.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
30 settembre 2018

Rete Bioregionale Italiana, produzione energetica sostenibile, acqua imbottigliata?, il “Dio” nel buddhismo, buone notizie dal vaticano, oligarchia per popoli superflui, DEF e manovra, identità contadina…

Il Giornaletto di Saul del 30 settembre 2018 – Rete Bioregionale Italiana, produzione energetica sostenibile, acqua imbottigliata?, il “Dio” nel buddhismo, buone notizie dal vaticano, oligarchia per popoli superflui, DEF e manovra, identità contadina…

Care, cari, la Rete Bioregionale Italiana è stata fondata ad Acquapendente (Viterbo) nella primavera del 1996 da un gruppo di persone e di associazioni che si riconoscono nel bioregionalismo e nell’ecologia profonda. Nel 2010 una parte dei fondatori si staccò dalla Rete sostanzialmente per una differenza di vedute sul criterio alimentare ma anche per altre ragioni prettamente ideologiche. La Rete bioregionale ha continuato ad esistere, operando attivamente in chiave anche biopolitica, sociale e spirituale, cercando di inserire nelle maglie delle società umana un sistema di vita basato sul concetto di ecologia profonda… – Continua:http://www.viverealtrimenti.com/la-rete-bioregionale-italiana/

Mandela l’oscuro – Scrive A.C. “Qualche compagno forse si ricorderà che, in occasione della morte di Nelson Mandela, avevo espresso il mio dissenso riguardo alla campagna di ”beatificazione” di Mandela. Avevo sottolineato il fatto che, appena arrivato alla presidenza, in occasione di uno sciopero dei lavoratori che chiedevano un aumento dei loro miseri salari, Nelson Mandela aveva affermato: ”è inutile che scioperate, perché non abbiamo soldi per aumentare i salari. Invece i soldi c’ erano, ma vennero destinati ad altri fini, per fare vivere nel lusso alcuni dirigenti dell’ ANC, come l’ ex presidente, il ladrone Zuma, adesso scomparso perché travolto da una valanga di accuse di corruzione, il quale si era costruito una villa milionaria mentre il popolo era alla fame. Leggete sull’ultimo numero di ”Resistenze” un articolo del professore, Alejandro Nadal, (Sudafrica – Dall’apartheid al neoliberalismo) che dice alcune cose interessanti.”

Commento di F.G.: “Finalmente qualcuno le canta giuste al santo fasullo Mandela, caro alle altrettanto fasulle “sinistre” e a tutti i capitalisti. Stesso discorso per Gandhi e Luther King. Per i neri e contro il capitalismo di tutti c’era Malcom X.“

Produzione energetica sostenibile? Decrescere, decrescere e decrescere… – riempire il territorio di nuovi impianti, che siano essi sostenibili od insostenibili, risulterebbe in un suo ulteriore asservimento alle esigenze metropolitane, e del consumismo, che prevedono l’impoverimento e la distruzione del territorio per consentire il mantenimento della pigrizia amministrativa e della cecità ecologica. La campagna non può continuare ad essere la pattumiera delle città e luogo d’ubicazione per scomodi servizi. Tanto per fare qualche appunto. In definitiva occorre decrescere. In verità per rendere l’Italia libera da ricatti energetici occorrerebbe che il modello consumista venisse rivisto, la produzione industriale oggi è tutta tesa al superfluo (ciarpami usa e getta) ed andrebbe riordinato tutto il sistema di produzione e riciclo rispettando la “sostenibilità ecologica” e le reali necessità sociali… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/28/produzione-energetica-da-fonti-pulite-e-rinnovabili-decrescere-decrescere-e-decrescere/

La scarsità del denaro – Scrive Fabio Conditi: “Grazie a Byoblu ed a Eugenio Miccoli, possiamo ascoltare l’intervento del Prof. Alberto Bagnai al Convegno “Il colpo di Stato della UE” che si è tenuto a Roma il 26 settembre 2018 –https://www.youtube.com/watch?v=E5gZdnPLO1A&feature=youtu.be – nel quale ha detto: “Invece che ammettere quello che è ovvio e cioè che lo Stato potrebbe tranquillamente emettere moneta per finanziarsi ti vengono a parlare di “coperture”. Alla radice di questo male c’è una concezione errata di quello che è la moneta, cioè l’idea che la moneta debba essere gestita assicurandone il valore tramite la scarsità”

DEF. Manovra deficit invariato – Scrive M.P.: “Rapporto deficit Pil invariato, evitato taglio enorme nei prossimi anni. Ma aiutati ricchi, con flax tax e condono, colpiti dipendenti, guadagnano, forse, alcuni gruppi marginali al mondo del lavoro. Il deficit è rimasto invariato rispetto agli anni precedenti, il più basso nel 2017 ed era stato 2,3%, ma evitato taglio draconiano nei prossimi anni…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/29/def-manovra-deficit-invariato-evitato-taglio-futuro/

Commento di Alessandro Di Battista: “Guardate qui. Luglio 2017, l’attuale senatore semplice di Firenze, Scandicci, Signa e Impruneta, Matteo Renzi, scrive un lungo capitolo del suo libro (riportato in prima pagina dal Sole 24 ore) dove spiega “la base della proposta economica del PD per le prossime elezioni”. E cosa scrive il senatore semplice, all’epoca segretario del PD? Decifit al 2,9% per 5 anni per avere miliardi di euro da investire in crescita. Adesso che un governo (non più il loro) decide di arrivare ad un decifit del 2,4% non per trovare denari da dare alle banche ma per dare una mano a chi vive in povertà, per alzare le pensioni minime, per abbassare le tasse alle partite IVA e per sostenere i truffati dalle banche (e dallo stesso governo Renzi) il PD che fa? Scende in piazza per mettere in pericolo gli italiani da questi barbari, “ladri di futuro” che non pensano ai conti pubblici…” – Continua in calce al link

Deficit buoni e cattivi – Scrive V.Z.: “Deficit Monti: 2.9. Deficit Letta: 3.0. Deficit Renzi (2015): 2.6. Deficit Renzi (2016): 2.5. Deficit Gentiloni (2017): 2.3. Deficit previsto oggi da Conte: 2.4 . Il che evidenzia che le polemiche contro la manovra del governo attuale sono puramente strumentali, essendo il suo deficit previsto addirittura inferiore alla media di quelli dei governi europeisti di questo intero decennio…”

Acqua di rubinetto o acqua imbottigliata? Scrive Luigi Campanella: “Almeno dieci euro al mese per l’acqua minerale, se non di più. E tre famiglie su dieci che non si fidano di bere l’acqua del rubinetto. In occasione della Giornata mondiale dell’acqua l’Istat ha fornito nel dossier un quadro di sintesi delle principali statistiche sulle risorse idriche in Italia…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2017/09/acqua-di-sorgente-no-acqua-in-bottiglia.html

America First – Scrive Lorenzo Vita: “È finita l’era delle parole di apprezzamento per le organizzazioni internazionali. Si è conclusa un’epoca fatta di identità globale e di obiettivi comuni. Il discorso di Donald Trump all’Assemblea generale delle Nazioni Unite è un messaggio chiaro a tutti: l’interesse nazionale prevale su quello collettivo. E nonostante la risata collettiva dopo l’incipit del presidente Usa nel suo discorso all’Assemblea, la questione sembra essere ormai chiara per tutti. America First non è solo uno slogan elettorale: è una dottrina di cui Trump si è fatto interprete nella maniera più assoluta, anche a costo di provocare un cedimento di tutta la struttura della comunità internazionale conosciuta fino ad ora…”

Commento di Marinella Correggia: “…all’Onu Nicolas Maduro spiega: le vostre guerre di aggressione fanno fuggire milioni – http://www.sibialiria.org/wordpress/?p=3583 - Sottotitolato in Italiano a cura di Sibialiria”

La questione del “Dio” nel buddhismo – Nei suoi primi insegnamenti, il Buddha parlò del Nirvana (eterna pace) che è “non-nata, non-originata, non-creata” (Udana). Questo significa che il Nirvana non giunse in essere per una qualche causa: esso era là da sempre. In seguito, nei suoi insegnamenti del Mahayana, il Buddha parla del Buddha come il “Re Santo” di questo reame misterioso di Nirvana…” – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/09/29/la-questione-del-dio-nel-buddhismo/

Europa. Fine di una civiltà – Scrive R.H.: “… la tolleranza senza freni, degna di una radicata chiusura mentale che impone l’accettazione di qualsiasi cosa, portano l’Europa dei popoli al baratro, alla povertà assoluta, alla decadenza culturale di coloro che furono la culla della civiltà, arte, scienza e filosofia. L’Europa è morta!”

“Buone notizie dal vaticano” – …alla fantascienza religiosa ci stiamo sempre più avvicinando, in questi ultimi anni la storia dei papi si è arricchita di un papa dimissionario, che peccava di credibilità, e di un papa bis che invece rafforza la “fede” con messaggi eclatanti. Tanto eclatanti che i “fedeli” spesso restano a bocca aperta come pesci fuor d’acqua. L’ultimo annuncio è quello…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/preti-mullah-e-rabbini-al-lavoro-per.html

Macerata. La violenza continua – Scrive M.D.T.: “… a Macerata è già finito l’effetto Traini, i mafiosi nigeriani sono sempre più arroganti. Ieri l’altro, intorno alle 19, nella zona di via Roma, due carabinieri hanno fermato un 23enne di nazionalità nigeriana e gli hanno chiesto i documenti. L’africano ha reagito mordendo sul petto con forza uno dei militari, mentre all’altro ha spezzato il dito. Poi è scappato. Dopo una ricerca nella zona, è stato preso nel giro di pochi minuti, è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I due carabinieri feriti sono finiti al pronto soccorso…”

Le “sante” carceri del vaticano – Scrive F.R.P.: “Il papone dichiara urbi et orbi che le carceri sono uno scandalo, una forma di tortura. Forse il papone ha dimenticato che le carceri vaticanensi ancora esistono, sino a poco tempo fa erano pure munite di boia e di attrezzi per giochi sadici, ed albergarono eretici, streghe, traditori del papato, carbonari, eccetera… ma non albergarono i papa guerrieri fautori di torture della santa inquisizione e quelli moderni nemici della religione cattolica…”

Mio commentino: “… Prima di tutto un istituto di pena, come viene chiamato oggi, dovrebbe produrre la riabilitazione e la rieducazione del detenuto. Ciò non avviene nel presente modello coercitivo ed infatti coloro che finiscono in carcere escono più disperati di prima… se non a gambe tese! Ma ecco la soluzione da me proposta: https://www.terranuova.it/News/Ambiente/Un-carcere-auto-gestito-di-Paolo-d-Arpini

Obiezione di F.R.P.: “Con quegli assassini sgozzatori per diletto? Violentatori per sfregio alle nostre donne? Inutile, se vogliamo definire “civiltà islamica” …”

Mia rispostina: “…se debbono lavorare per mantenersi e sopravvivere possono anche ritrovare una loro funzione operativa… se poi debbono trovare una forma di coesistenza all’interno del carcere -non più controllato dai secondini- potranno anche ritrovare un senso di appartenenza alla comunità…”

Oligarchia per popoli superflui – Scrive Marco Della Luna: “Nel sistema tecnologico globalizzato e finanziarizzato del XXI secolo, la rivoluzione consiste nel fatto che i popoli diventano sempre più intercambiabili e superflui, per i nuovi processi di acquisizione di ricchezza e mantenimento del potere. Questa è la causa non detta della continua perdita di diritti sociali, civili, politici, del lavoro, oltre che di reddito, per la popolazione generale, a vantaggio delle ristrette élites che prendono le decisioni, esautorando o ricattando governi e parlamenti…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/i-popoli-diventano-sempre-piu.html

Commento di V.Z.: “Bisogna smettere di descrivere la UE, i vertici finanziari e le banche come una gang di onnipotenti inaffrontabili e imbattibilmente onnipotenti padroni. Non lo sono. Questa storia che “possano tutto” è uno strano esempio di favola metropolitana diffusasi a macchia d’olio dai media asserviti. Finora non hanno potuto nulla senza il consenso di una classe politica traditrice che li ha appoggiati a scopo di potere. E, si badi bene, non hanno mezzi coercitivi! Li progettano, li millantano, li dichiarano, ma non li hanno. Sono solamente una antipatica banda di estorsori che pratica il bullismo contro chi supinamente lo accetta e li paga…”

Macerata. Identità contadina – Scrive Letizia Carducci: “Prosegue il calendario per raccontare l’Identità Contadina con un appuntamento dedicato al misterioso mondo delle api e del miele. Macerata. Sabato 6 ottobre 2018, presso la Sala Castiglioni: “La danza delle api: allarme di sistema! Conoscere il miele, la cura più antica del mondo”, con Alvaro Caramanti (Presidente Consorzio Apistico Provinciale di Macerata) e Daniele Pustetto (allevatore di api e ricercatore in ambito antroposofico)…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/identita-contadina-la-danza-delle-api.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

F.B. Censura ostinata – Scrive Luigi Crocco: “Caro Saul vedo che Facebook ti ha preso di mira a cliccare metti in pausa il post di Saul Arpino per 30 giorni oppure nascondi il post ed altro di censura da parte di chi lo apre. Non so chi sia stato a segnalare addirittura il tuo nome ma credo che dovresti fare un vibrante reclamo a facebook. – Commento di Fabrizio Mazzoni: “Va avanti da parecchio, noi facciamo supporto morale, Facebook invece continua a scavare, ma quando uno ha le ali, puoi scavare quanto vuoi, volerà sempre via! Forza Saul!”




permalink | inviato da retebioregionale il 30/9/2018 alle 10:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 settembre 2018

La piaga umana, RAI: Marcello Foa, il lavaggio del cervello, il potere dell’identificazione, contorni bioregionali, Gaia Fiera, spaccato di memoria…

Il Giornaletto di Saul del 29 settembre 2018 – La piaga umana, RAI: Marcello Foa, il lavaggio del cervello, il potere dell’identificazione, contorni bioregionali, Gaia Fiera, spaccato di memoria…

Care, cari, la piaga umana sta impestando il pianeta sino alle midolla e come se non bastasse la produzione del cibo sta diventando un affare economico controllato accuratamente da multinazionali, le stesse che compartecipano alla finanza mondiale, e queste multinazionali hanno in mano la produzione e possono quindi creare crisi alimentari pilotate per mantenere un controllo reale sulla popolazione del globo. Le carestie sono ormai un’arma in mano ai potentati economici… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2012/11/ecologia-profonda-bioregionalismo-e.html

Commento di Caterina Regazzi: “Secondo me, dopo una prima fare di euforia distruttiva e di menefreghismo nei confronti dell’ambiente, sta subentrando una certa coscienza, che, pur essendo ancora il sistema in mano alle multinazionali, sta facendo si che ci sia un minimo di maggiore attenzione…” – Continua in calce al link

Marcello Foa mi piace perché… – Scrive Paola Botta Beltramo: “Sono contenta che Marcello Foa sia stato eletto presidente della RAI perché, anche se il potere del presidente è meno importante di quello del direttore generale, con lui sono in molti a sperare in un miglioramento dell’informazione…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/marcello-foa-mi-piace-perche_28.html

Ferrara. Animali – Scrive Linda Guerra: “The other side of the Earth”. Ferrara, 6 ottobre 2018, ore 20:30. Spazio Polivalente, Via Giacomo Puccini, 5. Una serata fra Scienza, Letteratura e Storia sull’Antropocentrismo. Letture dell’Attrice Cinzia Vaccari. Parte scientifica dell’Etologa Linda Guerra. Info: liandcy@gmail.com”

Lavaggio del cervello – Scrive Marco Attard: “IL LAVAGGIO DEL CERVELLO è fare in modo che noi pensiamo ciò che il potere vuole che pensiamo, dettandoci così anche i nostri comportamenti. I “giornalisti” e altre persone nell’ambito dei mezzi di comunicazione di massa sono dei lavatori di cervelli, ma la maggior parte di essi forse neppure lo sa. Riportando una falsa versione degli eventi, costoro portano le persone a pensare in modo tale da assecondare la struttura del potere…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/il-mondo-orwelliano-e-gia-realta-anche.html

Milano. Animali – Scrive Animal Press: “Il 28, 29 e 30 settembre a Milano presso la sede USB, Via Paolo Giacometti 11, il primo festival sulla LIBERAZIONE ANIMALE. Tre giorni di incontri, concerti, performance, film e installazioni. Presentazione di nuovi libri e dibattiti sull’attivismo ma anche mostre, proiezioni, musica e cibo vegan a prezzi popolari. Info: animalpress@animalpress.it”

Il potere dell’identificazione – Scrisse Alberto Mengoni: “La legge di causa ed effetto influisce anche sul rapporto tra il ruolo nel quale siamo identificati e il nostro “sostrato” interiore. Quanto maggiore sarà l’identificazione nel ruolo, tanto meno saremo capaci di riconoscere “ciò che siamo realmente”. La nostra essenza, chiusa in un involucro, non riuscirà a manifestarsi alla coscienza. Ciò che il Buddha chiama “ignoranza” è proprio questa forma di imprigionamento della coscienza nei contenuti mentali: saremmo tutti potenziali Buddha se non fossimo vittime di un primordiale errore che ci impedisce il riconoscimento della nostra vera natura…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/09/28/il-potere-dellidentificazione-e-la-legge-di-causa-ed-effetto/

Orban ripensato – Scrive Vincenzo Zamboni: “La Camera ha approvato un emendamento M5S – Lega (che, quindi, dispone della maggioranza anche al Senato) che impegna il governo a porre il veto in Consiglio Europeo riguardo le sanzioni contro l’Ungheria. Avendolo già annunciato il governo polacco, l’aggiunta di quello italiano è un surplus non strettamente necessario, ma certamente gradito, perché contribuisce a rompere il silenzio, l’omertà e la complicità con cui finora il disgraziato macchinario europeista ha cercato di schiacciare tirannicamente la democratica libertà di scelta delle nazioni e dei popoli…”

Mestre. Gaia Fiera – Scrive Michele Boato: “Vi ricordo che GAIA-FIERA 2018 si tiene Sabato 29 settembre dalle 14.30 a Mestre, in via Verdi (100 mt da piazza Ferretto – v. Poerio). Si intitola DIRE FARE CREARE – Festa della Creatività
ed è organizzata dal Via Verdi Viva con Ecoistituto del Veneto…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/mestre-gaia-fiera-dal-29-al-30.html

P.S. – La Fiera continua Domenica 30 settembre, ore 15, al Centro Città Aperta in via Col Moschin 20 (400 mt dalla stazione di Mestre). Incontro col gruppo fiorentino CHE ARIA TIRA? Col Forum dell’aria di Mestre e consegna delle prime centraline di misurazione autogestita dell’inquinamento dell’aria.

I contorni bioregionali – La visione bioregionalista è ecocentrica, riconosce che l’equilibrio ecologico esige una profonda trasformazione nella percezione rispetto al nostro ruolo nell’ecosistema planetario. Questa consapevolezza, che oggi sembra rappresentare una novità culturale, ha in realtà le sue radici negli antichi saperi popolari e nelle grandi tradizioni spirituali occidentali e orientali. Questa visione propone un modo più appropriato di ri-abitare la terra, non soltanto definito da leggi e regolamenti, ma attraverso la relazione diretta dei singoli e delle comunità con il luogo in cui vivono… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2015/12/bioregionalismo-come-metodo-descrittivo.html

Ferrara. Teatro – Scrive Paolo Ricci: “Cari amici, finalmente posso annunciare che sabato 6 Ottobre 2018 debutterà a Ferrara la performance teatrale “The other side of the Earth”, sul tema dell’antropocentrismo, trattato in chiave letteraria/filosofica e scientifica, e interpretato dalla bravissima attrice e mia amica Cinzia Vaccari, e da me. Ringrazio chi vorrà essere presente. – Info: info@bailador.org”

Spaccato di memoria – La nostra è una continua ricerca nel pensiero. Oggi ho capito che nella nostra esistenza “rincorriamo” -cercando di afferrarlo- il presente. C’è una continua corsa, ma è solo apparente, dovuta all’attenzione che poniamo nel particolare, questa attenzione ci da l’illusione di divenire consci del nostro presente, di tutto ciò che ci circonda, essendo in grado di descriverlo ed inserirlo in “memoria” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/09/spaccato-di-memorie-sullassurdita-delle.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

«Quando un giardiniere non vede crescere ortaggi che non ha seminato, non si stupisce. Dice semplicemente: «È normale, caro mio: visto che non hai avuto tempo di seminare carote, non hai carote; ma puoi avere insalata, basilico e ravanelli, dato che li hai seminati» (Omraam Mikhaël Aïvanhov)




permalink | inviato da retebioregionale il 29/9/2018 alle 17:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

28 settembre 2018

I furbetti dell’energia “alternativa”, origini del cristianesimo, consapevolezza ed esistenza, dharma: storie di uomini e donne, ILVA: errori ripetuti, fate causa alla Monsanto, chinese zodiac…

Il Giornaletto di Saul del 28 settembre 2018 – I furbetti dell’energia “alternativa”, origini del cristianesimo, consapevolezza ed esistenza, dharma: storie di uomini e donne, ILVA: errori ripetuti, fate causa alla Monsanto, chinese zodiac…

Care, cari, da oltre 10 anni assistiamo alla nascita di società che improvvisamente hanno trovato soluzioni miracolose per risolvere i problemi ambientali ed energetici del nostro Paese. La spinta per questa escalation verso la strada del risanamento ambientale e verso la soluzione energetica iniziò da quando lo Stato introdusse incentivi economici soprattutto rivolti alle energie rinnovabili. Sulla base di ciò sono nate torri eoliche imponenti ma ferme per mancanza di vento o, ancora peggio, mai collegate alle grandi reti elettriche… (Filippo Mariani)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/scoperchiati-gli-altarini-dei-furbetti.html

Foa eletto presidente della RAI – …è passato… anche alla Vigilanza. Marcello Foa è il nuovo presidente della Rai. “Non ho mai militato in partiti, sarò garante del pluralismo”. Così il neopresidente. Il Pd non ha partecipato al voto. I “sì” sono stati 27, 3 i contrari, una scheda nulla e una bianca. Hanno votato 32 componenti della bicamerale su 40. E’ stato raggiunto quindi il quorum di due terzi previsto dalla legge per rendere efficace la nomina del presidente…”

Commento di F.R.: “Il PD dopo aver imbottito la RAI dei suoi galoppini e dei banchieri, ha l’ipocrisia di mettere in discussione la professionalità di uno dei pochi giornalisti seri e onesti rimasti in questo paese…”

Origine del cristianesimo – Scrive Gianni Sorgi: “La religione ‘catto-cristiana’ (e non semplicemente ‘cristiana’!) venne fondata a ‘tavolino’ nell’arco temporale che va dal 140 al 150: in pratica, contestualmente all’arrivo a Roma di Marcione (138-140). Lo sponsor ufficiale per tale ‘progetto’ fu il potere secolare del tempo, vale a dire quello imperiale e quello aristocratico-senatoriale, per una volta tanto in perfetta armonia!  Obiettivo degli sponsor, che contribuirono con un ‘budget’ di 200.000 sesterzi, era quello di fondare un culto da affiancare ai culti pre-esistenti, e NON per sostituirli!..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/cristianesimo-rivisitato-e-la-favola.html

Commento di Giuseppe Sannino: “Una descrizione troppo semplicistica fatta in modo da occultare la vera essenza del cristianesimo che i romani, popolo vigile ed intelligente, ne colsero subito l’enorme significato. Perché questo autore non parla delle corrispondenze tra il pensiero socratico e quello di Gesù Cristo, del Nuovo Testamento del Vangelo? .Ancora una volta la difficoltà di scindere il dogma dalla parola di Cristo fa prendere sviste spaventose anche a persone colte che si avventurano nella materia…”

Altra ricerca di Albero Sordi sulle origini del cristianesimo: “I Vangeli sono il frutto di un lungo lavoro redazionale , svolto più con un intento catetetico, in modo da venire incontro alle esigenze sociali e di culto delle prime comunità cristiane , che propriamente storico e non possono essere considerati biografia nel senso moderno del termine…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2017/01/giudei-cristiani-delle-origini-e.html

Il dubbio di Tria (e su Tria) – Scrive Fernando Rossi: “…il Ministro Tria è il referente dei dirigenti statali e dei tecnocrati nominati da PD e Forza Italia (compresa l’ultima infornata di ex parlamentari PD fatta da Franceschini e Gentiloni, prima delle elezioni politiche), dei politici e dei giornalisti al seguito della grande finanza globalizzatrice. Subire il dictat di Mattarella che in quella fase si era arrogato il diritto di decidere il nome dei ministri, è stato saggio; resistere avrebbe significato aprire una gravissima crisi istituzionale. Ora però, se Tria non si sente in grado di attuare la volontà degli elettori di Lega e 5 stelle, viene meno la fiducia in lui da parte del Presidente del Consiglio e può agevolmente essere sostituito…”

Consapevolezza ed esistenza – Scrisse Osho: “Tu sei la consapevolezza stessa e sai che è la sorgente di tutto e che non ha bisogno di alcuna sorgente per sé. Coloro che sono diventati totalmente consapevoli rappresentano la nostra massima fioritura. La prova della nostra evoluzione risiede in loro. Le persone che sono diventate pienamente consapevoli concordano sul fatto che la consapevolezza è l’elemento costitutivo dell’universo: in forme diverse, a stadi diversi, ma è consapevolezza…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/la-consapevolezza-e-lelemento.html

ONU. L’inutile apparato – Scrive M.B. a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/onu-linutile-apparato.html -: “Come fa un ente di controllo ad essere efficace, se è stato voluto ed è gestito da chi provoca le guerre?”

Dharma. Storie di uomini e donne – Scrive Silvana De Mari: “Noi donne abbiamo il cervello pieno di neuroni specchio e con grosse capacità empatiche perché dobbiamo capire i nostri neonati e interagire con essi, i maschi hanno pochi neuroni specchio e poche capacità empatiche perché il loro ruolo nell’età della pietra, il periodo più difficile della storia umana, la sopravvivenza era garantita dalla capacità dei maschi di essere guerrieri e cacciatori, capacità dove un eccesso di empatia è disastroso: il cacciatore che si ponga il problema di cosa provi il cinghiale o il nemico a cui è arrivato un colpo di clava o una freccia non può svolgere il suo ruolo…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/dharma-storie-di-uomini-e-di-donne.html

Sermoneta. Vetiver – Scrive Benito Castorina: “Fino al 30 settembre potrai trovarmi alla Fiera di S. Michele a Sermoneta, dove potrai vedere filmati sugli impieghi del vetiver e volendo potrai acquistare le piante in vasi o la siepe pronta di vetiver. In particolare sabato 29/09/2018, dalle ore 16 alle 17, terrò un incontro su: Bonifica e risanamento ambientale con l’impiego del vetiver…”

ILVA. Errori ripetuti – Scrive Arrigo Colombo: “La privatizzazione dell’ILVA è stato il primo grosso errore, dato il forte impatto sociale e i complessi problemi che lo stabilimento presentava. Il secondo è la vendita ad ArcelorMittal, che si è conclusa il 6 settembre scorso, cioè ad un’impresa straniera. Un errore ancora più grave…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/taranto-la-vendita-dellilva-e-un-grave.html

Fate causa alla Monsanto – Scrive Giuseppe Altieri: “Ora si muovono anche i Francesi, dopo la sentenza americana che ha condannato Bayer Monsanto per il linfoma causato a un agricoltore, le loro azioni sono crollate in borsa, diamogli il colpo di grazia, servono malati di Linfoma non hodgkin disposti a denunciare e partecipare alla causa e fatevi le analisi delle urine, se trovate glifosato chiedete i danni… – Info: altieri@agernova.it”

Chinese zodiac – …the Chinese system is represented by twelve animals, meaningful of the universal psyche. It is said, but it is one legend, that these animals presented themselves in sequence to the Buddha dying and in recognition of their homage the Awakened one dedicated to each one, alternating Yang and Yin, one year of the cycle, in one continuous and infinite evolutionary spiral… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/09/chinese-zodiac-general-indications-by.html

Roma. Libraria – Scrive Controluce: “Venerdì 28 settembre 2018, alle ore 16, a Roma presso l’ISIA Design in piazza della Maddalena 53, l’Associazione Arte e Scienza, partner di Frascati Scienza, presenta il libro di Armando Guidoni “Verso il Robot sapiens. Un approccio umanistico alla cibernetica” (Edizioni Controluce). Conduce Luca Nicotra. Intervengono:  lo scrittore Aldo Onorati, il Presidente dell’ISIA Giordano Bruno, sarà presente l’autore. Info: redazione@controluce.it”

Ciao, Paolo/Saul

…………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il reale è sempre imprevedibile ed è sempre caotico. Qualsiasi ordine è imposto con la forza. Nel caos esiste un ordine spontaneo che ha una sua bellezza. Ma, poiché è imprevedibile, non può essere controllato e l’ego ne resta spaventato. L’ego vuole sempre controllare ogni cosa: ama l’ordine e ha paura del caos. Il caos è la morte dell’ego, ma il divino è caos, ed è imprevedibile.” (Autore ignoto)




permalink | inviato da retebioregionale il 28/9/2018 alle 7:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

27 settembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 27 settembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 27 settembre 2018 – Cambiamenti climatici e danni all’ambiente, Paolo Crepet a Treia, il linguaggio degli alberi, ONU: l’inutile apparato, altra teoria sull’origine dell’Homo Sapiens, S-500: nuove armi di precisione, la setta Hare Krishna, sterminio della biodiversità, recognition of our true nature…

Care, cari, ogni anno l’Italia è caratterizzata da fenomeni meteorologici sempre più violenti come nubifragi, siccità, ondate di calore, dovuti in primo luogo ai cambiamenti climatici che producono inevitabili impatti sui territori e sulla salute dei cittadini… (Maddalena Bavazzano)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/cambiamenti-climatici-2018-i-danni.html

Treia. Paolo Crepet a teatro – Lo psichiatra e sociologo Paolo Crepet e una sua lezione sul coraggio. Il coraggio di essere, il coraggio di educare, il coraggio di dire dei no, il coraggio di vivere. Per fronteggiare «la più grande urgenza sociale odierna», Paolo Crepet propone a genitori, educatori e, in particolare, a quei «nativi digitali» che si accingono a esplorare la propria esistenza in una società ipertecnologica un «ipotetico inventario» di alcune declinazioni del coraggio in vari ambiti dell’esperienza umana (il coraggio di educare, di dire no, di ricominciare, di avere paura, di scrivere, di immaginare, di creare…). Teatro comunale di Treia, 27 settembre 2018, ore 21.15. ingresso libero e gratuito. Info: 338.4162283”

Il linguaggio degli alberi – Scrive Pixabay: “Gli scienziati iniziano ad avere sempre più conferme del fatto che gli alberi sono capaci di comunicare fra loro e soprattutto di imparare. Già da molto sappiamo che gli alberi sono in grado di sentire dolore quando ad esempio si intacca la loro radice. È anche noto che si organizzano in comunità e si prendono cura dei loro vicini, ad esempio mandando nutrimento in aiuto ad alberi malati o bisognosi…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/09/gli-alberi-parlano-ora-abbiamo-le-prove.html?showComment=1537976604025#c2885099000098188629

Commento di Giuseppe Moscatello: “Le piante hanno la percezione e la memoria, Cleve Backster, ex agente Cia addestrato per interrogatori con la macchina della verità, usava tra le varie tecniche quella delle minacce verso il sospettato per misurarne la risposta emozionale…” – Continua in calce al link

Commento di Roberto Salustri: “…veramente non è una novità, e solo l’ennesima prova scientifica, io studiavo i comportamenti delle piante 20 anni fa e facevamo esperimenti sulla comunicazione su situazioni di pericolo, se un ungulato mangiava le foglie e i rami di un albero, arbusto, pianta dopo un poco le piante a qualche km di distanza ricevevano il messaggio e pompavano tossine sui rami…”

ONU. L’inutile apparato – Scrive Vincenzo Zamboni: “La terza guerra mondiale militare è impedita solo dall’era termonucleare, nella quale le bombe all”uranio, al plutonio e all’idrogeno impediscono di attaccare gli stati atomici, ma per il resto l’Onu non riesce a frenare le guerre locali che le grandi potenze riescono ad imporre ovunque lo vogliano. La capacità di intervento pacificatore dell’Onu risulta di fatto bassissima, e possiamo solo considerare che senza questa organizzazione internazionale l’intervento pacificatore internazionale si ridurrebbe letteralmente a zero, cosa che rimane comunque ben magra consolazione…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/onu-linutile-apparato.html

La storia umana va completamente riscritta – Commento di C.M.D. A commento di https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/12/il-dna-umano-e-piu-vecchio-di-quel-che.html?showComment=1537978653708#c6849342180664442424 -: “Dalle mie ricerche infatti risulta che lo scientismo riduttivo e dominante ormai non riesce più a proseguire nelle sue menzogne accademiche, essendo ormai accertato che l’homo sapiens esisteva da molto prima di quanto affermato dalla scienza ufficiale (almeno da 360mila anni), che le genti che si presume fossero primitive si spostavano molto più intensamente, frequentemente e rapidamente di quanto si ritenesse, addirittura da un continente all’altro, e di conseguenza si incrociavano, così come non si spiegano certi salti genetico evolutivi improvvisi e il ritrovamento di siti d’insediamenti umani molto ben organizzati e attrezzati, con un’agricoltura molto sviluppata tecnicamente e logisticamente, ben oltre i canonici 10mila anni da che si presumeva sia nata l’agricoltura…” – Continua in calce al link segnalato

Altra teoria sull’origine dell’Homo Sapiens Sapiens – Scrive Carlomanno Adinolfi: “…a mettere in discussione il dogma dell’Out of Africa è un articolo della rivista Trends in Ecology and Evolution scritto da un team di esperti di genetica che afferma come l’evoluzione umana negli ultimi 300 mila anni sia molto più complessa di quanto espresso dalla teoria ufficiale, essendo il risultato di incontri, incroci e sovrapposizioni di diverse linee evolutive che a seconda dei luoghi e dei tempi hanno seguito corsi diversi. Si tratta della cosiddetta teoria “multiregionale”, da sempre la principale competitor della Out of Africa ma che, nonostante fosse supportata da molte più basi scientifiche, è sempre stata accantonata a favore della teoria africana…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/altra-teoria-sullorigine-dellhomo.html

We argue that Homo sapiens evolved within a set of interlinked groups living across Africa, whose connectivity changed through time. Genetic models therefore need to incorporate a more complex view of ancient migration and divergence in Africa. We summarize this new framework emphasizing population structure, outline how this changes our understanding of human evolution, and identify new research directions….” – Continua in calce al link soprastante

Nuove armi di precisione. I Russi hanno già collaudato gli S-500 – Scrive Claudio Martinotti Doria: “ Qualsiasi sito che si occupa di argomenti inerenti le armi, le forze armate, i conflitti bellici, strategia militare, ecc,, riporta quanto sto per rivelare, che sono veramente segreti di Pulcinella. La Russia produce già da molto tempo e sta vendendo ad alcuni paesi il sistema S-400 e lo fa perché dispone e ha già collaudato il sistema S-500. Come è logico che sia, si vende a paesi stranieri solo ciò che tecnologicamente è già superato all’interno del proprio paese, altrimenti sarebbe rischioso e autolesionistico, perché nessun paese è veramente amico…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/26/gli-s-300-e-gli-s-400-si-possono-vendere-a-chiunque-poiche-i-russi-hanno-gia-collaudato-gli-s-500-che-sono-molto-piu-precisi-e-potenti/

Italia. Occupata militarmente dagli USA – Come avvenne nel 1943 con gli “alleati” tedeschi altrettanto avverrà in caso di conflitto con la Russia, gli “alleati” yankee con 123 basi in Italia prenderanno il potere… I primi alberi sono già stati abbattuti, è iniziato il potenziamento del più grande arsenale degli USA all’estero. Si tratta della base Camp Darby in Toscana vicino al porto di Livorno, zona cruciale per gli spostamenti di armi verso le guerre americane. Ciò riconferma il ruolo chiave dell’Italia per le strategie militari a stelle e strisce…”

Ancona. Nuove accuse per Mario Pianesi – Scrive La Repubblica: “Era stato accusato di avere creato una setta in cui i componenti venivano schiavizzati e maltrattati e convinti a seguire diete scellerate. Fra le vittime ora comparirebbe anche la ex moglie. Il pm di Ancona Paolo Gubinelli ha aperto un procedimento parallelo a quello principale che era scaturito da un’indagine chiusa nel marzo scorso…”

Commento di Vittorio Marinelli: “Nessun giudice che faccia un’inchiesta penale su quante persone ammazzi McDonald’s e il cibo spazzatura in generale. Sulla dieta macrobiotica, che poi sarebbe in pratica la cucina giapponese adattata, ci sono studi e ricerche che attestano la bontà della stessa…”

Dvaita Vedanta. La setta Hare Krishna – Il Dvaita Vedanta (Vedanta dualistico) appartiene al sentiero della Bhakti (devozione) della tradizione induista e dal punto di vista delle credenze è quello che ha una maggiore affinità con le religioni di origine semitica: ebraismo, cristianesimo e islam. Cioè i fedeli credono in un Dio personale denominato Vishnu e di cui Krishna è la principale incarnazione e messia. Nell’ebraismo questa funzione è rivestita in parte da Mosè, nel cristianesimo da Gesù e nell’islamismo dal profeta Maometto. Nella mitologia dualistica vishnuita le anime restano sempre separate dal loro creatore ed il massimo bene possibile è l’ascesa ad un “paradiso” in cui godere permanentemente  della presenza divina…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/induismo-la-scuola-dvaita-vedanta-e-la.html

Notizie animaliste – Scrive Carlo Consiglio: “… attenzione: dal 15 settembre dello scorso anno, in materia di gestione della fauna e controllo faunistico all’interno delle aree protette regionali, i «prelievi faunistici ed abbattimenti selettivi necessari per ricomporre squilibri ecologici» debbano avvenire «per iniziativa e sotto la diretta responsabilità e sorveglianza dell’organismo di gestione del parco e devono essere attuati dal personale da esso dipendente o da persone da esso autorizzate»…”

Sterminio della biodiversità… – Scrive Giuseppe Altieri: “Siamo di fronte all’arma di sterminio della biodiversità… e di conseguenza degli esseri Umani. Negli ultimi decenni in Italia sulle coltivazioni di cereali si è iniziato a trattare con fungicidi e altri pesticidi, prima mai utilizzati a causa di incrementi fitopatologici dovuti a ruggini, fusariosi, carie e carboni, con conseguente incremento delle micotossine e dei residui di pesticidi. Ciò è causato dalla distruzione dell’humus dei suoli e conseguente indebolimento delle piante…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/agricoltura-industriale-e-sterminio.html

Milano. Cattive notizie – Scrive M.D.: “Il Corriere ieri ha pubblicato testualmente: “L’ex premier Matteo Renzi ha inaugurato ieri a Milano il suo think tank antipopulista e pro-Europa alla presenza di decine di banchieri e manager invitati dal finanziere Davide Serra del fondo Algebris, che di Renzi è stato sostenitore e finanziatore. Serra punta a reclutare ex premier, ministri e regolatori europei. Ad ascoltare c’erano Federico Ghizzoni (Rothschild ed ex Unicredit), Corrado Passera ( Banca Illimity), Enrico Tommaso Cucchiani (San Raffaele), Raffaele Jerusalem (Borsa Italiana), Manfredi Catella (Coima sgr)…”

Palermo. Buone notizie – Scrive Giusy Colmo: “…dai beni confiscati alla mafia tante opportunità per gli anziani. A Palermo Auser gestisce quattro strutture sottratte alla malavita organizzata, restituendo spazi ai cittadini Dalla criminalità organizzata a spazi e opportunità per i cittadini soprattutto quelli più anziani. L’esperienza di Auser  Palermo racconta di beni finalmente diventati di tutti…”

Recognition of our true nature – In the process of return that impels every single being towards that pure awareness various miracles and mysterious changes occur. Adaptation to new states of consciousness always involves the whole mass body of the species, but in our human dimension we are accustomed to locomotive functioning, that is two steps forward and one behind, also called growth by trial and error. For this reason it seems that evolution is lacking in linearity and continuity…” – Continue (con testo italiano):https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/09/the-recognition-of-our-true-nature-il.html

Genova. Conferenza – Scrive Satura: “Venerdì 28 settembre 2018 alle ore 17:30 presso SATURA in Piazza Stella, si terrà la conferenza “L’Universo prima di Galileo” tenuta dall’astronomo Enrico Giordano. Info: 338.2916243”

Ciao, Paolo/Saul
……………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Le stelle intorno alla bella luna nuovamente nascondono il fulgido volto, quando piena più che mai risplende su tutta la terra, argentea …“ (Saffo)

……………

“L’ansia non vi aiuta certamente. Non soltanto logora i nervi, rendendovi irritabili e di cattivo umore, ma sottopone il cuore a una tensione supplementare…” (Yogananda)




permalink | inviato da retebioregionale il 27/9/2018 alle 5:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 settembre 2018

Veleni agricoli, 100 “mi piace” posson bstare, Treia: prossimi incontri autunnali, il DNA umano più antico, la soluzione dell’ecologia profonda, in ginocchio dai petromonarchi…

Il Giornaletto di Saul del 26 settembre 2018 – Veleni agricoli, 100 “mi piace” posson bstare, Treia: prossimi incontri autunnali, il DNA umano più antico, la soluzione dell’ecologia profonda, in ginocchio dai petromonarchi…

Care, cari, siamo di fronte all’arma di sterminio della biodiversità e di conseguenza degli esseri Umani. Negli ultimi decenni in Italia sulle coltivazioni di cereali si è iniziato a trattare con fungicidi e altri pesticidi, prima mai utilizzati… a causa di incrementi fitopatologici dovuti a ruggini, fusariosi, carie e carboni, con conseguente incremento delle micotossine e dei residui di pesticidi. Ciò è causato dalla distruzione dell’humus dei suoli e conseguente indebolimento delle piante. In primis dovuta alla mancanza di corretta assistenza indipendente agli agricoltori, i quali subiscono la pressione dei venditori di pesticidi, purtroppo molto spesso organizzati nei consorzi agrari gestiti da organizzazioni cosiddette sindacali… (Giuseppe Altieri) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/25/veleni-agricoli-e-necessaria-unorganizzazione-di-ricerca-tecnica-indipendente-agro-ecologica/

Commento di Giordano Bruno: «Che ci piaccia o no, siamo noi la causa di noi stessi. Nascendo in questo mondo, cadiamo nell’illusione dei sensi; crediamo a ciò che appare. Ignoriamo che siamo ciechi e sordi. Allora ci assale la paura e dimentichiamo che siamo divini, che possiamo modificare il corso degli eventi.»

FB. La felicità è 100 “mi piace” – Scrive Ferdinando Renzetti: “Tempo fa ho letto su un quotidiano on line un articolo dal titolo: “fingersi felice con 100 mi piace e tutti questi amici mai visti né sentiti”. Vero che su Facebook c’è molta confusione, una specie di minestrone, gran pentolone dove tutti buttano un nuovo ingrediente,  quindi per ora ci pubblico solo le foto (e qualche pensierino)! In verità FB mi serviva per cercare una donna che non sentivo da 13 anni, dopo venti minuti su Facebook l’avevo già trovata!…” – Continua:http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/solitudine-esistenziale-facebook-ti.html

Roma. E yoga sia… – Scrive AVA: “Martedì 2 ottobre 2018, dalle ore 17.30 alle 19.00, presso AVA (vicino Piazza Re di Roma), inizia il corso di Yoga dell’insegnante Annamaria Battellocchi. Il programma prevede l’insegnamento di Asana, Pranayama, ginnastica psicofisica, pratica dei 5 riti tibetani, Surya Namaskara e tecniche di rilassamento e meditazione. Info: 346.3763724”

Auser Treia. Prossimi incontri autunnali – A metà novembre del 2018 è previsto nella sede dell’Auser Treia un incontro con i poeti treiesi Andrea Biondi e Maurizio Angeletti. Durante l’incontro poetico, verranno proposti e illustrati anche progetti ed eventi naturalistici e culturali previsti per il 2019. Per l’8 dicembre 2018, nell’ambito della ormai tradizionale Fierucola delle Eccellenze Bioregionali che si tiene a Chiesanuova di Treia, si prevede un laboratorio didattico creativo per i bambini a cura di Chiara Teloni, nonché alcune performances poetiche di vari autori…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/09/auser-treia-prossimi-incontri-culturali.html

Milano. Festantispecista – Scrive Animal Press: “28, 29 e 30 settembre 2018 presso la sede USB Via Paolo Giacometti, 11 a Milano il primo festival sulla liberazione animale. Tre giorni di incontri, concerti, performance, film e installazioni. Presentazione di nuovi libri e dibattiti sull’attivismo ma anche mostre, proiezioni, musica e cibo vegan… – Info: 328.0440635”

Il DNA umano è più antico di quel che si crede – Scrive Sabrina Pieragostini: “Un DNA umano manda in tilt gli antropologi. È il più antico DNA umano mai trovato. Lo hanno estratto da un femore scoperto in una grotta spagnola. Ma, anziché aiutare nella comprensione dell’evoluzione umana, aggiunge nuovi interrogativi e misteri: risale infatti a 400 mila anni fa e presenta una sequenza genetica non prevista…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/12/il-dna-umano-e-piu-vecchio-di-quel-che.html

Milano. Libreria delle donne – Scrive Maralis: “Sabato 6 ottobre 2018, ore 18.00. Libreria delle donne – Via Pietro Calvi 29, Milano. Artiste contemporanee raccontano la loro relazione con l’arte, i libri, le donne, i pensieri. Ciclo curato da Francesca Pasini con un’opera di Stefania Galegati, dedicata al progetto di acquisto dell’Isola delle Femmine, di fronte a Palermo, da parte di 350.000 donne. Info: 0270006265”

La soluzione risiede nell’ecologia profonda – Scrive Dario Ruggiero: “Oggi ci sono molti problemi a cui la scienza moderna sembra non essere in grado di trovare efficaci soluzioni. L’ecologia profonda, invece, sembra aver trovato una risposta a buona parte di essi. Secondo Edward Goldsmith - uno dei più grandi ecologisti del 1900 -, quasi la totalità dei problemi ambientali e sociali sono il risultato di una visione antropocentrica del mondo che considera i beni e i servizi artificiali come l’unica fonte di ricchezza dell’uomo…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/laltra-faccia-del-bioregionalismo.html

“Compagni” autolesionisti – Scrive Vezio Amato: “Vedere tanti compagni “tifare” per il fallimento di reddito di cittadinanza e aumento della pensione minima per milioni di cittadini adducendo calcoli e tecnicismi, paure per le reazioni degli “investitori” esteri, delle bacchettate di Bruxelles e quant’altro portato come argomento nel tentativo di giustificare il loro ostracismo verso il progetto, è uno spettacolo miserabile e nauseante. E pensare che per decenni ho individuato nella sinistra, l’unico soggetto capace di interpretare e sostenere fattivamente le esigenze delle masse popolari in difficoltà. Sono stato un vero ingenuo”

Commento di T.C.: “…Io parto da due presupposti .1) il reddito di cittadinanza c è in tutta Europa 2) il lavoro ormai in Italia e in Europa non ci sarà mai per tutti. Mai più. Cosa faranno tutte le persone che non hanno un minimo di reddito? Li lasciamo morire di fame? Si lasceranno morire di fame o diventeranno delinquenti? Il reddito di cittadinanza consente di rientrare nel mondo del lavoro grazie alla riforma dei centri per l’impiego e rifinanzia l’economia dal basso perché rimette i soldi in mano alle famiglie, che negli ultimi anni sono state distrutte da questi governi…”

Tutti in ginocchio dai petromonarchi – Scrive Marinella Correggia: “Il 24 settembre 2018, all’Hotel parco dei principi, Roma, festa nazionale per gli 88 anni dell’Arabia saudita (l’unico paese al mondo che reca la famiglia regnante perfino nel nome). Ecco chi c’era: la sindaca della capitale Raggi Virginia (Movimento 5 stelle), la deputata Carfagna Mara (FI), il deputato Malan Lucio (FI, ex Lega), il deputato Crosetto Guido (Fratelli d’Italia). Lato business: Leonardo e Ansaldo industrie belliche, e poi Intesa San Paolo. E sicuramente molti altri, aspettiamo video interviste…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/25/sempre-tutti-in-ginocchio-dai-petromonarchi/

Marche centrali. Attrezzi contadini svendesi causa trasferimento – Scrive Gianni: “Ciao a tutti per trasferimento all’estero vendo a prezzi modici svariate cose. Betoniera e piccola attrezzatura per edilizia. Tubi pvc e raccorderia varia da 1 pollice e mezzo pollice. Materiale elettrico. Materiale idraulico. Reti per capre altezza mt1,5 e per pecore alt. 1 mt. 50 mt rete rigida per pollaio alt 1,5 Paletti di ferro. Forme per formaggio e paioli in rame,alluminio e acciaio,campanacci. Mulinetto elettrico macina cereali. Scala alluminio 6 mt. Varie tavole di legno. Piante aromatiche e ornamentali, fragole, rose, olivi e piante da siepe. Stufa cucina economica marca nordica. 5 Contenitori da mille litri raccolta acqua. Pompa elettrica. Pompa immersione 380 Compressore semi nuovo 25 lt. Bascula Bilancione ad asta. Alari camino metà ‘800. Ruote carro antico e volendo tutto il carro che è a 4 ruote da restaurare. Mattoni e tegole. Letto in legno matrimoniale. Motozappa grillo usata poco ingranaggi a bagno olio 6 cv. Benzina. Se qualcuno è interessato posso inviare foto degli oggetti. Info: g.caldarola@email.it”

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nella vita, come nell’arte, è difficile dire qualche cosa che sia altrettanto efficace del silenzio.” (Ludwig Wittgenstein)




permalink | inviato da retebioregionale il 26/9/2018 alle 5:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

25 settembre 2018

Treia: prossimi incontri autunnali, allucinazioni mortuarie nel Bardo, il momento della Contemplazione, la spiritualità dell’uomo comune, apodittico su ecologia economia e moneta positiva, la cultura dell’innecessario…

Il Giornaletto di Saul del 25 settembre 2018 – Treia: prossimi incontri autunnali, allucinazioni mortuarie nel Bardo, il momento della Contemplazione, la spiritualità dell’uomo comune, apodittico su ecologia economia e moneta positiva, la cultura dell’innecessario…

Care, cari, Treia. Prossimi incontri culturali autunnali – Il 23 settembre si è tenuto a Treia un simposio letterario a cui hanno partecipato diversi bioregionalisti ed uomini di cultura treiesi. Oltre ai discorsi sulla “parola” a cura dell’editore e scrittore Massimo Angelini, marchigiano trasferito a Genova, sono stati proposti alcuni incontri culturali da svolgersi nei prossimi mesi. A metà novembre del 2018 è prevista nella sede dell’Auser Treia un incontro con i poeti treiesi Andrea Biondi e Maurizio Angeletti. Per l’8 dicembre 2018, nell’ambito della Fierucola delle Eccellenze Bioregionali che si tiene a Chiesanuova di Treia, si prevede un laboratorio didattico creativo per i bambini a cura di Chiara Teloni, nonché alcune performances poetiche di vari autori. Nel mese di novembre, durante l’incontro poetico, verranno illustrati anche progetti ed eventi naturalistici e culturali previsti per il 2019…

Ecologia della parola e simposio letterario con Massimo Angelini – Scrive Caterina Regazzi: “Del simposio letterario di domenica 23 settembre 2018 a casa nostra, a Treia, non c’è neanche una foto di gruppo. L’atmosfera familiare, quasi “intima” mi ha fatto desistere dal riprendere “persone” (e non “individui”) che sorridevano, mangiavano, ma, soprattutto con occhi sgranati, sognanti e orecchie tese, cercavano di non perdere nemmeno una parola tra quelle che uscivano, non casuali, ma attentamente ponderate, dalla bocca dell’amico Massimo Angelini…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/09/24/ecologia-della-parola-e-simposio-letterario-con-massimo-angelini-del-23-settembre-2018-a-treia/

Non si muove foglia che dio rothschild non voglia – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/02/07/cosa-nostra-per-eccellenza-non-si-muove-foglia-che-dio-rothschild-non-voglia-limpero-del-male-che-domina-il-mondo-dai-tempi-di-giordano-bruno/ -: “Come sempre, chi veramente comanda è colui che sta dietro le quinte e manda avanti dei suoi burattini, ben pagati, affinché prendano i pomodori marci se qualcosa va storto e loro, i veri comandanti, possano continuare a comandare. Così è che i Rothshild (come i Rockfeller) sono solo dei burattini, benissimo pagati, che eseguono la volontà di chi sta dietro e sopra di loro, cioè quelli sempre vestiti in tonaca nera…”

Brasile. Il peggior inquinamento da Cesio 137 del Sud-America – Scrive C.M.D.: “Un caso dimenticato quello di 31 anni fa a Goiania in Brasile, un evento assurdo e tragico di contaminazione radioattiva in America Latina. Un caso emblematico di quali gravi danni possa arrecare il degrado, l’incuria, la miseria e l’ignoranza. Oltre alle conseguenze letali e di indicibile sofferenza rende l’idea di come il cercare di ricavare irresponsabilmente qualche microscopico guadagno possa arrecare danni milioni di volte superiore…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/31-anni-fa-goiania-in-brasile-la.html

Bruxelles. Commercio dell’umano all’apice – Siamo alla manipolazione della vita e alla mercificazione dei corpi. A Bruxelles – capitale della civilissima UE – si sta svolgendo all’Hotel Hilton la fiera “Men Having Babies“. Sono disponibili cataloghi di donne affitta utero, di donne disposte a farsi espiantare un ovulo, di uomini venditori di sperma. Potrete scegliere di comprarvi un bimbo con le caratteristiche che preferite. I pacchetti vanno da un prezzo minino di 90 mila euro fino al full optional da 160 mila euro…”

Allucinazioni mortuarie. Viaggio nel Bardo… – Il Libro Tibetano dei Morti è presumibilmente un libro che descrive le esperienze che bisogna aspettarsi al momento della morte, durante una fase intermedia che dura quarantanove giorni, e durante la rinascita in un altra struttura corporea. Ma questa è solo la struttura essoterica che i maestri Tibetani usavano per nascondere gli insegnamenti esoterici… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/09/allucinazioni-pre-e-post-mortem-nel.html

Sessualità naturale… – Scrive Andrea Andreoli a commento dell’articolo – https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/poliandria-poligamia-lamore-con-piu.html -: “Se analizziamo le differenze fisiche, ormonali, fra l’uomo e la donna la poligamia è ovvia e necessaria, la capacità riproduttiva ideale della femmina umana è molto limitata, l’età è breve, l’uomo invece teoricamente può fecondare fino all’ultimo giorno di vita, l’obbiettivo, la riproduzione, è sempre possibile ha necessità di altre femmine da fecondare via via, per la femmina invece può restare uno solo, l’evoluzione ha sempre una sua logica, che è quella giusta, sana…”

Treia. Apodittico su Ecologia, economia e moneta positiva – Scrive Andrea Santini: “Il 22 settembre 2018 a Treia  abbiamo assistito ad un piccolo atto di verità. Si sono spiegati i meccanismi per cui la moneta generi diseguaglianza e debito. Sfruttamento e povertà, sopraffazione e miseria. Per me è stato meraviglioso osservare la gente destarsi da un torpore anchilosante. Ogni mio sguardo era per quei corpi che costretti alla ginnastica da Fabio Conditi riacquistavano tonicità muscolare. Loro malgrado acquisivano anche una morale… il vero senso dello sport…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/09/apodittico-su-ecologia-economia-e.html

Dopo gomitata e testata, attenti allo sputo: è la new wave calcistica – Scrive Roberto Tumbarello: “Douglas Costa, 28 anni, centrocampista della Juve e della nazionale brasiliana, ha per patronimico de Souza. Forse è pure nobile. Domenica non lo ha dimostrato. Se a sputare fosse stato Di Francesco avremmo gridato scandalizzati al razzismo. Negro e meticcio è solo chi non ha il becco di un quattrino. Invece, i calciatori miliardari possono, poi, scusarsi, e tutto finisce lì, con appena tre giornate di squalifica. È stata una ragazzata. Non è un gesto da uomo, ma tutti applaudono…”

La spiritualità dell’uomo comune – La saggezza consiste nel rimanere immune dalla illusione dopo aver compresa la verità. La paura dell’agire e delle sue conseguenze (karma) permane solo in chi vede la pur minima differenza fra sé e l’altro. Finché esiste l’idea che il corpo/mente è l’io non si può essere espressione di verità. Ma certamente è possibile per chiunque, ed in ogni condizione, conoscere la propria vera natura poiché essa è assolutamente vera e reale, è l’unicum per ognuno… – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/24/la-spiritualita-delluomo-comune/

Siria. Usa sempre più invadenti – Scrive Paul Craig Roberts: “Prima Washington attaccava la Siria perché il regime di Bashar Assad avrebbe usato armi chimiche. Ora gli Stati Uniti stanno cercando di impedire la liberazione della provincia siriana di Idlib dagli “alleati terroristi di Washington”, minacciando di attaccare la Siria. Inoltre, anche il flusso di rifugiati, sia esso causato da un’offensiva o da qualcos’altro, sarà considerato una catastrofe umanitaria che giustifica l’attacco degli Stati Uniti…”

La cultura dell’innecessario.. – Scrive Caterina Regazzi: “Il sistema economico è impazzito: lavoriamo per realizzare prodotti in gran parte inutili, o eccessivi in quantità, molti dei quali non saranno acquistati e saranno svenduti al miglior offerente. Lavoriamo tanto quanto prima dell’era industriale, per guadagnare uno stipendio che ci consenta di comprare il necessario e tanto di innecessario. Il sistema sta crollando, è stato gonfiato all’inverosimile e per questo è diventato più fragile…” – Continua: https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/La-cultura-dell-innecessario-e-il-sistema-dello-sfacelo

Attuare la costituzione – Scrive Alfiero Grandi: “Cari amici, con questo documentohttps://www.change.org/p/sergio-mattarella-una-nuova-stagione-di-lotta-per-la-costituzione?recruiter=900551887&utm_source=share_petition&utm_medium=copylink&utm_campaign=share_petitionvogliamo aprire una nuova stagione di iniziative, ancorate all’attuazione della Costituzione, in grado ancora una volta di dare voce e aiutare l’organizzazione di cittadini che vogliono affermare il loro punto di vista con vigore, anche quando le rappresentanze politiche e associative non riescono a farlo…”

I Ching. E’ il momento della Contemplazione… – L’Esagramma mensile da fine settembre a quasi tutto ottobre, è il Kuan, la contemplazione, anche detto “Il Vento sopra la Terra”. Due linee intere sovrastano quattro linee spezzate, rappresentano un sovrano che contempla in alto la legge del cielo, e in basso i costumi del popolo: il nobile espone le leggi del cielo al mondo intero, e ciò che dice si avvera. È un invito alla riflessione, all’introspezione e al miglioramento di sé, una sorta di auto-purificazione che renderà contagiosa la sincerità come il vento che arriva ovunque… – Continua: http://www.larucola.org/2018/09/23/il-libro-dei-mutamenti-i-ching-di-paolo-darpini-numero-10/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Venne infine un tempo in cui tutto ciò che gli uomini avevano considerato come inalienabile divenne oggetto di scambio, di traffico, e poteva essere alienato; il tempo in cui quelle stesse cose che fino allora erano state comunicate ma mai barattate, donate ma mai vendute, acquisite ma mai acquistate – virtù, amore, opinione, scienza, coscienza, ecc. – tutto divenne commercio. È il tempo della corruzione generale, della venalità universale, o, per parlare in termini di economia politica, il tempo in cui ogni realtà, morale e fisica, divenuta valore venale, viene portata al mercato per essere apprezzata al suo giusto prezzo…” (K. Marx)




permalink | inviato da retebioregionale il 25/9/2018 alle 10:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

24 settembre 2018

Siamo in Bilancia, racconto poetico e resoconto in prosa sul convegno “Ecologia, economia e moneta positiva”, avanti con la distruzione del pianeta, Parco dei Monti Lucretili: educazione anti-bullismo, non si muove foglia che dio rothschild non voglia…

Il Giornaletto di Saul del 24 settembre 2018 – Siamo in Bilancia, racconto poetico e resoconto in prosa sul convegno “Ecologia, economia e moneta positiva”, avanti con la distruzione del pianeta, Parco dei Monti Lucretili: educazione anti-bullismo, non si muove foglia che dio rothschild non voglia…

Care, cari, il 23 settembre il Sole è entrato nel segno della Bilancia, le ore di luce equivalgono a quelle di buio e le forze contrapposte e complementari sono in perfetto equilibrio. E’ soltanto nei giorni degli equinozi che il Sole sorge e tramonta esattamente nei punti cardinali est e ovest. Al di là delle considerazioni tecniche, gli equinozi assumono significati profondi dal punto di vista esoterico, in quanto rappresentano dei momenti cruciali nei cicli di alternanza e interazione… – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/qualita-del-tempo-nellequinozio-dautunno.html

Nota – Oggi, 24 settembre, è il compleanno della nostra Caterina Regazzi, saremo presenti alla inaugurazione della Festa di Madre Terra, che si tiene presso Villa Shop di Passo Treia con inizio alle ore 18, introduzione al tema  di Giacomo Liberti dal titolo “Degusta e impara il benessere”. Sono previste degustazioni biologiche di vario genere. Info: 0733/216293

Treia. Racconto poetico sul convegno “Ecologia, economia e moneta positiva” – Scrive Pierelli Piero da Filottrano: “Basta, smettiamola per favore cominciate a spegnere la tv cominciate a non leggere più i giornali, è ora che iniziate a farvi la vostra piccola rivoluzione. Ecco un nome da scriverci nella testa, Fabio Conditi, un ingegnere prestato alla finanza, siamo a una svolta. Ecco a Treia abbiamo iniziato a pensare, dopo tanti anni di governi fantocci, dopo tanti anni di informazioni false. Grazie all’associazione Auser Treia ed a Moneta Positiva…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/09/racconto-poetico-sul-convegno-ecologia.html

ONG o pirati? – Scrive Vincenzo Zamboni: “L’Autorità Marittima di Panama ha comunicato di avere avviato il processo di cancellazione dal proprio registro navale di “Aquarius 2” prima “Aquarius”, perché “non tiene conto delle procedure legali internazionali sul recupero degli immigrati e durante le operazioni nel Mar Mediterraneo”. L’autorità marittima di Panama ha anche comunicato che “La ricerca da parte del Registro della nave panamense ha rivelato che la nave era stata espulsa mesi fa dal Gibilterra Maritime Administration, che non ha dato il permesso ad ‘Aquarius’ di agire come nave di salvataggio”. A questo punto, è ufficiale: Aquarius è una nave pirata…”

Homo sapiens (sapiens). Avanti, avanti… con la distruzione dell’intero pianeta… – Scrive Antonello Senni: “… l’opera distruttrice dell’uomo non si è esaurita con la diffusione in tutti i territori del pianeta da parte dei cacciatori-raccoglitori. Una seconda invasione fece altrettanti danni all’ambiente naturale: l’invasione di Homo sapiens diventato agricoltore-allevatore, stile di vita che non devastò solo la megafauna ma molte altre specie sia vegetali sia animali. La “fame” di terreni da coltivare per saziare la fame di una popolazione che cresceva rapidamente, distrusse la maggior parte delle grandi foreste e della biodiversità…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/homo-sapiens-sapiens-alla-conquista-e.html

Olio di palma. Non buono – L’olio di palma, utilizzato in numerosi alimenti, contiene sostanze tossiche, anche cancerogene, pericolose soprattutto per i bambini. E’ l’allarme lanciato dall’Efsa, l’agenzia europea per la sicurezza degli alimenti, secondo cui i contaminanti da processo a base di glicerolo presenti nell’olio di palma, ma anche in altri oli vegetali, nelle margarine e in alcuni prodotti alimentari trasformati, danno adito a potenziali problemi di salute per il consumatore medio di tali alimenti di tutte le fasce d’età…”

Treia. Resoconto dell’incontro “Ecologia, economia e moneta positiva” – Scrive Caterina Regazzi: “Fabio Conditi per più di due ore ha tenuto attenta e sveglia la platea con parole, immagini e filmati per spiegare la creazione (nella sua assurdità) del debito pubblico, di banche pubbliche e private, di come il denaro passi da una categoria all’altra, in un ordine scalare gerarchico, senza che nessuno abbia da obiettare. Egli ha parlato di una domanda fondamentale che molti si pongono: “Ma davvero manca il denaro?” e un’altra: “Ma questo debito deve essere saldato?”… “ – Continua:http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/09/treia-resoconto-del-convegno-ecologia.html

Commento di Giuseppe Finamore: “Verissimo… È stato calcolato che la Terra abbia un debito mostruoso parliamo di milioni di miliardi di euro…. Ma con chi ce l’ha questo debito ? Con Saturno? Con Giove? Con Nettuno?… Quindi nella misura in cui siamo debitori siamo anche creditori poiché tutti abbiamo qualcosa da dare e qualcosa da avere, alla fine ciò che avremo dato sarà lo stesso che avremo ottenuto…”

Parco dei Monti Lucretili. Educazione anti bullismo – Scrive Direzione Parco: “Il bullismo meritava una riflessione coinvolgendo il Servizio Educazione Ambientale del Parco dei Monti Lucretili, insieme a alunne e alunni e insegnanti tramite la composizione della canzone con l’aiuto di un amico milanese arrangiatore e poi del video che ha richiesto la stesura di una vera sceneggiatura, il casting, due giorni di riprese e per finire l’intervento di un giovane montatore professionista…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/fatti-avanti-videoclip-no-al-bullismo.html

Commento di Stefano Panzarasa: “All’interno c’è il link di un videoclip musicale realizzato dal Servizio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili, a partire da un testo scritto dalle bambine e dai bambini della classe V della scuola primaria di Licenza (Istituto Comprensivo Vicovaro – Roma), durante l’anno scolastico 2017-2018…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Non si muove foglia che dio rothschild non voglia… – Non si può capire veramente cosa accade nel mondo se non si studia La Famiglia-Per-Eccellenza, ossia i Rothschild, veri comandanti del pianeta Terra. C’entrano anche con l’Italia? Eccome. Non c’è foglia che non si muova nel nostro paese, senza la loro espressa volontà… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/02/07/cosa-nostra-per-eccellenza-non-si-muove-foglia-che-dio-rothschild-non-voglia-limpero-del-male-che-domina-il-mondo-dai-tempi-di-giordano-bruno/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’attività è essenziale, ma estenuante, e la sua importanza soltanto superficiale. Alla fine della giornata ritiratevi nel Tao. Il ritorno è rinnovamento” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 24/9/2018 alle 5:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 settembre 2018

Don Bosco: il mio primo maestro, Niger: la missione italiana è cominciata, fermare la mente…?, sessualità naturale, cosa significa “spiritualità laica”… ?

Il Giornaletto di Saul del 23 settembre 2018 – Don Bosco: il mio primo maestro, Niger: la missione italiana è cominciata, fermare la mente…?, sessualità naturale, cosa significa “spiritualità laica”… ?

Care, cari, siccome son nato e vissuto a Roma, ma a sbalzelloni, restandovi e partendo in diversi momenti della vita, le mie memorie non hanno una vera continuità, posso quindi raccontare solo delle “sensazioni vissute”. Una di queste ha a che vedere con il mio primo approccio con la spiritualità, avvenuto in forme tempestose (essendo rimasto da poco orfano e rinchiuso in un collegio salesiano per mancanza di accoglienza in altre situazioni familiari), sicuramente quell’esperienza, cogente ed importante, fu necessaria per il mio successivo sviluppo… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2012/02/la-roma-che-ricordo-ed-il-mio-primo.html

Frascati. Scienza – Scrive Refuso: “Dal 22 al 29 settembre 2018 a Frascati e ai Castelli Romani. Il clou della Notte Europea dei Ricercatori BEES. Decine di eventi: la scienza è con i cittadini. Info: info@ilrefuso.com”

Poliandria, poligamia… Sessualità naturale – La nostra società è largamente basata sulla famiglia che è, almeno apparentemente, una struttura monogamica. Ma vi sono molte eccezioni, tanto da domandarsi quanto la pretesa monogamia umana sia naturale e quanto sia invece una moda culturale. L’autore del libro “Amore con più partner”, il prof. Carlo Consiglio, ha voluto esplorare le alternative alla monogamia, sia consultando la letteratura che riguarda varie popolazioni umane, sia, essendo uno zoologo, dando un’occhiata al mondo animale. In quest’ultimo vi sono varie soluzioni, tra le quali la monogamia è piuttosto rara… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/poliandria-poligamia-lamore-con-piu.html

Firenze. I gatti in vendita – Scrive Arianna: “Un Comune come quello di Firenze che fa della cura e della sensibilizzazione verso gli animali uno spot costante non può cadere così in basso da organizzare un evento, come Follow you pet, che prevede tra le altre cose la possibilità di acquistare gatti, quando le associazioni sono piene di gatti in cerca di adozione, Vorrei ricordare al Partito Democratico che gli animali sono essere senzienti, così come disciplinato dall’art. 13 del Trattato di Lisbona e in quanto tali soffrono, percepiscono emozioni e provano sentimenti. Prima o poi il Partito Democratico e chi lo rappresenta dovrebbe mettersi nei panni di questi ‘pets’ costretti a rimanere in mostra, ad aspettare che qualcuno li acquisti come fossero merce, piuttosto che essere considerati per quello che sono, cioè esseri viventi…”

Niger. La missione italiana è cominciata (dalle zanzariere)… – La missione in Niger è intesa a fornire supporto nella Repubblica del Niger, svolgendo i seguenti compiti: supportare, nell’ambito dello sforzo internazionale per la stabilizzazione dell’area e il rafforzamento delle capacità di controllo del territorio delle autorità nigerine e dei Paesi del G5 Sahel (Niger, Mali, Mauritania, Chad e Burkina Faso), lo sviluppo delle Forze di sicurezza nigerine (Forze armate, Gendarmeria Nazionale, Guardia Nazionale e Forze speciali della Repubblica del Niger) per l’incremento di capacità volte al contrasto del fenomeno dei traffici illegali e delle minacce alla sicurezza; concorrere alle attività di sorveglianza delle frontiere e del territorio e… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/22/confermato-lavvio-della-missione-italiana-in-niger-per-il-controllo-dei-flussi-migratori/

Commento di Rossana (Lista Disarmo Peacelink): Vero che c’è che se ne frega di legare il tema migranti con quello del disarmo. Ma tant’è: per chi ama la versione “umanitaria” e collaborativa dei ministri della difesa. Confermato con ciò l’avvio della missione militare italiana in Niger per il controllo dei flussi migratori…”

Fermare la mente… ? – Scrisse Osho: “La mente produce una certa quantità di spazzatura, proprio come fa il corpo: fa parte della vita. Mangi: una parte del cibo è digerita e diventa il tuo sangue, le tue ossa, la tua carne, il tuo midollo, ma il 90% è solo spazzatura che deve essere buttata. Se non la butti, la accumuli nell’intestino e diventerà veleno per il tuo corpo. Questo è quello che succede quando una persona è troppo stitica: si generano tossine nel corpo e poi quel veleno andrà in circolo nel sangue. Quello stesso cibo che doveva essere nutrimento diventa un veleno mortale!” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/09/22/osho-fermare-la-mente-no-bisogna-ripulirla/

Milano. Mobilitazione contro la guerra – Scrive Comitato a integrazione dell’articolo http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/milano-21-settembre-2018-mobilitazione.html -: “…abbiamo consegnato nelle mani del Capo di Gabinetto la lettera con la quale ci rivolgiamo al Governo. Il lavoro iniziato a Milano dovrà continuare per diffondere questa idea e far tornare a crescere un vero movimento che pretenda dal nostro Paese quella funzione dettata dalla sua Carta Costituzionale…” – Continua in calce al link segnalato

Cosa significa “spiritualità laica”… ? – Il significato stesso di “laicità” impedisce l’assunzione di un modello, di un pensiero definito e specifico. Ciò vale anche per la cosiddetta Spiritualità Naturale o Laica, che è sincretica nell’accettazione delle varie forme di pensiero ma non riveste i panni di alcuna di esse, si tiene in sospensione, in una condizione di trascendenza. Ovviamente la laicità per essere genuina deve essere distaccata persino dal concetto stesso di “laicità” ovvero non deve considerare questo atteggiamento di distacco come un prerequisito di verità… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/09/spiritualita-laica-laicita-anche-nei.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“When we concentrate our attention on the origin of thought, the thought process itself comes to an end; there is a hiatus, which is pleasant, and again the process starts. Turning from the external world and enjoying the objectless bliss, the mind feels that the world of objects is not for it…” (Sri Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 23/9/2018 alle 4:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 settembre 2018

Identità contadina a Macerata, avanti con la Campagna Contadina, no al cibo spazzatura, una legge per fermare il consumo di suolo, la pazzia come saggezza, satori e conoscenza di Sé, Treia per un cimitero “abitabile”, the Heart that I am…

Il Giornaletto di Saul del 22 settembre 2018 – Identità contadina a Macerata, avanti con la Campagna Contadina, no al cibo spazzatura, una legge per fermare il consumo di suolo, la pazzia come saggezza, satori e conoscenza di Sé, Treia per un cimitero “abitabile”, the Heart that I am…

Care, cari, tornano a Macerata gli appuntamenti per raccontare l’Identità contadina, i valori che ci sostengono, le storie che bussano alla nostra porta, per comprendere meglio da dove veniamo e costruire il futuro. L’urgenza di riconnettersi alla terra riporta in città il tema dell’agricoltura. Sabato 22 settembre 2018, presso la Biblioteca Comunale di Macerata (Sala Castiglioni), avremo un ospite d’eccezione: Massimo Angelini, antropologo, coltivatore di idee nell’orto della vita, storico della cultura, fabbricante di lunari, editore di Pentagora… (Letizia Carducci)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/valori-bioregionali-e-contadini-alla.html

Nota: Lo stesso Massimo Angelini interviene al Simposio Letterario che si tiene il 23 settembre 2018, presso il Circolo Vegetariano di Treia, assieme a vari esponenti culturali e bioregionali. Per partecipare è necessario telefonare allo 0733/216293.

Al popolo solo cibo spazzatura, così vogliono le elites… – Scrive C.M.D.: “Cercare di soddisfare autonomamente, cioè all’interno del proprio Paese, le esigenze alimentari della popolazione, e pretendere che quanto si debba importare soddisfi minimi requisiti di qualità e sicurezza, dovrebbe essere una priorità di ogni politico al governo in ogni Paese, ma pare che non sia così in nessuno stato, neppure in Svizzera. Questo avviene non solo per motivi di business ma anche per creare dipendenza e sottomissione…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/alimentazione-innaturale-diciamo-no-al.html

Piemonte. Avanti con la campagna contadina – Scrive Fabrizio Garbarino: “Il Comitato di Coordinamento della Campagna Popolare, ARI insieme alla Cooperativa Valli Unite hanno intenzione di organizzare per il fine settimana  del 10 – 11 novembre 2018 (San Martino), un incontro nazionale della Campagna, invitando il sabato 10, in 2 sessioni distinte, parlamentari nazionali ed amministratori locali piemontesi e non) che vorremmo che lavorassero o stanno lavorando per la Campagna o per la creazione di norme semplificanti il nostro lavoro, mentre l’11 sarà una giornata di festa capodanno contadino). Il tutto per dare nuovo spunto alla campagna dopo l’estate che per tutti è stata, giustamente, dedicata più intensamente al lavoro nei campi e nelle stalle. Info: 331 90 92 823”

Una legge per fermare il consumo di suolo – Scrive Alessandro Mortarino: “Salviamo il Paesaggio (Rete nazionale formata da oltre 1.000 organizzazioni e decine di migliaia di persone) ha ufficialmente presentato la sua Proposta di Legge Popolare “NORME PER L’ARRESTO DEL CONSUMO DI SUOLO E PER IL RIUSO DEI SUOLI URBANIZZATI“. Si tratta di una elaborazione, alla cui stesura ha lavorato per 13 mesi un Gruppo di Lavoro Tecnico-Scientifico multidisciplinare formato da 75 Esperti…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/21/lettera-aperta-del-forum-nazionale-salviamo-il-paesaggio-per-fermare-il-consumo-di-suolo-in-italia/

Nota: Con l’adesione di Circolo Vegetariano VV.TT. e Rete Bioregionale Italiana

Osho. La pazzia come saggezza – Osho quando parlava era una macchinetta infernale inarrestabile (i suoi libri possono riempire un’intera biblioteca), oppure taceva per anni di fila. Prima aveva parlato bene di tutte le religioni, facendo un discorso sincretico, poi finì per dire che tutte le religioni sono finte. All’inizio si pose come Guru ed infine negò di avere qualsiasi discepolo. I suoi seguaci poveretti subirono un bel lavaggio del cervello e coloro che resistettero –probabilmente- ne uscirono fuori veramente sanati dalla malattia del divenire e dell’apparire…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/osho-e-la-pazzia-come-metodo-di-saggezza.html

Commento di N.L.: “Che bel testo Paolo!!! Io di tutti i suoi testi, conosco qualche pensiero e aforisma ma un solo libro che mi è stato donato ho letto e curiosamente sto rileggendo proprio in questi giorni: Ridere la vita. Pensavo… forse il paradosso è proprio questo…”

Satori e conoscenza di Sé – L’auto-conoscenza è lo stato “naturale” dell’intelligenza-coscienza in cui sia il soggetto che l’oggetto si fondono nell’ “esperienza” di un continuum inscindibile, in cui pur permanendo la consapevolezza del duplice aspetto questa non è suddivisa in opposti e diversità reali. Non è quindi una condizione di “vuoto”, nel senso che solitamente noi diamo a questo termine in quanto “assenza”, però è effettivamente il vuoto dell’ego che tende a rapportarsi con le sue stesse proiezioni… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/satori-il-vuoto-dellio-e-la-conoscenza.html

Marcello Foa. Rivotato presidente RAI – Scrive Il Corriere della Sera: “Via libera alla nuova designazione di Marcello Foa alla presidenza della Rai. Il consiglio di amministrazione di viale Mazzini, a maggioranza, lo ha di nuovo eletto presidente. Marcello Foa ha ottenuto quattro voti favorevoli: quelli dell’amministratore delegato Fabrizio Salini e dei consiglieri Beatrice Coletti (quota M5S), Igor De Biasio (Lega), Gianpaolo Rossi (Fdi). Rita Borioni (quota Pd) ha votato contro, mentre Riccardo Laganà, il consigliere eletto dai dipendenti della tv pubblica, si è astenuto. Foa non ha  partecipato alla votazione. Il voto è identico a quello del 31 luglio scorso, poco prima della bocciatura poi registrata in commissione di Vigilanza. Ora, dopo l’accordo nel centro-destra Forza Italia sembra intenzionata a cambiare opinione, dopo gli incontri tra Salvini, Berlusconi, e Meloni…” 

Treia. Anche il cimitero dovrebbe essere “abitabile” – Scrive Caterina Regazzi: “Il cimitero di Treia è abbastanza antico e molto verde. Come credo in tutti i cimiteri si respira pace e silenzio. Dopo la visita però non abbiamo trovato nemmeno una panchina dove fare una breve sosta e ci siamo dovuti accontentare di un gradino avanti ad una delle costruzioni fuori dall’ingresso. Subito fuori dal cancello c’è una piazzola, piena di verde, dove purtroppo parcheggiano le automobili, nonostante ci sia abbondante parcheggio a lato della strada di accesso. Sarebbe opportuno vietare l’accesso alle auto nel piazzale, se non per scaricare eventuali anziani o invalidi e dotarlo di alcune panchine per poter sostare alcuni minuti, finita la visita…” – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/09/treia-anche-il-cimitero-e-un-luogo-da.html?showComment=1537544743802#c6403639327954078222

Mio commentino: “Altro particolare da segnalare all’amministrazione comunale di Treia è che all’interno del cimitero non ci sono le indicazioni per i servizi igienici (gabinetti). Dopo aver girato per tutto il perimetro interno del camposanto e non avendo trovato nulla alla fine abbiamo chiesto ad una signora, la quale ci ha detto che i servizi si trovano fuori dalle mura, nei pressi dell’ingresso centrale. Un cartello che ne indichi l’ubicazione non sarebbe sconveniente… anzi!”

Hrdayam, the Heart that I am… – Ramana confirmed that the Self is formless and beyond any internal or external location but that its speech on the Heart was aimed at people who identified with the physical body and who therefore perceived consciousness as emanating from within and this “place” it can not be the brain, a simple mechanism functional to conceptualization, but that point from which life seems to radiate, on the right side of the chest. This explanation could, according to an elemental analogy (based on the elements), be connected to an ancient text of Ayurveda referring to the Hrdayam as a point in which the prana enters and leaves vivifying the organism and establishing here the Focus of existence… – Continue (con testo italiano):https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/08/hrdayam-heart-that-i-am-hrdayam-il.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se la stringa della scarpa è annodata, dovete piegarvi per scioglierla. Se la stringa della scarpa è sciolta, dovete piegarvi per annodarla. Ma anche la modestia può trasformarsi in errore, se il nostro diventa un atteggiamento insicuro e sottomesso. In certe persone l’eccesso di umiltà diventa sconfitta. Hanno talento, ma la loro personalità è così divisa da non riuscire a tradurre in atto ciò che esiste in potenza. Per questo occorre dare un limite anche alla modestia: funziona ma, come sempre, va applicata nella giusta misura.” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 22/9/2018 alle 5:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 settembre 2018

Cadono le foglie e crescono le radici, la guerra del dollaro, il M5S e la teoria dei due forni, Sud Africa: passato e futuro, porta Pia o porta giudia?, Milano: mobilitazione contro la guerra…

Il Giornaletto di Saul del 21 settembre 2018 – Cadono le foglie e crescono le radici, la guerra del dollaro, il M5S e la teoria dei due forni, Sud Africa: passato e futuro, porta Pia o porta giudia?, Milano: mobilitazione contro la guerra…

Care, cari, “Viene l’equinozio d’autunno, cadono le foglie, crescono le radici.” Lo scopo dell’incontro equinoziale che si tiene a Treia il 22 settembre è quello  di mettere assieme due concetti, quello dell’Ecologia e quello dell’Economia,  due termini con il medesimo prefisso “eco”, che significa casa, natura, ambiente. La prima si interessa allo studio dell’habitat e la seconda all’ordinamento dello stesso. La connessione con la Madre Terra e i suoi cicli suscita una coscienza di reciproca appartenenza e di un’etica della cura. Questa è una delle ragioni perché abbiamo scelto il momento equinoziale per avviare un discorso sull’economia ecologica. Con l’autunno le foglie cadono ma l’albero si dispone ad un ulteriore sviluppo poiché le sue radici riprendono a crescere… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/viene-lequinozio-dautunno-cadono-le.html

Nota:  Il 22 settembre 2018 viene organizzato un convegno dal titolo “Ecologia, economia e moneta positiva”, relatore Fabio Conditi con introduzione di Paolo D’Arpini.  L’incontro inizia alle ore 16.30 e si tiene presso la Sala Multimediale in Via Cavour 29 al Centro Storico di Treia.

La guerra del “dollaro” tra USA e Cina – Scrive Luigi Caroli: “Trump si rimangerà presto i dazi, che i cinesi potrebbero inondare il mondo di bot americani…. nel 1994 il rapporto di cambio scelto dai cinesi col dollaro fu molto basso, non molto alto. Se noi fossimo entrati nell’euro col cambio a 1500 (invece che a 1936) oggi staremmo molto meglio. Se poi ci fossimo risparmiati Berlusconi, Renzi e i grossi sindacalisti che hanno fatto immeritata carriera politica, saremmo dei signori…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/la-guerra-monetaria-e-cominciata-negli.html

Sul silenzio. Recensione – Scrive Italo Carrarini: “…ho acquistato l’ultimo libro del sociologo e antropologo David Le Breton “Sul Silenzio – fuggire dal rumore del mondo”, un libro che già nelle prime pagine denota il senso profondo attribuito da questo grande camminatore al valore del silenzio e dell’isolamento. Nella sinossi editoriale di presentazione del libro si legge: Il nostro tempo è inquinato dal rumore. Pare che il desiderio di distrazione abbia vinto la partita: difficile trovare un luogo in cui il silenzio non sia rotto da qualcuno che schiaccia un pulsante e lo distrugge. Per non dire dei dispositivi elettronici…”

Arabia saudita, le bombe, il M5S e la teoria dei due forni – Scrive Marco Palombo: “Il 19 u.s. con altri attivisti ed attiviste delle rete No War ho manifestato davanti all’Ambasciata saudita contro la vendita di armi italiane impiegate nella guerra allo Yemen. Era presente l’europarlamentare Moi del M5S, che ha rilasciato decine di minuti di interviste dicendo, vedi anche la nota ANSA, di voler essere ricevuta dall’Ambasciata di Ryad. Ma in realtà l’Ambasciatore saudita lo stesso giorno ha incontrato un altro esponente del Movimento 5 Stelle: il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano come si può leggere… solo sul sito dell’ Ambasciata saudita…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/09/20/arabia-saudita-le-bombe-sarde-m5s-e-la-teoria-dei-due-forni/

Commento di P.P.: “…Sono felice che al Presidio sia venuta Giulia Moi. ma non penso che Manlio Di Stefano sia andato dall’ambasciatore saudita a scodinzolare. Fosse stato qualcun altro magari il sospetto sarebbe legittimo, ma Di Stefano, forse è la persona 5Stelle che è sempre stata più vicina alle nostre posizioni. Insomma. Un sottosegretario agli Esteri ha delle incombenze istituzionali e i comunicati ufficiali parlano sempre di “incontro cordiale e positivo”, anche se sono volati stracci…”

Sud Africa. Passato e futuro – Sono stato in Sud Africa tanti anni fa, di passaggio a Durban, una città moderna e pulita, era il 1973 e c’era ancora l’apartehid. Andai a pisciare in un bagno pubblico dove c’erano due reparti: quello per bianchi e quello per neri. E c’erano pure due guardiani: il guardiano bianco ed il guardiano nero. A giudicare dall’esterno la qualità del servizio sembrava identica, stessi lavabo, stessi orinatoi, insomma si trattava di un cesso “democratico”, malgrado la separazione per razze, e soprattutto era pulito e gratuito, non c’era nessun bussolotto… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/09/il-sud-africa-che-non-ce-piu-un-passato.html

A proposito di signoraggio bancario – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/07/29/liberta-dalla-schiavitu-del-denaro-si-al-signoraggio-di-popolo-no-al-signoraggio-delle-banche/ -: “”1864. Un esponente della famiglia Rotschild (i banchieri del Vaticano), nel 1864, informò un cardinale presso la corte papale di una sua trovata, il signoraggio bancario quale lo conosciamo oggi. Il cardinale al momento rifiutò la proposta, sembrandogli scandalosa, ma, dopo alcuni giorni, forse dopo averne parlato con il papa, richiamò il Rotschild e l’accettò. Da allora, piano piano, tutti gli Stati mondiali (salvo pochissimi, ad esempio: Corea del Nord, Iran, Siria, etc.) opportunamente demonizzati e massacrati dalle bombe dell’Occidente (per potervi introdurre le banche centrali e il signoraggio bancario) sono stati schiacciati dal debito pubblico, insanabile….”

Porta Pia o porta giudia? – …era il 20 settembre 1870. Il papa Pio IX aveva emesso una scomunica su chi avesse consentito l’accesso degli stranieri nella città eterna.. e siccome i militi piemontesi erano tutti ferventi cattolici e non si trovava nessuno disposto ad accollarsi la maledizione papale, l’ordine di aprire il fuoco e praticare la fessura fu impartito da un ufficiale ebreo, così le anime cristiane furono salve e il merito della presa di Roma restò ai giudei… – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/09/era-il-20-settembre-roma-ci-siamo-e-ci.html

Commento di Luca Zolli: “La storia, anche nella migliore delle ipotesi, è un mosaico di piccoli particolari ed eventi disgiunti che solo all’analisi successiva appaiono consequenziali… è comunque fondamentale, assolutamente fondamentale, capire e conoscere i fatti. Non credo al relativismo, credo alla verità e la differenza di punti di vista, nella sua infinita varietà, può essere, tra l’altro, tra due errori, tra un errore ed una verità e tra due verità…”

Milano. Mobilitazione contro la Guerra – Scrive Comitato: “Siamo cittadini amanti della pace, sappiamo che spesso i mezzi di comunicazione ci nascondono la verità. Dopo quello che sta succedendo in Siria non possiamo far finta di niente, il pericolo di una guerra devastante si sta aggravando sempre di più. Chiediamo al governo italiano di procedere alla sospensione immediata delle sanzioni che stanno colpendo la Siria ed il suo popolo, proprio mentre sta compiendo un grande sforzo volto a liberare il Paese da terroristi che provengono da altre nazioni. Mobilitazione a Milano il 21 settembre 2018, alle ore 18, in Piazza Santa Babila” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/milano-21-settembre-2018-mobilitazione.html

Roma. Hortus Urbis – Scrive Zappata Romana: “Sabato 6 ottobre 2018 avremo i lavori all’orto di giardinaggio con una nuova formula: alcuni esperti seguiranno i volontari (imparare + scambiare saperi). Info: zappataromana@gmail.com”

Bioregionalismo. Un sentiero senza mappe… – La nostra strada verso l’ecologia profonda, verso l’attuazione del bioregionalismo, non è segnata, non abbiamo mappe da seguire, indicazioni che stabiliscano il cammino… ma per procedere dobbiamo iniziare a camminare. La continuità della nostra società, in quanto specie umana, richiede una chiave evolutiva, una visione globale, per mezzo della quale aprire la nostra mente alla consapevolezza di condividere con l’intero pianeta l’esperienza vita. Questa è la visione dell’ecologia del profondo, la scienza dell’inscindibilità della vita…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2014/12/bioregionalismo-un-sentiero-senza-mappe.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La spiritualità è poesia applicata. La metafisica è metafora applicata” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 21/9/2018 alle 5:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     agosto   <<  1 | 2 | 3  >>   ottobre