.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
31 dicembre 2019

Ecologia profonda, 2020: ecco quel che ci aspetta, la “fine” dei laici, Spitsbergen: l’isola dei pazzi…


Paolo D’Arpini sul ponte sul fiume Treja a Calcata

Il Giornaletto di Saul del 31 dicembre 2019 – Ecologia profonda, 2020: ecco quel che ci aspetta, la “fine” dei laici, Spitsbergen: l’isola dei pazzi…

Care, cari, l’esempio e non le parole, per quanto profonde esse siano, è fondamentale per mostrare a chi ancora non se n’è accorto, che si può vivere bene (anzi, sicuramente meglio) rispettando la Natura, di cui noi siamo, ancora, una parte, che ci da tutto quel che ci necessita per vivere, a noi e ai nostri discendenti, purché la amiamo e la rispettiamo come desidereremmo essere amati noi. Questa per me è l’ecologia profonda: amore per la vita, per la natura, per gli esseri viventi, solidarietà umana, ognuno secondo la propria natura e le proprie possibilità… (Caterina Regazzi) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/12/ecologia-profonda-come-bioregionalismo.html

La morte di Penelope. Recensione – Scrive Ferdinando Renzetti: “Una esplorazione al femminile di Maria Grazia Ciani: oltre il mito, dentro la realtà complessa delle passioni e dei sentimenti di Penelope, assediata oltre che dai Proci, dai luoghi comuni. Lei ha atteso il ritorno di Ulisse e continuiamo a immaginarla intenta a tessere e disfare la tela, in attesa di concedersi alla tracotanza dei pretendenti. E se invece l’amore, sottoposto al tempo, si fosse umanamente consumato? Se nel suo sguardo si fosse manifestato un desiderio altro… umano, una fragilità e una ricchezza che l’eroe, pieno di sé, non sa comprendere? Tema interessante che potrebbe dare il la a un lungo dibattito dal patriarcato al matriarcato al matrismo e soprattutto sui luoghi comuni delle culture dominanti nei vari periodi storici e dei danni che hanno fatto nella storia dell’umanità”

2020. Quel che ci aspetta al varco… – Scrive Vincenzo Zamboni: “Gli uomini politici europei ostentano falsa sicurezza mentre brancolano senza idee utili nel buio di un sistema che non sanno più come gestire. La grande era mercantilista, spacciata per soluzione unica e definitiva, implode lentamente su se stessa. La stessa Germania è in crisi economica. La alleanza russo-cinese è sempre più solida e potente nel mondo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/12/30/2020-quel-che-ci-aspetta-al-varco/

Treia. Serve aiuto in campagna – Scrive Petra: “Con l’anno nuovo se qualcuno ha tempo e voglia avrei bisogno di aiuto per spostare delle cose (pietre, legname, etc.), costruire un recinto provvisorio e altre cose. Chiederei una o due persone alla volta per poter organizzare bene il lavoro. Qui non c’è abitazione perciò vestitevi bene e portate tutto ciò che vi serve per sopravvivere fuori una giornata! Chi ne ha la grinta mi contatti: cell. 3291693369…”

Spitsbergen. L’isola dei pazzi… – Oggi l’onere della conservazione e ricerca delle erbe commestibili ed officinali è passata dai ricercatori erboristici alle multinazionali, infatti  non distante dalla patria di Linneo, nelle fredda isola di Spitsbergen nel mare di Barents, esse hanno costruito, in accordo con il governo norvegese, una mastodontica superbanca di tutte le sementi presenti nel mondo. “Una banca scavata nel granito, con speciali aeratori, portelloni e muraglie in cemento armato a prova di bomba”. Forse ci si aspetta la fine del mondo? Oppure semplicemente si cerca attraverso i brevetti di appropriarsi  dei diritti d’autore della vita sul pianeta?… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/01/lisola-dei-pazzi-e-la-capacita-di.html

P.S. – Eppure l’uomo è la somma di una complicata rete di complessi, psicosi, nevrosi, istinti, fissazioni e intuizioni.  Ora pare che le multinazionali, le stesse che provvedono ad avvelenare e distruggere, vogliono conservare l’intero patrimonio genetico della terra? Vediamo cosa succede!

La “fine” dei laici… – se prima i laici avevano da contrastare solo lo strapotere ecclesiastico cattolico, oggi sono attaccati da più parti, dal revanscismo sionista, dal vaticano e dall’imam musulmano. Tra l’altro i tre ceppi minacciano una “fusione” falsamente definita “sincretica” (poiché comprende solo i credo di matrice monolatrica ma non altre filosofie non teiste, come quella buddista, taoista, etc.), funzionale ad un NWO sia politico economico che finto-religioso… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2017/12/religioni-monolatriche-ed-uso-del.html

Ciao, Paolo/Saul
………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Le persone originali danno sempre fastidio alla società. Non sono così facili da manipolare, rimangono se stesse. Cercheranno di vivere la propria vita non secondo uno schema, ma secondo la loro visione.” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 31/12/2019 alle 7:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

30 dicembre 2019

Pastorizia bioregionale, agricoltura ecologica, Libia: fratellanza ottomana, vaccini sì o no?, gioventù bruciata anni ‘50…

Il Giornaletto di Saul del 30 dicembre 2019 – Pastorizia bioregionale, agricoltura ecologica, Libia: fratellanza ottomana, vaccini sì o no?, gioventù bruciata anni ‘50…

Care, cari, qualche giorno fa ho incontrato, mentre passeggiavo per la città, una amica coetanea che non vedevo da tempo. Lei nei primi anni 80 aveva dei nonni in una paese vicino Pescara che facevano ancora i pastori ed è capitato spesso di andarli a trovare assieme. Vivevano in una casa di pietra, senza bagno, la nonna indossava ancora abiti realizzati con tessuti filati a mano, facevano monticazione, transumanza verticale, portavano le pecore nella vicina piana di Voltigno, oggi riserva naturale… (Ferdinando Renzetti) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/12/pastoral-pastorizia-bioregionale-che-fu.html

Nota dell’autore: “Le pecore nere siamo noi! è come la famosa storia della frase di Brecht: ci siamo seduti dalla parte del torto perché era l’unico posto che abbiamo trovato libero!”

Agricoltura ecologica – Per la difesa della salute e dell’economia sarebbe necessario puntare sull’agricoltura bioregionale  ecologica.  E’ stato appurato, da recenti studi scientifici, che l’uso dei pesticidi e di altre sostanze chimiche usate nell’agricoltura industriale, influisce sull’intelligenza umana, oltre che sulla salute… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2019/10/29/bioregionalismo-ed-agricoltura-e-pastorizia-ecologica/

Veneto. Albergo diffuso e distruzione del territorio – Scrive Gianluigi Salvador: “La nuova legge regionale del Veneto sull’albergo diffuso trasgredisce, tra l’altro, la 6^ raccomandazione di ICOMOS UNESCO che recita: “f) Migliorare lo stato di conservazione degli edifici nella proprietà e nella zona cuscinetto, in particolare l’architettura vernacolare, sulla base di un accurato inventario e valutazione delle condizioni”. (UNESCO – Colline prosecco – Rapporto ICOMOS). La legge regionale sull’albergo diffuso non prevede alcuna protezione “dell’architettura vernacolare” sia sulle Colline dell’UNESCO che nel Veneto. Info: gianlu.cali@libero.it”

Fratellanza Ottomana: “La libia a chi? A noi…!” – Scrive Fulvio Grimaldi: “… dopo le nuove Zone di Esclusione Economica proclamate dal sultano neo-ottomano, Erdogan, e dal governatore di un Hotel di Tripoli, Serraj, Turchia e Libia sono praticamente appiccicate via mare e quanto a giacimenti di gas e petrolio, non ce n’è più per nessuno. Né per Creta, né per Cipro, né per Libano-Palestina, né per l’Egitto. Figuriamoci per l’Italia, che già ha ricevuto le bacchettate di Erdogan sulle mani, anzi, sulle navi, quando l’ENI s’è azzardata a pescare dalle parti di Cipro!…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/12/petrolio-gas-e-mare-della-fratellanza.html

Ronciglione. Brindisi augurale per la Ferrovia dei Due Mari – Scrive Raimondo Chiricozzi: “Saremmo veramente lieti della tua partecipazione al brindisi, del 30 dicembre 2019 al bar Rio Vicano di Ronciglione, per augurare la riapertura della tratta ferroviaria Capranica Sutri  Orte nell’anno 2020. La Ferrovia Civitavecchia Capranica Sutri Orte, unica nella Regione Lazio fa parte, come noto, dell’elenco allegato alla legge delle Ferrovie turistiche 128/2017. L’obbiettivo è la apertura della Ferrovia dei DUE MARI, Civitavecchia-Ancona, all’esercizio pieno: turistico, viaggiatori e merci. Info: raimondo.chiricozzi@gmail.com”

Vaccini sì, vaccini no? – Scrive Daniele Bricchi: “…il 6 gennaio 2020 iniziamo un altro ciclo di ritiri sull’Igienismo. Riguardo ai vaccini butto li una idea: chi non è completamente contrario alle vaccinazioni, su quali elementi tangibili e prove e fatti verificabili lo è? E’ una domanda che le persone dovrebbero fare ai sostenitori dei vaccini, oltre a chiedere le prove delle ragioni dell’obbligo. E’ una domanda molto semplice: perché alcuni non sono contrari ai vaccini?” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/12/vaccini-si-vaccini-no.html

Guiglia. Fine d’anno – Scrive Maria Bignami: “31 dicembre 2019 a Casa val di Sasso, via Castellino 381, Guiglia (MO). Ore 20 circa, cena, da decidere con i partecipanti se portarla da casa, o cucinare qua. Dopo il pasto si propone una camminata comoda, nei dintorni di 5 km. Al ritorno davanti al camino annunceremo gli intenti che si desidera realizzare nel 2020. Verrà aperto il salvadanaio delle offerte devolute in beneficenza, si valuteranno suggerimenti a chi destinarle. Ben vengano intrattenimenti per stare insieme in allegria! – Info: casavaldisasso@gmail.com”

Gioventù bruciata anni ‘50 – Scrive Gianni Donaudi: “Verso la fine degli anni ‘50 ero sui 12 anni e ricordo perfettamente gli allora diciotto/ ventenni di Imperia scimmiottare i “teddy boys” e i giovani  nordamericani in genere- Pochi anni  prima il film ” Gioventù bruciata ” interpretato da James Dean aveva avuto un poderoso successo. E fu così che anche da noi arrivarono gli scimmiottatori dei giovani d’oltre-oceano…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/12/gioventu-bruciata-allacqua-di-rose-nei.html

Ciao, Paolo/Saul
………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Amate i vostri nemici, benedite coloro che vi maledicono, beneficate quelli che vi odiano e pregate per coloro che vi usano torti e vi perseguitano” (Parole attribuite a Gesù Cristo)




permalink | inviato da retebioregionale il 30/12/2019 alle 6:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 dicembre 2019

La bioregione ed il senso del luogo, giudei puri e cristiani spuri, Confucio ed il suo insegnamento laico, GNL…

Il Giornaletto di Saul del 29 dicembre 2019 – La bioregione ed il senso del luogo, giudei puri e cristiani spuri, Confucio ed il suo insegnamento laico, GNL…

Care, cari, vivere in armonia con il luogo secondo un’esistenza equilibrata, armonica, profonda. Non è necessario tornare alle “caverne” ma semplicemente ad uno stile di vita consapevole dello spirito del proprio luogo. La bioregione può essere giustamente definita come la migliore organizzazione naturale nel rapporto tra gli individui che cooperano tra di loro e lo spazio intimamente integrato ed unitario che li circonda… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/12/bioregionalismo-essere-nel-luogo-in-cui.html

Nord Stream 2. Arrivano le sanzioni USA – Il Dipartimento di Stato americano ha chiarito che le società appaltatrici del gasdotto Nord Stream 2 possono evitare le sanzioni di Washington se interromperanno i lavori prima del 20 gennaio 2020. “Devono rinunciare ai lavori entro 30 giorni” dall’adozione della legge sul bilancio, si afferma nel comunicato stampa… altrimenti saranno guai seri per loro. L’Europa ha reagito alle sanzioni statunitensi. Il ministro degli Esteri olandese Stef Blok ha dichiarato che è inaccettabile la situazione in cui gli Stati Uniti impongono ad un altro Paese sovrano dove ottenere energia…”

Vecchi giudei e nuovi cristiani – Presso i romani non esisteva alcuna persecuzione religiosa nei confronti di alcun credo. Infatti i romani furono maestri di sincretismo, ogni popolo aveva il diritto di conservare i propri dei ed usanze, purché riconoscesse l’autorità politica rappresentata dall’Imperatore. Gli appartenenti ad alcune sette ebraiche, che poi si definirono cristiane, non riconoscevano la supremazia imperiale e quindi erano condannati come sovversivi e non come “praticanti d una religione”… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2017/12/cristiani-e-giudei-puri-e-spuri.html

Vertenza canna e cannabis – Continuano ad arrivare le reazioni politiche in seguito alla sentenza della Cassazione, che di fatto ammette la coltivazione della cannabis in quantità moderate e per uso personale. Ad esempio la Meloni si dice “allibita” in seguito al verdetto che legalizza la coltivazione domestica della cannabis.”

Confucio ed il suo insegnamento laico – La morale confuciana, come pure quella taoista e buddista, non richiede per la sua affermazione la presenza od il concetto di un dio. La morale secondo Confucio è un metodo per stabilire il benessere sociale e per mantenere la struttura familiare. L’etica confuciana è una esemplificazione ideale basata su norme atte a coagulare la società e renderla prospera, nei suoi vari livelli, mantenendo inoltre una costante sinergia d’intenti fra lo stato ed i sudditi. – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/12/confucio-ed-il-suo-insegnamento.html

Drogati e sbevazzoni alla guida – Scrive RobertoTumbarello: “Nessuno pretende che gli italiani non si droghino o che non bevano troppo, anche se sarebbe opportuno. Ma non lo facessero prima di mettersi al volante. Per la propria incolumità e per quella dei poveretti che capitano sul loro tragitto. Si può morire, ma anche uccidere, che è ancora peggio perché il rimorso e le peripezie giudiziarie sono più pesanti…”

Combustibili fossili in sostituzione del petrolio – Scrive Michele Rallo: “C’era una volta il petrolio… E – va da sé – continua ad esserci. Solo che adesso diventa un po’ meno importante ogni giorno che passa. Cresce – parallelamente – l’importanza, il peso, il ruolo di una risorsa nuova, o seminuova: il GNL (Gas Naturale Liquefatto). Tecnicamente si tratta di metano con l’aggiunta di pochi altri ingredienti, il tutto sottoposto a un processo di condensazione che ne riduce il volume di ben 600 volte.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/12/28/gnl-combustibili-fossili-in-sostituzione-del-petrolio-ed-altro-ancora/

Ciao, Paolo/Saul

……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Io sono me stesso (se ne va).
Io sono tutto (arriva e se ne va).
Io sono (arriva e se ne va).
La realtà (quel che resta) non è un prodotto della mente.
La realtà è lo stato senza nome.”
(Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 29/12/2019 alle 8:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

28 dicembre 2019

Ritorno all’habitat originario, acque fresche acque chiare!, Spilamberto: concerto Solidarietà 2019, la via del “Ritorno”…

Il Giornaletto di Saul del 28 dicembre 2019 – Ritorno all’habitat originario, acque fresche acque chiare!, Spilamberto: concerto Solidarietà 2019, la via del “Ritorno”…

Care, cari, le regole della vita sono molto semplici, ogni specie sia vegetale che animale ha una interrelazione mutualistica con il suo habitat e con tutte le specie che lo condividono. Le piante hanno bisogno degli animali per la loro riproduzione e propagazione, gli erbivori sono controllati dai carnivori e così si mantiene un equilibrio fra ambiente e suoi abitanti. Ma dove l’uomo è intervento immediatamente questo equilibrio è andato perso… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/12/bioregionalismo-ritorno-allhabitat.html

Libia. Ci prova anche Erdogan – Scrive No War: “Sembra che il parlamento turco possa votare l’invio di truppe in Libia attorno all’8 gennaio, alla ripresa dei lavori parlamentari. Ricordo che l’Italia ha in Libia a Misurata almeno 200 militari in un ospedale da campo, in collaborazione con l’ esercito di Serraj. Mi sembra comunque che si sottovaluti la capacità della diplomazia russa di imbrigliare Erdogan come di fatto è accaduto finora. In ogni caso la situazione rimane fluida perché Erdogan rimane comunque imprevedibile nella propria megalomania e potrebbe tentare qualche colpo di testa dalle conseguenze incerte…”

Veneto. Acque fresche, acque chiare! – Scrive Gian Luigi Padrin: “La Banda dei 4 del Partito Dimmajo, la Falsa Opposizione alla Banda Zaia & Compary de merenda?  (Sono tutti di destra, tanto x capirsi) Non hanno ancora scoperto l’acqua calda. Se fossero veri 5 Stelle-2009 avrebbero detto: un quarto dei fiumi del Veneto  sono Totalmente Velenati, mentre il resto sono fortemente inquinati…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/12/acque-fresche-acque-chiare-i-fiumi.html?showComment=1577441432940#c55637472034

Integrazione dell’autore: “Chi fa calcoli che il limite del Punto di Non Ritorno sul Cambiamento Climatico è più avanti, o non capisce niente, davanti a quello che succede, o c’è un altro motivo che non conosco per dire il falso, almeno che non sia un motivo per attivare le menti malate di questo Homo Autodistruggensis…” – Continua in calce al link soprastante

Spilamberto. Concerto Solidarietà 2019 – Scrive Caterina Regazzi: “Da ormai più di 10 anni il 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, a Spilamberto, si tiene nella Sala Famigli, il Concerto della Solidarietà, durante il quale la Banda G. Verdi di Spilamberto si esibisce per allietare le festività degli spilambertesi e per raccogliere fondi per progetti di solidarietà diretti alla comunità locale e che vengono illustrati nel corso dello stesso concerto. Con Paolo ci eravamo stati solo una volta o due…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/12/spilamberto-concerto-della-solidarieta.html

Avviso ai naviganti – Scrive NPCI: “La crisi del capitalismo si aggrava nel nostro paese in ogni campo: dalla crisi economica, alla crisi ecologica, al nichilismo culturale, all’abbrutimento morale, all’ingovernabilità politica con l’asservimento all’UE e alla NATO. Il corso delle cose diventa così più favorevole alla rivoluzione socialista. Il compito di noi comunisti è far avanzare la rivoluzione delle masse popolari verso l’instaurazione del socialismo…”

La via del “Ritorno” a ciò che realmente siamo – …dobbiamo poter integrare l’intuizione e la ragione nel nostro funzionamento e ciò fatto possiamo procedere a dimenticare il processo sperimentale per poter vivere integralmente l’esperienza in se stessa. Osservatore ed osservato non possono essere separati. Per ottenere questo risultato le religioni consigliano la via “dell’amare il prossimo tuo come te stesso” mentre le filosofie gnostiche indirizzano verso l’auto-conoscenza… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/12/spiritualita-laica-la-via-del-ritorno.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non c’è senso a combattere desideri e paure che possono essere perfettamente naturali e giustificati; è la persona che ne è motivata, la causa degli errori passati e futuri. Bisognerebbe esaminare accuratamente questa persona e vederne la falsità: allora il suo potere su di te cesserebbe…” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 28/12/2019 alle 7:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

27 dicembre 2019

“La Terra racconta”, Bergoglio marrano, la coscienza nel credere e nello sperimentare…

Il Giornaletto di Saul del 27 dicembre 2019 – “La Terra racconta”, Bergoglio marrano, la coscienza nel credere e nello sperimentare…

Care, cari, “La Terra racconta” è un manuale, a cura della Rete Bioregionale Italiana, che vuole far conoscere il bioregionalismo e fornire le basi per la realizzazione di mappe locali, strumento utile per farci ritornare ad essere seri e consapevoli abitanti della terra. E’ dedicato agli adulti e ai bambini, agli insegnanti delle scuole che potranno trarne spunto per una attività interdisciplinare, agli ecologisti e ai tecnici delle aree protette ed infine a tutti coloro che vivono amore per la Madre terra… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/bioregionalismo-la-terra-racconta.html

Brexit. Avanti tutta – Scrive V.M.: “I fattori che hanno determinato il trionfo di Boris Johnson alle recenti elezioni inglesi sono state la sua coerenza e la sua determinazione nel voler attuare la Brexit…”

Bergoglio il marrano – Dopo le proteste dell’entità sionista per il voto ONU che condanna l’occupazione del suolo palestinese con nuovi insediamenti  israeliani si riscopre che persino l’ex papa Ratzinger era dello stesso parere dell’ONU, il che pone nuovi dubbi sulle ragioni delle sue dimissioni e sostituzione con il papa Bergoglio , prono al volere dei fratelli maggiori e propenso all’accorpamento delle tre pseudo religioni di origine semita. Ecco un vecchio articolo che conferma quanto sopra detto: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/12/occupazione-del-territorio-palestinese.html

Pochi fondi per l’istruzione, il ministro si dimette – Scrive Sputnik: “Il ministro dell’Istruzione del governo Conte Bis, Lorenzo Fioramonti, si è dimesso dall’incarico in aperto dissenso con la decisione del Governo di destinare pochi fondi all’istruzione e alla ricerca nella manovra economica 2020 approvata pochi giorni fa, tra le polemiche feroci dell’opposizione. Probabilmente Fioramonti lascerà anche il M5s ma non si dimetterà da parlamentare, potrebbe invece confluire nel gruppo misto…”

Psicostoria. L’invenzione del cristianesimo – Dopo la scoperta dei rotoli di Qumran è risultato evidente che gli insegnamenti e le cronache in essi contenuti anticipavano di fatto tutti gli insegnamenti cristiani. Solo che quei rotoli erano di molto antecedenti all’ipotetica nascita di Cristo. Dopo la distruzione di Gerusalemme ad opera di Tito si intensificò la diaspora ebraica (iniziata da tempo immemorabile essendo gli ebrei già presenti in moltissimi luoghi nel mondo). Fra i vari gruppi o sette ebraiche quella degli Esseni era la più spiritualmente qualificata e la meno radicata alle tradizioni rabbiniche. Da qui la bella pensata di Saulo di Tarso, un ebreo cittadino romano il quale, evidentemente al corrente della filosofia essena, aveva capito una cosa… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/12/26/psicostoria-religiosa-il-cristianesimo-e-una-invenzione-di-paolo-di-tarso/

Revisionismo storico su Anna Frank – Scrive Sociale: “Basilea, Svizzera, Anne Frank Fonds (Fondo Anne Frank), che controlla i diritti d’autore del Diario di Anna Frank, ha ammesso che il libro è stato in effetti almeno coautore di Otto Frank, il padre di Anne, dopo la guerra. L’ammissione dimostra che il libro, che è ancora fortemente promosso come un “memoriale dell’olocausto”, è in realtà in gran parte una fabbricazione del dopoguerra che conteneva parti del diario della giovane Anne con aggiunte estese aggiunte da suo padre…”

La coscienza nel credere e nello sperimentare – il modo di pensare duale è lo stesso sia per il religioso che per l’ateo materialista, i quali credono in causa-effetto, nella volontà di Dio o nella fortuità del caso. E’ un percorso puramente speculativo, basato comunque sul credere, sul ritenersi piccoli elementi separati di un qualcosa che magari pian piano la scienza (o la religione) corroborerà. Ma sappiamo che l’orizzonte è sempre più avanti, mai raggiungibile, insomma siamo persi nel nulla… Nel vuoto… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/12/la-coscienza-nel-credere-e-nello.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Che vantaggio c’è a discutere se il mondo sia reale o irreale, senziente o insenziente, piacevole o spiacevole? Estinguere l’ego, trascendere il mondo, realizzare il Sé – questo è lo stato caro a tutti e libero dal senso di unità e dualità…” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 27/12/2019 alle 7:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 dicembre 2019

L’inquinamento nuoce all’intelligenza, gli alberi sono la vita del pianeta, Vaticano e grande finanza, prima dell’emergenza, i simboli delle religioni…

Il Giornaletto di Saul del 26 dicembre 2019 – L’inquinamento nuoce all’intelligenza, gli alberi sono la vita del pianeta, Vaticano e grande finanza, prima dell’emergenza, i simboli delle religioni…

Care, cari, degli esperimenti hanno dimostrato che una concentrazione elevata di diossido di carbonio sarebbe in grado di ridurre le nostre capacità mentali. Dal momento che i livelli globali di concentrazione del diossido sono aumentati in modo considerevole, il nostro cervello si troverebbe costantemente in presenza di un ambiente in grado di ridurne l’efficacia… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/12/laria-inquinata-abbassa-il-livello.html

Russia e Cina sono il futuro del mondo – Scrive Maurizio Angeletti: “Russia e Cina sono due sistemi, e ciascuno dei due gode della peculiarità del 2° principio della termodinamica: l’entropia. Ergo, sono inattaccabili. Forse avrebbero fatto meglio, i capitali occidentali che hanno utilizzato la testa d’ariete vaticana, a procrastinare ancora di un bel po’ la caduta di quel ‘maledetto’ muro. Avrebbero avuto più tempo per studiare le varie conseguenze e gli effetti collaterali di quell’evento, magari riorganizzando, in modo più convincente e credibile, la propria posizione sulla piattaforma planetaria. Ma per loro non ha importanza tutto ciò, perché l’endemica imbecillità di pochi la fanno pagare ai noi, i suoi molti sudditi…”

Gli alberi sono la vita del pianeta… – Scriveva Peter Boom: “Con l’affermazione del Cristianesimo veniva adorato soltanto un pezzo di legno morto, cioè la croce, e l’adorazione degli alberi vivi e sacri veniva vietata. In conseguenza da ciò nacque un monoteismo dogmatico ed intollerante. L’anima e il corpo vengono separati in un dualismo spesso atroce e causa di grandi sofferenze e frustrazioni. Da aperta che era un tempo, l’umanità si è sempre più rinchiusa in se stessa. Tale antropocentrismo non riesce più a vedere, al di fuori dell’uomo, altro che oggetti…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/12/25/gli-alberi-sono-la-vita-del-pianeta-un-messaggio-ecologista/

Discorso di Vladimir Putin del 24 dicembre 2019: “Garantire la Difesa della Russia è un compito cruciale e una priorità tra le altre questioni di importanza statale e nazionale. Indipendentemente dagli eventi, la difesa affidabile e garantita della nostra Patria da eventuali minacce militari deve rimanere un dato di fatto. Non dimentichiamo le lezioni della storia; siamo orgogliosi dei nostri eroi e ricordiamo i nostri caduti. Nel prossimo anno, 2020, celebreremo il 75° anniversario della Grande Vittoria nella Grande Guerra Patriottica con grandi celebrazioni nazionali. Questo giorno è sacro per tutti i cittadini della Russia, simbolo di coraggio ed eroismo dei nostri Esercito e Marina e di tutto il popolo russo…”

Vaticano e grande finanza. Tanto rumore per nulla… (della serie “Finché dura c’è verdura”) – “Ho fatto un sogno premonitore sul discorso della presenza ebrea nell’economia e nella finanza mondiale e sulla crisi pilotata per interessi speculativi e sulle guerre in corso e venienti. Tutto legato ad un filo nero che  porta all’1% della popolazione mondiale, che in effetti detiene quasi tutte le ricchezze monetarie e finanziarie del globo. Prevale in quel 1% il ceppo ebraico, questa è una constatazione, senza fare il distinguo tra sionismo ed ebraismo. Si dice pecunia non olet ma il lezzo di provenienza è troppo forte. Ma perché dobbiamo aver paura delle parole?… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2015/11/vaticano-tanto-rumore-per-nulla-o-quasi.html?showComment=1577294215356#c415639142940765359

Commento di Maurizio Angeletti:”Su ciò che chiarisci, in questo tuo articolo, caro Paolo, sai bene quanto io possa essere in sintonia (’Il Carro di Tespi’ docet); per quanto vedo, in quella minaccia allo IOR (attraverso gli scandali, di peculato o sessuali, di certi prelati), più una diffida volta ad un allineamento corale che non ad un’eventuale distruzione della banca vaticana stessa…” – Continua in calce al link

Mia rispostina: “Infatti avevo già considerato che le tre religioni monolatriche ed il potere finanziario venissero ad un accordo: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/11/il-nuovo-vecchio-tempio-di-gerusalemme.html

Ed il vaticano ha detto – http://paolodarpini.blogspot.com/2015/12/the-jewish-roots-of-christianity-are.html -: “Catholics shouldn’t try to convert Jews, but should work with them to fight anti-Semitism. The statement from the Vatican’s Commission for Religious Relations with Jews noted that Christianity and Judaism are intertwined, and stressed that God never annulled his covenant with the Jewish people…”

Prima dell’emergenza. Il baratto – Scrive Vittorio Oltremare: “Il baratto, per sua stessa natura, protegge da qualunque crisi o distorsione del mercato finanziario globale. Invece di utilizzare le banconote destinate al deprezzamento come mezzo di scambio, si passa direttamente allo scambio di un bene tangibile con un altro bene tangibile, o di un servizio con un bene tangibile, o di un servizio con un altro servizio…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/12/25/prima-dellemergenza-il-baratto-nellepoca-in-cui-il-denaro-non-servira-piu/

Usa. Babbo Natale benefattore – Scrive La Stampa: “Anziano con la barba bianca rapina una banca poi lancia i soldi ai passanti urlando “Buon Natale”. Alcuni hanno cercato di restituire il denaro, ma la polizia ha fatto sapere che mancano ancora migliaia di dollari…”

Religioni. La pubblicità è l’anima del commercio… – La mia lunga permanenza in India, luogo di profonda spiritualità e di sincretismo religioso, mi ha insegnato che non è necessario e nemmeno utile esporre nei pubblici uffici qualsivoglia simbolo religioso. Infatti per un rispetto delle pari opportunità e comunque di tutte le minoranze religiose presenti nel sub-continente, nelle aule scolastiche o nei luoghi pubblici non vengono esposti i simboli dei credo presenti nel sub-continente, che siano essi induisti, musulmani, buddisti, jainisti, cristiani, etc. … – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/12/esposizione-dei-simboli-religiosi-ed.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Disse la vecchia guaritrice dell’anima:
Non fa male la schiena, fa male il carico.
Non fanno male gli occhi, fa male l’ingiustizia.
Non fa male la testa, fanno male i pensieri.
Non fa male la gola, fa male quello che non si esprime o si esprime con rabbia.
Non fa male lo stomaco, fa male quello che l’anima non digerisce.
Non fa male il fegato, fa male la rabbia.
Non fa male il cuore, fa male l’amore.
Ed è proprio lui,
L’amore stesso,
Che contiene la più potente medicina.”
(Ada Luz Marquez)




permalink | inviato da retebioregionale il 26/12/2019 alle 7:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

25 dicembre 2019

Bioregionalismo e cibo, google fa il tacchino libero, il destino crudele di certi animali, il ritorno della Luce a Vignola…

Il Giornaletto di Saul del 25 dicembre 2019 – Bioregionalismo e cibo, google fa il tacchino libero, il destino crudele di certi animali, il ritorno della Luce a Vignola…

Care, cari, nel bioregionalismo si ricerca un legame del cibo con il territorio, si suppone che il cibo prodotto localmente e che non ha subito conservazione e trasporto sia più in sintonia con l’organismo che lo deve ricevere. Ovviamente c’è anche un aspetto “ecologico” in questo: i trasporti e la conservazione degli alimenti sono attività di per sé antiecologiche, comportano consumo o spreco di risorse combustibili fossili sia per il funzionamento degli autoveicoli che delle apparecchiature di refrigerazione… (Caterina Regazzi) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/12/previsioni-prossime-poco-rassicuranti.html

Spilamberto. La notte senza tempo – 31 dicembre 2019 a Spilamberto: la Notte senza Tempo del Circolo Vegetariano VV.TT., tradizionale passeggiata notturna di fine anno in qualsiasi condizione atmosferica. Evento gratuito. La partecipazione è a rischio e pericolo dei partecipanti. Info: 333.6023090

Google, gooogle goooogle… viva il tacchino libero! – In Italya c’è la pessima abitudine di “onorare” le feste natalizie con il tacchino arrosto, l’onore non si sa di chi sia, se del macellaio, dell’allevatore, del supermercato, della cuoca, di Gesù Bambino .. o del povero ed innocente tacchino! Comunque visto che le feste si avvicinano (ed i tacchini tremano all’idea di essere sacrificati in veste di simbolo d’amore) lancio nuovamente l’appello, o se volete l’invito, a non invitare il tacchino morto sulla tavola imbandita ma di lasciarlo per conto suo a razzolare nell’aia… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/12/24/google-gooogle-goooogle-fa-il-tacchino-libero/

Commento di Adriano Colafrancesco: “Buon Natale a te, agli animali e a tutti gli amici del tuo sito, Paolo. Buon Natale e buon anno che viene con gli auguri che cresca l’amicizia e l’affetto tra tutti gli amici per i quali ti prodighi ogni giorno, E…., ovviamente, buone feste a te e Caterina che sono sicuro, cucina molto bene, anzi veganamente bene!”

Natale. Il destino crudele di certi animali – Scrive Animal Equality: “Siamo nel periodo delle festività di fine anno e nei macelli italiani il ritmo di uccisione di animali innocenti aumenta vertiginosamente per soddisfare una domanda che si impenna proprio durante questo periodo, infatti sotto le feste il consumo di carne aumenta…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/12/il-natale-per-molti-animali-e-il.html

Restare vivi… sulla Terra – Il futuro dell’umanità non resta infatti nella colonizzazione di altri pianeti del sistema solare bensì nella sua abilità di conservare la vita sul pianeta Terra. Per questa ragione il bioregionalismo, l’ecologia profonda, la spiritualità della natura sono aspetti essenziali del nuovo paradigma coscienziale. Uno dei più grandi misteri vitali, che abbiamo il dovere di affrontare e risolvere, è quello relativo alla nostra vera natura. Ma le religioni e la scienza non saranno mai in grado di darci una risposta se non cominciamo a cercarla direttamente in noi ed attorno a noi. Altrimenti non saremo in grado di uscire dal meccanismo ripetitivo delle guerre, dello sfruttamento insensibile, dei conflitti razziali e interspecisti… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2019/12/24/bioregionalismo-evoluzione-e-conservazione-delle-risorse-in-previsione-del-2020-e-del-nuovo-messia/

Commento di E.V.: “La speranza e il futuro vivono ancora, forse non proprio qui da noi, ma noi siamo solo un piccolo pezzo di provincia geografica, politica e umana, il mondo va avanti…e decine di milioni di giovani cuori battono ancora…”

Vignola. Il “Ritorno” a Luce di Stelle – Scrive Caterina Regazzi: “La sera del 23 dicembre 2019 io e Paolo siamo stati a Vignola, nella sede di ritrovo del gruppo “Luce di Stelle”, diretto da Mara Lenzi. Già da tempo l’incontro era in programma. Paolo avrebbe parlato delle sue conoscenze riguardo al Solstizio invernale, che quest’anno cadeva il 22 dicembre, cioè di quel processo che è definito la “rinascita” del sole, nelle diverse visioni ed in particolare nella visione laica cinese collegata all’I Ching: nell’esagramma “Il Ritorno” del momento corrente e suoi significati, valori delle singole linee, la via del nobile e dell’ignobile, eccetera…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/12/24/il-ritorno-a-luce-di-stelle-di-vignola-del-23-dicembre-2019-resoconto-di-caterina-regazzi/

Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il Mistero di Natale.
La Luce guardò in basso
e vide le Tenebre:
“Là voglio andare”
disse la Luce.
La Pace guardò in basso
e vide la Guerra:
“Là voglio andare”
disse la Pace.
L’Amore guardò in basso
e vide l’Odio:
“Là voglio andare”
disse l’Amore.
Così apparve la Luce
e risplendette.
Così apparve la Pace
e offrì riposo.
Così apparve l’Amore
e portò vita;
questo è il mistero del Natale.”
(Laurence Housman)




permalink | inviato da retebioregionale il 25/12/2019 alle 7:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

24 dicembre 2019

Il compito del bioregionalismo, blitz contro la ndrangheta, No Tav: colpevoli di resistere, restate tranquilli (ma vigili)…

Il Giornaletto di Saul del 24 dicembre 2019 – Il compito del bioregionalismo, blitz contro la ndrangheta, No Tav: colpevoli di resistere, restate tranquilli (ma vigili)…

Care, cari, il compito-base del bioregionalismo e di far sì che gli abitanti capiscano l’importanza di valorizzare il luogo in cui vivono. Occorre far loro conoscere i tipi di suoli, di foreste, di animali, di sorgenti d’acqua, la direzione dei venti, climi e microclimi, i cicli delle stagioni, quello che la natura può offrirci in fatto di paesaggi, alimentazione, beni e servizi per noi e per tutta la comunità di vita. È necessario inserire le persone nella cultura locale, nelle strutture sociali, urbane e rurali, imparando dalle figure esemplari della storia locale. Insomma, sentirsi figlio e figlia della Terra… (Leonardo Boff) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/12/leonardo-boff-bioregionalismo-un-seme.html

Auguri e video – Scrive Belzebo: “Con i nostri migliori auguri di serene festività, segnaliamo la pubblicazione del video dell’incontro-dibattito svoltosi lo scorso 23 novembre: l’Europa e la questione tedesca – https://www.youtube.com/playlist?list=PLFXD09Sigg3kHT_-tVUDicT9prwps84yS – Con l’intervento di Giacomo Gabellini, ricercatore di questioni economiche e geopolitiche, Thomas Fazi, giornalista e saggista, e Massimo D’Angelillo, economista, presidente della società di ricerca e consulenza Genesis. Info: belzebo@mail.com“

Blitz contro la ‘ndrangheta del Vibonese… – Scrive Adriano Colafrancesco: “La cosa impressionante è la disinvoltura e il potere che le cosche hanno dimostrato di avere entrando in contatto con apparati dello stato i quali erano letteralmente a disposizione, fino ad avere rapporti con logge massoniche della Scozia e dell’Inghilterra!…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/12/blitz-contro-la-ndrangheta-del-vibonese.html

Crimini israeliani – Scrive Comunità Palestinese di Roma: “Finalmente e dopo anni di richieste palestinesi, la Corte Penale Internazionale, presieduta dalla signora Fatou Bensouda, ha deciso di avviare una verifica su i “cosiddetti” i crimini di guerra israeliani contro i palestinesi nei territori occupati. Una notizia che ha suscitato l’immediata reazione israeliana al massimo livello, infatti Netanyahu ha dichiarato: “è un giorno nero per la verità e la giustizia. La CPI non può fare nessuna verifica nei territori palestinesi, perché è consentito solo agli stati sovrani presentare tali richieste ed in Palestina non è mai esistito uno stato sovrano. E la Corte si manifesterà come uno strumento politico anti-israeliano e contro gli ebrei che vivono nel loro paese”

No Tav. Colpevoli di resistere – Scrive Mario Monforte: “Per mesi hanno pompato ogni minchiata riguardante il Tav, sperticandosi sui dettagli della cromatura della talpa Federica o il guardaroba delle “madamin”, ma il fatto che la ’ndrangheta ordini a dei parlamentari di continuare con la più controversa opera pubblica in Italia non è degno di nota. Come definire un’informazione del genere? Distratta? Complice? Collusa?” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/12/ndranghe-tav-avanti-con-la-devastazione.html

Debito globale e crisi finale – Scrive l’economista James Rickard: “Il debito globale serve solo a sostenere lo standard di vita, sotto forma di benefici, interessi e spese discrezionali, spiega nel suo articolo per Daily Reckoning. Inoltre, le economie sviluppate stanno accumulando debito più velocemente di quanto crescano, quindi il rapporto tra debito e PIL si sta spostando su livelli in cui un debito più elevato rallenta la crescita anziché sostenerla. Una catastrofica crisi del debito globale, peggiore di quella del 2008, è sul punto di arrivare…”

Restare tranquilli (ma vigili) – Scriveva Annamalai Swami: “La frase “summa iru” (restate tranquilli) è sovente mal compresa. Essa, non significa restare fisicamente tranquilli; significa che dovete dimorare sempre nel Sé. Se ci riposiamo fisicamente troppo, tamoguna (uno stato di torpore) appare e predomina. In questo stato ci sentiremo pesanti ed insonnoliti. Rajoguna (uno stato di eccessiva attività) produce emozioni e un mentale agitato. In sattva guna (uno stato di quiete e di chiarezza), c’è tranquillità e armonia. Quando si è in sattva guna, se una certa attività mentale si rivela necessaria, essa si verifica, ma nel resto del tempo c’ è tranquillità…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/12/alcune-domande-sulla-ricerca-del-se.html

Ciao, Paolo/Saul
……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto

“Notte sul Po. Vegetazione ossigenante sembra far dimenticare smog metropolitano. Un barocco massiccio adibito architettonicamente. Il rottame arrugginito di un sottomarino forse un tempo rapido ma oggi molto visibile. Locale anni ‘20 clima post-dannunziano: la Musa della Poesia esprime la sua appassionata lirica accompagnata da un vecchio pianoforte. Un Arlecchino luminoso riflesso sull’acqua mi reca immensi brividi emozionali…” (Gianni Donaudi)




permalink | inviato da retebioregionale il 24/12/2019 alle 7:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 dicembre 2019

Utilizzo del suolo bioregionale, il cane di Mozart, letture per il futuro, etere nella visione scientifica e religiosa, Vignola: I Ching…

Il Giornaletto di Saul del 23 dicembre 2019 – Utilizzo del suolo bioregionale, il cane di Mozart, letture per il futuro, etere nella visione scientifica e religiosa, Vignola: I Ching…

Care, cari, dal punto di vista politico e culturale, la prospettiva bioregionalista si oppone ad una economia omologante e ad una cultura consumistica perché questa cultura ignora una dipendenza dal mondo naturale e considera il suolo e i suoi prodotti unicamente come merci scambiabili. Il concetto di bioregione propone l’esatto contrario, rimanere ancorati al proprio luogo, averne cura, difenderlo, rispettarne la diversità, conoscere e mantenere viva la sua storia, applicare i modi più appropriati di utilizzarne il suolo… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2015/12/bioregionalismo-come-metodo-descrittivo.html?showComment=1577005833515#c329516534585797645

Commento di “Suolo Europa”: “Natale è tra pochi giorni, il 2020 è alle porte, la Befana chiuderà tutte le feste … un cammino immutabile. Cosa augurarci? Di raggiungere finalmente gli obiettivi che ci siamo dati nel 2019 … e che avrebbero dovuto compiersi già nel 2018, poiché previsti per il 2017, pianificati per il 2016, decisi nel 2015…”

La storia del cane di Mozart – La moglie di Mozart venuta a conoscenza della sua morte parte da Parigi per Vienna per visitare la tomba del marito. Ma apprende disperata che era stato sepolto come indigente, senza una targa col suo nome sulla lapide. Era un dicembre freddo e piovoso. Constanze si recò al cimitero cercando qualche indizio per capire dove Mozart fosse stato sepolto. Fra le tombe, vide sulla nuda terra, un piccolo corpo congelato dal freddo: era il cane tanto amato da Mozart.. – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/12/22/la-storia-di-mozart-e-del-suo-cane-fedele-fino-alla-morte-ed-oltre/

Prostituzione, politica e pari opportunità – Scrive Roberto Tumbarello: “Forse esagera il procuratore di Catanzaro nel chiedere ai politici di avere dignità e non prostituirsi alle mafie. Non è un progetto di facile realizzazione. Intanto perché la dignità, seppure ormai deprezzata, è l’unica moneta di scambio di chi non possiede altre qualità. E poi, la prostituzione è un’attività cui molte donne ricorrono. Quindi è giusto ed equo che anche a certi uomini sia consentita. Non essendoci adescamento, rispettano la legge. Infatti, nel caso dei politici sono loro a essere adescati, anche se, poi, per la verità non oppongano resistenza.”

Radda. Letture per il futuro – Scrive Circolo della Decrescita “Invertire la Rotta”: ”Abbiamo poco più di 8 anni per salvarlo, il nostro futuro, che è legato a quello di tutti gli esseri viventi e gli ecosistemi del pianeta, della nostra meravigliosa casa, la terra. Gli scienziati dell’IPCC, il gruppo internazionale di studio sul cambiamento climatico, ci dicono che solo riuscendo a restare entro 1.5 gradi di riscaldamento globale possiamo avere buone probabilità di non oltrepassare i punti di non ritorno…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/12/letture-per-il-futuro-cambiare-sistema.html?showComment=1577030285722#c5196546372584357773

Commento di S.S.: “La nostra è un’opera di informazione faccia a faccia. E anche chi non viene saprà che ci siamo e cosa facciamo e perché. Le serate d’incontro sono organizzate molto semplicemente: un paio di noi legge dei brani di saggi sull’ambiente e sul cambiamento climatico, o anche di articoli e persino poesie, purché in tema. Ogni due o tre brani si fa uno stacco di discussione-spiegazione ecc.” – Continua in calce al link soprastante

L’Etere nella visione scientifica e religiosa – Scrive Paola Turrini: “Il vuoto è l’aspetto dominante della creazione, ed è ciò che mette in relazione, l’uno con l’altro, i vari oggetti (ovvero ciò che esiste) ed è pure il luogo della rappresentazione in forma eterica di tali oggetti. Con forma eterica si intende la matrice, la formula vibratoria. Tutto ciò che è nasce prima di tutto come simbolo nel vuoto…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/12/il-concetto-di-etere-in-varie-filosofie.html

Salvini indagato – Scrive Dario Bianchi: “I parlamentari ed i membri del governo non possono essere perseguiti per le opinioni espresse e le scelte conseguite nel corso del loro mandato politico, durante il quale possono anche deliberare di dichiarare guerra ad uno Stato estero. Da il Sole 24 Ore: Salvini: «Sono indagato per sequestro di persona aggravato. Rischio 15 anni»…”

Vignola. I Ching – Il 23 dicembre 2019, si terrà, presso il gruppo Luce di Stelle di Vignola, diretto da Mara Lenzi, un discorso sul solstizio invernale e suoi collegamenti con varie fonti di conoscenza archetipale… Parleremo di quel processo che è definito la “rinascita” del sole, nelle diverse visioni ed in particolare nella visione laica cinese  collegata all’I Ching, all’esagramma del momento corrente e suoi significati, ai valori delle singole linee, nella via del nobile e dell’ignobile, etc. Testo completo: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/12/solstice-book-of-changes-and-return-il.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Thought can never capture the movement of life, it is much too slow.” (U.G. Krishnamurti)

…………….

“Provate ad essere, unicamente essere. Concedetevi giornalmente abbastanza tempo per sedervi nella calma e provare, solo provare a oltrepassare la personalità e le sue ossessioni. Perseverando in tal modo non potete fallire. Quello che importa soprattutto è la serietà e la sincerità; bisogna proprio che abbiate la nausea di essere la persona che siete e che vediate il bisogno urgente di essere libero dalle identificazioni inutili a un fascio di ricordi e di abitudini.” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 23/12/2019 alle 6:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 dicembre 2019

Tracce di bioregionalismo, solstizio ed auguri, nello scasso profondo della società, spiritualità laica, Orwell l’aveva previsto, la Cina resiste, Mirandola stra-natale, sii ciò che sei…

Il Giornaletto di Saul del 22 dicembre 2019 – Tracce di bioregionalismo, solstizio ed auguri, nello scasso profondo della società, spiritualità laica, Orwell l’aveva previsto, la Cina resiste, Mirandola stra-natale, sii ciò che sei…

Care, cari, è possibile attingere a numerose definizioni di “Bioregione” e “Bioregionalismo”, fornite dalle più varie personalità mondiali e sulla base di approcci eterogenei. Nel complesso, si può affermare che tutti concordano nel sostenere che per “bioregione” si intende “un territorio non delimitato da confini politici o amministrativi ma da confini ‘oggettivi’ (ecosistemi naturali) e ‘soggettivi’ (identità sociali); quindi un’area geografica circoscritta da limiti fisici (bacino fluviale, catena montuosa) e da un’omogeneità ambientale e naturale degli ecosistemi (clima, suolo, flora, fauna) e delle caratteristiche sociali delle comunità locali (costumi, tradizioni, identità collettiva, senso di appartenenza al territorio, amministrazione locale in forma di democrazia diretta, etc)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/04/tracce-di-bioregionalismo-spiritualita.html

Auguri ricevuti – Scrive Gianni Donaudi: “Nel corso di questo fine anno 2019 desidero vivamente inviare i più cari e affettuosi auguri a tutte le amiche, gli amici e le conoscenti e i corrispondenti che in qualche modo mi hanno scritto. Ai credenti cristiani porgo BUON NATALE – Ai non-credenti BUON FINE ANNO – Ai seguaci di altre religioni o  filosofie  BUON SOLSTIZIO – Info: gio.donaudi@gmail.com”

Natale. Nello scasso profondo della società… – Scrive Erri de Luca: “Nello scasso profondo dei nuclei familiari, Natale arriva come un faro sui cocci e fa brillare i frantumi. Si aggiungono intorno alla tavola apparecchiata sedie vuote da tempo. Per una volta all’anno, come per i defunti, si va in visita al cerchio spezzato.” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/12/natale-nello-scasso-profondo-della.html

Lettera al ministro Speranza – Scrive Mirta Baiamonte: “Mi viene comunicato che in Italia esiste una legge del 2014 che vieterebbe gli esperimenti di droghe fumo ed alcool sugli animali, ma che tale legge viene ripetutamente rinviata a date da destinarsi da anni. Ricordo perfettamente quando il Ministro Lorenzin finanziò con 3 milioni di euro la sperimentazione su animali per fumo alcool e droghe, e preferisco in tale sede non esprimerLe tutto il mio disappunto in termini scientifici circa tale finanziamento, come d’altra parte su altrettanti finanziamenti ancora in essere, non ultimo il progetto sui macachi sparsi per università italiane che si arrogano il diritto di prendere ancora in giro professionisti impegnati nella ricerca human based. Info: animalpress@animalpress.it”

Spiritualità laica e libertà di pensiero – Prima ancora di essere cristiani, maomettani o buddisti, noi siamo coscienza ma tale consapevolezza è talmente offuscata che le nostre intrinseche qualità vengono sommerse da una pletora di idee, costrizioni e strutturazioni precostituite da vari credo religiosi. Un recinto che impedisce la libertà espressiva in termini di spiritualità naturale dell’uomo…“ – Continua: http://www.italialaica.it/news/articoli/60113

Sampierdarena. Rifiuti – Scrive Rete Ambientalista: “Il 22 dicembre 2019, all’interno del villaggio di Natale allestito negli spazi di Music for Peace (Via Balleydier, zona elicoidale di Sampierdarena) si svolgerà un incontro con Rossano Ercolini, che presenterà il suo libro “Rifiuti Zero: i dieci passi per la rivoluzione ecologica”

L’aveva già detto Orwell nel 1984 – Scrive A.B.: “Orwell con il suo romanzo “1984” cercava di avvertire cosa stesse bollendo in pentola. Ma il potere e i media dell’epoca trasformarono il suo lavoro distopico in una denuncia contro il totalitarismo sovietico, quando Orwell, in realtà, denunciava il totalitarismo qua da noi, quello occidentale che pretendeva di globalizzarsi e imporsi a livello mondiale. Ma forse questi sono discorsi da complottisti, anche se tutte le varie denunce dei complottisti si stanno avverando una dietro l’altra…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/12/proteste-pilotateera-tutto-scritto-dal.html

Nota: “Stiamo uniti e non scendete in piazza. Il potere crea il disordine per poi imporre il loro ordine con la violenza. Meglio spegnere le tv e disertare i templi del consumo, tanto per cominciare. Soprattutto spegnere le tv!”

La Cina resiste – Scrive Andre Vltchek: “Se la Cina cadrà, l’intero pianeta cadrà. Questo è esattamente ciò che vogliono Washington, Londra e altre capitali occidentali. La loro logica è molto semplice; si potrebbe dire primitiva: se Pechino e Mosca perdono, vincerebbero. Se Cina e Russia dovessero seguire la stessa “logica”, potrebbero far collassare le economie occidentali nel giro di poche settimane. Ma hanno a cuore il futuro del mondo. Non si tratta di vincere o perdere, per loro. L’occidente sfrutta la saggezza dei suoi avversari. Vede la lungimiranza come debolezza…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/12/21/la-cina-resiste-ieri-oggi-e-sempre/

Nota: Cina e Russia sono pazienti; negoziano, usano la diplomazia. Ma per quanto tempo? A Hong Kong e al confine ucraino-russo, della gente già muore; da mesi e anni. Una mossa sbagliata, un terribile errore e la Cina potrebbe reagire contro le infinite aggressioni statunitensi. Non lo vuole, ma ha pieno diritto di farlo…

Mirandola. Stra-natale – Scrive Morena Oro: “A Mirandola di Modena un’azienda fa pervenire a un consigliere comunale delle natività da regalare alle scuole il quale prontamente si attiva per distribuire le capannine e le statuine alle scuole del territorio. Si da notizia dell’iniziativa sulla pagina social del Comune. Scoppia il putiferio…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/12/politica-pelosa-e-stra-natale-mirandola.html

Nota: “Attenzione a trattare troppo a lungo il popolo da deficiente, additandolo pure con la puzza sotto il naso. A quanto pare faticate a comprenderlo. Poi fate i dibattiti tra sofisti sul perché stia esplodendo la rabbia popolare e ci sia un ritorno dei venti dittatoriali. Ci state soffiando dentro a pieni polmoni…”

Sii ciò che sei – Un amico mi scrive: “…avrei una domanda da porti. Da circa un anno, da quando qualcosa in me si è rotto, sto procedendo ad un’auto indagine costante, diciamo ad una meditazione che prende tutto ciò che avviene durante le mie giornate. Poi mi capita di rileggere qualcosa di Uppaluri Gopala Krishnamurti e tutto quello che sto facendo mi sembra inutile e piombo nello sconforto… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/12/sii-cio-che-sei.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Rimani ciò che sei. Questo è il fine…” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 22/12/2019 alle 8:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     novembre   <<  1 | 2 | 3  >>   gennaio