.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
30 giugno 2019

Respirare e camminare, Genova: i portuali impediscono l’invio di materiale bellico all’Arabia saudita, ecologia del post mortem, resoconto del collettivo bioregionale ecologista 2019…

Il Giornaletto di Saul del 30 giugno 2019 – Respirare e camminare, Genova: i portuali impediscono l’invio di materiale bellico all’Arabia saudita, ecologia del post mortem, resoconto del collettivo bioregionale ecologista 2019…

Care, cari, respirare e camminare vanno a braccetto: un respiro regolare entra in armonia con i nostri passi, e la nostra mente, rassicurata da questo equilibrio rinnovato, si apre, e il nostro corpo, fiducioso di questa riscoperta complementarità, si risveglia e si ricorda di quanto è stato bello nascere e iniziare a respirare e di quanto è stato bello crescere e iniziare a camminare… – (Tra Terra e Cielo)… – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/06/vivere-la-vita-respirare-e-camminare.html

Ca’ Lamari (Guiglia). Alla ricerca di erbe – Scrive Pietro Rossi: “30 Giugno 2019 a Ca’ Lamari, oasi floreale selvatica e coltivata, con Renée e Pietro ricercando e raccogliendo erbe spontanee commestibili che poi cucineremo e gusteremo assieme! Partenza alle ore 10, a Ca Lamari (Via Lamari – Roccamalatina – Guiglia). A seguire, per chi volesse, YOGA con Pietro alle 14.30! Info: 340.2148222 – 059/989639”

Genova. I portuali impediscono l’invio di materiale bellico all’Arabia saudita – Scrive PCARC: “I portuali che il 23 maggio a Genova hanno impedito il carico di materiale bellico sulla nave Bahri Yanbu diretta in Arabia Saudita, il 21 giugno hanno scritto una lettera aperta agli operai della Teknel di Roma che quel materiale bellico (generatori) lo producono. Non ci sono molti e frequenti esempi di organismi operai che si mobilitano con decisione ed efficacia su questioni più generali, che non riguardano vertenze specifiche e senza aspettare che la mobilitazione venga indetta da organizzazioni sindacali, grandi associazioni o istituzioni…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/29/genova-i-portuali-scrivono-agli-operai-della-fabbrica-bellica-teknel-di-roma/

Milano. Cinque cerchioni sul binario morto – Scrive Luigi Caroli: “Vi invito a un CONVEGNO che si terrà alle 17,30 di mercoledì 3 luglio in SALA ALESSI a Milano. Ho firmato due dei tre RICORSI IN ATTO. Spero che presto sveleran il misfatto… – Info: ste72mi@yahoo.it”

Ecologia del post mortem – …nella nostra proposta di legge popolare, depositata alla Camera negli anni ‘90 del secolo scorso, oltre alla libertà di inumazione del defunto nella nuda terra nel proprio terreno o nel luogo prescelto (parchi, riserve, immersione in acque, esibizione su alture, etc.), facevamo specifica menzione alla possibilità di incenerimento con sistemi ecologici, in particolare con l’uso di specchi ustori, etc. Questo per evitare sprechi energetici ed inquinamento ambientale. Questa battaglia rientra nelle libertà espressive della morte. Libertà, che implicando una scelta laica anche per il “post mortem”, sono di attualità e di grande valore sociale, soprattutto per sottrarre il cadavere alle “speculazioni mortuarie” sia religiose che civili… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/riciclaggio-delle-salme-e-sepoltura-ed.html

Il Pentagono vuole la guerra e l’Europa si accoda – Scrive Manlio Dinucci: “I ministri della Difesa della Nato (per l’Italia Elisabetta Trenta) sono stati convocati a Bruxelles per approvare le nuove misure di «deterrenza» contro la Russia, accusata senza alcuna prova di aver violato il Trattato Inf. In sostanza si accoderanno agli Stati uniti ed alla loro strategia di guerra…”

Resoconto del collettivo bioregionale ecologista 2019 – Scrive Caterina Regazzi: “Sono già passati diversi giorni dalla manifestazione, il ritorno al lavoro e questo caldo anomalo per questo periodo e arrivato così all’improvviso mi hanno fatto passare di mente di scrivere qualcosa riguardo all’evento del 22 e 23 giugno 2019. Mi accingo a farlo ora, anche per avere una piccola memoria, anche se le numerose foto scattate e pubblicate sui social dicono già tanto. Per la sera del 22 era prevista una conferenza a Villa Shop di Passo Treia e per 23 giugno il programma era molto nutrito: l’appuntamento era alle 10 di mattina alla sede dell’Auser Treia, per andare prima al “pisciarello”, una sorgente di acqua fresca e buonissima, davanti alla quale Andrea ci ha letto il Cantico delle Creature di San Francesco e ha fatto una benedizione della fonte e nostra …” – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/06/resoconto-del-collettivo-bioregionale.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La vita è gioia e delizia infinita. Accetta ciò che sei, amalo, celebralo, e proprio in quella celebrazione inizierai a vedere l’unicità degli altri, l’incomparabile bellezza di ogni essere umano…” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 30/6/2019 alle 7:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 giugno 2019

La capitana del “racket(e)”, libertà di emissione monetaria virtuale, animali d’affezione e non, la via degli albicocchi, il mistero del 13° archetipo, la via del “Ritorno” a ciò che siamo e sempre siamo stati…

Il Giornaletto di Saul del 29 giugno 2019 – La capitana del “racket(e)”, libertà di emissione monetaria virtuale, animali d’affezione e non, la via degli albicocchi, il mistero del 13° archetipo, la via del “Ritorno” a ciò che siamo e sempre siamo stati…

Care, cari, questo doveva solo essere un amichevole salutino ante-ferie, ma poi, da mamma UE, nella versione germanico-olandese della Troika, ci è arrivata l’ennesima elargizione di favori e, così, mestiere e ribollimenti mi hanno indotto ad allargarmi un po’. A fatica ho rimesso a posto uno stomaco che mi si era rivoltato a sguazzare nella fetida scia mediatica della Sea Watch 3, ammiraglia della più nobile e strategica tra le grandi operazioni della globalizzazione neoliberal-imperial-colonialista: lo sradicamento, mediante Ong e compravendita di governi locali, di popoli giovani per installare al loro posto i necrotici gestori della distribuzione di ricchezze capitalista e indirizzare quei giovani al destino che l’Occidente gli riserva da qualche secolo: manovalanza schiavista tra dominatori e subalterni della marca imperiale. Ancora una volta, nell’esaltazione di questa operazione, affidata nell’occasione a una tedesca che si chiama Rackete (levate la e finale e avrete un nomen-omen come non mai) e che riprende sull’Italia la linea dei fasti tedeschi sulla Grecia annientata, in quella scia spurgata dalla Sea Watch eccelle “il manifesto”. Sturmtruppen. Di nuovo!… (Fulvio Grimaldi)…

Libertà di emissione monetaria per tutti… meno che per lo stato! – Scrive Michele Rallo: “Finalmente. Dopo l’annuncio di Facebook, che dal 2020 metterà in circolazione in tutto il mondo la sua simil-moneta elettronica, la Libra – che fa seguito al più rudimentale Bitcoin – qualcuno comincia a porsi il problema della legittimità o meno della gestione privatistica del denaro pubblico. In molti invocano… – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/28/liberta-di-emissione-monetaria-per-tutti-meno-che-per-lo-stato/

Serrina di Precicchie. Mercatino – Scrive Giovanni Dellacasa: “Mercatino Estivo del Seminasogni! Sabato e Domenica, 20 e 21 Luglio 2019 a Serrina di Precicchie. ospiti da Lucia, in mezza montagna immersi nel verde con tanto spazio sia al coperto che all’aperto. Ci vediamo già dal Sabato per festeggiare il bello di essere insieme e condividere, dormiremo li accampati… – Info: prehistoricfuture@hotmail.com”

Animali d’affezione e non… – Scrive Franco Libero Manco: “Con la legge a tutela degli animali d’affezione (la 189 del 2004) è stato fatto un passo avanti verso il riconoscimento di quei diritti inalienabili che ogni essere vivente ha per legge naturale. Peccato che all’appello mancano “soltanto” tutti gli altri, le milioni di altre specie, miliardi di miliardi di individui, nei confronti dei quali l’uomo è autorizzato a farne quello che vuole. Se gli animali potessero esprimere il loro pensiero direbbero che…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/06/28/animali-protetti-per-finta/

Viziosi, da vecchi – Scrive James Hansen: “La nostra epoca comincia ad apparire come un periodo di “inversione morale”. Nello scombussolamento generale, emerge in larghe parti dell’Occidente una generazione di anziani un po’ sorpresi d’essere ancora in vita e decisi di darsi, mentre possono, ai vizi di una licenza per loro arrivata in ritardo…”

La via degli albicocchi – Scrive Marinella Correggia: “All’albicocco e al loro frutto sono molto affezionata fin da piccola. Gli alberi nascevano dalle albicocche cadute a terra e davano poi frutti senza bisogno di innesti, ottime albicocche. (Fra parentesi: seminando i nòccioli in luglio, senza più il guscio, ne nasce una grande percentuale). Gli albicocchi nati da seme non venivano né potati né trattati. In Piemonte si chiamano armugnà, gli albicocchi e anche il frutto. Mi incuriosisce, perché si chiama Armeniaca vulgaris l’albicocco selvatico, albero dell’Asia centrale che è l’antenato diretto di piante coltivate in tutto il mondo e che è nella lista delle specie in via di estinzione…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/06/albicocchi-nel-mondo-informazioni.html

Ong e navi pirata – Scrive P. D.: “Non c’è alcuna giustificazione giuridica perché dei migranti “salvati” dalle navi delle Ong battenti bandiera di vari stati debbano essere sbarcati in Italia e poi sia l’Italia a dover farsene carico. Ad esempio se essi vengono accolti su una nave battente bandiera tedesca è lì che secondo il Trattato di Dublino devono essere portati. C’è anche il caso di alcune navi battenti bandiera Olandese ad una verifica non siano risultate iscritte nei registi navali d’Olanda. In questo caso, sempre secondo il diritto internazionale, esse sono considerate “navi pirata”…”

La Via del “Ritorno” – Nel processo di ritorno che sospinge ogni singolo essere verso quella pura consapevolezza avvengono vari miracoli e misteriosi cambiamenti. L’adattamento ai nuovi stati di coscienza coinvolge sempre e comunque tutto il corpo massa della specie, ma nella nostra dimensione umana noi siamo abituati al funzionamento a locomotiva, ovvero due passi avanti ed uno indietro, anche definito crescita per tentativi ed errori. Per questa ragione sembra che l’evoluzione… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/12/la-via-del-ritorno-alla-propria-vera.html

Roma. Un orto urbano – Scrive Hortus Urbis: “Vi invitiamo a sostenere la proposta di ZAPPATA ROMANA per realizzare, nei diversi quartieri di Roma, orti urbani nell’ambito del Bilancio Partecipativo di Roma Capitale 2019. Per votare cliccare qui: https://www.comune.roma.it/web/it/processo-partecipativo.page?contentId=PRP322060 – Potete sostenere la proposta sia votandola direttamente on line, sia diffondendola ai vostri contatti…”

Il mistero dell’archetipo mancante – Il 13 non piacque alla religione patriarcale – …per conoscere la “verità”sull’archetipo mancante (quello della 13a luna) occorre rivolgersi alla psicostoria, ovvero alla capacità di lettura della memorizzazione automatica, empirica, della registrazione contabile non percettibile, presente nell’insieme degli eventi. Per cui se vogliamo conoscere la storia, quella vera, è necessario introdursi nel magazzino akashico della funzione mnemonica vitale, che è presente in chiave olografica in ognuno di noi. Bisogna pescare nell’inconscio… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/tarocchi-le-tredici-lune-larchetipo.html

Il mistero dei misteri: un mistero tira l’altro e resti sempre al buio. Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

«…Bisogna saper prendere congedo da una fase della propria vita come fa il sole: nel massimo splendore, anche se non si vuol di nuovo salire in cielo…» (Friedrich Nietzsche)




permalink | inviato da retebioregionale il 29/6/2019 alle 6:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

28 giugno 2019

Scie chimiche: è solo un inizio, “Traditori al governo”, organizzatori di orti urbani, vacanze agostane con gli Elfi, solidarietà e politica, Milano: le olimpiadi del peccato…

Il Giornaletto di Saul del 28 giugno 2019 – Scie chimiche: è solo un inizio, “Traditori al governo”, organizzatori di orti urbani, vacanze agostane con gli Elfi, solidarietà e politica, Milano: le olimpiadi del peccato…

Care, cari, caro Paolo, mi domando: Se in tutto il mondo ci sono le scie chimiche, se in tutto il mondo c’è la volontà di occultare le scoperte mediche che potrebbero curare le malattie senza interventi invasivi e/o deleteri per il corpo umano e senza la chirurgia, se tutte o quasi le nazioni del mondo hanno nella loro bandiera e nei loro sigilli il pentacolo (la croce e 5 punte, simbolo satanico), se in tutto il mondo si attuano politiche del lavoro che tendono a oberare di lavoro i lavoratori e a pagarli sempre di meno, se in tutto il mondo si costruiscono crisi economiche o simili, finalizzate alla svendita dei beni pubblici, se in tutto il mondo i politici sono parolai e corrotti, salvo poche eccezioni, se…. allora vuol dire che tutto il mondo è nelle mani e sotto il potere di una forza mostruosa che detta legge alle singole Nazioni e che non lascia via di scampo… (M.B.)

“Traditori al governo”. Recensione – Scrive Marco Della Luna: “Fin dagli anni Settanta noi italiani siamo stati abituati a pagare per l’incompetenza e gli errori inspiegabili di governi, economisti e manager bancari. Perfino la crisi che ci attanaglia dall’entrata nell’Euro è presentata dai media e da tanti “esperti” con toni fatalistici: ci sono stati errori ma non ci sono colpe, ci sono state scelte discutibili ma non ci sono responsabilità. E il disastro, come sempre, non era prevedibile. Eppure continuano a dirci che l’Euro è insostituibile. Ma è davvero così?…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/27/traditori-al-governo-di-marco-della-luna-recensione/

USA. The toxic dollar – Scrive Tyler Durden: “With the latest TIC data showing China following Russia’s lead and reducing its US Treasury exposure (to two-year lows), as it increases its gold reserves (for six straight months), the unipolar US hegemon faces an ugly trend among the ‘rest of the world’ attempting to de-dollarize, as Sergey Naryshkin,  director of the Russian Foreign Intelligence Service, calls the US dollar is an anachronism of the modern world economy…”

Roma. Corso di formazione per organizzatori di orti urbani – Scrive CIR: “Venerdì 05.07.2019 scade la possibilità di presentare la candidatura per partecipare al corso di formazione per aspiranti organizzatori di orti urbani condivisi. Il corso è totalmente gratuito, ma potrà accogliere solo 20 partecipanti. Si terrà presso la Casa del Giardinaggio del Comune di Roma da Lunedì 15 a Venerdì 19 Luglio 2019…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/roma-dal-15-al-19-luglio-2019-corso-di.html

Hands off Iran – Scrive Unac: “The U.S. now spends almost 64% of every discretionary tax dollar on the military.  It has about 20 times the number of foreign military bases as all other countries combined.  Both major parties support ever increasing military spending and war, so it is up to the people to build a strong, independent movement to stop U.S. military aggression around the world.  Join us! With the recent drone attack and false flag incidences with on oil tankers off the coat of Iran, the prospects of another regime change war seem ever more probable. Let July 13 – 14 action be an answer from the antiwar movement. Join us! Info: unacpeace@gmail.com”

Vacanze agostane in Toscana, con gli Elfi – Scrive CIR: “ Udite. Udite Umanità Splendente! Anche quest’anno ritorna la Festa di Socializzazione nella Valle degli Elfi, il 2, 3 e 4 Agosto 2019. Una occasione speciale per stare insieme, creare Rete, che sorpassa le rate e crea sinapsi relazionali, scambi di saperi e sapori, conoscenze rurali, artistiche, olistiche. Un incontro aperto a proposte ed a pratiche di Autosufficienza in sinergia e complicità con la nostra Madre Natura…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/05/appuntamento-bioregionale-nella-valle.html

Parco Nazionale 5 terre – Scrive Parco: “Inizio lavori al Comune di Riomaggiore, da parte dell’Ente Parco, per la riqualificazione del sentiero storico tra Riomaggiore e Manarola. Le opere previste dal progetto definitivo, per un importo di Euro 195.582,37, riguarderanno una serie di interventi straordinari…”

Milano. Le olimpiadi del peccato… – Scrive Fulvio Grimaldi: “Negli ultimi tempi l’impudicizia è diventata senza limiti e, così, la voluttà di esibire e imporre la propria rogna alla faccia di coloro cui fa senso. Passiamo subito agli esempi. Il più recente e di orrido gusto, è la scomposta esplosione di orgasmi da arrapatura monetaria degli ultrà – inquisiti e non – della devastazione cementizia olimpica, stavolta tra Milano e Cortina. Una classe dirigente che si esalta come una turba di lanzichenecchi al sacco di Roma. Ancora masticano, i predatori dell’Expo (1.5 miliardi di buco) e delle cattedrali nel deserto per le Invernali 2006 in Piemonte, Mondiali di Nuoto 2009, che, a dispetto delle devastazioni passate e in programma, perdono ogni contegno per la foia arraffatrice…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/06/le-olimpiadi-del-peccato-ed-il-soros.html

Torino. Seminario ambientalista – Scrive Casa Comune: “Dal 29 luglio al 2 agosto 2019. Cinque giorni di incontri e dialoghi per condividere e riflettere sui valori e le azioni dell’ecologia integrale e per conoscere le buone pratiche che rispondono al grido della terra e dell’umanità. Incontreremo Alberto Selvaggi, Grazia Francescato, don Luigi Ciotti, Luca Mercalli ed altri. Info: casacomune.laudatoqui@gmail.com”

Tuscia. Acqua bene comune – Scrive Massimo Erbetti: “Il movimento 5 stelle appoggia la petizione indetta dal comitato “non ce la beviamo” volta a sollecitare la regione Lazio in merito all’applicazione della legge n.5, ferma da anni in regione in attesa della definizione dei bacini idrografici, e che permetterebbe la gestione del servizio idrico tramite consorzi gestiti direttamente dai comuni. Una iniziativa che il M5S ritiene ancor più urgente alla luce di quanto dichiarato dal nuovo presidente del CDA di Talete, che ritiene plausibile e necessario l’ingresso nella società di soci privati…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/06/tuscia-acqua-bene-comune-erbetti-lacqua.html

Il gruppo dell’8 – Scrive Ferdinando Renzetti a commento dell’articolo https://retedellereti.blogspot.com/2019/06/il-potere-dell8-10-minuti-di-tempo-ben.html?showComment=1561650254690#c8259174586162585512 -: “Ho letto il tuo bell’articolo sull’otto e mi ha fatto tornare alla mente un gruppo di amici che si era formato anni fa che avevamo chiamato la compagnia dell’otto e avevamo deciso che chiunque avesse bisogno di aiuto ed assistenza soprattutto nei processi di auto-costruzione tutto il gruppo sarebbe intervenuto a seconda dei tempi e delle possibilità di ognuno, una specie di mutuo aiuto che si poteva estendere anche ad altri campi ambiti e conoscenze…” – Continua al link segnalato

Solidarietà e politica – Scriveva Cardinal Giacomo Biffi: “Verranno giorni – e anzi sono già venuti – che il cristianesimo sarà ridotto a pura azione umanitaria, nei vari campi dell’assistenza, della solidarietà, del filantropismo. Ma se il cristiano, per amore di apertura al mondo e di buon vicinato con tutti, quasi senza avvedersene, stempera sostanzialmente il Fatto salvifico nella esaltazione e nel conseguimento di questi traguardi secondari, allora egli si preclude la connessione personale con Dio…” Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/06/27/seawatch-cristianesimo-profughi-e-politica/

Dichiarazioni in merito alla vicenda Seawatch: “Mi vergogno di un governo che fa propaganda sulla pelle di 42 profughi. Non c’è alcuna emergenza, solo un comportamento indegno di un grande paese come l’Italia”. Matteo Orfini – “La seawatch ha scelto di entrare a Lampedusa. Questa sera insieme a una delegazione del PD e di altri gruppi sarò anche io lì, a ringraziare l’equipaggio per aver salvato delle vite umane. E a contrastare la barbarie di chi chiude i porti”. Graziano Delrio – “In partenza per Lampedusa per monitorare la situazione della SeaWatch e continuare la nostra azione contro il comportamento disumano del ministro Salvini e dell’intero governo che sta tenendo in ostaggio da settimane 42 naufraghi…”

Se la natura aiuta se stessa – Scrive Giuseppe Altieri: “…è anti-scientifica l’affermazione che le piante producono Pesticidi pericolosi come quelli chimici sintetici, a meno che non si tratti di OGM, organismi transgenici in cui sono stati inseriti pezzi del dna di batteri produttori di tossine, per fortuna in Italia vietati dalla coltivazione. In realtà, la co-evoluzione di miliardi di anni dei vegetali con gli animali che se ne nutrono e con l’Uomo, molto ben selezionato ed adattato, ha fatto si che proprio le sostanze che le piante producono per difendersi dai parassiti siano preziosi antiossidanti e complessi enzimatici molto utili per la salute umana ed animale…” – Continua:http://www.lteconomy.it/blog/2019/06/27/bioregionalismo-e-agricoltura-biologica-se-la-natura-aiuta-se-stessa/

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il termine stesso di ricerca prova che il ricercatore si considera separato dall’oggetto della sua ricerca. Finché questa dualità persiste, la ricerca deve essere continuata fino al momento in cui l’individualità non sia sparita e che il Sé sia stato realizzato come Essere eterno, e che contenga ricercatore e ricerca.” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 28/6/2019 alle 7:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

27 giugno 2019

Interspecismo maturo, bioregionalismo e botanica, Auser: aperti per ferie, Milano: festa grande con Sala, il 16° Karmapa…

http://www.lacitta.eu/images/stories/animali/animali-in-India.jpg

Il Giornaletto di Saul del 27 giugno 2019 – Interspecismo maturo, bioregionalismo e botanica, Auser: aperti per ferie, Milano: festa grande con Sala, il 16° Karmapa…

Care, cari, carissimo Paolo D’Arpini, che purtroppo non conosco ma che sarei felice di conoscere, condivido in pieno che l’uomo adora ridurre in schiavitù e prigionia (auto-imprigionando quindi poi se stesso, per ovvia conseguenza ogni tipo di essere vivente, in primis gli animali, condivido il “Riflettiamo su ciò!” che chiude l’articolo (*), ma chiedo come risolvere? Essendo impossibile una vita “libera ” per cani gatti eccetera, in questa società, l’uomo se lo accasa, e così lo costringe alla stessa vita che fa fare ai figli… (Chiarle Mauro presidente E.N.P.A. Viterbo) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/corrispondenza-sul-rapporto-tra-uomo.html

Mia rispostina: “…Secondo la mia esperienza di vita bioregionale, il problema si risolve non eliminando il rapporto con gli animali ma portando quel rapporto su un piano di pariteticità e di “disintossicazione” dalle necessità emozionali, sostitutive dei sani rapporti tra umani. Tutto questo è possibile solo cambiando il nostro atteggiamento nei confronti della Natura e degli animali, attraverso un sano “interspecismo” e la considerazione che la nostra vita non è diversa dalla vita che ci circonda. Ogni specie ha un suo ruolo nell’esistenza globale e non si può ritenere che un “aggiustamento utilitaristico” possa essere deciso sulla base di una “filosofia”…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Bioregionalismo e botanica in Molise: “Capracotta in fiore” – Scrive Antonio D’Andrea: “Luglio 2019, Capracotta in fiore (ed in erba). La Foresta Terapia e i preziosissimi doni delle Erbe Spontanee, della Montagna, del Camminare e della vita Conviviale…” – Continua con programma completo: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/bioregionalismo-e-botanica-in-molise.html

Frosinone. Incendio Mecoris – Scrive Giuseppina Aureli: “A seguito dell’incendio avvenuto nel pomeriggio del 23 giugno 2019, ci sono state ripercussioni negative in questi giorni sulla qualità dell’aria già critica di per sé, a causa dell’inquinamento atmosferico presente a Frosinone in situazioni normali…”

Auser. Aperti per ferie – Scrive Giusy Colmo: “Tutti i nostri volontari e le nostre sedi sono pronte ad ascoltare chi ha bisogno di aiuto, lanciamo un appello per dedicare qualche ora della settimana al volontariato…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/06/sedi-auser-aperte-per-ferie-anziani-ed.html

Nota in calce: La sede di Auser Treia, di via lanzi 20, è aperta ogni martedì, giovedì e sabato, dalle ore 9 alle 12. Info: auser.treia@gmail.com – Per adesioni al progetto di volontariato solidale per assistenza anziani e malati a Treia, contattare Catia Castellani: castellanicatia@libero.it – Tel. 348.5260047 – 0733/541366

Milano. Festa grande con Sala – Scrive Luigi Caroli: “Il Sindaco viene baciato dai maschietti e ribaciato da quelli che indossano i calzini colorati. Le belle signore potranno festeggiare con lui alle 4 del mattino. Come ha raccontato alla Rizzoli di Galleria presentando con Veltroni il libro “ROMA”. Si era toccato l’argomento della fatica del “sindaco”. Alle 14 e 40 si è allontanato – alla chetichella – e diversi consiglieri ne hanno approfittato per rilevare che: “Milano è forte quando noi consiglieri siamo tutti d’accordo”. A spendere i soldi degli altri…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/26/lassa-pur-chel-mond-el-disa-ma-milan-le-on-gran-milan-alle-14-e-30-festa-in-comune/

Commento di Giorgio Vitali: “ Soldi, solo soldi, nient’altro che SOLDI…”

Un discepolo di Osho incontra il 16° Karmapa – Scrive Govind Siddharth: “Il monastero di Sua Santità si trova a circa 50 km da Gangtok. Fu parzialmente eretto dal Maharaja del Sikkim con l’aiuto del governo indiano. Il posto era stato scelto dal Karmapa stesso. Quando arrivò dal Tibet, dopo l’invasione cinese, scelse il Sikkim, su un picco molto vicino al picco himalayano del Kanchenjunga…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/06/govind-siddharth-discepolo-di-osho.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non posso descriverti la realtà perché è al di là di ogni spiegazione. Il desiderio fondamentale è essere la paura fondamentale è non essere. Il mondo e la mente sono stati dell’essere. L’Assoluto non è uno stato dell’essere” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 27/6/2019 alle 7:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

27 giugno 2019

Scambio epistolare con Nicholas Bawtree di Terra Nuova, le Marche sprofondano, Tirreno: “arcipelago pulito”, muoia Sansone e tutti i filistei 2.0, fuga dalle religioni tradizionali, i passaggi dopo la morte, espiazione ed evoluzione…

Il Giornaletto di Saul del 26 giugno 2019 – Scambio epistolare con Nicholas Bawtree di Terra Nuova, le Marche sprofondano, Tirreno: “arcipelago pulito”, muoia Sansone e tutti i filistei 2.0, fuga dalle religioni tradizionali, i passaggi dopo la morte, espiazione ed evoluzione…

Care, cari, grazie Paolo, per le notizie che ci hai mandato (sul Collettivo Ecologista tenuto a Treia ed altro), magari per l’anno prossimo potremmo provare a trovare una sinergia con Terra Nuova su questo evento. Il tuo pezzo sulla riforestazione lo trovi sul numero cartaceo di giugno. Intanto ti regalo un abbonamento digitale alla rivista, peraltro se trovi dei luoghi adatti a distribuire il formata cartaceo segnalaceli, sono preziosissimi! Riceviamo volentieri le tue riflessioni e restiamo in reciproco ascolto di possibili sinergie. (Nicholas Bawtree, direttore di Terra Nuova)

Mia rispostina: “Sì, Nicholas, potremmo trovare una sinergia anche su altri eventi, visto anche che “il tempo passa e non aspetta”… come disse il saggio, perché non sappiamo quando e come avverrà la chiamata finale. Dobbiamo perciò essere accorti e attenti nel vivere  giorno per giorno, nella consapevolezza che domani è solo un’ipotesi. Ed allora che senso ha programmare un qualcosa oltre l’oggi? Perché non lasciare che le cose avvengano senza il nostro intervento? Immaginate una scultura alla quale state lavorando ogni giorno. Se vi fermate gradualmente la bellezza svanirà. Così non possiamo mai smettere di purificarci, di migliorarci e di coltivare la conoscenza che è in noi. Un giorno otteniamo buoni risultati ma appena interrompiamo lo sforzo ecco che subito scivoliamo all’indietro. E il tempo ci sorpassa senza avvisarci!”

Le Marche che sprofondano. Serra San Quirico: “Una cava distrugge il territorio” – Scrive Salviamo il Paesaggio: “I rappresentanti regionali dell’Alleanza della Associazioni Ambientaliste Marchigiane scrivono ai Ministri e agli Enti competenti per richiedere di non autorizzare un ennesimo progetto a Serra San Quirico (An) di escavazione all’aperto di grave impatto ambientale e paesaggistico…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/06/le-marche-che-sprofondano-serra-san.html

Racconti marchigiani – Scrive Historica Edizioni: “E’ indetto il concorso “Racconti marchigiani 2019?. Si accettano racconti a tema libero che non superino le 8 cartelle dattiloscritte. Ogni autore può inviare un racconto. in formato word, con nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e nome del Concorso. La partecipazione è gratuita e aperta a tutte le persone nate, residenti o domiciliate nelle Marche. Inviare gli elaborati entro il 15 ottobre 2019. Info: raccontimarchigiani@gmail.com”

Pulire il Mediterraneo dalla plastica – Scrive Max Calizia: “Nel mar Tirreno è scattato il progetto “Arcipelago pulito”, i pescatori che prima erano obbligati a ributtare in mare i rifiuti di plastica che restavano nelle reti adesso sono autorizzati a portarli in porto per un futuro riciclo. Pertanto ora abbiamo i pescatori professionisti impegnati a “smontare” l’isola di plastica. Comunque c’è ancora il rischio che si formino altre “isole” e questo fino a quando la plastica non sarà messa al bando e…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/mediterraneo-operazione-arcipelago.html

Studio dell’agricoltura sostenibile – Scrive Dario Ruggiero: “Il 27 giugno 2019, la componente italiana dei Global Goodwill Ambassador terrà un web meeting (primo di una serie di tre meeting) in cui si presenteranno i progetti di sei GGA per iniziare progetti operativi. Il meeting dal titolo “Costruire un sistema agricolo ed economico “realmente” sostenibili” include una fase di presentazioni ed una fase di dibattito…”

Karma. “Muoia Sansone con tutti i filistei” – Spesso, durante la mia permanenza in India, diverse persone ponevano domande ai vari maestri, presso i quali andavo a soggiornare, in merito al destino dei popoli, alla crudeltà di Hitler, alla persecuzione millenaria degli ebrei, alla distruzione delle civiltà meso-americane, alle guerre civili e simili argomenti apocalittici. La riposta dei saggi era sempre più o meno la stessa: come esiste un destino individuale esiste anche un destino per le nazioni e per i popoli…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/06/karma-ricorrente-muoia-sansone-e-tutti.html

Commento integrazione di Federico Pieraccini: “Il rischio di una guerra di aggressione contro l’Iran da parte dell’asse saudita-sionista-statunitense avrebbe poche possibilità di successo, ma probabilmente riuscirebbe a devastare definitivamente l’economia globale. Il rischio di guerra all’Iran da parte di tale triade sembra essere il tipico stratagemma del cattivo fallito che, invece di ammettere la sconfitta, preferirebbe tirare il tappeto da sotto i piedi di tutti per trascinarli on sé…”

Napoli. Basta tangenziali e parcheggi – Scrive Salviamo Napoli: “No ai mega parcheggi e ai nuovi svincoli della Tangenziale. La III Municipalità, d’intesa con il Comune e Tangenziale di Napoli S.p.a., investe 500.000 euro dei finanziamenti previsti dal Contratto di Sviluppo in uno studio di fattibilità per costruire 3 nuovi svincoli della tangenziale e per realizzare 60.000 mq di parcheggi nelle cave di tufo di Capodimonte. Tutto questo nel 2019, in piena crisi climatica, in piena incoerenza con un modello di sviluppo sostenibile dei trasporti urbani…”

Europa del nord. Fuga dalle religioni tradizionali – Scrive F.L.M.: “Si prevede che entro il 2020 il 72% della popolazione nord europea non apparterrà ad alcuna confessione religiosa tradizionale. Pare che questo allontanamento “in massa” da parte di molti credenti, che coincide con il declino delle vocazioni nel seno della Chiesa Cattolica ed il contemporaneo interesse verso le religioni orientali (Induismo, Buddismo, dottrine Yoga, comunità religiose alternative, esoterismo, occultismo ecc.), sia in parte dovuto alla chiusura del mondo cristiano ai nuovi valori in difesa degli animali e dell’ambiente che caratterizzano le ultime generazioni…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/12/fuga-dalle-religioni-tradizionali.html

Commento di Valentina Baggins Ricci: “Bellissimo articolo! Secondo me stiamo assistendo ad un vero e proprio risveglio spirituale! E per quanto riguarda il mio pensiero in proposito, chi ce lo dice che gli Dei dei nostri avi non fossero quello reali, e quello del cristianesimo (e delle religioni abramiche) quello fasullo? I nostri antenati hanno venerato per secoli gli dei, avevano delle regole morali, sopratutto per quel che riguarda la difesa e l’amore per la terra che genera, avevano dei miti che poi ritroviamo nella Bibbia ma ci hanno detto che solo quel testo, solo quell’unico Dio nel cielo è la verità ed il bene, e le religioni pagane il “male”. E se non fosse così?”

Guiglia. I passaggi dopo la morte – Scrive Maria Bignami: “A Casa Val Sasso in via Castellino 371, Guiglia, il 30 giugno 2019. Visione di un video di Chantal Dejean. Fin da bambina è in contatto con il mondo sottile e con i defunti, i quali trasmettono messaggi consolatori a chi vive sul piano terreno. I partecipanti sono invitati a commentare l’argomento…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/morte-e-rinascita-i-passaggi-dopo-la.html

Commento di A.P.: “Tutto è energia e nessuna energia va perduta. Anche i pensieri sono energia. Energia positiva messa in circolo crea un campo magnetico corrispondente…”

Malattia e karma. Espiazione ed evoluzione… – In questo momento storico in cui lo squilibrio interno-esterno è molto accentuato nella nostra società, in seguito alla cecità che porta l’uomo a considerarsi astratto dalla natura e conseguentemente che lo spinge all’arroganza di voler autogestire, indipendentemente dall’insieme del contesto vitale, la sua esistenza sul pianeta, dà come risultato la retribuzione karmica di lunghe e penose malattie e stati generali di malessere… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/06/diseases-and-karma-atonement-and.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Invero si viene all’esistenza in accordo con la propria consapevolezza; come ognuno agisce e si comporta, così egli diviene, sicché alcuni jiva (anime) ritornano ad incarnarsi in un grembo per ricoprirsi di un corpo, altri assumono una condizione inerte secondo il karma e la conoscenza appresa. Tutte le creature si immergono nell’Essere durante il sonno profondo, dopo la morte o al tempo della dissoluzione universale, ma non avendo la consapevolezza di essere immerse nell’Essere, ritornano all’esistenza.” (Commento alle Upanishad))




permalink | inviato da retebioregionale il 27/6/2019 alle 7:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

25 giugno 2019

Il tempo cambia l’ambiente, ecologia sociale e libertà sessuale, basta con il signoraggio bancario, l’annessione del Regno delle Due Sicilie…

Il Giornaletto di Saul 25 giugno 2019 – Il tempo cambia l’ambiente, ecologia sociale e libertà sessuale, basta con il signoraggio bancario, l’annessione del Regno delle Due Sicilie…

Care, cari, siamo arrivati sani e salvi a Spilamberto… Incredibile come i pensieri cambino con il cambiamento dell’ambiente in cui si vive. Caterina mentre scrivo sta lavorando a scaricare le foto del Collettivo Ecologista del 23 giugno e già sembra un evento del lontano passato, eppure sono trascorsi appena due giorni. Voglio ringraziare tutti i partecipanti alla festa ed in particolare i nostri ospiti: Auser Treia, Andrea Biondi, Chiara Teloni e Mattia Anzidei. Ora Caterina ed io siamo entrati nello spirito “emiliano”, ieri sera canti con il Gruppo Luce di Stelle di Mara Lenzi, accompagnati da prasad di frutta, sabato prossimo partecipazione al Gruppo dell’8, per sviluppare buoni intenti, una prossima cena nell’agriturismo Bellenghi, per scambiarci semi antichi con Agri Bio, e soprattutto ci teniamo pronti per il grande evento del Guru Purnima del 14 luglio 2019, che si svolge presso l’azienda agricola “La Bifolca” di Maria Miani, a cui saranno presenti, dalle ore 17 sino a sera sotto la luna piena di luglio, anche i nostri fratelli spirituali Upahar e Venu. Info: circolovegetariano@gmail.com

Libertà sessuale ed ecologia sociale. No alle “case chiuse” si alle “famiglie aperte” – Matteo Salvini sta mettendosi in mostra a tutto campo, da quando è diventato ministro dell’Interno (forse sperando di raccogliere ulteriori consensi in vista di ipotetiche prossime elezioni) e lancia tutta una sequela di proposte populiste. Temo soprattutto per una sua boutade riguardante la legalizzazione della prostituzione, ovvero la riapertura delle “case chiuse”.  Trovo questa proposta alienante e segnale di una retromarcia sociale che se venisse attuata porterebbe indietro la nostra società al tempo del papa re (il primo che legalizzò il commercio carnale a fini impositivi)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/liberta-sessuale-ed-ecologia-sociale-no.html

Torino. Maria Maddalena – Cena animata condotta da Lois Novo, presso la Cucina dei Marinai, Viale Marinai d’Italia 1 – Torino, 28 Giugno 2019. Maria di Magdala è la donna più presente nei Vangeli, testimone della Passione di Cristo e della sua Resurrezione. Personaggio dai più volti, a seconda delle tradizioni sarebbe stata la sposa di Cristo, l’apostola più importante o la peccatrice pentita. Info. 347.6458599”

No al signoraggio bancario – Scrive Alfonso Luigi Marra: “Caro Paolo D’Arpini (detto anche Saul Arpino), sono Alfonso Luigi (Gino) Marra, e ti scrivo per chiederti di aderire al movimento trasversale NO-AL-SIGNORAGGIO bancario per indurre la magistratura a procedere – perché il non farlo configura una gravissima condotta omissiva – alla confisca penale delle quote di proprietà private della Banca d’Italia, così confiscando anche quel 15% della BCE di sua proprietà, e ponendo il problema sotto gli occhi del mondo, affinché sia sconfitto l’antigiuridico fenomeno…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/movimento-trasversale-no-al-signoraggio.html

Commento di P.S.: “Ma non è l’ultima – Visto l’andamento catastrofico dell’economia globale, l’unico mezzo per poter continuare a manipolarla efficacemente è l’introduzione forzosa della moneta elettronica (vedi anche l’ultima iniziativa di Facebook con la “libra”)… Per governi e banche il denaro “onesto” sarà dunque solo quello che circolerà nella rete informatica e quello fisico verrà criminalizzato. L’obiettivo dell’eliminazione del contante non solo rende onnipotenti le banche centrali ma anche l’esercizio del controllo dei governi centrali sulla vita privata dei cittadini. Il denaro tradizionale ha dunque i giorni contati. Benvenuti nel mondo del nuovo totalitarismo economico. I despoti antichi hanno imprigionato i loro servi con alte mura e catene di ferro. Quelli odierni, più sottilmente, li stanno legando con catene invisibili ma ancora più potenti e pervasive di quelle dei bei tempi andati.”

L’annessione. Recensione – Scrive Giorgio Vitali: “L’annessione fu guerra di conquista e di rapina. Infatti, i Savoia rapinarono il Regno del Sud, come d’abitudine in TUTTE le guerre del mondo. Furono guerre di rapina anche le cosiddette annessioni tramite referendum. Referendum che ci ricordano quelli di oggi del Brexit. Infatti una minima parte degli elettori aventi diritto fu convocata e votò…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/24/lannessione-di-dario-marino-recensione/

Ciao, Paolo/Saul
…………………….

Pensiero poetico del Giornaletto:

“Ricorda non sei solo nella ricerca della verità, anche la verità sta cercando te…” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 25/6/2019 alle 7:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

24 giugno 2019

Gurumayi Chidvilasananda, l’ecologia inizia con la fantasia, relazione ecologica, USA: il troppo stroppia…

Il Giornaletto di Saul del 24 giugno 2019 – Gurumayi Chidvilasananda, l’ecologia inizia con la fantasia, relazione ecologica, USA: il troppo stroppia…

Care, cari, ieri, oltre che San Giovanni ed il Sostizio Estivo abbiamo festeggiato anche il mio compleanno, ringrazio tutti gli amici di Treia e dintorni che hanno voluto partecipare alla Festa del 23 giugno o che in qualche modo mi hanno ricordato. Oggi ricorre il compleanno della mia sorella spirituale Gurumayi Chidvilasananda, http://www.circolovegetarianocalcata.it/2008/11/14/gurumay-chidvilasananda-mia-sorella-che-e-anche-guru/ – Stamattina accompagno la mia adorata compagna Caterina che torna a Spilamberto. Mi fermerò con lei per il suo ed il mio piacere e gioia. Il prossimo appuntamento è fissato a Vignola per il 14 luglio, in occasione del Guru Purnima, con la partecipazione del fratello spirituale Upahar Anand e e le sorelle spirituali di Luce di Stelle. Insomma tutta una sorellanza e fratellanza…

L’ecologia comincia dalla fantasia – Nell’ecologia profonda si indica sempre  la condizione presente come base di partenza per il successivo cambiamento o riparazione….  considero però che questa società non potrà durare a lungo ed è bene che vi siano delle “nicchie” di sopravvivenza, dalle quali ripartire con nuovi paradigmi di civiltà in cui mantenere un equilibrio fra uomo-natura-animali (dice una poesia: o si salvano o si perdono insieme)… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/fanta-ecologia-bioregionale-ogni.html

Buon compleanno – Scrive Hari Atma: “La giornata di oggi mi offre la possibilità di offrirti i miei più cari auguri, per il tuo Compleanno. Ognuno di noi, nascendo, si offre all’altro, con tutte le proprie sfaccettature cromatiche. A me piace associarti al verde e al marrone: la terra e le sue piante, quelle piante che abbiamo raccolto insieme e che ancora non riconosco (ahimè)…”

Relazione ecologica fra uomo, natura ed animali… – Siamo tutti in una grande bolgia chiamata vita e non fa bene scindere gli uni dagli altri. Quindi diciamo no allo sfruttamento incondizionato ma sì al contatto empatico. L’uomo da animale istintuale e raccoglitore di cibo sparso, si è trasformato in un lavoratore che ricava attraverso il suo ingegno cibo e modi di crescita. Siamo in una scala evolutiva che in parte noi umani abbiamo percorso, ci manca ancora molto per arrivare alla cima della comprensione ecologica e spirituale, possiamo però aiutare coloro che sono ai primi gradini senza doverci vergognare.  Sapendo che il loro bene è anche il nostro. Questo vale anche per le piante, per l’aria, per l’acqua, per le risorse accumulate sulla terra nei milioni di anni… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/bioregionalismo-e-relazione-ecologica.html

Prosecco e Baku – Scrive Gianluigi Salvador: “il 7 luglio a Baku l’UNESCO dovrà decidere se il sito “culturale” delle Colline del prosecco diventerà “Patrimonio dell’Umanità. Colgo l’occasione per informare che il 25 giugno, dalle 12.00 alle 13.30, interverremo a Radio Cooperativa di Padova, 92.70 MHz in FM, per spiegare le nostre motivazioni…”

USA. Il troppo stroppia – Scrive Andrea Visconti: “Perché gli americani sono obesi e incapaci di limitare le spese? E perché sono infelici? È colpa della storia. E di un gene. L’ America è un esperimento genetico che ha portato a una selezione della specie. È un ‘affermazione azzardata che avrebbe un sapore razzista se fosse avanzata da membri del Ku Klux Klan, o da seguaci di un gruppo neonazista. A sostenerlo invece è Peter Whybrow, un 64enne tranquillo neurobiologo britannico che…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/06/il-troppo-stroppia-la-
devianza-genetica.html

Paolo/Saul

…………………….
Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La persona intelligente non si attacca al passato morto, non trasporta cadaveri. Per quanto belli siano stati, per quanto preziosi, non si porta dietro i cadaveri. Ha finito col passato; è andato e andato per sempre” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 24/6/2019 alle 4:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 giugno 2019

San Giovanni a Moje di Treia, Bagno a Ripoli: convivio, il potere dell’8, alimentazione e medicina, l’antipapa a Viterbo, io sono il Cuore…

Il Giornaletto di Saul del 23 giugno 2019 – San Giovanni a Moje di Treia, Bagno a Ripoli: convivio, il potere dell’8, alimentazione e medicina, l’antipapa a Viterbo, io sono il Cuore…

Care, cari, finalmente a Treia è giunto il momento di celebrare alla grande… Il Momento luminoso è arrivato anche qui, magari piove, ma questo è un altro paio di maniche, la luce c’è, e come… Siamo arrivati al solstizio estivo, in cui si  compie anche il rito di San Giovanni, si riuniscono i bioregionalisti  e si festeggia pure il compleanno di Paolo D’Arpini, magari di quest’ultimo potreste anche dire “e chi se ne frega” però a lui importa perché son ben 75 i solstizi da lui trascorsi. Il 23 giugno 2019 la giornata inizia con partenza dall’Auser Treia (Via Lanzi 20), alle ore 10, per recarsi ad una delle ultime fonti sorgive di Treia, “il pisciarello” che si trova a Moje di Treia, lì si attingerà il liquido per la preparazione dell’acqua santa di San Giovanni,  quindi avanti  con la ricerca di fiori ed erbe aromatiche nella vicina azienda biodinamica “Kikenda”, dove ad un certo punto si terrà pure… – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/06/treia-23-giugno-2019-collettivo.html

P.S. – Come arrivare a Moje di Treia: Da Treia imboccare strada provinciale 128, all’altezza dell’Isola Ecologica prendere per contrada Santa Maria in Paterno. dopo 300 mt. girare a destra verso Contrada Moje, lì seguire i cartelli con le indicazioni. Info e prenotazioni: auser.treia@gmail.com – bioregionalismo.treia@gmail.com- Tel. 0733/216293 – 348.7255715 – 339.1178009

Animali d’affezione ed evoluzione – Scrive Paola Pagnanelli a commento della mia lettera, ripresa in parte su Il Resto del Carlino di Macerata del 22 giugno -https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/bioregionalismo-societa-umana-animali-e.html?showComment=1561190100088#c9001499401548880722 -: “Gentile lettore, certo, la condizione degli animali tenuti negli appartamenti è del tutto artificiale. Lontanissima da quella naturale e selvaggia. Agli animali domestici, come a qualsiasi cosa con cui noi entriamo in contatto, tendiamo ad appiccicare le nostre emozioni, i nostri gusti, le nostre esigenze, senza chiederci più di tanto quali siano invece le loro emozioni e soprattutto le loro esigenze. Ma per quanto riguarda i cani, credo ci siano studi scientifici in base ai quali è stata dimostrata la loro socialità. Sarebbero stati più sereni liberi nel mondo, senza essere addomesticati, selvaggi, liberi e fieri come i lupi, o almeno come noi immaginiamo i lupi? Chi lo sa, del resto questo si potrebbe dire anche di noi. Ma l’educazione alle emozioni non è stato forse un gran bel regalo della nostra evoluzione?”

Mia ripostina: “Gentile Paola Pagnanelli, grazie per la pubblicazione di uno stralcio della mia lettera sugli animali d’affezione. Per quanto riguarda la sua domanda circa l’evoluzione compiuta da alcuni di questi animali in seguito all’addomesticamento le rispondo che sicuramente ciò è vero. Soprattutto nella simbiosi che si è venuta a creare tra cani ed umani. Ma ciò ha un valore ed un significato allorché la collaborazione tra le due specie avviene a tutto campo, in una condivisione di vita in senso “di mutuo aiuto” solidale, se invece il cane diventa solo un “pet” da salotto, costretto ad una esistenza innaturale, sicuramente per lui il vantaggio evolutivo è nullo. Esattamente come sta avvenendo per l’uomo costretto ad una esistenza fuori dalla natura, completamente virtuale, con conseguente perdita di intelligenza e di capacità di risposta all’ambiente…”

Bagno a Ripoli. Convivio – Scrive Torepanu: “Seminario con Raul Zibechi su “Il caos sistemico globale. Verso una situazione di collasso. Crisi dello Stato-Nazione.” Durante le serate si svolgerà un laboratorio pratico sulla storia geografia e generi del canto sociale e sui canti popolari di tradizione orale a cura di Salvatore Panu…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/bagno-ripoli-convivio-con-raul-zibechi.html

Bologna. Storia infinita – Scrive XM24: “Vogliono sgomberare XM24, uno spazio pubblico autogestito che da più di 17 anni è luogo di socialità e sperimentazione politica, artistica e culturale in Bolognina. Per questo il 29 Giugno 2019, scenderemo in strada, contro il nulla che avanza, dalle ore 16:00 alle 23:00, in Piazza XX settembre a Bologna”

Il potere dell’8. Resoconto esperienziale – Scrive Caterina Regazzi: “Lynne McTaggart è una scrittrice americana, autrice di diversi libri tra cui Il Potere dell’8, edito nel 2017. Secondo il suo profilo dell’autore, lei è un portavoce “sulla coscienza, sulla nuova fisica e sulle pratiche della medicina convenzionale e alternativa”. Il numero 8, nato casualmente, definisce il numero dei partecipanti di piccoli gruppi che, inizialmente nei suoi seminari e poi a casa loro, si riuniscono per inviare intenzioni benefiche a un obiettivo determinato all’interno o all’esterno del gruppo, per un tempo di 10 minuti.” – Continua:https://retedellereti.blogspot.com/2019/06/il-potere-dell8-10-minuti-di-tempo-ben.html

P.S. – Il prossimo incontro sul tema, con l’invio di intenti a chi ne farà richiesta, sarà il 7 luglio 2019, alle 15, a Rocca Malatina di Guiglia, a casa di Maria (e Tiziano). Per partecipare telefonare allo 059-795841.

Commento di Adriano Puliè: “Là dove due o tre pregano, uniti nel nome mio. Io sono insieme a loro” Questo dice il Cristo. Non siamo credenti? La fisica insegna: Tutto è energia e nessuna energia va perduta. Anche i pensieri sono energia. Energia positiva messa in circolo crea un campo magnetico corrispondente. Bella esperienza la vostra, l’ importante non emergano gli ego dei singoli. Siamo uguali fra uguali…”

Sistema sanitario. Alimentazione e medicina allopatica. Croce e delizia – Scrive Franco Libero Manco: “Se una persona ammalata di cancro si fa visitare da tre medici diversi riceverà sicuramente tre diverse terapie. Il problema è che la quasi totalità dei medici non accetta che ci sia un legame tra stile di vita e malattia, tra cibo e cancro, anche se la National Academy of Sciences afferma che il 60% dei casi di cancro nelle donne e il 40% negli uomini sono collegati a fattori nutrizionali…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/22/sistema-sanitario-alimentazione-e-medicina-allopatica-croce-e-delizia/

I ritardi della sanità – Scrive Arrigo Colombo: “Avviene che persone che non hanno denaro devono attendere decine e decine di giorni per avere una visita specialistica, perché le prenotazioni nel Servizio Sanitario Nazionale raggiungono quella misura. E ciò avviene anche per esami diagnostici e per operazioni chirurgiche. C’è un semi-rimedio ed è la richiesta di prestazione Intramoenia (cioè all’interno dell’ASL o  dell’ospedale) fatta dal medico curante su apposito modulo ai rispettivi direttori, che può chiedere una visita urgente (tre giorni) o a breve (10 giorni); col pagamento di un ticket rimborsabile. Ma è poco usato, per ignoranza o per trascuratezza…”

La storia della visita dell’antipapa a Viterbo – Felicemente portata a termine la prima visita antipapale di Paolo D’Arpini, il quale è giunto a Viterbo Bagnaia nella mattinata del 18 luglio 2009 ed ha potuto incontrare tre amici al bar, raggiungendo in tal modo il totale di quattro, numero perfetto per una riunione laica “altra” (si ascolti la canzone “eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo..”). Sono state così gettate le basi per una società veramente laica nella città dei papi (e degli antipapi). “Andiamo oltre la religione e l’ideologia!” Ha affermato il D’Arpini… – Continua:https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/06/18-luglio-2009-e-3-settembre-2009.html

Autoindagine – Scrive una cara amica: “Grazie Paolo, mi ha fatto bene leggere il tuo scritto su Om Nama Shivaya! L’immagine del Mantra, come di un “salvagente” è calzante e “salvifica”. Riprenderò a recitarlo, anche perché la “mente”, mi ricorda spesso quel famoso “mare in tempesta”. Comunque, per quanto paradossale, sento di aver superato la fase della grande confusione. È vero che le mie condizioni sono quelle che sono, ma il mare della mia Anima è calmo. Rimane agitata solo la mente. Spero di trovare un po’ di pace e la strada, per il ritorno a “casa”. Un giorno, quando e se puoi, mi spieghi bene in cosa consiste l’autoindagine…”

Mia rispostina: “Carissima, ecco qui uno scritto che chiarisce al meglio il concetto di autoindagine: https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/08/hrdayam-heart-that-i-am-hrdayam-il.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Un terzo di ciò che mangiamo serve a vivere, gli altri due terzi a far vivere i medici” (Papiro egiziano)




permalink | inviato da retebioregionale il 23/6/2019 alle 4:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 giugno 2019

Moje di Treia: 23 giugno con recita zen e concertino folk finale, governo giallo-verde, animali ed ambiente, tempo lineare e tempo circolare, Om Namah Shivaya…

Il Giornaletto di Saul del 22 giugno 2019 – Moje di Treia: 23 giugno con recita zen e concertino folk finale, governo giallo-verde, animali ed ambiente, tempo lineare e tempo circolare, Om Namah Shivaya…

Care, cari, “al teatro delle immagini parlanti” è il titolo della recita dal sapore zen, organizzata da Auser Treia  in collaborazione  con le allieve del corso di recitazione del  Centro Adesso Yoga ed altri attori. Potrete assistervi domenica 23 giugno 2019, alle ore 18, in Località Moje di Treia 34. Al termine della recita ci trasferiamo nell’adiacente azienda agricola “Kikenda”, dove si terrà un rinfresco (ognuno porta qualcosa) seguito da un concertino del gruppo folk The Tea Chairs 2.0, con danze attorno al fuoco, in celebrazione della Vigilia di San Giovanni.  Ci sarà da divertirsi! – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/06/moje-di-treia-23-giugno-2019-al-teatro.html

Farnese. Aiuto economico agli operai – Scrive Gabriele Lorenzoni: “Il 22 giugno, a seguito della convocazione del tavolo presso il Ministero del Lavoro per trattare la crisi della Farnese Pneumatici che coinvolge i 56 operai rimasti in forza all’azienda, insieme ai sindacati si è raggiunto l’accordo per erogare la Cassa Integrazione per Cessazione di Attività. Si è trovata quindi una soluzione che non lascerà senza sostentamento le famiglie dei 56 addetti dell’azienda per i prossimi 12 mesi.”

Governo giallo-verde: “Volemose bbene, annamo d’accordo!” – Scrive Michele Rallo: “Tante volte si è detto che il governo giallo-verde era sul punto di cadere, ma altrettante volte Salvini ha preferito non staccare la spina. Adesso questo governo dovrebbe avere una prospettiva meno problematica, almeno in teoria: la Lega é dappertutto vincente, e quindi non mostra interesse ad interrompere un trend per lei estremamente favorevole; e i Cinque Stelle Cadenti perdono su tutte le ruote, e quindi non hanno alcun interesse a tirare troppo la corda ed a rischiare elezioni anticipate…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/06/governo-giallo-verde-volemose-bbene.html

P.S. – Le agenzie battono in questi giorni la notizia che Facebook starebbe per lanciare una sua similmoneta: si chiama “Libra”, e andrebbe ad aggiungersi alle altre monete elettroniche (Bitcoin, eccetera) che viaggiano su internet. Domanda: perché quello che è consentito a una ditta privata non dovrebbe essere consentito – mutatis mutandis – a uno Stato sovrano?

Società umana, animali ed ambiente – Le regole della vita sono molto semplici, ogni specie sia vegetale che animale ha una interrelazione mutualistica con il suo habitat e con tutte le specie che lo condividono. Le piante hanno bisogno degli animali per la loro riproduzione e propagazione, gli erbivori sono controllati dai carnivori  e così  si mantiene un equilibrio fra ambiente e suoi abitanti. Ma dove l’uomo è intervento questo equilibrio è andato perso…” – Continua:https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/bioregionalismo-societa-umana-animali-e.html

Roma. Coltiviamo la città – Scrive Hortus Urbis: “Vi invitiamo a sostenere la proposta di ZAPPATA ROMANA per realizzare, nei diversi quartieri di Roma, orti urbani nell’ambito del Bilancio Partecipativo di Roma Capitale 2019. https://www.comune.roma.it/web/it/processo-partecipativo.page?contentId=PRP322060 – Potete sostenere la proposta sia votandola direttamente on line, sia diffondendola ai vostri contatti.

Tempo lineare e tempo circolare – Nell’antichità remota allorché l’uomo riconosceva la vita come un continuum, senza apparente inizio né fine, il calcolo del passaggio del tempo era immaginato su una scala ellittica/elicoidole che ripeteva cicli e stagioni secondo un ordine stabilito dalla natura. Pertanto il calendario non aveva un vero e proprio inizio bensì manteneva la funzione descrittrice dei cicli naturali ripetentesi – sia pur con variazioni comunque lentissime – (vedasi i tempi delle glaciazioni e delle inter-glaciazioni). Questo calendario “circolare” era assolutamente utile per la conoscenza di quanto andava avvenendo sulla terra e per la regolamentazione delle azioni opportune, i momenti ottimali per compiere determinati atti (semina, viaggi, feste, etc.). In questo sistema quindi si considerava il tempo come una sorte di flusso permanente in cui si riproponevano situazioni derivate dalla natura…. Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/tempo-linerare-o-circolare-il.html

Om Namah Shivaya – Scrive una cara amica: “Caro Paolo, come stai? Spero che questo sia l’indirizzo giusto, al quale indirizzare il mio messaggio, per te In verità è da parecchio tempo che ho nel cuore il desiderio di scriverti e sono felice di essere qui, anche solo, per questa breve missiva. Parlai con Caterina qualche giorno fa e le dissi che sarei stata felice di poterti far avere qualche mio piccolo dono, tramite un mio caro amico, che suona con il suo gruppo, il 22 giugno a Tolentino. Caterina mi ha però spiegato che siete impegnati, con l’incontro bioregionale e quindi, non è possibile creare la situazione, da me immaginata.  Sapessi quanto mi piacerebbe poterti ascoltare ancora, mentre mi parli dei viaggi, di Calcata, dei tuoi fantastici incontri, con gente incredibile, della nascita del Circolo Vegetariano… E poi ripenso alla famosa “grotta”, dove si cantava a tutta voce Om Namah Shivaja! Forse è stato proprio il ricordo di tutti quei bei momenti che mi ha permesso di non farmi “rapire” dall’ombra della rinuncia. Tanto dolore spezza ogni forza vitale nell’organismo e solo la luce della bellezza e dell’amore offre una meravigliosa fune, a cui rimanere uniti. Avevo anche piacere di farti conoscere Marco! Lui mi ha regalato tanti libri di Nisargadatta e di Ramana, è un vero pozzo di “scienza”, forse troppo inarrivabile, per la mia piccola “mente”. Mi sforzo di capire, ma rimango indietro anni luce!  Mi manca tanto la libertà dei movimenti, l’aria fresca sulla pelle, mentre corro, mi mancano gli abbracci agli alberi e il mare…. Spero di potervi rivedere un giorno. Ti abbraccio forte, con tanto tanto affetto…

Mia rispostina: “Carissima, Om Namah Shivaya è la nostra ancora di salvezza nel mare in tempesta dell’esistenza. Questo mi  fa venire in mente un sogno che feci tanti anni fa, appena ti conobbi, in cui ti vedevo esattamente così in un mare in tempesta. Anche se a quel tempo la situazione non sembrava così tragica. Oggi sei nei pieno del ciclone. Il karma è un aiuto a superare il karma. Sii consapevole di ciò, sempre… Un abbraccio affettuoso e grazie per il tuo ricordo, ti abbraccio… P.S. Proprio due giorni fa ri-scrivevo questo breve testo sul valore e significato di Om Namah Shivaya…   https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/06/om-namah-shivaya-name-of-self-om-namah.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non smettete mai di protestare; non smettete mai di dissentire, di porvi domande, di mettere in discussione l’autorità, i luoghi comuni, i dogmi. Non esiste la verità assoluta. Non smettete di pensare. Siate voci fuori dal coro. Siate il peso che inclina il piano. Siate sempre in disaccordo perché il dissenso è un’arma. Forse non cambierete il mondo, ma avrete contribuito a inclinare il piano nella vostra direzione e avrete reso la vostra vita degna di essere raccontata. Un uomo che non dissente è un seme che non crescerà mai.” (Bertrand Russell)




permalink | inviato da retebioregionale il 22/6/2019 alle 19:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 giugno 2019

“Il segreto della sibilla pastora” a Treia, CSM: guerra fra bande, antibiotici e veleni nella carne, rapporto corretto con gli animali selvatici, oltre il visibile…

Il Giornaletto di Saul del 21 giugno 2019 –  ”Il segreto della sibilla pastora” a Treia, CSM: guerra fra bande, antibiotici e veleni nella carne, rapporto corretto con gli animali selvatici, oltre il visibile…

Care, cari, venni in contatto con Enrico Tassetti, autore del libro magico  “Il segreto della sibilla pastora”, attraverso la comune amica Sonia Baldoni, anch’essa definita “sibilla”, ma delle erbe.  Dopo diversi abbocchi telefonici e tentativi di incontro sinora non maturati, finalmente siamo riusciti a prendere un appuntamento. La buona occasione è il prossimo incontro Bioregionale che si tiene a Moje di Treia, n. 34, il 23 giugno 2019. Appuntamento  a casa di Andrea e Chiara alle ore 16… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/05/il-segreto-della-sibilla-pastora-di.html

Precisazione: il pranzo in comune del 23 giugno (ognuno porta qualcosa) si tiene nella casa di Andrea e Chiara (Moje di Treja, 34), adiacente l’azienda Kikenda, ove si svolge anche l’incontro pomeridiano, a partire dalle ore 15,  -con presentazione libri ed esposizione di prodotti locali-  verso le 18 recita zen all’aperto e subito dopo spostamento presso l’azienda Kikenda per il fuoco di San Giovanni e danze con concertino popolare. Per ulteriori informazioni chiamare ai numeri:  0733/216293 – 348.7255715 – 339.1178009

CSM. Guerra fra bande – Scrive NPCI: “…si sta consumando un aspro scontro ai vertici della Repubblica. Il Consiglio Superiore della Magistratura (CSM), organo che presiede a divisione e ordinamento dei compiti, assunzione dei magistrati, nomina agli incarichi e carriera e quindi massima espressione del potere giudiziario nel nostro paese, è scosso dalla tempesta. Dei suoi 24 componenti eletti 16 dai magistrati e 8 dai parlamentari, quattro si sono dimessi, uno si è autosospeso e… – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/20/npci-aspro-scontro-tra-i-vertici-del-csm/

Miracoli del “vuoto” – Scrive Marco Bracci: “Ciao Paolo, oggi ho parlato per più di un’ora con uno dei 3 inventori del macchinario SGWN, che genera energia elettrica in eterno, dopo uno spunto di 2 minuti. Ne è già stato installato uno in Ungheria e altri sono in produzione, che partirà ufficialmente a luglio. Altro che FV e Eolico. I pianeti ruotano da miliardi di anni senza che nessuno li spinga. Perché? Perché nello spazio non c’è gravità. Riproducendo in piccolo lo spazio vuoto, questi scienziati hanno costruito l’apparecchiatura SGWN. Info: marcobracci49@gmail.com”

Gli antibiotici ed veleni contenuti nella carne passano agli umani… – Scrive M.B.: “..il 70% della produzione mondiale di antibiotici è usato nell’industria degli allevamenti, quindi poi sono assunti dai carnivori. La OMS dice: “ gli antibiotici sono un grave pericolo per tutti e, se non si fa nulla, il mondo si avvierà verso un’era post-antibiotici, in cui le infezioni comuni cominceranno ad uccidere più del cancro. Già oggi 1 milione di persone muore ogni anno a causa degli antibiotici che non fanno più effetto su di loro. Entro il 2050 (ma anche prima) si passerà a 10 milioni l’anno…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/06/20/gli-antibiotici-ed-i-veleni-contenuti-nella-carne-degli-animali-passano-agli-umani/

Obiettivi sviluppo sostenibile – Scrive Arpat: “L’United Nations Inter Agency Expert Group  ha proposto una lista di 244 indicatori che sono necessari per monitorare, in modo uniforme a livello mondiale, i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile. In Italia spetta ad Istat il compito di definire le informazioni statistiche necessarie per monitorare gli obiettivi nel nostro Paese…”

Rapporto corretto con gli animali selvatici – Scrive Rivista Natura: “Durante le gite estive può capitare di imbattersi in un animale selvatico che – ai nostri occhi – appare in difficoltà. Sebbene, spesso, il desiderio di intervenire sia spinto dalla reale volontà di aiutare l’animale, questa può non essere la scelta migliore. L’odore umano lasciato nei cuccioli selvatici li condanna all’abbandono da parte della madre…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/rapporto-corretto-nei-confronti-degli.html

Gaza. Civili uccisi – Scrive Zambon Verlag: “Alcuni rapporti svelano che negli attacchi contro Gaza sono stati deliberatamente presi di mira civili. Due diverse inchieste di B’Tselem e Human Rights Watch hanno stabilito che l’esercito israeliano ed altri gruppi armati hanno illegalmente colpito la popolazione civile…”

Oltre il visibile – Scrive Caterina Regazzi: “Parlando  con Paolo  spesso viene  fuori un argomento: se della coscienza di una persona, alla sua morte, rimane qualcosa. L’anima esiste? O è quella cosa che sempre Paolo nomina (e che a me a volte fa arrabbiare, perché non riesco a capire, ma cosa c’è da capire?) ovvero la pura consapevolezza. Ma se i pensieri sono energia e se la materia è energia e se nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma, allora anche quell’energia che è nei nostri pensieri, che è nella nostra coscienza, non si distrugge ma si trasforma?..” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/06/oltre-il-visibile-prima-e-dopo.html

Ciao, Paolo/Saul

Post scriptum: Facebook. Misteri censori… – Avevo aperto il profilo, Paolo D’Arpini, pensando di limitarmi a pubblicarvi articoli di carattere spirituale e culturale, ma evidentemente anche questi non piacciono all’ufficio censura di FB. Ero appena rientrato ieri in possesso delle mie facoltà di espressione, per un precedente blocco, ma ecco che FB nuovamente mi scrive: “Ti è stato temporaneamente impedito di iscriverti e pubblicare nei gruppi. La restrizione durerà fino a: domani alle 12:50.” – Come al solito non ne conosco le ragioni; in risposta gli ho scritto di controllare accuratamente i miei articoli “incriminati”, così almeno qualcuno li legge oltre il denunciante misterioso… e voi li avevate letti?”

…………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“…in apparenza sento, vedo, parlo e agisco, ma per me sono solo cose che accadono, come la digestione o la sudorazione. Se ne prende cura la macchina del corpo-mente, e me ne lascia fuori. Come non ho bisogno di preoccuparmi della crescita dei capelli, così non devo occuparmi delle mie parole ed azioni. Semplicemente accadono e mi lasciano indisturbato, perché nel mio mondo non c’è mai niente di sbagliato…” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 21/6/2019 alle 5:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     maggio   <<  1 | 2 | 3  >>   luglio