizzazione permanente – Scrive Simone: “Buonasera Paolo, Come sta? Spero bene…. La disturbo per esternarLe una mia conclusione. Leggo di “Maestri” New Advatin che si illuminano istantaneamente e che vivono perennemente in questo stato di grazia. A Lei sembra possibile ciò? L’illuminazione di cui parlano i grandi Advaita del passato è questa? O è piuttosto una piena presa di coscienza delle “tempeste” che puntualmente possono manifestarsi nella nostra vita? La ringrazio infinitamente e Le auguro ogni bene…”

Mia rispostina: “Essendo la “realizzazione” lo stato naturale di ognuno non fa meraviglia che in conseguenza di ciò i risvegliati vivano perennemente in quello stato di Grazia. Uno stato che non è raggiunto, come un qualcosa di esterno, ma è “realizzato”, ovvero reso reale nell’esperienza corrente. Ed ognuno di noi è già un “realizzato” in se stesso, e ciò diviene evidente a colui che si risveglia alla sua vera natura. Le condizioni, piacevoli o spiacevoli, che appaiono nel decorso del limitato e del temporaneo fanno parte del sogno che si svolge nell’infinito-eterno… possono apparire “reali”, finché dura il sogno, ma non sono vere…”

Il complotto che piace al sistema – Scrive Germano Dottori: “Il complotto è da sempre una tecnica fondamentale dell’azione politica. Per ottenere un risultato favorevole in un ambiente competitivo nel quale operino dei rivali aventi interessi opposti a quelli perseguiti occorrono infatti alleanze, segretezza e stratagemmi…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/il-complotto-che-piace-al-sistema.html

UE. Basta poco (per uscire) – Scrive Vincenzo Zamboni: “Basta fare appello all’Art.50 del Trattato di Lisbona per Uscire dall’Unione Europea. Gli Inglesi hanno aperto la procedura d’uscita proprio facendo ricorso all’Art.50 con la famosa letterina inviata all’UE, della letterina i giornaloni vi hanno parlato però vi hanno detto che è tortuosa la strada, mica vi potevano dire che è la cosa più semplice di questo mondo”

Commento di Vittorio Boschelli: “La fine delle Menzogne è sempre la stessa, da ieri interi Popoli hanno capito che si può Uscire Dall’Unione Europea come previsto dagli stessi Trattati, come si può Uscire Dall’Euro per Decreto, ancora più semplice…”

Giornali. Mani adunche li controllano – Scrive Francesco Gesualdi: “Segnalo il dossier ‘I padroni della notizia’, viaggio nella proprietà dei maggiori quotidiani nazionali. Il dossier, messo a punto dal Centro Nuovo Modello di Sviluppo, descrive chi controlla l’informazione e fa capire come potere economico, potere mediatico e potere politico convergano, purtroppo, nelle mani di poche famiglie…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/31/mani-adunche-sulla-notizia-chi-sono-i-padroni-dei-giornali/

Commento di Viviana Vivarelli: “Pensate solo a questo: Tiscali è l’editore de L’Unità – il quotidiano del principale partito ‘di sx’ del Paese, il Pd – che risulta pertanto a un solo grado di separazione da Milano Finanza e Capital (attraverso Uckmar); e a due gradi di separazione (lo stesso Uckmar e Carfagna), dalla Mediolanum di Berlusconi. Corsera, Fiat, Pirelli, Telecom Italia, Mediobanca, Intesa ecc. sono tutti gruppi di potere collegati fra loro…” – Continua in calce al link soprastante

Commento integrazione di Pietro Di Nardo: “Non esistono, a mio avviso, contrapposizioni ideologiche (fascio- comuniste) di un tempo, oggi si deve analizzare chi adotta trasparente comunicazione e chi no, chi è attento a politiche sostenibili e chi no…” – Continua in calce al link soprastante

Natura ed animali: contro la stagione venatoria allungata – Scrive Francesco Mantero: “Tra un po’ si apriranno in Regione Lazio le consultazioni” per decidere il calendario venatorio 2017/18. E’ facile immaginare che si proseguirà con la tendenza degli ultimi anni a concedere ai cacciatori una stagione con preaperture ai primi di settembre e chiusura il 10 febbraio, mentre la stagione “canonica” sarebbe 18 settembre – 31 gennaio. E no! Perché nei giorni di preapertura, in cui si potrebbero cacciare pochissime specie, i cacciatori sparano a tutto, e il cielo è ancora pieno di migratori!” – Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/natura-ed-animali-contro-la-stagione.html

Mio commentino: “Ho aderito anch’io a questa campagna a favore degli animali…”

Pentagono. Ancora ed ancora… – Scrive Vincenzo Brandi: “Su Repubblica on-line del 31 marzo compaiono nuove foto del Pentagono diffuse dall’FBI. In alcune foto si nota un buco di dimensioni ridotte con i muri intorno intatti. Impossibile che sia stato causato da un grande aereo largo quasi 50 m. In altre foto si nota una zona molto ristretta coperta da fumo mentre tutte le finestre intorno sono intatte. In nessuna foto si notano rottami del grande aereo, né corpi, né bagagli, ecc. Solo nella foto N. 10 si nota un minuscolo pezzo di lamiera, molto pulito, su cui -guarda caso – si può leggere “american air-lines” ed un numero. Perbacco che fortuna! Che coincidenza che sia rimasto intatto proprio il numero di identificazione del velivolo! Ma ci prendono per scemi?”

Vignola. Verso il biodistretto – Scrive Caterina Regazzi: “Il 30 marzo c’è stata una riunione del Presidio Paesistico del Contratto di Fiume medio Panaro per continuare ad organizzare un evento che si terrà il 6 maggio 2017 a Vignola dal titolo “Verso il biodistretto” in collaborazione con il biodistretto del Fiume Simeto (Sicilia)…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/03/vignola-6-maggio-2017-verso-il.html

I lavori procedono… Quali lavori? Chi è che procede? Ciao, Saul/Paolo

………………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Si può riuscire ad ingannare sempre una persona, alcuni possono essere ingannati alcune volte, ma è impossibile ingannare tutti sempre” (Abrahm Lincoln)

…………..

“Inspirando calmo il corpo e la mente. Espirando sorrido e lascio scorrere il fiume della vita, davanti alla Consapevolezza, seduti sotto un fresco albero, ad osservare accettando senza giudizio. Praticando ogni giorno impariamo e ci educhiamo. Grazie Thai” (Thich Nath Hahn)




permalink | inviato da retebioregionale il 1/4/2017 alle 15:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     marzo        luglio